Trieste, una città ben educata

Foto, anche strane, de cuel che se vedi in giro per Trieste e dintorni
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7200
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Trieste, una città ben educata

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 17 gennaio 2014, 16:50

Go pensà a lungo al titolo e poi go scelto questo, perché podemo discuter se semo governai e aministrai ben o mal, ma certe robe che no va (auti postegiai sui marciapie, scovaze per tera, ecc.) le xe fondamentalmente colpa dei abitanti: no tuti, d'accordo, forsi una minoranza, ma colpa nostra xe.

Perché fazo sta riflession? Perché ogi dopopranzo son andà su per via Revoltella, da l'incrocio con via Rossetti a via Scomparini, lato destro andando in su, sinistro vegnindo in zo.

No go mai visto una simile concentrazion de merde de can (scuseme l'argomento). Andando su son sta atento a evitarle; tornando oltre che star atento, le go contade: in meno de 400 metri, 31 (in cifre), Trentuno (in lettere). Grandi, pice, scure, ciare (ve go dito che son sta atento e le go vardade).

Xe vero che no go simpatia per i cani, ma qua no xe tanto la simpatia per i cani quanto quela per i paroni.

Chissà se quando la caserma dei vigili sarà in lavor continuerà sto andazzo?

P.S. No ve digo quante che ghe ne trovo nele altre strade qua intorno. Xe qualchedun che xe educatissimo: la ingruma col sacheto e poi ... la buta per tera, ma dentro al sacheto.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 35919
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da babatriestina » venerdì 17 gennaio 2014, 17:26

mi son stufa de trovar botiglie e lattine abandonade per tuti i cantoni per tera. Ogni giorno ingrumo almeno una e la buto nel cassonetto del vetro e aluminio se el xe vizin o almeno nei bidonzini per strada che xe un a ogni canton..

vizin de casa mia una settimana fa circa un can grando la la ga fata contro el muro e la xe la, ogni giorno più suta...
devo dir che però vedo assai proprietari che ingruma.

Ciche de sigarette: me go sempre lamentado che a ogni fermata del bus che a due metri al massimo xe el bidonzin col portacenere, no! :evil: i fuma fin soto la porta e i la buta per tera, Piazza Goldoni no ve digo. Ma co son in viaggio de gruppo, xe sempre qualchedun dei nostri che fuma per strada e buta la cica in tera, Praga, Sankt Wolfgang.. su tuta la piazza iera una sola cicca, e la gaveva butada un dei nostri. Ghe go fato rimarcar. :evil:

una volta se diseva " xe quei de fora che sporca" ma no xe vero, E basta veder i "veri triestini" cossa che no giustifica quei che fa pipì per strada! che cossa, co se ga la susta mola se no xe vespasiani se ga el diritto de farla per strada, sui muri, sui paracarri.
Zontemo el profumo del pipì de can sui muri e sule porte.. e nissun lava!


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1899
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da Piereto » venerdì 17 gennaio 2014, 18:53

Penso la stesa roba anche mi, ma no de adeso. Purtropo va calando el numero de le persone ben educade, e aumenta el numero dei menefreghisti. Cioè el sporco no xe solo quel che se vedi, ma el xe anche dentro le persone. Quindisi ani fa per la strade vizin de casa mia ghe iera solo do mati che portava un can a spaso e lu la molava, ma se vedeva perchè el la fazeva sempre nel steso posto,e quela volta no se tirava suso. Ogi ghe ne xe almeno diese paroni e parone e qualchidun co più de un can, sempre su e zo per la stesa strada, ma.....per fortuna xe uno solo che no tira su, ma no te lo rivi a becar. Anche de la mie parti ghe xe un disgrazià che meti in un sacheto , ma po el lasa sto bel regalo sui mureti. Sicome l'educazion difeta , ne la società umana quando che cresi el numero dei partecipanti de solito cresi le legi, e cala le libertà personali. E se le legi no le vien rispetade e fate rispetar, aumenta le pene pecuniare , e se fa de novo altre legi per specificar meio. Gavemo migliaia de legi, ma che servi solo a far confusion. Un problema che nisun prospeta xe quel de le deiezioni liquide. Sicome che un can la mola sempre nel steso posto do volte al giorno, un litro, moltiplichelo per i 10000 cani che xe a trieste e gaverè una spuza insoportabile anche se tuti sa che al can de Trieste ghe piasi el vin. :? :evil:



Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10900
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da Nona Picia » sabato 18 gennaio 2014, 9:45

Mi tante volte me go trovà dele m...e de can sul pianerotolo dela scaleta de casa mia, anzi, più esatamente sul cordolo prima del pianerotolo. Mio marì, fumador incalido, se rabia sempre col vedi ale fermate dei bus tute le ciche che xe ingiro un metro del scovazon . Lui porta sempre la sua nel portacenere che de solito no xe lontan. E no stemo parlar de latine, botiglie e robe varie che se trova in giro!


