Pasticcerie

a Trieste, dele grandi industrie el negozietto soto casa: de una volta e de oggi
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
molighe el fil
ixolan
ixolan
Messaggi: 232
Iscritto il: venerdì 2 agosto 2013, 21:59
Località: Trieste - quasi San Giovanni

Pasticcerie

Messaggio da molighe el fil » lunedì 5 agosto 2013, 0:15

Go apena visto una fotografia del negozio Kerze con vizin la pasticeria Jantset.
Iera una dele meio pasticerie dela zità, ma mi preferivo le paste de Luzzatti che gaveva la botega in via Rossetti, poco più su dela via Pietà vizin un tabachin che xe ancora adeso.
El paron iera el sior Emanuele che fazeva le paste e la molie (me par che la se ciamava Elisa) le vendeva al banco
I ultimi tempi lavorava in pasticeria anche el fio Silvio e la fia che iera la molie del maestro Luigi Toffolo.
El forno no iera eletrico o a gas come adeso ma el brusava busie.
Mio papà gaveva la vizin una botega de marangon e ogni giorno un garzon de Luzzatti vegniva a cior un per de sachi de busie per scaldar el forno.
De sabato andavo del sior Luzzatti che me dava due paste per ogni saco che el gaveva ciolto.
Nel cinquanta i ga cambià el forno con uno eletrico e dopo qualche ano i ga vendù la pasticeria.

A proposito de dolci, in via Prtrarca sul canton con via Buonarroti iera la fabrica de ciocolata Lejet, che durante la guera iera stada requisida dai tedeschi.
El diretor dela fabrica se gaveva fato far da mio papà i mobili novi dela cusina e el la gaveva pagada con stanghe de ciocolata
Ala fine dela guera, quando iera ciocolata per tuti, mi gavevo una sazia perchè la gavevo magnada a pranzo, zena e marenda.
La fabrica esisti ancora e la xe proteta da le bele arti come archeologia industriale



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36222
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pasticcerie

Messaggio da babatriestina » lunedì 5 agosto 2013, 7:32

Jantset andavimo anche noi perchè iera vizin de casa. Anche ala Bomboniera, che fazeva meio de adesso.. per mi, tien ancora Penso.. Per la Lejet credevo che gavevimo scrito qualcossa e inveze no . ..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4064
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Pasticcerie

Messaggio da Ciancele » lunedì 5 agosto 2013, 17:12

Baba Triestina ga scrito:
“Anche ala Bomboniera”
Ala Bomboniera mio fio ga crompà (ha acquistato) i confeti par quando che el se ga sposà.
Baba Triestina ga scrito ancora:
"Per mi tien Penso. ...”
Se penso a Penso, penso che de Penso nel 41 crompavo i grisini a l’oio. Iera l’unica paneteria che li fazeva. Dovevo star squasi tre mesi in dieta, de febraio a giugno, e dopo i me ga operà la pinicite (appendicite). Nona Picia, Baba Triestina: Iera veramente dieta! Risi co’ l’oio, pasta co’ l’oio. Tre mesi! Un drio l’altro! Quela volta go fato dieta par tuta la mia vita! :twisted: :twisted:



Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10912
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Pasticcerie

Messaggio da Nona Picia » martedì 6 agosto 2013, 18:34

Dieta che go fato anche mi a 15 anni per le tonsille.... e a 33 per el stesso motivo tuo.... :lol: :lol: :lol:


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

molighe el fil
ixolan
ixolan
Messaggi: 232
Iscritto il: venerdì 2 agosto 2013, 21:59
Località: Trieste - quasi San Giovanni

Re: Pasticcerie

Messaggio da molighe el fil » martedì 1 ottobre 2013, 22:02

Un quindise o de più ani fa un pec de San Giovani gaveva verto una pasticeria in via Imbriani vizin l'Utat.
Lavorava pare e fio e la mama serviva al banco.
I fazeva paste più che bone, ma dopo qualche ano, no so perchè i ga dado in consegna el local a un altro che ga scominzia a far anche pan oltre che paste.
No iera più quel.
Un giorno de qualche ano fa i stesi ga riverto una nova pasticeria in via Giulia e le paste xe più bone de prima e un poco ala volta torna tuti i veci clienti.
Se volè provar la trovè vizin un grande boteghin de fruti, a destra andando in su



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36222
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pasticcerie

Messaggio da babatriestina » martedì 1 ottobre 2013, 22:12

me ricordo la pasticceria che te disi. Una inveze che ga serado, e pecà, iera in piazza Sansovino, quasi al principio devia san Giacomo in monte. I diseva che iera un ex dela Bomboniera, quela de una volta, po prima me par che feìazeva solo pforiture per latri e po ga serà; pecà, perchè quel poco de dolci che compro e che gavevo ciolto de lori iera bon. Ache se mi go ancora l'abitudine de fra i dolci in casa e poco frequento le pasticcerie


