Pitori triestini

pitura, scultura, fotografia, cine ...a Trieste o de artisti triestini
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Pitori triestini

Messaggio da Nini Naridola » sabato 12 gennaio 2013, 22:48

Così si vede proprio com'è; provo a renderlo più visibile con un ritocco di luce
arturo063rid.jpg
arturo063rid.jpg (102.55 KiB) Visto 1058 volte



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Pitori triestini

Messaggio da Nini Naridola » sabato 12 gennaio 2013, 22:50

Avrebbe bisogno di un restauro per quelle macchie di muffa. Quello che proprio non mi va è quel ciuffo che sembra fatto da una mano diversa.



Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1391
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

Re: Pitori triestini

Messaggio da oli1939 » sabato 12 gennaio 2013, 22:55

E' una bella sanguigna, arieggia lo stile di ....udite,udite... Rembrandt.


Il colore e' il mio mestiere

Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Pitori triestini

Messaggio da Nini Naridola » sabato 12 gennaio 2013, 23:31

Grazie, Oli! Ecco perchè mi piace tanto! Dimenticavo le dimensioni: cm 20x15 ~.
Curiosità:- perchè, generalmente, nelle misure di un dipinto si mette prima l'altezza e poi la base? A me viene più naturale l'opposto.
Infine: può essere un Rietti?



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Pitori triestini

Messaggio da Nini Naridola » domenica 7 aprile 2013, 7:03

Questo, fra i quadri che go, xe quel che forsi el me piasi de più. Anche se no 'l xe firmado, so per certo certo che el xe de Pietro Fragiacomo
fragiacomo rwd06.jpg
fragiacomo rwd06.jpg (57.53 KiB) Visto 996 volte



Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1391
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

Re: Pitori triestini

Messaggio da oli1939 » domenica 7 aprile 2013, 9:00

Complimenti per il quadro è davvero molto bello e ben fatto. Le misure? Ciao, oli.


Il colore e' il mio mestiere

Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1391
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

Re: Pitori triestini

Messaggio da oli1939 » domenica 7 aprile 2013, 9:04

FRAGIACOMO Pietro , pittore italiano, nasce a Trieste nel 1856.Formatosi nell'ambiente accademico veneziano, inizialmente si rifece alle composizioni di Favretto in soggetti di genere.
Successivamente dipinse esclusivamente paesaggi della laguna veneta, improntati ad una suggestiva resa della luce e a un cromatismo dalle tonalità perlacee e delicate.
Qualche riga di biografia.


Il colore e' il mio mestiere

Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Pitori triestini

Messaggio da Nini Naridola » domenica 7 aprile 2013, 11:55

Il padre di Piero, Domenico era piranese e venuto a lavorare come cuoco in un albergo che aveva impiantato a Trieste. Gli affari andarono male e si trasferì a Venezia quando il piccolo Piero aveva 12 anni. Dopo aver studiato alle scuole tecniche di Campo San Felice a 16 anni si trasferì a Treviso dove lavorò per 6 anni come umile operaio (modellatore falegname, tornitore, fabbro di banco). Dopo una lite con il suo capo officina tornò dal padre che aveva preso in affitto il caffè Lazzaroni in Frezzeria. Piro, disoccupato, s'iscrisse all'Accademia delle belle arti dov'ebbe come maestro il Ciardi e dove strinse amicizia con Giacomo Favretto e Ettore Tito. Viaggiò poi all'estero (Germania, Francia, Costantinopoli). Fece ritorno a Trieste nel 1910 per un'esposizione personale allestita dalla Permanente del Circolo Artistico di Trieste dove conobbe anche mio nonno.
Ugo Ojetti scrisse un magnifico profilo su di lui definendolo 2un lirico del paesaggio”.
Durante la guerra il suo amico colonnello Pizzarello gli commissionò una Madonna per la Cappella mortuaria del Palgrande; lui gliela donò e la Madonna della neve è ancora lassù.
Morì a Venezia nel 1922
Fragiacomo raggiunge la perfezione tecnica in quanto che “non dipinge più coi vecchi colori a pasta che cogli anni scuriscono e falsano tutti i valori sulla tela rancida d'olio. Ma il quadro egli lo fa preparato e dipinto a larghi piani sintetici colla tempera inventata da Cesare Laurenti, raffinata da lui, poi ammorbidita e colorita di lievi velature con colori Wurm.

