La moneda a Trieste nel 1800

Regole del forum e norme sulla privacy
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.

Re: La moneda a Trieste nel 1800

Messaggioda babatriestina » martedì 25 marzo 2014, 8:51

Riordinando cassetti di casa, altre monetine di rame:
qua sforiamo l'Ottocento, perchè sono due soldi gradiscani del 1799

Immagine

Immagine
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 31843
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: La moneda a Trieste nel 1800

Messaggioda babatriestina » martedì 25 marzo 2014, 8:52

ho messo sopra i 10 centesimi italiani , ecco il 2 centesimi del 1867
Immagine

Immagine
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 31843
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: La moneda a Trieste nel 1800

Messaggioda sono piccolo ma crescero » martedì 21 giugno 2016, 5:21

Ieri, frugando tra le vecchie monete per preparare un portamonete con cui far giocare nostra nipote abbiamo trovato due monete austroungariche, una del 1900 che di diritto va messa qua visto che i secolo XIX comincia col 1801 e finisce col 1900, ed una del 1908, ma che ha altre sue sorelle qua, e quindi la metto qua.

Cominciamo con quella del 1908: 1 corona, apparentemente d'argento, diametro 23 mm, spessore 1 mm circa.

Immagine

Ce ne sono altre già in questa discussione, ma questa è un conio che commemora i sessant'anni gloriosamente trascorsi (duodecim lustris gloriose peractis) dall'incoronazione di Francesco Giuseppe.

L'altra, del 1900, è una moneta d'argento di 5 corone, diametro 35 mm e spessore 2mm circa. E' già stata pubblicata, ma mi ha incuriosito per altro.

Immagine

La prima moneta aveva il bordo liscio. Su quella da 5 corone una scritta che a me profano sembra esoterica. Riporto la foto costruita giustapponendone varie. Mi scuso per la qualità

Immagine

La scritta, inizia con un asterisco seguito da un simbolo che pare un vasetto ed il testo "BIZALMAM AZ ÖSI ERENYBEN" e chiusa da un altro vasetto girato di 180 gradi rispetto al primo. E' una sigla? C'è qualcuno che ne conosce il significato?

Ancora una curisosità: su quella da 1 corona c'è scritto "1 COR" su quella da 5 corone "5 KORONA". Ed io che mi sarei aspettato di trovare Krone o Kronen! In che lingua sono scritte?
Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 6326
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: La moneda a Trieste nel 1800

Messaggioda sono piccolo ma crescero » martedì 21 giugno 2016, 5:37

Leggendo con più attenzione quanto già postato, suppongo che Korona sia ungherese.

Cercando con Google, poi, credo di aver trovato la frase (ma mi devo fidare del traduttore di Google perché non conosco l'ungherese... ma va là, chi l'avrebbe mai detto!); dovrebbe significare "Confidare nelle antiche virtù" e si dovrebbe trovare su molti stemmi ungheresi.

Resta ancora la cosa più facile: 1 COR in che lingua è scritto?
Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 6326
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: La moneda a Trieste nel 1800

Messaggioda babatriestina » martedì 21 giugno 2016, 8:03

è curioso... ma storicamente si capisce: la prima moneta con le scritte latine porta la corona imperiale ( una del Seicento di Rodolfo II 1606 passata poi a corona dell'impero austriaco) ed è quindi del lato austriaco ( Cisleithania) della K.u.K. e porta la scritta in latino ; la seconda è ungherese ( c'è la corona di S Stefano) e la scritta è ungherese.
Nessuna delle due in tedesco :-)
il curioso è che fino alla metà dell'Ottocento, vista la difficoltà dell'ungherese ( lo consigliava no nei corsi di allenamento della memoria per la stranezza dei vocaboli) la lingua con cui comunicavano con i non ungheresi era il latino ( il famoso Moriamur pro rege nostro Maria Theresia che raccontano sempre ) . Ma dopo la Rivoluzione del 48 e il Compromesso, l'Ungheria impose sempre di più la propria lingua ( e implicitamente favorì gli ungheresi di madrelingua..) nell'amministrazione e anche nell'esercito
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 31843
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Precedente

Condividi

Torna a Filatelia e numismatica triestine

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite