festival dell'operetta a Trieste

a Trieste ghe xe un teatro Comunal che de oltre 200 anni fa opere, balletti, concerti... e altri teatri che fa spettacoli musicali de tipo classico: contene storie vece e resoconti de spettacoli attuali..
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Rispondi
pepipina
naufrago
naufrago
Messaggi: 4
Iscritto il: venerdì 20 giugno 2014, 0:16

festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da pepipina » sabato 21 giugno 2014, 0:26

Voio segnalar a quei che ghe piasi l'operetta che su Facebook xe da neanche un anno una pagina dedicada a Elvio Calderoni, un grande dell'operetta che tante volte el xe vignudo a Trieste dove el iera sai famoso. La prima volta che lo go visto xe stado nella Danza delle libellule al castel de S. Giusto, credo ne 1956 o 57, non son sicura. Andè a veder la pagina, piena de foto e de articoli sui spettacoli de Calderoni e de quel che el ga fato a Trieste. L'erede de Calderoni xe stà Massimini, anche lui sai bravo, ma Calderoni iera unico. Su Facebook Ricordando il re dell'operetta Elvio Calderoni



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36538
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da babatriestina » sabato 21 giugno 2014, 8:04

me par de ricordar Calderoni: se ben ricordo, più valido del punto de vista del spetacolo, come interpretazioni,c he come vosi del punto de vista lirico... go torvado la pagina, per chi che vedi Facebook https://www.facebook.com/pages/Ricordan ... 37?fref=ts
Dovemo zerto ringraziarlo per gaver mantegnudo el spetacolo de operetta in quel epoca che no iera tante compagnie, mi me par de ricordarme qualche anno dopo al Cristallo una Vedova allegra..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

pepipina
naufrago
naufrago
Messaggi: 4
Iscritto il: venerdì 20 giugno 2014, 0:16

Re: festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da pepipina » sabato 21 giugno 2014, 13:12

I personagi de Calderoni non iera parti per cui te dovevi esser tenor...iera ruoli dove te dovevi saver recitar,ballar ma anche cantar..Calderoni gaveva una bela vose ciara ma non de impostazion lirica, non iera richiesta..su you tube trovè tuto un Cavallino bianco fato per la television de quei tempi. I stesi personagi xe sta fati dopo la sua morte da Massimini, che sicuro no iera un tenor.....non me ricordo de operette al Cristallo..mi le go sempre viste in castel e dopo al Rossetti



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36538
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da babatriestina » sabato 21 giugno 2014, 13:28

Mi me ricordo la Vedova allegra con Aurora Banfi: una vera soubrette piena de verve, ma abituada che iero a sentir cantar quela parte da vere soprano liriche come Elizabeth Schwarzkopf .. meo vardarla che scoltarla.
L'altra iera una operetta nova per mi, e no ricordo se Wiener Blut o più probabile Sogno di un walzer. Un per de anni dopo del Castel e prima che i fazzi el festival del operetta fra Verdi e Politeama.
Massimini apunto iera un caratterista brillante de operetta , e la Banfi ga fato el suo figuron con applausi nela parte dela madre nobile nela Principessa della Ciarda al Politeama. Ma per le parti liriche ghe vol de solito almeno un tenor e un soprano. Altrimenti deventa più comedia musical..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

pepipina
naufrago
naufrago
Messaggi: 4
Iscritto il: venerdì 20 giugno 2014, 0:16

Re: festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da pepipina » martedì 26 agosto 2014, 0:37

se te se riferisi alla Principessa al Rossetti nei primi anni 70 , l madre nobile no iera la Banfi ma Adriana Innocenti almeno el primo anno, dopo non so. Lo so perchè mi fazevo la comparsa, comunque me informo per curiosità



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36538
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da babatriestina » martedì 26 agosto 2014, 6:49

no ricordo el anno, ma me ricordo i aplausi che una vecia beniamina del pubblico ga ciapado quela volta. Al Rossetti sicuro.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1982
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da Piereto » martedì 26 agosto 2014, 17:44