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

sbriso
naufrago
naufrago
Messaggi: 60
Iscritto il: giovedì 20 novembre 2008, 0:28
Località: Kanton Zug

Re: Pasticcerie

Messaggio da sbriso » giovedì 3 ottobre 2013, 7:04

Ricordo de Penso primi ani '60 stampà a fogo:

abitavimo in Salita Montanelli e qualche volta tornando dal centro se passava per via Diaz anzichè per Cavana; sosta de Penso a comprarme una (una) pastina. Si, ma quala sceglier? la testa de moro cola ciocolata e la panna montata? o el cestin cole fragolete? ma anche el krafen cola marmelata me piazeva 'ssai ... Insomma ogni volta una tragedia.

Forsi adesso me spiego come 'sson rivà a 110 kg... :oops: go ancora el schock de quela volta ... :shock:



danilo43
ixolan
ixolan
Messaggi: 383
Iscritto il: martedì 4 giugno 2013, 23:30
Località: Venezia

Re: Pasticcerie

Messaggio da danilo43 » mercoledì 9 ottobre 2013, 19:31

babatriestina ha scritto:Jantset andavimo anche noi perchè iera vizin de casa. Anche ala Bomboniera, che fazeva meio de adesso.. per mi, tien ancora Penso.. Per la Lejet credevo che gavevimo scrito qualcossa e inveze no . ..
Nei primi anni '60 era mio compagno di facoltà e caro amico, Erwin Poth, figlio dei proprietari ungheresi della Bomboniera.
Frequentavo allora casa Poth e ovviamente ero spesso ospite in pasticceria con la funzione di assaggiatore delle specialità...........
No ve digo!!!
Dopo la cessione dell'azienda ho perso le tracce di Erwin e della sorellina (mi pare Elisabetta) che negli ultimi anni lavorava in negozio, assieme ai genitori.
Non trovo nessun Poth sull'elenco telefonico di Trieste. Ne sapete qualche cosa?



molighe el fil
ixolan
ixolan
Messaggi: 232
Iscritto il: venerdì 2 agosto 2013, 21:59
Località: Trieste - quasi San Giovanni

Re: Pasticcerie

Messaggio da molighe el fil » mercoledì 9 ottobre 2013, 22:40

Anca mi go perso de vista Erwin e su sorela ma forsi te sa darte una drita el novo paron che iera pasticer de Poth e anche la comesa de adesso che quela volta iera muleta.
Una volta son 'nda ale zinque de matina per veder come el vecio Poth fazeva i krapfen.
El scaldava l'ambiente fin trenta gradi per far lievitar la pasta e dopo el fazeva i krapfen con do cerci con dentro la marmelada.
Dopo el li frizeva nel struto de caval.
El me gaveva spiegà che i vigniva cusì morbidi solo con quel struto.
Per lui iera una eresia meterghe la marmelada dopo co la siringa.
Inveze iera un delito far i krapfen co la crema



danilo43
ixolan
ixolan
Messaggi: 383
Iscritto il: martedì 4 giugno 2013, 23:30
Località: Venezia

Re: Pasticcerie

Messaggio da danilo43 » giovedì 10 ottobre 2013, 0:26

grazie de la drita.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36222
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pasticcerie

Messaggio da babatriestina » giovedì 10 ottobre 2013, 8:13

molighe el fil ha scritto: Per lui iera una eresia meterghe la marmelada dopo co la siringa.
Inveze iera un delito far i krapfen co la crema
per la marmelada cola siringa, passi ma i crafen cola crema digo anche mi che xe un delito e me fa piazer de gaver una cussì autorevole opinion che me conferma


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7269
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Pasticcerie

Messaggio da sono piccolo ma crescero » giovedì 10 ottobre 2013, 8:42

Me associo. Zonto: "marmelata de armelini" (marmellata di albicocche per i foresti ;-) ). Ho provato, una volta a farli con quella di fragole che avevo in casa e non andava bene.

E non parlemo de quei con la nutella...


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10912
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Pasticcerie

Messaggio da Nona Picia » giovedì 10 ottobre 2013, 8:57

A mi me piasi i classici con bona marmelata de armelini, ma no disprezo quei con la crema, se la xe bona. Quei con la nutella o altra crema de cioccolata li go assagiai, i xe bonissimi, ma no xe più krapfen,almeno per mi.


