Aurisina cave

e anche el Carso triestin che ghe sta intorno
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Rispondi
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6905
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Aurisina cave

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 14 giugno 2013, 8:20

Lo confesso, per me Aurisina - Nabresina - Nabrežina è sempre stata, venendo da Trieste, alla destra della provinciale: sul lato destro trovavo il negozio di elettrodomestici, la Franz Josef Stube, il sanatorio, la chiesa, ecc. La zona cave era per me un profilo di gru e di marmi che si intravedevano dal finestrino del treno.

Perché, al passeggero, quegli enormi buchi che l'uomo ha scavato sono praticamente invisibili: non è stato spaccato il fianco di un monte, come sulle Alpi Apuane dove il bianco delle pareti si vede da lontano. Qui si sono scavati in profondità nel terreno per decine e decine di metri, dei buchi larghi centinaia di metri che però solo l'occhio vigile di Google maps ci può mostrare.

Immagine

E così qualche giorno fa siamo andati a fare un giro attorno a queste cave di marmo, ancora in attività. Per confortare Adler :wink: cominciamo col portone di ingresso, gonfio di romanità, che ci ricorda che la cava era in attività già ai tempi dell'antica Roma e che il marmo cavato veniva portato in giro via nave.

Immagine

Non siamo entrati, l'abbiamo guardata dal di fuori. Eppure quell'arco, così essenziale, che si regge per la forza della gravità e delle pietre accuratamente tagliate ed incastrate, ha un suo fascino. Come sono stati bravi gli Etruschi, o chi per essi, a pensarlo risolvendo un problema statico che i greci non avevano saputo o voluto affrontare (pare che fosse, in realtà, già noto in Mesopotamia, ma che agli Etruschi spetti il merito del primo uso in strutture architettoniche).

Da insegnante pedante riporto anche qualche notizia sul marmo che vi viene cavato, così come l'ho fotografata lungo il percorso.

Immagine


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6905
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Aurisina cave

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 14 giugno 2013, 8:21

C'è una carrareccia che passa in mezzo a due scavi che sono protetti in alcuni tratti, oltre che da un'opportuna recinzione, anche da una vegetazione abbastanza fitta.

Dove la vegetazione si dirada si vede un buco enorme. Sul fondo, piccoli piccoli, i mezzi da cantiere, che piccoli non sono, danno l'idea della profondità dello scavo

Immagine

Sulle pareti tagliate di netto a strapiombo, dei buchi enormi che paiono occhiaie vuote, entrano sotto la superficie dell'altopiano

Immagine


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6905
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Aurisina cave

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 14 giugno 2013, 8:22

Dall'altra parte della carrareccia, un altro scavo, ancora più grande

Immagine

con pareti ancora più a picco

Immagine

o desolatamente lisce

Immagine


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6905
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Aurisina cave

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 14 giugno 2013, 8:23

Su queste pareti, delle esili scale in ferro sospese nel vuoto

Immagine

Immagine

ci ricordano che il mestiere del cavatore è stato, ed è ancora, un mestiere pieno di rischi. Se ricordo bene l'ultimo, tragico, incidente sul lavoro risale a pochi anni fa.

Insomma, questi blocchi pronti a partire

Immagine

sono tutti bagnati un poco, per dirla con Churchill, da sangue, sudore e lacrime (come molti oggetti della nostra vita quotidiana, del resto, anche se non ci pensiamo molto).


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6905
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Aurisina cave

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 14 giugno 2013, 8:24

Li vicino, una cava abbandonata, dove la vegetazione sta riconquistando gli spazi che le erano stati tolti,

Immagine

è stata attrezzata, credo, a percorso didattico

Immagine

ma non ho trovato da dove si potesse scendere, ammesso che si possa.

In questa cava è rimasto là, muto a ricordo di tante attività umane, un arco naturale di pietra, imponente.

Immagine


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3752
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Aurisina cave

Messaggio da Ciancele » venerdì 14 giugno 2013, 15:12

sono piccolo ma crescero ha scritto:Su queste pareti, delle esili scale in ferro sospese nel vuoto sono tutti bagnati un poco, per dirla con Churchill, da sangue, sudore e lacrime (come molti oggetti della nostra vita quotidiana, del resto, anche se non ci pensiamo molto).
Belle foto. A pensare che ci sono passato tantissime volte, ma non ho mai lasciato la strada principale. Pertanto ancora una volta grazie al nostro Sono Piccolo Ma Crescerò.
So che è OT. Ma pensando e ripensando, penso anche alla bellissima rosa fotografata da Nona Picia. Rose compagne (uguali) portavo ala putela co' la iera in clinica co' la prima fia. Tuti la invidiava.



Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10779
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Aurisina cave

Messaggio da Nona Picia » venerdì 14 giugno 2013, 15:23

Molto belle le foto e bella e interessante la descrizione.....grazie profesor! :-D


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10779
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Aurisina cave

Messaggio da Nona Picia » venerdì 14 giugno 2013, 15:24

Ciancele ha scritto: So che è OT. Ma pensando e ripensando, penso anche alla bellissima rosa fotografata da Nona Picia. Rose compagne (uguali) portavo ala putela co' la iera in clinica co' la prima fia. Tuti la invidiava.
E adesso te ghe le porti ancora, ala putela? :-D


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3752
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Aurisina cave

Messaggio da Ciancele » venerdì 14 giugno 2013, 17:16

Nona Picia ha scritto:
Ciancele ha scritto: So che è OT. Ma pensando e ripensando, penso anche alla bellissima rosa fotografata da Nona Picia. Rose compagne (uguali) portavo ala putela co' la iera in clinica co' la prima fia. Tuti la invidiava.
E adesso te ghe le porti ancora, ala putela? :-D
Quela volte gavevo tante, adeso poche. ma l'altro ieri gavemo ciolto una dele prime. Longa un metro :clapping_213: :clapping_213:.



molighe el fil
ixolan
ixolan
Messaggi: 232
Iscritto il: venerdì 2 agosto 2013, 21:59
Località: Trieste - quasi San Giovanni

Re: Aurisina cave

Messaggio da molighe el fil » mercoledì 7 agosto 2013, 20:58

Un mese fa, gavevo visto sul Picolo un aviso per una caminada a Aurisina per veder le cave de vizin.
La caminada partiva dal agriturismo dele tori de Slivia e dopo quasi tre ore se tornava nel steso posto.
Nel giro se ga visto coi propi oci quel che se vedi nele foto postade e tuto spiegado da una siora guida: el profesor Ruggero Calligaris.
Xe una gita de no perder



Rispondi

Torna a “I paesi carsici”