Lavoretti di casa

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6857
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da sono piccolo ma crescero » lunedì 18 maggio 2015, 15:25

E per el verbo "ingagiar" o "ingasiar" o tuti due?


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34419
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da babatriestina » lunedì 18 maggio 2015, 15:30

go sempre sentido "far un gaso" . trovo ingasiar, ma no lo go mai sentido dir. semaiimbastir che no xe credo propio istesso, perchè el gaso credo che formi una pieta...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6857
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da sono piccolo ma crescero » lunedì 18 maggio 2015, 17:10

Per mi el gaso xe fato a machina, l'imbastidura a man, con un fil più s'ceto e speso de color diverso.

Prima se imbastisi e e po' se ingagia o ingasia.

Che poi deriva tuto da "ingaggiare" perché, per come che funziona la machina ghe xe due fili, un de sora e un de soto che vien ligai (ingaggiati) insieme con un metodo che, credo, i caligheri fazeva sempre, ma a man.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3689
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re:

Messaggio da Ciancele » lunedì 18 maggio 2015, 18:00

serlilian ha scritto: Per quel che riguarda i lavori de casa:
"Ciòla, ciòla Pepi
che la xe carina
la scova la cusina,
la frega el fogolèr"
Bela, no la conosevo. Chi sa come che la va 'vanti? ;--D



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da Nini Naridola » lunedì 18 maggio 2015, 19:12

Me par strano che no te la conossi, Ciancele!
La continua cussì:
"E adesso che la go ciolta
tuti me dà de mona
perchè no la xe bona
de farme gnanche un cafè!



Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3689
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da Ciancele » lunedì 18 maggio 2015, 20:15

Nini Naridola ha scritto: Me par strano che no te la conossi, Ciancele!
La continua cussì:
"E adesso che la go ciolta
tuti me dà de mona
perchè no la xe bona
de farme gnanche un cafè!
Caro Nini Naridola, no xe che no la conoso. No conoso queste edizioni rivedute e corete par pudiche fanciule. ;--D



Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10737
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da Nona Picia » martedì 19 maggio 2015, 11:29

sono piccolo ma crescero ha scritto:Per mi el gaso xe fato a machina, l'imbastidura a man, con un fil più s'ceto e speso de color diverso.

Prima se imbastisi e e po' se ingagia o ingasia.

Che poi deriva tuto da "ingaggiare" perché, per come che funziona la machina ghe xe due fili, un de sora e un de soto che vien ligai (ingaggiati) insieme con un metodo che, credo, i caligheri fazeva sempre, ma a man.

Per quel che so mi, la mia sarta de una volta la imbastiva a man con un fil bianco che iera diverso da quel de cusir e dopo la fazeva el gaso per la pieta o per tacar do tochi insieme.


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34419
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da babatriestina » martedì 19 maggio 2015, 11:35

quindi el gaso xe necessariamente a macchina, e no se riferissi tanto al tipo de lavor ma al tipo de cusidura?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6857
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da sono piccolo ma crescero » martedì 19 maggio 2015, 11:41

MI, in base ale mie conoscenze (mia mama iera sarta) go scrito cusì sul vocabolario (dopo la segnalazion de BT). Se ve par che go sbaglià diseme come che devo scriver.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3689
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da Ciancele » mercoledì 20 maggio 2015, 7:23

Riguardo i lavoreti de casa ve conto quel che se usava dir a casa mia setanta ani fa.
I piati iera sempre i crepi. Pepi crepi sta sul fien, fa la guardia a chi che vien. Se vien la sua morosa ghe dà una bela rosa, se vien i sui parenti dà la scova par i denti.
Far un gaso iera far una cucitura. Insoma cusir a machina. Ma no credo orli. Co’ mia mama fazeva un gaso, la cusiva drito.
Quel che gaveva Sum Culex no iera un fogoler, ma un spacher (Sparherd = cusina economica). Noi lo impizaimo solo d’inverno. Qualche volta anca durante l’ano par via del forno indove che se fazeva pan, pinze, titole, putize. El fogoler xe solo quel de Serlilian. Se cusinava col carbon dolze e sicome che iera bel calduz, iera sempre batù de bacoli.
Co’ iero picio i me crompava in cresser la scarpe.
Mi son tanto ordinario che son adiritura “straordinario” e digo solo farsora, faral ecc.
Baba: in zavate se zavata e in papuze se papuza.
Disbratar se usava anca in senso de finir qualcosa. Esempio: El ga disbratà el piato de crafen. Cioè l’ha mangiato tutto.
El Tischläufer xe quel che scrivi Baba Triestina. Specialmente in Baviera se usa ‘sai.
Baba, te sa almeno ti come che va ‘vanti iusto la canzoneta? Ognidun me conta qualcosa de diverso.



Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10737
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da Nona Picia » mercoledì 20 maggio 2015, 10:03

babatriestina ha scritto:quindi el gaso xe necessariamente a macchina, e no se riferissi tanto al tipo de lavor ma al tipo de cusidura?
per quel poco che so mi sì....


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10737
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da Nona Picia » mercoledì 20 maggio 2015, 10:08

Ciancele ha scritto:Riguardo i lavoreti de casa ve conto quel che se usava dir a casa mia setanta ani fa.

Far un gaso iera far una cucitura. Insoma cusir a machina. Ma no credo orli. Co’ mia mama fazeva un gaso, la cusiva drito.
Quel che gaveva Sum Culex no iera un fogoler, ma un spacher (Sparherd = cusina economica). Noi lo impizaimo solo d’inverno. Qualche volta anca durante l’ano par via del forno indove che se fazeva pan, pinze, titole, putize. El fogoler xe solo quel de Serlilian. Se cusinava col carbon dolze e sicome che iera bel calduz, iera sempre batù de bacoli.
Mia mama r mia nona diseva Sparherd come che te disi ti, noi fioi e i nostri vicini de casa diseva Spargher. Mia ma lo impizava in inverno e anche in setembre co la fazeva marmelata de fighi. Noi gavevimo un figher enorme che fazeva tanti fighi e gavevimo marmelata per tuto l'inverno


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3689
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da Ciancele » mercoledì 20 maggio 2015, 12:55

Nona Picia ha scritto: ..... Quel che gaveva Sum Culex no iera un fogoler, ma un spacher (Sparherd = cusina economica). .....
Mia mama e mia nona diseva Sparherd come che te disi ti, noi fioi e i nostri vicini de casa diseva Spargher. Mia ma lo impizava in inverno e anche in setembre co la fazeva marmelata de fighi.
Spargher (go sentì e forsi diseimo anca noi). Spacher xe forsi più fonetico, insoma come che se credi de sentir. La R no se pronuncia squasi ma se tien più longa la vocale che precedi.

[/quote] Noi gavevimo un figher enorme che fazeva tanti fighi e gavevimo marmalata per tuto l'inverno. [/quote]
No te invidio. Qualche ano fa gavemo dovesto incoconarse de pomi, un ano dopo de ribes e de more. Un colpo (giorno) se gavemo stufà e crompà in negozio marmelata de naranze. Qua se trova fighi del Turchia. I costa un euro al toco e te par de magnar le balete de bombaso che se tira a carneval.



Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10737
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da Nona Picia » giovedì 21 maggio 2015, 12:06

I fighi turchi no xe boni come i nostri....La pronuncia de Sparherd probabilmente varierà de molto tra Austria e Germania e anche tra Stiria e la region dove che te sta ti... :lol:


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34419
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da babatriestina » giovedì 21 maggio 2015, 15:39

a casa mia sonava Spàhert, con due done austriache, una carinziana e una salisburghese


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sum culex
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 5946
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da sum culex » giovedì 21 maggio 2015, 19:55

babatriestina ha scritto:quindi el gaso xe necessariamente a macchina, e no se riferissi tanto al tipo de lavor ma al tipo de cusidura?
Xè un poco OT e andassi forsi meio su batudine alegre, ma meto qua: 'se el gaso xè longo almeno un metro el diventa gasometro?'
Pardon, ciao
sum culex



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34419
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da babatriestina » giovedì 21 maggio 2015, 20:06

Tempo de oggi, un misto de sol e nuvoli con ogni tanto qualche schizza, diseva altri come mio papà che xe tempo de "scontradura"?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da Nini Naridola » giovedì 21 maggio 2015, 20:28

"Scontradura" xe un termine molto doprà in marineria: xè un cambio improvviso del tempo o del vento che gira de colpo de quadrante con raffiche più violente. I velisti usa spesso sto vocabolo (non sempre in senso corretto: per es. "Gavemo dopià Punta Salvore e gavemo vù una scontradura coi fiochi"; gavendo lori girà i se ga trovà in batuda de vento dove prima i iera a ridosso: el vento no gaveva girà9. Classico xe el neverin come scontradura.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34419
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Lavoretti di casa

Messaggio da babatriestina » giovedì 21 maggio 2015, 21:17

lo gaverà sentido dir papà o sule navi del Lloyd o a Lussin.
Però me scuso, che no xe un termine de lavoretti de casa, doveva andar in vocaboli che no xe ancor a nel vocabolario


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “El nostro dialeto”