Grotta di Divaccia

Grotte e similia, a Trieste e dintorni no manca, anzi salta fora ogni tanto una nova!
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Rispondi
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Grotta di Divaccia

Messaggio da babatriestina » lunedì 19 novembre 2018, 17:14

Non lotanod a san canziano, c'è la Grotta di Divaccia (Divača). Venne scoperta nel 1884 da gregor Ziberna e preto adattata a visite turistiche. Sembra sia stata formata anch'essa dla Timavo, un tempo. Venne dedicata al l'arciduca Rodolfo , poi fu nota come grotta Umberto Sotto Corona ed ora dimane col nome geografico..
Fra i visitatori illustri, oltre all'arciduca Rodolfo, Sigmnund Freud. L'ingresso avviene da una cavità scavata e scalini, poi raggiunge la cosiddetta Sala da Ballo, la Sla di re Mattia, l'Inferno, la Piccola grotta, per arrivare al calvario dive la visita turistica si ferma. ( dura circa un'ora)
le foto le ho fatte con mezzi modesti, un cellulare ed una compattina, ma qualcosa rende lo stesso... è molto suggestiva

Immagine

Immagine
nb le foto sono tutte fatte senza flash e sono consentite

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Grotta di Divaccia

Messaggio da babatriestina » lunedì 19 novembre 2018, 17:17

Immagine

ho sfruttato l'opzione bianconero della mia macchina
Immagine

e ovviamente non c'era tempo per usare il treppiede! che d'altronde nemmeno avevo previsto di portare
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Grotta di Divaccia

Messaggio da babatriestina » lunedì 19 novembre 2018, 17:19

Immagine

Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Grotta di Divaccia

Messaggio da babatriestina » lunedì 19 novembre 2018, 17:19

Immagine

Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Grotta di Divaccia

Messaggio da babatriestina » lunedì 19 novembre 2018, 17:24

Immagine



Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Grotta di Divaccia

Messaggio da babatriestina » lunedì 19 novembre 2018, 17:25

Immagine

Immagine

temperatura media 8°- che rispetto la vento fuori era quasi caldo, visita un'ora mezza, dislivello 89 mt - su e giù... lunghezza 700 mt, scalini 400 percorso circa 1 km


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3802
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Grotta di Divaccia

Messaggio da Ciancele » lunedì 19 novembre 2018, 17:46

Queste foto me fa ricordar el 1942/43 e mio fradel. Mio fradel xe sta un dei fondatori della STS (Società Speleologica Triestina) insieme col suo amico Eddi (Edoardo), che go conosù anca mi. Edi xe morto nel 45 o 46 in grota. I me ga dito brusà, parchè in grota iera polvere che se ga impizà imediatamente. Un bon mulo. Mio fradel me portava sempre in grota e fazeva foto. Lu el iera chimico e el se fazeva da sé le polverine par far ciaro. El gaveva mice piú curte e più longhe. Qualche le se impizava tute in una volta. Mi iero el bubez che iutava a portar tuto. Tuti me conoseva come fradel picio. El nome me xe restà anca quando che son cresù e ai mii amici (veramente amici de mio fradel) ghe vigniva el torcicolo par vardarme intai oci. Ma le grote no le iera come dopo la guera. Mai fato più de venti metri. Anca parchè iera scuro. Scuro xe più sicuro, go imparà più dopo. Ma quela volta col scuro iera pericolo de intonparse (inciampare) e cascar chisà dove. Go ancora le foto, fate con una Agfa 6x9. Te sa che le foto in b/n me piasi de più?



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34753
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Grotta di Divaccia

Messaggio da babatriestina » lunedì 19 novembre 2018, 21:21

le foto in b/n xe del celulare... scuro iera, flash no vien gnente e po no i vol, tempo per trepiede - che no gavevo portado po- no xe.. ma saveo che el mio celulare ga una strana combinazion de sensori de cui el meo ìxe un bianconero, po el combina con un a colori per far le foto, per quel go provado in bianconero, pensando che xe la parte meo dela machina... d'altronde i colori soto, come che i lumina lori po, a volte merita..
mi vado in grote atrezade per publico, vedo che domeica i farà una visita in grotta la Gualtiero Savi, digo ben vado, e po legio
Obbligo assoluto de:
tuta de speleologo o comunque resistente
casco
luce sul casco de quele a led
altra torcia de ricambio
imbrago come per ferrata omologado con due cordini
pedule

e po che xe fango, viscido che bisogna ogni tanto andar a gato... insoma no xe più per mi ste robe!


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “L' ambiente ipogeo”