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
Elisa
notabile
notabile
Messaggi: 3378
Iscritto il: domenica 10 febbraio 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da Elisa » sabato 18 gennaio 2014, 13:11

sono piccolo ma crescero ha scritto:Go pensà a lungo al titolo e poi go scelto questo, perché podemo discuter se semo governai e aministrai ben o mal, ma certe robe che no va (auti postegiai sui marciapie, scovaze per tera, ecc.) le xe fondamentalmente colpa dei abitanti: no tuti, d'accordo, forsi una minoranza, ma colpa nostra xe.
E' un bel preambolo il tuo! Il fatto è che causa vera indignazione. Ma non credere d' avere l' esclusività! :roll: E' ripetizione storica di stato in luogo. Il cittadino soffre-soffriamo- di "deboleza gaiarda" (così diceva mia nonna...) e soccombe al rigore dell' autorità quando questa agisce, stacca il sedere dalla poltrona e si fa presente. E' modestamente così anche nel nostro caso! ;--D
Forse succede come in precedenti occasioni: qualcuno ti legge sul forum
e si sente in dovere di imporre la propria fermezza in un' ispezione sul luogo specialmente adornato ed avrà occasione di ispirarsi all' obbligo. :-)


"Todo lo bueno me ha sido dado"

Avatar utente
sum culex
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 5946
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da sum culex » sabato 18 gennaio 2014, 19:15

Nona Picia ha scritto: Mio marì, fumador incalido, se rabia sempre col vedi ale fermate dei bus tute le ciche che xe ingiro un metro del scovazon . Lui porta sempre la sua nel portacenere che de solito no xe lontan.
Co no xè, come in centro, depositi de ciche easuste, zerco, pena possibile, de meterle in qualche canal, ma no sempre se pol e alora anche alcune dele mie va a finir per tera. No posso portarme drio la cica studada in man per chissa quanta strada. Son maleducado anche mi: ma forsi solo per metà! :( :wink:
ciao
sum culex



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da Nini Naridola » sabato 18 gennaio 2014, 20:14

Mi me son comprà un cicariol portatile: una scatuleta a chiusura ermetica. Anche quando me lo dimentico a casa, no buto mai le ciche per terra ... le buto per aria!



Avatar utente
Elisa
notabile
notabile
Messaggi: 3378
Iscritto il: domenica 10 febbraio 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da Elisa » sabato 18 gennaio 2014, 22:20

No va ben butar le ciche, ma le ciche l' è 'na roba e le altre immonde sorprese l' è 'n altra roba. Pù ancora dei cagni che se vede che
i magna molto ben a so casa! Senza parlar de le tristi conseguenze per pasar distrati, anca se i dis ben che pestarla porta fortuna!
Scusate queste sagaci osservazioni. :( :-)


"Todo lo bueno me ha sido dado"

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3992
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da Ciancele » domenica 19 gennaio 2014, 9:52

Nini Naridola, son contento che ti no te buti le ciche par tera. ‘ste robe no se fa.
Go leto che tacà ale fermate del tran xe un mucio de ciche par tera. Ai nostri fumatori di roba forte conto quel che me contava mio nono. El diseva che a zerta gente el tabaco normale (trinciato Dalmazia?) ghe iera tropo tropo leger. Alora i cioleva el “trinciato marciapiede” (espresion de meter nel vocabolarieto?). I ingrumava ciche e i se fazeva le mele a man co’la cartina. Per i fumatori di roba forte: Dico espressamente che non si tratta di un ordine da eseguire, ma di una pura ed innocente comunicazione.
Veramente mio nono no me contava ‘ste robe. Quel che el me contava no poso contar. El contava sempre che un mucio de gente ‘ndava drio le bote. Per coloro che non sono di Trieste o per altra ragione ignavi, “andar drio le bote” aveva ottant’anni fa il significato di andare in camporella. Altra espressione da inserire nel nostro vocabolarietto?
Per continuar el discorso de Elisa, anca a mi me ga tocà de pestar zerte robe. L’unica fortuna che go ‘vù xe che no son cascà e no me go roto una gamba.
Una domanda a Sum Culex: Su qual boletin tecnico te ga trovà l’espresion cica esausta? ;--D



raniericoletto
naufrago
naufrago
Messaggi: 37
Iscritto il: sabato 24 maggio 2014, 23:40

