Monumento alla dedizione 1882

De 'l porto franco a la prima guera mondial
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Rispondi
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34782
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Monumento alla dedizione 1882

Messaggio da babatriestina » lunedì 23 giugno 2014, 14:59

Sì, ne parliamo più volte in forum, ma a cercarlo non c'è un topic preciso. Eppure ne abbiamo parlato e ne abbiamo messo pure foto..
nel 1882, per festeggiare i 500 anni dall'atto di dedizione, venne eretto un monumento in Piazza della Stazione ( ora piazza Libertà) in uno dei giardinetti, smontato e in parte distrutto dopo la guerra. In realtà.. qualcosa si trova:
i 4 fanali sono agli estremi del Ponterosso, il rosone con le Casate a san Giusto, la testa della statua nel museo de Henriquez e dcono che anche alcune ringhiere siano state riciclate.
La statua che dovrebbe rappresentare Trieste , di Ivan Rendic in una vecchia foto, mi pare non ce l'abbiamo
Immagine

e un dettaglio della testa così com'è adesso ( vista ad una mostra cittadina)
Immagine

dovremmo ritrovare in forum le foto del monumento completo e dei singoli pezzi


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34782
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Monumento alla dedizione 1882

Messaggio da babatriestina » mercoledì 25 giugno 2014, 10:19

un paio di cartoline in Piazza della Stazione ( ora Libertà) in cui si vede l'obelisco centrale nel giardinetto
Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34782
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Monumento alla dedizione 1882

Messaggio da babatriestina » mercoledì 25 giugno 2014, 10:38

La foto del monumento
Immagine

la rosa delle Tredici Casade originale nell'atrio del Castello

Immagine

un disegno moderno che ne mostra colori e nomi
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Monumento alla dedizione 1882

Messaggio da AdlerTS » sabato 28 giugno 2014, 23:14

Molto bella la prima foto, grazie !


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34782
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Monumento alla dedizione 1882

Messaggio da babatriestina » mercoledì 7 settembre 2016, 21:15

Ulteriori dettagli sullo smantellamento:
nel 1919 iniziò , con lo scalpellamento dell'aquila bicipite sul capitello della colonna di Leopoldo ( non c'è nemmeno adesso) , la rimozione dei monumenti asburgici. La Giunta Municipale sentito l'Uffico tecnico etc attraverso la commissione alle costruzioni espresse il generico parere generale:
Siano da allontanarsi insegne e scritte che offendono i sentimenti della città e che denotano la sudditanza austriaca e che di conseguenza siano da asportarsi monumenti collocati con l'intenzione di offendere il carattere delle città, mentre siano da conservarsi quelli che hanno un significato storico oppure che riflettano una data epoca storica dela città

di conseguenza proponeva

1 di allontanare il monumento ricordante a dedizione di Trieste all'Austria e di trasportare le parti dellos tesso nel lapidariod i san Giusto
2 di trasportare in monumento a Massiiliano I nel parco o dele adiacenze de castelo di Miramare ciò quanto sarà stabilito a chi spetti di disporre di quella località
3di trasportare il monumento a Elisabetta in una chiesa per esempio quella dedicata a san Vincenzo de Paoli
4 di tollerare, la colonna e la fontana di piazza Unità non chè la colonna di piazza della Borsa


La giunta ribadiva con termini ancor più decisi le decisioni, distinguendo i monumento di carattere più "politico" e lasciando quelli d carattere storico: ricopio i termini

interpretando il vivo e giustificato desiderio della popolazione di Trieste di vedere allontanate dalle piazze della città, alfine redenta, i segni tangibili del lungo ed esecrando servaggio austriaco ... quei monumento che più petulantemente ricordano la cessata dominazione.. aoi primi appartiene indiscutibilmente il monumento ricordante la dedizione di Trieste all'Austria egualmente offensivo per l'amor proprio cittadino e più che non risulta dalle sue forme e dalla sua dedica è il monumento che la fazione antiitaliana della città volle dedicare alla memoria dell'Imperatrice Elisabetta..

ciò venne aspramente criticato dal giornale La Nazione che riteneva offensivo mescolare nel museo le opere filoitaliane e queste nuove; Arduino Berlam , l'architetto, come presidente del Circolo artistico scrisse una lettera aperta al Sindaco in cui " mi permetto di esprimere il parere che il monumento del'infausta dedizione all'Austria sia distrutto ed il bronzo della figura sia posto a disposizione del monumento all'Unità..


l'ing Budinich che oi si chiamerà Budinis, suggerì di spostarli nel giardino del futuro museo in villa Basevi ( via Besenghi) trovando pur e la contrarietà di chi ( in Cirilli delle Belle Arti)sosteneva che sarebbe rimasto troppo vicino alle scuole e " suona offesa al sentimento di italianità" e suggerisce la demolizione del monumento alla dedizione,salvando quello a Elisabetta da portare a Miramare..

La Giunta decise di dividere il monumento, pe 11 mila lire di allora, un a parte sarebbe andata al deposito comunale di via Miramare e un'altra in Villa Basevi ( singoli pezzi decorativi). Di fatti dovrebbero esser rimaste alcune ringhiere..


nel settembre 1919 iniziò a demolizione dle monumento: la statua andò al deposito di via Miramare, idem 4 pietre molto pesanti; i pilastri (=) al fondo Basevi e pur ele ringhiere. In dicembre sembra che posizionarono pur e l'obelisco in villa Basevi. Il tutto con carri speciali..

La villa Basevi fu coinvolta nei bombardamenti della seconda guerra e distrutta. Ma l'obelisco? è là? e finito in qualche altro parco? nei soliti depositi del de Henriquez?



Moumento all'Unità? sarà rimasto nei progetti..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34782
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Monumento alla dedizione 1882

Messaggio da babatriestina » giovedì 8 settembre 2016, 12:33

Dall'Archeografo Triestino , uno schizzo della figura della Trieste di Rendich
Immagine

Adesso al Museo

Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34782
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Monumento alla dedizione 1882

Messaggio da babatriestina » mercoledì 7 dicembre 2016, 17:36

Sono certa di fare felici alcuni lettori pubblicando altre immagini della statua quando era i depositi comunali, foto Opiglia Civici musei di storia e arte
Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “De 'l 1719 a 'l 1914”