Fiume

Messaggioda LELA » domenica 12 aprile 2009, 3:40

Bon zorno 1832-19118, tute bele anca le foto de Fiume che te gà postado. A mi - cò abitavo a Trieste e ghe son pasada diverse volte, ma parlo de 32/33 ani fa - la gò sempre un fià paragonada a Trieste; ne senso che me pareva che la gavesi diverse somiglianze co' la nostra zità.

Ciau, sempre con simpatia, Lela.
Il vero "giusto" è colui che si sente sempre per metà colpevole dei misfatti altrui!
Avatar utente
LELA
citadin
citadin
 
Messaggi: 817
Iscritto il: martedì 3 marzo 2009, 18:32
Località: Sondrio (SO)

Messaggioda 1382-1918 » domenica 12 aprile 2009, 11:17

Ciao LELA, no posso che esser d'accordo con ti. Fiume ga tante somiglianze con Trieste, e da vari punti de vista, no solo visivi.
Se te ghe pensi za a livel geografico, le xe entrambe le prime città pena fora del'Istria, una de una parte, una de l'altra.
Po nel '700 entrambe xe stade dicharade porto franco.
Entrambe iera un unico comun che da solo el fazeva "Land", e in tempi più recenti austro-ungarici, Trieste per la metà austriaca, Fiume per quela ungarica.
Entrambe circondade da colline subito tacade al mar, e ovviamente anche l'architettura xe simile.
Tutte e due ga avudo una esperienza de Stato Libero, una dopo la prima guera, l'altra dopo la seconda, esperienze purtroppo naufragade.
Tute due a popolazion mistilingue.
Inveze per el porto, me par che Fiume lavori ben, mentre Trieste sia stada purtroppo surrogada, almeno in parte, da Capodistria, causa cattive scelte politiche locali e nazionali.
:wink:
Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
 
Messaggi: 829
Iscritto il: venerdì 18 aprile 2008, 5:24
Località: Trieste

Messaggioda Angiolina » lunedì 13 aprile 2009, 21:30

tante somiglianze, ma l'unica differenza è che a Fiume è stata cancellata la parte italiana. Non c'è più quasi niente :'-(
Avatar utente
Angiolina
ixolan
ixolan
 
Messaggi: 235
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2008, 20:04

Messaggioda LELA » martedì 14 aprile 2009, 4:04

Bon zorno 1382-1918, quà se demo razon a vizenda: o semo tuti e do mati, opur - e 'stà quà penso che sia la rispsta justa - xe proprio cusì!
Anca par quel che riguarda el porto purtopo te gà razon, dopo la prima guera el gà scuminziado a declinar e, dopo el "Trattato di Osimo" el gà tocado el fondo. E pensar che Trieste jera el porto prinzipal cò jerimo soto l'Austria.
Xe poco de negar, oramai femo parte del'Italia e semo Italiani. Xe chi che lo senti de più e chi che lo senti de meno, ma oramai cusì xe!
Gaveva de pasar 'ncora diversi deceni prima che nasesi mi dopo la I guera mondiale, ma se ghe fusi stada e se gavesi gavudo dirito de dezider, mi gavesi senza altro sielto l'Austria: i stava ben quela volta a Trieste, nò ghe tocava 'ndar via par zercar lavor!
Probabilmente - anzi, sicuramente - mi parlo cusì parché son de origine Austriaca (papà jera nato in Austria e el mio cognome lo dimostra 'sai ben, difati xe "Hecht"), Volevo anca scusarme par no' gaverte risposto prima, ma ogni tanto gò problemi con quei che mi ciamo "qudratini giali" anca se i me gà spiegado come far, ma no' rivo mai a finir de lezer tuto, prima che qualchedun altro gabi meso 'na risposta o dito qualcosa de altro, e alora el quadratin no'l xe più impizado e cusì me perdo tanta roba.

Scusime ancora 1382-1918 e grazie, sempre con simpatia, lela.
Il vero "giusto" è colui che si sente sempre per metà colpevole dei misfatti altrui!
Avatar utente
LELA
citadin
citadin
 
Messaggi: 817
Iscritto il: martedì 3 marzo 2009, 18:32
Località: Sondrio (SO)

Messaggioda LELA » martedì 14 aprile 2009, 4:14

Ri-bon zorno, cara Angiolina, gò leto e rileto quel che te gà scrito, ma no' gò rivado a capir quel che volevi intender con quela frase!
Mi son logoroica e par spiegar quel che me xe suceso ieri, devo scuminziar de quando che son nata e ti te son completamente l'oposto.

Scusami, riscrivo in "lingua", ma qua, nel forum, la dimentico:

Ri-buongiorno, cara Angiolina, ho letto e riletto quello che hai scritto, ma non sono riuscita a capire quello che volevi intendere con quella frase!
Io sono logorroica e per spiegare quello che mi è successo ieri, devo incominciare da quando sono nata, mentre tu sei completamente l'opposto.