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da raniericoletto » domenica 25 maggio 2014, 15:39

salve, son rivà de poco ma xe permetè digo la mia, xe se tante merde de can sui marciapie la colpa no se del can ma del paron, me spiego meio, qualsiasi bestia in stò caso el "can" devi ver un "CAPOBRANCO" che comanda duti e i altri noi devi discuter. el paron del can in stò caso se el capobranco, e el can devi ubudir senza discuter. per strada tante volte xe vedi cani che zuka de quà e de là e el paron ghe ziga ma el can no lo ga gnanca pel cul!!!, questo perchè el paron no ghe ga imparado gnente e alora la bestia fa quel che vol. no voio vantarme ma mi e mia moglie gavemo vudo cani per duta la vita e desso gavemo una chihuahua che par picio ma se un can ssai inteligente e fedele. mia moglie per ela se el "capo" e quel che la disi ela no la discuti, la ghe disi no e no se, la ghe ga insegna a no baiar, a caminar al passo tra noi due e a 'ndar zo del marciapie a pissar ecc. mi e mia moglie se zinquanta ani che 'ndemo in svizera e trentazinque che 'ndemo in campegio a agno che se drio de lugano. la se pien de cani ma merde par tera no se perchè el comun de lori ga messo praticamente de sempre dei pai coi distributori de sacheti per i cani che sporca. e duti quanti i ciol sti sacheti che se gratis e par tera no se merde de nissun tipo. ma questo se perchè i se più civili, se la comun de trieste meteria 'na roba simile i paroni che desso lassa cagar el can sul marciapie lo lasseria cagar anca dopo, me spiego? bon per ogi go dito anca tropo, xe sentimo nei zorni che ga de vignir. saluti a duti.



Avatar utente
Elisa
notabile
notabile
Messaggi: 3378
Iscritto il: domenica 10 febbraio 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da Elisa » domenica 25 maggio 2014, 17:31

Caro Raniero,
lasciamo fuori la Svizzera e tutta la "precisione svizzera", ma veri complimenti per il TUO buonsenso. Complimenti che certamente merita anche qualche italiano (mosca bianca?) che io ho potuto osservare in Trentino. Il resto da te descritto è, purtoppo, lo specchio VISIBILE della vergogna presente qui da me (qui emigrata), la schifezza dei marciapiedi, precisamente per colpa...non del cane! Forse, raccontandolo, mi sfogo un pochetin.... :-)
Benarrivato su questo piacevole forum, ti saluto.


"Todo lo bueno me ha sido dado"

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7200
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da sono piccolo ma crescero » domenica 25 maggio 2014, 21:28

raniericoletto ha scritto:... no ghe ga imparado gnente ... duta ... duti...
[FUORI TEMA]Due parole nove per el vocabolario: imparar che in dialeto vol dir imparare ma anche insegnare, e duto per tutto (raro, ma trovato sul Vocabolario ed anche sentito molti anni fa). Grazie! [/FUORI TEMA]


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

raniericoletto
naufrago
naufrago
Messaggi: 37
Iscritto il: sabato 24 maggio 2014, 23:40

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da raniericoletto » domenica 25 maggio 2014, 23:13

grazie dele dò risposte, el fato se che la zente se sta desmendegando el rispeto pel suo prossimo e se 'na bruta roba perchè se sti quà che xe ne frega dei altri ghe dà la stessa educazion ai fioi dove 'ndaremo finir?? bona serata a duti.



Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10900
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da Nona Picia » lunedì 26 maggio 2014, 9:20

Benvenudo raniericoletto! Purtropo la bona educazion oramai, anche se ghe la insegnassi i genitori, ghe pensassi bel la televison col linguagio e el comportamento de certa gente e, per parlar solo dei pici, i cartoni animati che gira a rovinarla... :(


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2747
Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 18:47

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da mandi_ » lunedì 26 maggio 2014, 9:34

Qua in Trentino succede che se un vigile o delegato a controllo ti becca a buttare una cicca a terra, ti prendi fino a 500 euro di multa. Strano, ma funziona come "deterrente".


