Via del Torrente (Via Carducci) e dintorni

de Trieste, cenni storici, immagini vece e nove, ricordi..
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Rispondi
Avatar utente
Bilbo
Site Admin
Messaggi: 2233
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:51
Località: Trieste

Via del Torrente (Via Carducci) e dintorni

Messaggio da Bilbo » lunedì 9 gennaio 2006, 19:28

ora via carducci.....

la famosa caserma, ora piazza oberdan
Allegati
via-del-Torrente.jpg


Bye '73 de Roby.-

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36552
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » sabato 21 gennaio 2006, 20:26

Un pochi de anni dopo, al posto della caserma vien el Viale Regina Margherita ( che po xe via Giustinian) e ecove una cartolina de l'epoca, alcuni palazzi xe za fatti e altri inveze ( come el Dante) xe ancora de costruir, per cui xe facile datarla
Immagine



Avatar utente
macondo
notabile
notabile
Messaggi: 2662
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 18:54
Località: London, UK

Messaggio da macondo » domenica 22 gennaio 2006, 14:32

Via Carducci anni 1937-38; el cine Odeon pasava un film americano intitolado FUOCO LIQUIDO che el xe del 1937.
Nel ultimo pian del palazo della RAS la finestra la xe incompleta (in foto un poco piú recenti se vedi le infrastuture dela stessa). Sulla destra el palazo de ARRIGONI co la scrita ben in vista.

Convien scarigar la version granda, che ghe ze tante robe de cucar.

http://www.atrieste.eu/FotoMacondo/card001.jpg

Immagine
Ultima modifica di macondo il domenica 22 gennaio 2006, 14:43, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
macondo
notabile
notabile
Messaggi: 2662
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 18:54
Località: London, UK

Messaggio da macondo » domenica 22 gennaio 2006, 14:42

Probabilmente contemporanea a la foto precedente xe sta cartolina publicitaria del Albergo Milano.

Se me ricordo ben, dove ghe xe el conservatorio adesso ghe iera un circolo o una mensa per uficiai. Nela foto gigante se pol veder un mato in orbace che probabilmente el vien fora del porton....

http://www.atrieste.eu/FotoMacondo/ghega.jpg

Immagine



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » domenica 22 gennaio 2006, 22:07

Macondo,

te sa che te ga cartoline sai belle ? :-D



Avatar utente
macondo
notabile
notabile
Messaggi: 2662
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 18:54
Località: London, UK

Messaggio da macondo » lunedì 23 gennaio 2006, 22:22

AdlerTS ha scritto:Macondo,

te sa che te ga cartoline sai belle ? :-D
Grazie a Kasteliz, Stefano. El me gaveva insegnado che le cartoline in bianco e nero, lucide, dei 40 e 50, iera in efeti fotografie de altisima qualitá e che se pol ingrandir senza perder detagli. Xe caroline che no costa assai, pero xe per mi le piú bele. Anca perché le ricorda i anni de la mia infanzia, ossia la Trieste che gavevo conosudo de picio...



Avatar utente
macondo
notabile
notabile
Messaggi: 2662
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 18:54
Località: London, UK

Messaggio da macondo » lunedì 29 maggio 2006, 13:20

E qua la Caserma se vedi assai ben....

Immagine



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36552
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 29 maggio 2006, 13:49

Caserma, che come saverè, iera nata come ospedal fato de Maria Teresa



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » sabato 3 giugno 2006, 23:55

A proposito della caserma de Piazza Oberdan: come diseva Babatriestina iera stado recuperado l'edificio de un ospedal teresian, inaugurado parzialmente come casa dei poverelli nel 1772 sulle campagne Bonomo-Stettner e Giuliani in campo Baurivo : "per opera del Comune, l'antica Casa di ricovero fu adattata per l'allogiamento militare (1784 , su ordine de Giuseppe II) , quella cosidetta Caserma grande si trovava fuori dalla città, in mezzo all'aperta campagna, :-D ove fu facile acquistare ed aggiungervi quell'estesa area di terreno che servì per completare essa Caserma mercé la costruzione del panificio, dei magazzini, delle scuderie e con la formazione della piazza d'armi. La Caserma a quei tempi poteva considerarsi un modello di costruzione, tanto per ubicazione ed interna disposizione, quanto per il numero e l'ampiezza dei locali. ***"

Resta el fatto che a fine 800 la caserma risultava vetusta ed insufficiente per posti letto. Xe de notar che la legge austriaca prevedeva che l'alloggiamento delle truppe iera responsabilità dei Comuni e non de un ministero a Vienna.

A sto punto, dopo diversi anni spesi a trovar un sito funzionale per la costruzion de nove caserme, nel 1902 vien per la prima volta proposto de utilizzar i fondi Wildi, la zona cioè dove sorgerà in seguito le caserme de via Rosetti. L'acquisto del fondo iera un azzardo, perché el trasloco non iera stado avvallado da Vienna, ma el Comun se ga esposto anche perché fortemente interesado al riutilizzo in chiave edilizia dell'enorme spazio da riqualificar nell'area della Caserma vecia, dove se pensa subito de realizzar el palazzo de Giustizia. Per quest'ultimo se pensa subito ad una via "strombada" de ben 12 metri, al fine de dar maggior rilievo prospettico al palazzo stesso, sul modello della Piazza del Popolo a Roma. Un problema xe che mancava anche la Sanzion Sovrana, obbligatoria per contratti de valor superior alle 200.000 corone.

