NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

el porto de Trieste deuna volta, de adesso, le navi che vien e va a Trieste, de una volta e de adesso
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
danilo43
ixolan
ixolan
Messaggi: 388
Iscritto il: mar 4 giu 2013, 23:30
Località: Venezia

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da danilo43 »

babatriestina ha scritto:a proposito della navi del Lloyd, ho incominciato un lavoretto sul wiki, raccogliendo informazioni sul web e sul forum...
https://www.atrieste.eu/Wiki/doku.php?id ... _del_lloyd
è appena all'inizio, ma come tutti i wiki si può migliorare
Baba, un grande incoraggiamento da parte mia, per la tua meritoria impresa :clapping_213:


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38404
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da babatriestina »

Grazie, adesso sto cercando immagini e preparerei almeno l'elenco, sempre per data, delle navi fra le due guerre. Ogni tanto trovo una differenza di un anno per la data di costruzione, forse qualcuno conta il varo, qualcuno l'entrata in servizio..
e poi cerco i link. alle discussioni in forum perchè questo thread è come un fiume in piena...
purtroppo le immagini messe come allegato non si linkano bene.
le foto sono piccole per non appesantire la pagina, ma cliccandoci sopra si ingrandiscono. Chi trovasse errori o correzioni da fare, è invitato a segnalarlo..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38404
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da babatriestina »

Vi segnalo una simpatica pagina del forum del Nautico di Trieste dedicata alle navi
http://nauticots.forumattivo.com/f22-navi
Se non si appassionano loro...

sto raccogliendo immagini da web e riportando nostri interventi, ho già alcune perplessità e ve le mostrerò in dettaglio.. forse riesco a risolvere da sola, sennò vediamo, se andate a guardarle penso che noterete una incongruenza a mio parere

ah sì, lo sapevate che esiste attualmente il Lloyd Austriaco?
in Austria, apparentemente, ma la compagnia è cipriota e possiede alcune portacontainer. Si dichiara diretta discendente dal nostro..
http://en.wikipedia.org/wiki/Austrian_L ... Management


http://www.oelsm.com/en


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38404
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da babatriestina »

e ancora: come fanno certe navi ad avere il fumo che va in avanti dal fumaiolo e non indietro? e dico, son foto? le hanno fotografate in retromarcia?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: dom 10 giu 2012, 17:32

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da Nini Naridola »

Se i ga el vento in poppa più forte della velocità della barca...


Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2819
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da mandi_ »

Ho dato un cuc al sito dell'Istituto nautico.Sorrido vedendo sti ragazzi ammirare le navi. Noto che xe poche navi del Lloyd varate a Trieste, e tante navi italiane. Ogni tanto penso che mio nonno ha avuto l' occasione di vedere spesso la Sebastiano Caboto, ancorata a Tientsin e ha anche visto tante navi triestine. Ma perchè no se scolta i noni quando xe el moment?


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38404
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da babatriestina »

Nini Naridola ha scritto:Se i ga el vento in poppa più forte della velocità della barca...
iera famoso el caso dei velieri e dele tre caravelle dele monete de 500 lire de argento, ma no pensavo ai piroscafi a vapor.. fa un poco de rider. Co iero su navi, el fumo andava sempre indrio.. forsi xe foto fate vizin del porto che i va pian, ma xe un fiadin comico
Immagine
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2819
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da mandi_ »

Vedo che ogni tanto mi lascio trasportare dallo "spirito del Forum" e ho scritto: navi del Lloyd varate a Trieste, e tante navi italiane.
Volevo specificare meglio: navi del Lloyd varate a Trieste, navi appartenute al Lloyd varate altrove, navi non appartenute al Lloyd e non varate a Trieste.

Volevo riportare qui alcuni dati, che possono essere utili a una corretta identificazione, per iniziare. Dopo se pol modificar e integrar.

ARCIDUCA LODOVICO

Piroscafo a ruote in legno
310 t.s.l.
Lunghezza 42 m
Cv 100
Londra, Hawsks e Co., 1837

Con il viaggio inaugurale sulla linea di Costantinopoli, il 16 maggio 1837, ha inizio l'attività marittima regolare della Società di navigazione a vapore del Lloyd austriaco. L'unità verrà demolita nel 1869.