Ciau ciau, sempre con simpatia, Lela.
Il vero "giusto" è colui che si sente sempre per metà colpevole dei misfatti altrui!
Avatar utente
LELA
citadin
citadin
 
Messaggi: 817
Iscritto il: martedì 3 marzo 2009, 18:32
Località: Sondrio (SO)

Messaggioda 1382-1918 » mercoledì 15 aprile 2009, 0:13

LELA ha scritto:Bon zorno 1382-1918, quà se demo razon a vizenda: o semo tuti e do mati, opur - e 'stà quà penso che sia la rispsta justa - xe proprio cusì!
...
Scusime ancora 1382-1918 e grazie, sempre con simpatia, lela.


:-D
No te ga de scusarte per questo, te scrivi co te rivi a farlo, con tuta calma, ciao!

Angiolina intendeva dire che gran parte della popolazione di lingua italiana di Fiume ha scelto di andare via dalla città quando questa è passata alla Jugoslavia nel 1947, ed era dispiaciuta per questo fatto.

A differenza di Trieste, ma specialmente dell'Istria, la popolazione italiana di Fiume si era però formata in tempi molto più recenti, ed in particolare dopo il 1868, quando Fiume si sviluppò maggiormente come porto della corona ungarica. Questo non pregiudica in alcun modo il diritto di nessuno, però va detto.

Infatti nel 1857 abbiamo poco più di 10.000 abitanti, di cui quasi 9000 croati, un migliaio di sloveni e solo 600 italiani. Anche prendendo questi numeri con le pinze, i rapporti numerici a quell'epoca erano più o meno questi, tenendo comunque conto che anche a Fiume l'italiano, nella sua forma venetomorfa, era capito o anche parlato dalla gran parte della popolazione non italiana.
Nel 1880 abbiamo 21.000 abitanti circa, di cui metà italiani e metà croati.
Nel 1910 la popolazione è più che raddoppiata a 50.000, ma gli italiani sono ora il doppio dei croati (24.000 contro 12.000), ed inoltre sono presenti più di 6000 magiari, 2300 sloveni, 2300 tedeschi, nonchè altri gruppi minori.
Nel 1925 risultano 32.000 italiani e 10.000 croati.
Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
 
Messaggi: 829
Iscritto il: venerdì 18 aprile 2008, 5:24
Località: Trieste

Messaggioda LELA » mercoledì 15 aprile 2009, 3:56

Bon zorno 1382-1918,
te son 'na vera enziclopeia a do gambe su sto argomento: mi me intereso forsi un fià tropo de tuto par rivar a aprofondir un argomento in particolare. Complimenti, ma fati sinzeramente, credime!
Grazie anca par gaverme spiegado quel che intendeva Angiolina co' quela sua frase: mi no ghe sarìa mai rivada! E le razoni no' pol che eser do: una xe che son sempia e no' capiso un tubo; la seconda xe che gò la tendenza de aplicarghe anca ai altri el mio modo contorto e dispersivo de spiegar qualcosa. Ma oramai xe tropo tardi par protestar, parchè son fora garansia zà de tanto e inoltre la "fabrica" no' la ghe xe più!

Ciau e grazie ancora, sempre con simpatia Lela.
Il vero "giusto" è colui che si sente sempre per metà colpevole dei misfatti altrui!
Avatar utente
LELA
citadin
citadin
 
Messaggi: 817
Iscritto il: martedì 3 marzo 2009, 18:32
Località: Sondrio (SO)

Messaggioda Angiolina » mercoledì 15 aprile 2009, 8:22

Sì, io non sapevo certo tutti i numeri di 1382.
Quello che intendevo è che se si va a Fiume ora non si trova traccia di quello che gli italiani fiumani hanno fatto in città e per la città. E' come se non fossero mai esistiti.
Avatar utente
Angiolina
ixolan
ixolan
 
Messaggi: 235
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2008, 20:04

Messaggioda AdlerTS » venerdì 26 giugno 2009, 11:55

Palazzo del Governo (italian), anni '30

Immagine
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9560
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggioda LELA » giovedì 9 luglio 2009, 14:16

Bon dopopranzo Adler,
veramente bela e interesante la tua foto del "Palazzo del Governo" in te'i ani '30, ma de ti, naturalmente, no' se se pol spetar de meno.
Scusime par el ritardo del mio aprezamento, ma justo par cambiar e far qualcosa de novo, son stada 'naltra volta ricoverada in ospedal.

Ciau ciau, sempre con tanta simpatia, Lela.
Il vero "giusto" è colui che si sente sempre per metà colpevole dei misfatti altrui!
Avatar utente
LELA
citadin
citadin
 
Messaggi: 817
Iscritto il: martedì 3 marzo 2009, 18:32
Località: Sondrio (SO)

Messaggioda AdlerTS » giovedì 9 luglio 2009, 20:50

'contento de riarverte con noi :wink:
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9560
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggioda LELA » sabato 11 luglio 2009, 9:58

Bongiorno e grazie Adler,
speremo parò che el tuto funzi, parchè l'altro zorno dopo gaver risposto a un poche de notifiche, cò gò fato par spedir un'altra me compariva un cartel co' suso scrito "Attenzione, il documento non contiene dati!" compagna de un triangolo zalo con un punto esclamativo, e no' jera verso de inviar el post.
Bon fine setimana.