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4064
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Pasticcerie

Messaggio da Ciancele » giovedì 10 ottobre 2013, 18:48

Nona Picia ha scritto: A mi me piasi i classici con bona marmelata de armelini, ma no disprezo quei con la crema, se la xe bona. Quei con la nutella o altra crema de cioccolata li go assagiai, i xe bonissimi, ma no xe più krapfen, almeno per mi.
Nona Picia, fazemo come fradei. Ti te magni quei co'la marmelata de armelini e mi quei con la crema vanilia. I altri se li dividemo, sperando che la mia metà sia più granda dela tua. ;--D



molighe el fil
ixolan
ixolan
Messaggi: 232
Iscritto il: venerdì 2 agosto 2013, 21:59
Località: Trieste - quasi San Giovanni

Re: Pasticcerie

Messaggio da molighe el fil » giovedì 10 ottobre 2013, 20:31

Mi vado mato per i dolzi e go conosù e conoso tute le pasticerie de Trieste, ma no trascuro le gelaterie.
In via Rossetti, dirimpeto la belissima vila Ferro iera la gelateria Favero.
I diseva che quel iera il primo gelatier che ga lasà el careto per verzer un local
L'ultima che ga tignudo el local iera una Zampolli, belissima siora che stava de casa a Rozol.
Quando i lo ga serà al suo posto i ga verto una bireria che in prinzipio ga vu suceso.
No so se per la bira bona o per le camariere.
La bira no la go bevuda ma go visto le camariere che serviva con la blusa de pizo trasparente sensa gnente soto.
La bireria ga durado poco e al suo posto i ga fato un garas.
La Zampolli de quel che me ricordo, iera parente dei Favero e la vigniva dala val Zoldana come squasi tuti i gelatieri.
I Zampolli, i Arnoldo, i Panciera e i Favero vien tuti de la.



molighe el fil
ixolan
ixolan
Messaggi: 232
Iscritto il: venerdì 2 agosto 2013, 21:59
Località: Trieste - quasi San Giovanni

Re: Pasticcerie

Messaggio da molighe el fil » venerdì 11 ottobre 2013, 23:18

Me iero dismentiga de contarve sta storia de Poth.
Un giorno el me telefona se poso farghe un tondo de legno conpensado per far de base a una torta.
Vado de lui e el me da una sagoma in carton de una roda coi denti che iera el stema del Rotary.
La iera granda squasi un metro.
Co ghe la go portada el me ga promeso de ciamarme per mostrarmela come la iera vignuda.
Mi me son dismentiga de andar, ma el me ga dito che el me mostrerà la foto.
El màrtedi dopo me fa véder una foto con sta granda torta in tera con i rotariani che la magnava ingrumandola col cuciar.
El fotografo la gaveva alzada de una parte per fotografarla meio e la ghe iera sbrisada in tera



Avatar utente
Zigolo
distinto
distinto
Messaggi: 1072
Iscritto il: lunedì 31 marzo 2008, 23:22
Località: Trebiciano

Re: Pasticcerie

Messaggio da Zigolo » sabato 12 ottobre 2013, 15:37

A proposito de paste, i me ga dito che in sti giorni i sta celebrando el 60° aniversario dela kremšnita, quela pasta quadrata, anzi cubica, con pasta sfoia de sora, pasta sfoia de soto, e in mezo un strato grando de crema pasticera e un più picio de pana.

Pararìa che ghe xe grandi festegiamenti nel suo logo de origine, Bled.

Intanto stamatina le iera in oferta al Tuš de Sežana: ciol dò e paga una! :clapping_213:



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36222
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pasticcerie

Messaggio da babatriestina » sabato 12 ottobre 2013, 15:45

la variante con panna delle paste creme carsoline? urge una foto!
a casa mia, poichè non riuscivano a fare la sfoglia, ne avevano fatto un adattamento in cui la crema pasticcera stava sotto due strati di pastafrolla


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Zigolo
distinto
distinto
Messaggi: 1072
Iscritto il: lunedì 31 marzo 2008, 23:22
Località: Trebiciano

Re: Pasticcerie

Messaggio da Zigolo » sabato 12 ottobre 2013, 16:25

babatriestina ha scritto:la variante con panna delle paste creme carsoline? urge una foto!
Meno mal che no le go magnade tute dò :cheezy_298: Comunque la se ga un poco fracagnà in borsa, che no me tocassi andar a cior altre dò :lol:
Allegati
Kremsnita.JPG
Kremsnita.JPG (60.82 KiB) Visto 3221 volte



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36222
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Pasticcerie

Messaggio da babatriestina » sabato 12 ottobre 2013, 16:30

bel! :clapping_213:


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “Industrie e comerci”