La tela che ripropongo con una tonalità di luce meno cupa ha le dimensioni di cm 29x39.
Rinnovo la domanda già fatta a suo tempo: perchè gli esperti usano dare prima l'altezza e poi la larghezza? Io mi adeguo, anche se mi viene più spontaneo fare viceversa.
Voglio aggiungere, in quanto fiero dell'opera fatta, che ho restaurato la cornice molto rovinata durante tutti i traslochi e guerre, rifacendo i fregi e le decorazioni negli angoli dopo una paziente operazione di calco in stucco, getto in gesso ed incastro.
fragiacomo 052 rwd.jpg
fragiacomo 052 rwd.jpg (58.3 KiB) Visto 989 volte



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pitori triestini

Messaggio da babatriestina » martedì 2 luglio 2013, 14:12

in attesa de meter Zangrando per conto suo, una foto de una esposizion de un per de mesi fa ala Tribbio, iera una collettiva de autori triestini, un poco de tuto, famosi, meno famosi, più veci, contemporanei.. go fato un poche de foto
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pitori triestini

Messaggio da babatriestina » mercoledì 28 agosto 2013, 7:38

Della collettiva, questo quadro del pittore Giovanni Duiz morto il 22 agosto scorso
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pitori triestini

Messaggio da babatriestina » giovedì 30 ottobre 2014, 8:14

Riguardavo questo elenco, e me piaseria che el restassi un elenco coi link ale pagine, e che se rivassi a far una pagina per ogni pittor, inveze de meterli qua in un missiot.
Me riservo de far altre pagine sui singoli e al caso spostar qualche immagine in modo de gaver un thread per ognidun de lori..
coosa ve par?
notar che el elenco sora riguarda soprattutto pitori de una volta, e inveze anche i più recenti xe interessanti de conosser..
magari faremo un a pagina indice o una pagina wiki col elenco più completo.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pitori triestini

Messaggio da babatriestina » domenica 14 dicembre 2014, 10:53

In un vecchio catalogo di aste trovo un curioso quadro, di un pittore che esendo nato a Trieste è ben possibile chiamare triestino, anche se risulta attivo a Monaco, Venezia, Vienna: Israel Darms: Trieste 1808, Coira 1877
scena di genere che a tutta prima ricorda i contadini di Bruegel..
Immagine
interessanti però i costumi e la spiegazione in tedesco, di cui mi sfugge il significato preciso "Slovenen beim Kartenspiel in Streit geraten und werden von Istrianern verspottet"

di lui trovo pure questo http://www.boegan.it/chi-siamo/biografi ... ael-darms/
Johann Israel Darm (Giovanni Israele; d’Arms, D’Arms), nasce a Trieste ne 1808 da famiglia di caffettieri svizzeri; visse dal 1810 al 1825 in Svizzera, poi a Trieste dal 1825 al 1845 circa. Dal 1847 abitò in Svizzera, dove morì nel 1887. Era membro della Società Amici della Natura, studiò a Monaco (Portretmalerei), a Vienna e a Venezia. A Trieste gestì il Caffè Stella Polare per un periodo attorno al 1843. Di lui si conoscono tre acquarelli di grotta e precisamente: Grotta di Postumia; Grotta di San Canziano; Grotta di Corgnale; Grotta di Trebiciano.
Darms era anche un pittore e fotografo che prediligeva soggetti tratti dalla vita del popolo; in Svizzera aveva aperto uno studio fotografico a Chur.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pitori triestini

Messaggio da babatriestina » venerdì 13 marzo 2015, 10:34

Ieri passando col bus leggo un nome di una via Francesco Beda pittore ottocentesco . Oh perbacco! io di Beda ricordavo un Venerabile Beda medievale.. scopro che era un pittore triestino direi di pittura di genere, e cercando su wikipedia ne trovo solo la biografia in inglese!
http://en.wikipedia.org/wiki/Francesco_Beda
"Francesco Beda (Trieste, November 29, 1840 - July 30, 1900) was an Italian painter, mainly depicted costume genre subjects. The "costume genre subjects" were popular with some buyers, and depicted individuals in anachronistic, often aristocratic garb of the prior centuries, often entertained in either gallantry or frivolous enjoyment.[1]!
un suo quadro dovrebbe essere esposto al Museo Orientale.. magari l'ho pure fotografato senza pensarci..
Immagine

ci sarà sicuro qualcosa al Revoltella ma magari non esposto..
e sicuramente qualche nota nel Dizionario degli artisti di Martelli, da cui trovo più o meno le stesse notizie, e il ricordo di suo figlio Giulio o Julius pure pittore sempre a Trieste


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Pitori triestini

Messaggio da Nini Naridola » sabato 14 marzo 2015, 9:43

Salvatore Sibilia in "Pittori e scultori di Trieste" dedica uno dei suoi 39 ritratti (sei pagine) a Giulio Beda; invece Carlo Wostry nella "Storia del Circolo Artistico di Trieste" ricorda spesse volte il padre Giuseppe, tipo ameno e gioviale che combinava burle assieme ad Ivan Rendic con cui divideva lo studio in via Giotto. Stranamente Wostry nomina Giulio come Augusto.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pitori triestini

Messaggio da babatriestina » mercoledì 5 dicembre 2018, 9:54

Grimani, 1918 dipinto conservato alla Lega Nazionale
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “Arti figurative”