Ciau ciau, sempre con tanta simpatia, Lela.
Il vero "giusto" è colui che si sente sempre per metà colpevole dei misfatti altrui!
Avatar utente
LELA
citadin
citadin
 
Messaggi: 817
Iscritto il: martedì 3 marzo 2009, 18:32
Località: Sondrio (SO)

Messaggioda AdlerTS » giovedì 3 settembre 2009, 11:52

El vecio confin

Immagine
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9560
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggioda 1382-1918 » giovedì 3 settembre 2009, 16:27

AdlerTS ha scritto:El vecio confin


Vecio sì, ma solo perchè el xe esistido tanti anni fa. :wink:

Quel confin in sè stesso, no'l ga durado nianca 20 anni, e precisamente dal 1924 al 1941.
Con l'invasion, e successiva capitolazion, nel 1941, del Regno de Jugoslavia, el confin dela provincia italiana de Fiume con el novo Stato indipendente de Croazia xe stado spostado più a sud, in un punto sulla costa di fronte alla punta settentrionale dell'isola de Veglia, isola anch'essa annessa nel 1941. Annessioni che xe stade annullade con la nova situazion vignuda a crearse nel settembre del 1943.
Dopo la fine della guerra xe stadi comunque ritenudi validi per le trattative sui territori contesi tra Italia e Jugoslavia, i confini italiani de prima del 1940, per cui el terriotrio conteso xe tornado ad esser quel delimitado dal confin che se vedi nela cartolina, che xe sparido anche de diritto, nel 1947.
Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
 
Messaggi: 829
Iscritto il: venerdì 18 aprile 2008, 5:24
Località: Trieste

Messaggioda babatriestina » giovedì 3 settembre 2009, 18:31

però più o meno no lontan de Fiume, no proprio dove che mostra la cartolina, passava el confin fra la Croazia, con Fiume, che appartegniva alla Transleithania, e l'Istria che appartegniva alla Cisleithania, almeno secondo sta cartina del atlante geografico che doprava mio papà col andava a scola soto la Defonta
Immagine
Dove iera esattamente el confin alora? e che anche prima del Compromesso del 1867 iera confin fra Istria e Croazia/Ungheria, dala fin del Congresso de Vienna, imagino.
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 27391
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda 1382-1918 » giovedì 3 settembre 2009, 18:42

L'Istria iera dell'Austria e Fiume e la Croazia dell'Ungheria, giusto.

El confin tra Fiume e la Croazia iera subito un poco più in là de quel che dopo xe diventado confin italo-jugoslavo.
In partica Fiume italiana, rispetto aprima, ghe mancava Porto Baros, praticamente un molo, che però gaveva una dogana comune.

Qua se vedi ben tuto:

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/c ... wn_map.jpg
Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
 
Messaggi: 829
Iscritto il: venerdì 18 aprile 2008, 5:24
Località: Trieste

Re: Fiume

Messaggioda AdlerTS » martedì 28 dicembre 2010, 20:51

Al Museo de Storia e Marineria de Fiume la mostra “D’Annunzio – Natale 1920” (nel 90.esimo anniversario del “Natale di Sangue” ) con diverso material fotografico e documentario risalente a quel periodo. El catalogo xe però solo in croato e in inglese.
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9560
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Fiume

Messaggioda mandi_ » martedì 28 dicembre 2010, 21:04

Al museo storico di Rovereto ancora un'altra mostra con conferenza su Fiume. Ci sono andata per curiosità, per capire un pò di storia in più... E' stato interessante...
Mandi
"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
 
Messaggi: 2560
Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 17:47

Re: Fiume

Messaggioda AdlerTS » venerdì 6 maggio 2011, 11:42

Una curiosità: sul web se trova la foto de copertina tratta dal libro de Giacomo Scotti «Una foto con Che Guevara», dalla visita del Che a Fiume nell’estate del 1959.

Clicca qua
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9560
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Fiume

Messaggioda AdlerTS » lunedì 28 novembre 2011, 12:42

Xe stado messo in vendita un dizionario italiano-dialetto fiumano

http://www.edit.hr/lavoce/2011/111103/cultura.htm

e dal link qua sora ve quoto alcune righe
“Ci sono tantissimi vocaboli che rispecchiano le influenze del croato, del francese e del tedesco. E poi ancora troncamenti, modifiche, abbreviazioni tipiche dell’idioma fiumano. Per esempio, ci sono parole come ‘chisdi’ che in italiano equivale a baciamano. È una parola che proviene dal tedesco ‘Küss die Hand’. O ancora ‘spojanegai’ che indica l’usuraio tra l’altro conosciuto tra i fiumani come ‘diezi per undizi’.
:-D

Spojanegai xe fantastica come parola, rendi tantissimo :lol:
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9560
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

PrecedenteProssimo

Condividi

Torna a Friul, Slovenia, Croazia, Dalmazia, ...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti