treno storico

Via nave, via treno, i tram, i autobus, ... tuto
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » mercoledì 2 settembre 2015, 11:49

danilo43 ha scritto: Scusa l'appunto a questo bel post, ma direi che le locomotive siano in tandem e non affiancate :cheezy_298:
poco ma sicuro: go tradotto de furia un "tacade" che stavo pensando


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

danilo43
ixolan
ixolan
Messaggi: 383
Iscritto il: martedì 4 giugno 2013, 23:30
Località: Venezia

Re: treno storico

Messaggio da danilo43 » mercoledì 2 settembre 2015, 12:09

... anche perché no xe sine dopie :-D



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1982
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: treno storico

Messaggio da Piereto » mercoledì 2 settembre 2015, 18:20

"Me spieghè perché ga tanto fascino i treni a vapor? I inquina come no so cosa, i fumiga tuto, i xe lenti, sporchi. Perché i ne piasi? " Mi credo perchè i fa casin, el rumor del vapor che esci dal cilindro xe come el respiro de una persona. La locomotiva a vapor la par viva e po tuto quel movimento de biele e manovele. E dove metemo la sensazion de potenza che le emana?. Si esisti anche i treni storici trainadi da veci locomotori elettrici, e i xe bei anche quei, perchè i ga una linea che la dà in tel ocio Andar con mezi de altri tempi te fa sognar de eserghe sta anche ti. Xe come veder una auto vecia che oltretuto la te meti anche tenerezza.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » lunedì 7 settembre 2015, 9:21

diria anche la sfida de far funzionar ste machine, ai tempi che tuto funziona solo con una scheda eletronica de cambiar o meno, e inveze queste xe ancora machine mecaniche.
O imaginarse de viver nela belle époque, no per gnente xe quei che per sti viagi se maschera coi vestiti ( de solito rifatti moderni, no originali) de none e bisnone. Babe che se meti in cotole longhe e ombrelin e capelon , che de solito le gira in jeans e maieta..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » mercoledì 30 settembre 2015, 16:25

Ogi legio sul Piccolo un articolo che me ga fato far un poche de considerazioni:
http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cro ... hfpitsec-1

Immagine
per la Barcolana i organizza un trenin attraverso Porto vecchio. Ricopio che no se perdi:
Un treno tutto speciale attraverserà Porto Vecchio nei giorni della Barcolana, per avvicinare la gente alle aree destinate a divenire tessuto urbano. Le migliaia di persone che affolleranno le Rive e il Villaggio della regata (che si estenderà fino al molo Quarto) potranno raggiungere comodamente l’area della Centrale idrodinamica, dove sono in programma iniziative culturali, artistiche e architettoniche realizzate con il coordinamento dell’Autorità portuale.

A mettere in campo mezzi e capacità sono state Adriafer, braccio “ferroviario” dell’Authority, e la società Ferrovie Udine Cividale che ha destinato all’iniziativa l’automotrice diesel AD 803. Un veicolo degli anni ’50, capace di 120 passeggeri, ancor’oggi [SIC] usato per tanti eventi, storici e non. Trainato da un’apposita motrice il mezzo arriverà oggi pomeriggio da Udine. Al primo binario dell’Adriafer, in Porto nuovo, sarà caricato su un carrello stradale, che nella tarda serata trasferirà l’automotrice in Porto Vecchio.



Un’operazione necessaria - il trasferimento su strada - per il fatto che, come ha spiegato Giuseppe Casini, amministratore unico di Adriafer - da anni non esiste più un collegamento ferroviario fra Porto vecchio e Stazione centrale.


allora: simpatica idea de un collegamento, visto che finora in Porto vecio se andava de solito pedibus calcantibus o qualchedun cola machina, no so se autorizzado o no
domanda: ocoreva andara cior un treno a Udine? no gavemo gnente in casa, ossia al Museo Feroviario? o come sempre i furlani xe più svelti o meio organizzadi?
come mai e de quanti anni no esisti colegamento fra porto Vecchio e Stazion centrale, che i xe tacadi un de l'altro?
ma i fautori del Porto Vechio no xe che tontonava che uno dei vantaggi xe de eser tacado dela stazion feroviaria etc etc?

e ancora no go capido ben, el riva trainato de un'automotrice: alora xe un vagon e no una locomotiva? o i ciapa una locomotivetta , i la metti su gomma de Udine a Trieste perchè no la pol rivar a Trieste per ferovia???


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1982
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: treno storico

Messaggio da Piereto » mercoledì 30 settembre 2015, 18:58

Xe de ani che scrivo che no esisti più el collegamento tra porto vecio e trieste centrale (trenta metri de binario che i gà fato presto a tirar via per no far funzionar el porto sempre se qualchidun voleva farlo rifunzionar). Cusì l'adreiaterminal, che xe ancora l'unica banchina portuale dove atraca le navi e che funziona, no ga el collegamento con la rete ferroviaria nazionale. Criminali xe el meno che se ghe posi dir.
Quando che el molo IV e la sua area retrostante xe diventada parchegio e el scalo a mare de la stazion centrale xe sta eletrificà (ani 90) i ga stacà el porto da la ferrovia. Forsi a Campo marzio in museo no gavemo nisuna motrice diesel, tipo litorina, restaurada che funziona. Se la xe marciante perchè no farla venir de Cividal fin trieste e po meterla sul carro e portarla in porto vecio. Comunque me par che dal molo quarto a la centrale idrodinamica sia meno de do chilometri e el binario pasa no su la riva ma drio i magazini ( el se ferma a la centrale idrodinamica perchè anche qua xe interrotto el collegamento col scalo de barcola. E alora si che dal molo quarto te sarià riva a barcola e no al cavalcavia . No se vederà un boro de la barcolana, ma sto sindaco se farà bel co le miserie cittadine.



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1982
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: treno storico

Messaggio da Piereto » domenica 4 ottobre 2015, 10:43

Go tirado zo de google do foto che xe abastanza recenti per mostrarve i punti incriminati dove o manca i binari o i xe inagibili.
entrata scalo ferroviario.jpg
entrata scalo ferroviario.jpg (24.39 KiB) Visto 1095 volte
La linea a zig zag xe i muri de confin tra porto e scalo ferroviario. Sul binario de accesso al porto in alto se vedi un respingente terminale. Forsi el binario esisti ancora ogi sepolto da le scovaze e dal verde , mentre el prolungamento del binario verso el basso de la foto ( dove che xe tir postegiadi) xe la linea che proveniva dalle rive, e che passava rente el Miela El spazio svodo all'estrema destra se ga liberado de binari quando che i ga eletrificà sto scalo merci de la stazion centrale e xe dove ogi gioga a balon i profughi e scovazon de materiali de risulta del restauro dei silos.

L'altra foto xe quela dei bianri che permeteva el pasagio dei cari non ancora formadi verso el scalo de barcola (in alto de la foto ) I binari rente la strada xe quei che va al cavalcavia. El convoglio formado, tornava de novo indrio ne la foto e andava a imbocar el scalo de la stazion centrale. Ne la parte detra bassa de la foto se vedi tra el verde la costruzion del casel - torre de manovra dei scambi e segnai. L'edificio longo in alto a destra oltre la strada xe el deposito comunale de auti de la polizia municipale e de le bare.
entrata alta .jpg
entrata alta .jpg (25.43 KiB) Visto 1095 volte



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » martedì 6 ottobre 2015, 13:46

ecco un per de foto e visita de due giorni fa
Immagine
scopro che se quei del Museo ferroviario se entusiasma per questa e no disi gnente dele loro, vol dir che le loro no xe in grado de funzionar. Perchè qua interessa uan vettura singola per far de navetta, e iera ora che iero stufa de farmela a piedi!
fra l'altro essendo una vettura dei anni 50 i specifica che xe scorretto ciamarla "littorina" termine del fascismo per una vettura che i gaveva doprado a Littoria, bonifica paludi pontine
Notizia bona: la locomotiva più ruzine del Museo, che no xe la più antica ma quela tedesca, se prepara al restauro!

altre foto
al interno, la mia amica Nivea, grande viaggiatrice, fotografa e escursionista CAI
Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » martedì 6 ottobre 2015, 13:47

al incrocio, segnalazioni con bandierine rosse
Immagine

la percorri un passaggio fra magazzini che se solito iera serado
Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » martedì 6 ottobre 2015, 13:50

Immagine

Immagine

qualche informazion sula vettura:
xe la AD 803 costruida nel 1957, officine meccaniche Stanga Fiat OM velocità massima 90 Km/h poi ritdotta a 80 lunghezza 20 metri e posto per 120 viaggiatori. la appartien alla società ferrovie Udine Cividale


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4150
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: treno storico

Messaggio da Ciancele » martedì 6 ottobre 2015, 14:10

Se sbalio coregetemi, se intivo baciatemi. No so parchè, ma mi par di copiar qualchedun, e no me ricordo più chi.
Veniamo però medias in res, cioè ala litorina. Penso, credo, che ani anorum fa, più de quaranta, son ‘ndà a Milan con una litorina, una specie de rapidissimo. La iera curta, pochi posti, la costava un ocio, no pulin, dela testa, ma la coreva come mata. Me meravilio sentir che la fazeva solo otanta a l’ora. Quasi come mi in bici par riva in zo. No se se confondi? O forsi litorina iera la forma del trenin, sensa pensar ala posibile velocità.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » martedì 6 ottobre 2015, 14:22

;--D prchè apunto questa no xe una litorina .... ;--D

mia mama per tanto tempo ghe dava dela litorina a qualsiasi treno rapido dopo i anni 40...
e me quoto
essendo una vettura dei anni 50 i specifica che xe scorretto ciamarla "littorina"
questo xe tutal più una roba quasi tipo tram de Opcina..
fra l'altro podè ben veder che lo la ga trazion eletrica: la ga un motor Fiat Iveco a 6 cilindri... potenza 200CV


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4150
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: treno storico

Messaggio da Ciancele » martedì 6 ottobre 2015, 14:45

babatriestina ha scritto: ;--D prchè apunto questa no xe una litorina .... ;--D

mia mama per tanto tempo ghe dava dela litorina a qualsiasi treno rapido dopo i anni 40...
e me quoto
essendo una vettura dei anni 50 i specifica che xe scorretto ciamarla "littorina"
questo xe tutal più una roba quasi tipo tram de Opcina..
fra l'altro podè ben veder che lo la ga trazion eletrica: la ga un motor Fiat Iveco a 6 cilindri... potenza 200CV
Baba, no go 'vu coragio de dir tran de Opcina, ma xe stada la prima roba che me xe vignù inamente. ;--D



Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7348
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: treno storico

Messaggio da sono piccolo ma crescero » martedì 6 ottobre 2015, 15:45

Quel che disi Ciancele iera el rapido: Se gavevo soldi de spender per andar a Milan lo ciapavo: el partiva de Trieste ale 6.05 e el rivava (a eser sincero in orario son rivà una volta sola), ale 10.25 se no me sbaglio. Credo che ogi quei tempi se li sognemo.

Una roba simile a questa, invece, la go ciapada tre volte da Venezia a Trento su per la Valsugana. Dir che se andava pian iera farghe un ofesa al pian ;-)


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » martedì 6 ottobre 2015, 17:10

sono piccolo ma crescero ha scritto:el partiva de Trieste ale 6.05 e el rivava (a eser sincero in orario son rivà una volta sola), ale 10.25 se no me sbaglio. Credo che ogi quei tempi se li sognemo.
frecciabianca : partenza 6.16 arrivo ore 10. Adesso.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1982
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: treno storico

Messaggio da Piereto » martedì 6 ottobre 2015, 19:43

Le prime automotrici con motor a combustion interna e con doppia cabina una davanti e una de drio per el machinista in modo che no coreva girarle per tornar indrio come inveze se doveva far per le locomotive a vapor , la xe stade doprade , metà anni 30,in viaggio inaugurale su la linea Roma Littoria (Latina). Da qua el termine littorina. Le iera stade pensade in origine per sostituir i più costosi convogli formadi de vagoni e locomotiva su linee con pochi viaggiatori. La sigla iera Al (automotrice leggera) seguida da b per benzina o n per nafta. Le più lussuose e longhe iera le Al 40 con velocità de 130 Km con posti de prima classe e seconda , una quarantina in tutto, e con una cusina e le xe stade doprade su la linea Roma Milan prima de la seconda guera. Le littorine rimaste e restaurade se trova al museo de Pietrarsa.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » mercoledì 7 ottobre 2015, 9:44

ricopio el opinion del organizzator del gruppo del Museo ferroviario su questo treno:
"Come Le ho scritto sopra, noi siamo appassionati di ferrovia e ci fa piacere veder circolare un mezzo particolare come l'ADN 803 in porto vecchio o anche se avesse girato sui vecchi binari delle rive sarebbe stato uguale se non addirittura meglio.
la politica che sia di destra, di sinistra, di centro o di movimenti locali [..]la lasciamo cortesemente fuori da questo gruppo, compresi i commenti sarcastici "


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » mercoledì 7 ottobre 2015, 12:14

Domenica prossima, in occasion dela Barcolana, un trenin storico ( no so qual) ariverà de Udine dopo le 9 e ripartirà ale 4 sela stazion, per portar i furlani ala Barcolana


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36541
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: treno storico

Messaggio da babatriestina » giovedì 8 ottobre 2015, 18:51

ecco qua, per gli interessati a vederlo alla stazione:
Un viaggio ricco di fascino a bordo di un treno storico con locomotiva a vapore per assistere alla regata “Barcolana”. Organizzato dalla Fondazione FS Italiane - costituita per preservare, valorizzare e conservare integro un Patrimonio di storia e di tecnica - segna il ritorno di un convoglio d’epoca sui binari del Friuli Venezia Giulia dopo anni di assenza. Il treno sarà composto da una locomotiva a vapore Gr.728, costruita tra il 1920 e il 1921 e carrozze tipo “Centoporte” risalenti agli anni ’30.

L’arrivo a Trieste Centrale alle 9.15 è in tempo per assistere alla partenza della Regata alle 10.30. Una volta giunti a Trieste, i viaggiatori avranno tempo libero a disposizione per partecipare agli eventi della “Barcolana” o visitare il centro storico della città.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7348
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: treno storico

Messaggio da sono piccolo ma crescero » lunedì 20 maggio 2019, 15:09

Il 25 maggio treno storico
http://www.fondazionefs.it/content/fond ... rizia.html

Non capisco il fascino di cui godono: inquinano in maniera assurda, probabilmente sono malsani per chi li conduce e chi vi viaggia dentro... mah!


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Rispondi

Torna a “Trieste e i trasporti”