Xe sempre cusì dificile trovar el interprete completo, bela vose impostada , bon fià, che el sapi recitar cioè farse capir e eser convincente e che el sapi moverse, anche balar. Ma quando mai. In trenta ani de operete uno cusì no lo go mai incontrà. A le volte xe più facile aver un bravo ator, ma po col tira fora la vose, o nol ga fià, o el xe stonà. Per mi la Innocenti la se moveva ben e esendo una atrice la iera meio de la Banfi. Massimini fazeva de tuto per farse aplaudir, e quindi el iera poco credibile. Anche qua ghe volesi veder el testo che tropo speso el xe tradoto e adatado per l'interprete de la prima edizion. Quante volte i ghe ga meso su le man, per no parlar dei tai e dei scambi de numeri o dei siparieti inventadi per darghe una parte al ballo. Un testo larvatamente ironico pol diventar una bufonada. L'unica roba che pol eser quasi fedele all'originale xe el disco cantado de una aria co la sua vose lirica.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36538
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da babatriestina » martedì 26 agosto 2014, 20:23

Piereto ha scritto: In trenta ani de operete uno cusì no lo go mai incontrà.
per mi..Daniela Mazzucato.
Semai un problema secondo mi per le operette no nostrane xe la lingua:
se se le vol render comprensibili, el dialogo devi esser in Italia in italian: no rivo a imaginarme gnanca i nostri miteleuropei triestini a seguir le battute parlade dela Lustige Wittwe o del weisses Roessl o del Ziegunerbaron in tedesco. E la parte cantada? adesso per le oper xe vignud ala moda del testo original, cussì la parte cantada vegnissi de farla in tedesco.. dialoghi in una lingua e canto in un altra? me par che se devi resta, per la comprensibilità, al tuto in italian e adio filologia.. ma co s e le ga sentide nel original tedesco, a volte la version italiana dà fastidio..

che la Banfi la gabio vista al Verdi? "Per il Teatro Verdi (Trieste) è andata in scena nel 1951 nel Castello di San Giusto, nel 1972 e 1973 con Adriana Innocenti ed Elio Pandolfi nel Teatro Stabile Politeama Rossetti, nel 1983 con Aurora Banfi e Gino Pernice nel Teatro Lirico Giuseppe Verdi, nel 1997 con Paola Tedesco e Gennaro Cannavacciuolo e la regia di Gino Landi e nel 2010."


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1982
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da Piereto » mercoledì 27 agosto 2014, 7:55

Invecemo tuti, forsi la Mazuccato vinti ani fa la iera quasi completa ( mostrando anche le sue grazie come che fa le subret), ma alora anche la Gianna Galli no iera mal e tra i omini Carlo Bini iera una bona vose che recitava no tanto mal e col fisico giusto. No per niente ne le operete tra i interpreti ghe xe una coppia de buffi de solito attori, e una coppia de cantanti i protagonisti. La lingua xe sai importante per aver successo e anche la trama. Le traduzioni del canto devi eser o iera fate tenindo conto del ritmo imposto dalle note e viceversa le sillabe imponi al compositor el ritmo. Xe per questo che se uno canta ben e el interpreta anche ben el testo ne la lingua original, xe bel scoltarlo cusì. Esisti de le operette belle musicalmente ,ma che no fa rider e quindi le vien mostrade de rado e alora se zerca de resuscitarle trovando una qualche nova regia e scrivendo un novo canovazo posibilmente comico. Quel che tenta de far i francesi co le operete de offenbach. Xe stade scrite molte più operete che opere cantade ,ma ogi se scolta solo una ventina e se se ricorda solo el titolo de altre venti.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36538
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: festival dell'operetta a Trieste

Messaggio da babatriestina » mercoledì 27 agosto 2014, 8:56

Sì mi me ricordo della Mazzucato sia come che la ga cantado al concorso tv veoci verdiane che la se gaveva piazzado ben drio dela Ricciarelli e anche come Oscar nel Ballo in Maschera la go vista ben, parlo de tanti anni fa. E come Valencienne nela Vedova Allegra la iera brava credibile, e la balava assai ben, quea volta. Cossa dir de più?
dela Gianna Galli.. ve ricordè la Bella Elena.. galeotta fu l'operetta che la xe scampada per bon con Misciano..
anche el nostro festival se ga basado su un gruppo bastanza ristretto de operette, come che te disi ti Offenbach lo ricorda più de tuti i francesi, ma presmpio Eine Nacht in Venedig chi lo ga mai visto qua? perfin el Zigeunerbaron xe stado ripreso assai poco..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “Musica clasica”