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 35919
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da babatriestina » lunedì 26 maggio 2014, 9:51

si vede che funziona bene da voi, qua qualcosa di simile accade per chi alla sera in pieno centro, dopo un po' di allegre bevute, si mette a svuotarsi la vescica in piena strada. Ma non solo non è deterrente, ma hanno la solidarietà di tanti cittadini ( maschi quasi sempre) che evidentemente sono favorevoli alla libertà di "susta mola". Non parliamo di cicche... è costellato il terreno alla fermate di autobus, a 2 metri del portacenere/portaimmondizie vicino.troppo difficile fare due passi.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

raniericoletto
naufrago
naufrago
Messaggi: 37
Iscritto il: sabato 24 maggio 2014, 23:40

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da raniericoletto » lunedì 26 maggio 2014, 13:19

giusto, desso per television xe diventado solo un conzentrà de violenza parolaze a ripetizion e sempre più volgarità, cossa te vol che la muleria impari???mi e mia moglie torziolemo in estate tanto sia in trentin che in veneto e son concorde de dir che i se ssai civili anca perchè i sa che altrimenti i paga la multa. ghe rispondo ala babatriestina, xe te va in acquedoto disemo ale diese de sera ghe se un pub che fa canton con via paduina, bon i se che i ciassa e i bevi come tanti camei e sicome duti savemo che la bira mola le suste i gira el canton (noi va drento in condoto perchè se la fila) e i te spandi acqua sul muro (pissar), sule piante e anca come i cani sule machine manca 'ncora che i alzi la zata (la gamba) come lori. questi dovessi esser el nostro futuro, ma no so!!! purtropo xemo in un'epoca che l'eletronica fa la parte del leon e sta muleria per strada, in autobus e in qualsiasi altro posto i se come tanti mamasuai insenpiadi drio sti telefoni con messagi e altre cretinade.no so dove che finiremo cussi!!!!! steme ben e ala prossima.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 35919
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da babatriestina » lunedì 26 maggio 2014, 13:55

e ancora in aquedoto i fa come i cani sui alberi, che almeno xe tera e assorbi, ma quei che se impignissi de bira in centro i preferissi mirar sui paracari de piera e la matina dopo, tuto sule piere, se senti un profumo che no te digo. Anche perchè adesso la movida come che i ghe disi sa ga spostado verso la zona de citavecia , in giro de piazza dela Borsa, che xe pien de locai e localetti. Cola solidarietà de chi che disi che no xe pisadori gratis verti de sera. Ma chi li netassi sti pisadori? mi voleria veder chi che acettassi un lavor de netacessi.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

raniericoletto
naufrago
naufrago
Messaggi: 37
Iscritto il: sabato 24 maggio 2014, 23:40

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da raniericoletto » lunedì 26 maggio 2014, 14:20

in zitavecia no passo mai però se vero che manca i cessi publici e i vespasiani, saria anca ora che i li ripristinassi perchè se anca vero che xe uno in cità o a lù o al fio ghe tien de 'ndar o va in bar o nisba. se anca vero che per lege xe uno ghe tien el pol 'ndar in bar e el paron o chi per lui no pol rifiutarse e lo devi lassar a 'ndar drento a far quel che 'l devi, ma se la secada che per colpa del comun ........... che xe trovemo i citadini xe trova in ste situazioni. i podessi anca meterli come che iera 'na volta e magari a pagamento ma no, no xe pol.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 35919
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Trieste, una città ben educata

Messaggio da babatriestina » lunedì 26 maggio 2014, 14:46

i cessi pubblici ghe xe in centro, ma i xe verti de giorno e i sera de note. I xe in piazza Ponterosso. No rivo a capir po se inveze a una ghe tien o ala fia, perchè ala sera le babe bevi bira ( e vin) come i omini, cossa che le ga de far.. se no cufolarse e... :oops: :oops: :oops: ma quel no se sa perchè no xe socialmente accettado altretanto... ovio che qualchedun " ala vecia" pol risponder che le babe staghi a casa


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “Atualita` triestine”