Nel 1909 Vienna approva el progetto definitivo della caserma nova a Rozzol che permetteva lo sgombero della vecia. Finalmente i lavori in via Rosetti inizia nel 1912, per interromperse allo scoppio della guerra, per esser poi completadi dai italiani a fine anni '20.


*** da "Il ruolo strategico del Reggimento S. Giusto" de G. Luci.



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » martedì 12 dicembre 2006, 22:23

L'impagabile Mario me manda anche una foto de una statua all'interno della Caserma Grande: conossé quel mustacio :-D ?
Chissà che fine che la ga fatto ? :roll:
Allegati
monumento.JPG


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36552
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » giovedì 15 febbraio 2007, 19:39

ancora una dela caserma, per i nostalgici ( me acorzo che go postado do volte la stessa de P Oberdan ..) :oops:
Immagine
ancora via Carducci coi veci tram- NB xe za via Carducci e no del torrente, come che se vedi dela scritta
Immagine
Immagine
( le date de ste cartoline , del timbro , xe 1941 e 1951, ma la prima me sa de parecchio più vecia..)
col trafico che iera alora, i tram podeva ben caminar in mezo :-D



Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2751
Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 18:47

aaa

Messaggio da mandi_ » sabato 27 aprile 2013, 22:44

Descrizion dal diario de Emilio Stanta :
La caserma grande aveva quattro strade che la circondavano per ogni lato. Sul davanti la via del Torrente, larga e spaziosa, in fondo alla quale esisteva una grande fontana ove andavano ad abbeverarsi i cavalli che facevano i trasporti nel Punto Franco.A sinistra, guardando verso monte:la via Fabio Severo. Sul retro la via Crociera e a destra la via del Coroneo.Internamente vi era un grande estesissimo piazzale ove i militari facevano i loro esercizi. Parallelamente alla via Crociera vi era il galoppatoio all'aperto ombreggiato da alti platani.Sulla via del Torrente vi erano i fabbricati della Caserma dipinti in giallo ocra alti 12 metri circa e molto estesi, nei quali abitava la truppa.
Nel mezzo vi era il portone a volta ove stava il posto di guardia. Le finestre erano di piccole dimensioni con l'inferriata al piano terreno.
A sinistra del portone principale, verso l'angolo della via Fabio Severo, vi erano le stalle dei cavalli.
A destra verso l'angolo della via del Coroneo c'erano i magazzini militari.
Sulla via Fabio Severo un muro alto tre metri circuiva il grande piazzale per tutta la sua lunghezza. Di qui non passavo mai, salivo invece per la via di Romagna da dove potevo vedere tutto l'interno della caserma.

Questa via è ancora adesso sostenuta da un muraglione alto quanto allora i fabbricati della caserma. Sul lato del Coroneo esisteva un lung recinto in ferro, sovrapposto a un basso muretto, intercalato da pilastri di pietrache lo sostenevano.A pochi metri dal recinto si ergeva un fabbricato a due piani con delle grandi finestre.
Fra il palazzo e il recinto s'innalzavano grandi platani che andavano a finire su via Crociera. Qui alloggiava il Comando, la scuola di musica e la mensa ufficiali. Più avanti un altro fabbricato , più basso, serviva probabilmente a servizi cari (?).
Sull'angolo di via Crociera vi era un altro portone con i battenti in ferro, guardato da una sentinella.Era da questo portone che entravano i futuri soldati.


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1988
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Conosci come si ciama oggi

Messaggio da Piereto » domenica 28 aprile 2013, 14:09

"........Sul lato del Coroneo esisteva un lungo recinto in ferro, sovrapposto a un basso muretto, intercalato da pilastri di pietra che lo sostenevano.A pochi metri dal recinto si ergeva un fabbricato a due piani con delle grandi finestre.".
Stando alla mappa del 1912 questo palazzo a due piani copriva metà dall'attuale tratto di iniziale Via Coroneo, faceva angolo nell'attuale Largo Piave e proseguiva fino all' attuale via Foro Ulpiano.
" ........Fra il palazzo e il recinto s'innalzavano grandi platani che andavano a finire su via Crociera. Qui alloggiava il Comando, la scuola di musica e la mensa ufficiali. Più avanti un altro fabbricato , più basso, serviva probabilmente a servizi cari (?).".
Ora via della Crociera ha cambiato nome ed è il proseguimento di Via Foro Ulpiano che attraversa Via Coroneo e si chiama Via Zanetti sia prima di Piazza Virgilio Giotti ( precedentemente Piazza San Francesco d'Assisi) che dopo fino a Via Battisti.



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Via del Torrente (Via Carducci) e dintorni

Messaggio da Nini Naridola » domenica 28 aprile 2013, 22:57

Mandi voleva veder l'estension de la Caserma grande. Dalla pianta del 1912 dove xe za traciada la nova urbanistica col palazzo de la giustizia.
caserma rwd.jpg
caserma rwd.jpg (83.46 KiB) Visto 2539 volte



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Via del Torrente (Via Carducci) e dintorni

Messaggio da Nini Naridola » domenica 28 aprile 2013, 23:06

In questa se vedi anche el teatro all'aperto Minerva
caserrwd.jpg
caserrwd.jpg (116.11 KiB) Visto 2538 volte



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36552
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Via del Torrente (Via Carducci) e dintorni

Messaggio da babatriestina » mercoledì 4 ottobre 2017, 20:03

Scavi in Piazza Oberdan mettendo tubi: compaiono muri: resti della caserma?

Immagine

Immagine
e resti di piastrelle
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “Quartieri e rioni”