BOMBAY

Piroscafo a ruote di legno
950 t.s.l.
Lunghezza 73 m
Cv.400
2 fumaioli
Londra, 1852

Demolito nel 1870

SMIRNE

Piroscafo in ferro
635 t.s.l.
Lunghezza 66 m
Cv. 225
Londra, Miller Ravenhill e Saked, 1853

Demolito nel 1891


VENUS

Piroscafo in ferro
1819 t.s.l.
Lunghezza 85 m
Cv. 1506 nodi 12
Dumbarton (G.B), W.Denny e Bros., 1869

Nel 1903 passa al piccolo cabotaggio e viene demolito nel 1909

THALIA

Piroscafo da passeggeri in acciaio
2330 t.s.l.(all'entrata in servizio nel 1886)
Lunghezza 97 m
Cv. 2554 nodi 14

E' la prima nave bianca sociale, entrata in servizio nel 1866.
Adibita dal 1907 ad attività crocieristica: passata nel 1922 alla Tripcovich S.A.N. Rimorchi e salvataggi col nome di Dalia.

Demolita nel 1925

PLUTO

Rimorchiatore
Committente : I.R. Marina austriaca
varo settembre1897, Cantiere San Marco di Trieste
TD 100
Lunghezza: 24, 45 m
Larghezza: 5,25 m
Altezza: 2, 30
Apparato motore: TE(macchina alternativa a triplice espansione); pot: 250; prop.: 1 elica
Velocità: 11,00


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38404
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da babatriestina »

ecco un'altra foto col fumo alla rovescia di come mi aspettavo..
Immagine

fra l'altro la nave rimane la stessa, ma passa da due fumaioli a d uno.. trovo spiegato da qualche parte che il secondo serviva solo per estetica o equilibrio e che pertanto poi lo hanno potuto togliere agevolmente.. :shock: .
E a voi consta una nave " Clara" del Lloyd? compare in un dipinto venduto alla Stadion nel 2002...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2819
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da mandi_ »

Trovo un pirocafo CLARA CAMUS, committente Navigazione Generale Gerolimich & c.. di Trieste,costruito al Cantiere San Marco.

Varo 24/12/1909
TSL 7015
TPL 9700
Lungh. 32,58
Largh. 16,46
altezza 9,30

Non so se sia questo


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38404
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da babatriestina »

non mi ispira.. questa la foto
Immagine
trovata googlando e si tratta di un'asta del 2002..
non si riesce ad ingrandire di più se non perdendo di nitidezza


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: dom 10 giu 2012, 17:32

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da Nini Naridola »

Su una pubblicazione di Giovanni Gerolami “Cantieri Riuniti dell'Adriatico” - Origini e sviluppo 1857- 1907 -1957 edito a Trieste nel 1957 trovo il profilo del pfo. Clara Camus 1910 tsl. 3024. La sagoma assomiglia al dipinto delle aste Stadion.
Ho approfondito la ricerca sul più recente (2002) “Storia del Cantiere san Marco di Trieste di Ernesto Gellner e Paolo Valenti per l'Associazione Marinara Aldebaran: “ Nel maggio 1914 veniva impostato un piroscafo gemello del “Nimrod” per lo stesso Armatore (Gerolimich) che però sarebbe stato completato solo a guerra finita (costr. N° 514). (pag. 71)
Sulla scheda:”Costruzioni dei Cant. Nav. San Marco di Trieste 1897 -1970 foglio 5/16 trovo che il Nimrod diventò poi “Monte Bianco” e sulla Clara Camus costr. 514 P.fo carico per Gerolimich & c. Trieste imp. 23/05/1914; varo 20/11/1914; cons. 26/5/1920 Tonn. Tsl. 7015; Tpl 9700; lungh. 132,58; largh. 16,46; Alt. 9,30; Apparato motore: tipo TE; pot. 2700; Prop. E; Vel: 10,50 varato col nome “Parsifal”.
Tra le due pubblicazioni ci sono divergenze sulla data e sulla stazza.
Ora provo a fare un ingrandimento della sagoma della Clara Camus ed andrò a cercare il Nimrod o Monte bianco, la gemella.


Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: dom 10 giu 2012, 17:32

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da Nini Naridola »

Ecco la Clara Camus
clara camus rwd.jpg
clara camus rwd.jpg (25.1 KiB) Visto 1695 volte


Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2819
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da mandi_ »

Mi è venuto in mente che avevo comprato anch'io il libro "Storia del Cantiere San Marco di Trieste". Ho controllato ora e noto anch'io su questo libro il varo indicato nel 1914.
Avevo invece trovato le indicazioni che ho messo, col varo nel 1909, in una pubblicazione del "Lloyd" e sulla rivista "La Bora" del 1978.
Però tutte e tre le pubblicazioni riportano lo stesso nome del Piroscafo...piuttosto singolare. E ora vedo un varo del 1910, sulla tua immagine, Nini. So che di solito tra il varo e la messa in navigazione passava un certo tempo.


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: dom 10 giu 2012, 17:32

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da Nini Naridola »

Una chiosa (per Mandi): il nome Nimrod mi ha richiamato alla mente il nome della nave di sir Shackleton nella sua seconda spedizione antartica dopo la Discovery. Bellissimo il libro Endurance (terza spedizione): da leggere!


Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2819
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da mandi_ »

Caro Nini

mi e ti capitem sempre a far i conti co i numeri e le date:-D

Me procurerò el libro...Comunque anche per mi disegno del piroscafo e dipinto se somiglia parecchio.


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38404
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da babatriestina »

ed ecco qua , per gli esperti:
anno 2005 alla Stadion battono questa " anonima nave del Lloyd"
Immagine
qualche suggerimento?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: dom 10 giu 2012, 17:32

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da Nini Naridola »

Poderia esser o el Carolina 2 o l'Arciduchessa Sofia


Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2819
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da mandi_ »

No me ris'cio ad azzardar...Me fido de ti Nini...Per mi xe pochi elementi.

Mi piace riprendere il discorso sul Pluto. Mi piace il nome di questa nave, perchè mi ricorda Topolino e ciò me la rende simpatica. :-D Sicuramente ai tempi avranno pensato a Plutone, nome di un certo peso...

La prima foto la mostro perchè ci fa vedere Trieste: veduta del lato sinistro del piroscafo ormeggiato al molo San Carlo.

Immagine

Il piroscafo Pluto è celebre perchè assieme ai piroscafi Vulcan e America del Lloyd fu tra i primi ad attraversare il Canale di Suez( 17-20 novembre 1869).I tre vapori percorsero solennemente il Canale alla presenza dell'imperatrice Eugenia, dell'imperatore d'Austria :wink: , della regina d'Olanda. Essi , destinati al corteggio dell'Imperatore, sventolavano accanto alla bandiera AU quella del Lloyd.
Il Pluto era gemello dei piroscafi Neptun( 1100 tonnellate, lungo 71 metri e con motore a ruote), del Vulcan, e dello Jupiter I.

Questo era invece il vapore America.

Immagine

Era un piroscafo di legno, appartenente al Lloyd. Stazzava 1420 tonnellate, era lungo 68 m e aveva motore a ruote. No conosco il varo, per ora.

Mi piace inoltre osservare la foto di tre navi, una in difficoltà, soccorsa da altre due navi: il rimorchiatore Pluto e l'Apollo. Si tratta del recupero a Sebenico (29 aprile 1908) della nave Galatea.

Immagine

E qui insomma ritroviamo un altro Pluto, Il rimorchiatore di cui ho già parlato in un post precedente.
PLUTO

Rimorchiatore
Committente : I.R. Marina austriaca
varo settembre1897, Cantiere San Marco di Trieste
TD 100
Lunghezza: 24, 45 m
Larghezza: 5,25 m
Altezza: 2, 30
Apparato motore: TE(macchina alternativa a triplice espansione); pot: 250; prop.: 1 elica
Velocità: 11,00


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2819
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: NAVI DEL LLOYD DI TRIESTE

Messaggio da mandi_ »

Inserisco ancora questa immagine, dei bei tempi gloriosi....

Immagine

1838 : la prima Flotta del Lloyd nel porto di Trieste.
Un olio su tavola di Butti.

Il quadro mostra alcuni tra i primi 10 piroscafi del Lloyd :Lodovico Arciduca d'Austria,Giovanni Arciduca d'Austria, Conte Kolovrat, Principe Metternich, Barone Eichhoff, Arciduca Francesco Carlo, Mahmudiè, Conte Mittrowski, Barone Sturmer, e arciduchessa Sofia...

Me sento rabbrividir da tanta nobiltà rappresentata.

I piroscafi sono alla fonda nel porto di Trieste, identificato dalla Lanterna. In primo piano due briccole d'ormeggio e barche varie con persone a bordo....


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry

Torna a “El porto e le navi”