Modi de dir triestini

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4022
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » giovedì 4 ottobre 2018, 19:26

Piereto ha scritto:
giovedì 4 ottobre 2018, 16:32
Mi sta anta a ribalta la go intesa ciamar qualche volta vasisdas e no vasistas. Fa più dialeto. Ma vol sempre dir che cosa è questo?
Giusto, te ga ragion. Vasisdas vol dir proprio che cosa è questo: Vas is das = Was ist das?
Xe la stesa roba come col wasabi. Tuti credi che sia el famoso ravanello giapponese. Wasabi xe inveze gnoco, dialeto bavarese, e vol dir: Was ab i = Was habe ich? Che cosa ho io?



Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7210
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » lunedì 29 ottobre 2018, 7:06

Stamatina me xe vegnuda in testa sta frase:

DÀTOLI FA MANDÀTOLI

Datolo xe el dattero.
Mandatolo no so cosa che sia, ma forsi no vol dir gnente
Anche sul significato dela frase go seri dubbi. La trovo sul web in un vocabolario venezian,

La gavè mai sentida? La xe in triestin? Se la gavè sentida, cosa la vol dir?


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10907
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Nona Picia » lunedì 29 ottobre 2018, 7:27

Mai sentida bongiorno!


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1914
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Piereto » lunedì 29 ottobre 2018, 7:31

Idem, mai inteso.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36042
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » lunedì 29 ottobre 2018, 8:56

No. Me ricordo che Dàtolo iera un soranome de un amico de papà co i iera muli


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36042
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » martedì 30 ottobre 2018, 11:42

Mama usava el espression " No stropa" per dir che qualcossa xe bon de magnar, che no farà mal..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4022
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » martedì 30 ottobre 2018, 12:33

babatriestina ha scritto:
martedì 30 ottobre 2018, 11:42
Mama usava el espression " No stropa" per dir che qualcossa xe bon de magnar, che no farà mal.
Sul tipo de: Quel che no sofiga ingrasa.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36042
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » martedì 30 ottobre 2018, 13:01

ma anche co qualcossa no me ispirava e no volevo magnar la comentava No stropa, te sa?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36042
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » giovedì 8 novembre 2018, 9:43

Lo abbiamo citato?
quando ci si mette un indumento alla rovescia, con l'interno verso l'esterno, il commento è " le strighe no te strigherà" Anti-malocchio?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7210
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » giovedì 8 novembre 2018, 14:37

Noi dicevamo "le streghe no te ciapa"


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36042
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » venerdì 9 novembre 2018, 18:00

in sta stagion mia nona diseva "meio sudar che tòsser"
e papà zontava " De spuza no xe mai morto nissun, ma de giro de aria sì"


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4022
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » venerdì 9 novembre 2018, 18:27

babatriestina ha scritto:
venerdì 9 novembre 2018, 18:00
in sta stagion mia nona diseva "meio sudar che tòsser"
e papà zontava " De spuza no xe mai morto nissun, ma de giro de aria sì"
Modo de dir in Gnocheria: Viele sind erfroren, aber niemand ist erstunken. Par quel che vol sempre la traduzion, ecola in do lingue: Molti sono morti assiderati, ma nessuno è morto per la puzza = Tanti se morti iazai, ma nisun de spuza. :cheezy_298:



Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4022
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » martedì 5 febbraio 2019, 8:41

La cica iera el famoso mozziccone. Anca la mela. Cica e mela iera anca par la sigareta intiera. Vado a cior ciche. Te ga una mela? E po el famoso trinciato marciapie. Chi se ricorda?



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36042
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » martedì 5 febbraio 2019, 10:29

ma la cica iera anche altro, secondo mia nona. iera el rigonfiamento dela guancia co un dente se infiamava. la diseva sempre " me capitava de far foto de famiglia sempre co gavevo la cica". Adesso se sgonfia coi antibiotici. E po cicar inveza iera invidiare rodersi. Cica che go un auto meio del tuo..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4022
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » martedì 5 febbraio 2019, 11:53

babatriestina ha scritto:
martedì 5 febbraio 2019, 10:29
ma la cica iera anche altro, secondo mia nona. iera el rigonfiamento dela guancia co un dente se infiamava. la diseva sempre " me capitava de far foto de famiglia sempre co gavevo la cica". Adesso se sgonfia coi antibiotici. E po cicar inveza iera invidiare rodersi. Cica che go un auto meio del tuo..
Giusto. In dialeto basta una parola par far undiscorso. :cheezy_298:



Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7210
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » martedì 5 febbraio 2019, 12:28

Me me ricordo mal o se diseva "cicar tabaco" per masticare tabacco? E la cica no iera anche el rigonfiamento che gaveva in bocca chi stava mastigando tabaco?

Credo che cica gabi un significato più lrgo. Penso al italian CHICCA una caramela che co te la tien in boca te sgionfa la ganassa. Ma xe una mia idea senza prove.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7210
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » martedì 5 febbraio 2019, 12:33

I me fa niotar che cica xe anche la goma americana in boca, spudada per tera o tacada soto el tavolo.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
Elisa
notabile
notabile
Messaggi: 3384
Iscritto il: domenica 10 febbraio 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Elisa » martedì 5 febbraio 2019, 15:36

La cica iera el famoso mozzicone, racconta Ciancele. Così è (era?) anche in Trentino, altri tempi! La cica o cicca, quello scarto di sigaretta che era buttato per strada e che poi osservavo come qualcuno lo raccoglieva. ;--D Da questo ricordo è derivata una situazione da far sorridere. Al nostro arrivo in Argentina e presentata dal papà, ricevo un complimento di circostanza: "Qué linda chica"! Si pronuncia: Che linda cica...Che bella ragazza. Ilare ricordo.


"Todo lo bueno me ha sido dado"

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4022
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » giovedì 7 febbraio 2019, 19:31

Elisa ha scritto:
martedì 5 febbraio 2019, 15:36
La cica iera el famoso mozzicone, racconta Ciancele. Così è (era?) anche in Trentino, altri tempi! La cica o cicca, quello scarto di sigaretta che era buttato per strada e che poi osservavo come qualcuno lo raccoglieva. ;--D Da questo ricordo è derivata una situazione da far sorridere. Al nostro arrivo in Argentina e presentata dal papà, ricevo un complimento di circostanza: "Qué linda chica"! Si pronuncia: Che linda cica...Che bella ragazza. Ilare ricordo.
Prima e durante la guera se diseva che el mato ingrumava ciche col jojo. Col mal de schiena no'l podeva cuciarse.

A proposito de chica. Co' no me vigniva la parola in spagnolo, la disevo in triestin. De solito 'ndava ben e i me capiva. Una volta no me vigniva la parola piccola par la fia e go dito la parola in triestin. 'sai dopo go savesto el significato.



Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4022
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » giovedì 7 febbraio 2019, 19:34

Ciancele ha scritto:
martedì 5 febbraio 2019, 8:41
La cica iera el famoso mozziccone. Anca la mela. Cica e mela iera anca par la sigareta intiera. Vado a cior ciche. Te ga una mela? E po el famoso trinciato marciapie. Chi se ricorda?
Ciancele se vergogna de gaver scrito mozzicone con due c. :( :doh_143:



Rispondi

Torna a “El nostro dialeto”