Vocabolarietto Triestin-Italian

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4476
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Vocabolarietto Triestin-Italian

Messaggio da Ciancele »

Ai stecheti no ghe diseimo balena. I iera un toco dela balena. Balena, ma forsi anca toco, iera la mula che stava de l’altra parte dela strada.
Co‘ iero in barca con papà, l’odor de salmastro me fazeva vignir el mal de mar. Co‘ no iero in barca, l’odor iera un profumo. Una specie de aperitivo. Una volta iero a Muja con tuta la familia e quel bon odor (Baba lo ciama spuza) me ga fato fame. Par fortuna che la tratoria iera a pochi pasi. Qua go solo el ricordo del bon odor e volaria tanto nasarlo. Tireria a peto (respirerei profondamente, a pieni polmoni). :36_11_15:


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38568
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Vocabolarietto Triestin-Italian

Messaggio da babatriestina »

Ciancele ha scritto: mar 12 ott 2021, 18:08 l’odor de salmastro me fazeva vignir el mal de mar. Co‘ no iero in barca, l’odor iera un profumo. Una specie de aperitivo. Una volta iero a Muja con tuta la familia e quel bon odor (Baba lo ciama spuza) me ga fato fame. Par fortuna che la tratoria iera a pochi pasi. Qua go solo el ricordo del bon odor e volaria tanto nasarlo. Tireria a peto (respirerei profondamente, a pieni polmoni). :36_11_15:
quel che digo mi iera spuza de pesse marzo... lassado per tera de giorni te assicuro che iera de vomitar


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Vocabolarietto Triestin-Italian

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Co iero picio, ale medie, mia mama me meteva in due taschine pice sul colo dela camisa due strichete bianche no me ricordo se de plastica o de fero smaltà o altro e la le ciamava balene; la le cavava per lavar la camisa. Dopo un pochi de anni xe vegnui fora una spece de trapezi de plastica semirigida che tigniva el colo meio in forma. Dopo no le go viste più e no go mai fato caso a come mia mama me fazeva le camise e cosa che la meteva nel colo (si me le fazeva ela, rigorosamente bianche, per trent'anni al Carli). Le ultime che go comprà ga le balene, pice e penso de plastica, fermade all'interno del colo.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38568
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Vocabolarietto Triestin-Italian

Messaggio da babatriestina »

più che vardo le foto dele atuaii e più le vedo diferenti de quele che gaveva papà, ma anche zio Luciano fradel de nono: le vece iera più sutili credo non oltre 3mm de larghezza e me par de ricordar anche zerte piegade a angolo.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38568
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Vocabolarietto Triestin-Italian

Messaggio da babatriestina »

https://www.scuola-e-cultura.it/frasi-c ... balena.htm
"n culo alla balena è una formula colloquiale, molto comune, ma in verità non particolarmente raffinata, con la quale si augura, per antifrasi, buona fortuna a chi sta per affrontare una prova pericolosa o comunque non facile da superare. La volgare risposta che spesso si usa è: “speriamo che non caghi”.

Ha, di fatto, lo stesso significato di un altro popolarissimo modo di dire: “in bocca al lupo!”, formula di augurio alla quale è usanza rispondere “crepi!” oppure “crepi il lupo!”.

Non è nota con precisione l’origine di questo popolare modo di dire. Secondo alcuni ha a che vedere con le vicende bibliche di Giona. Nel capitolo 2 Giona è gettato in mare, ma un “grande pesce” (da nessuna parte è precisato che si tratti di una balena) lo inghiotte. Dal ventre del pesce, dove rimane tre giorni e tre notti, Giona rivolge a Dio un’intensa preghiera, che ricorda uno dei Salmi. Allora, dietro comando divino, il pesce vomita Giona sulla spiaggia."


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4476
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Vocabolarietto Triestin-Italian

Messaggio da Ciancele »

Le stechete gaveva un spesor tra 5/6 decimi e 1,5 milimetri e una largheza de 3 a 6 milimetri. Quele più fine le iera le più larghe, e anca par mi più usade.
Ma me par de ricordarme che coleto e polsini vigniva inamidai. Inveze de l’amido i ga forsi rinforzà i polsini e ciolto le stechete pai coleti.
Dopo la guera le stechete no iera più de balena ma de plastica. Tante volte le stechete no iera più separade ma cuside nel coleto.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38568
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Vocabolarietto Triestin-Italian

Messaggio da babatriestina »

le stechete de papà iera assai strente , ma credo che dei anni 50-60 in zo nol le ga più doprade. Amido devo gaver ancora in un canton de casa..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4476
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Vocabolarietto Triestin-Italian

Messaggio da Ciancele »

Star su le sue: per essere un po' reticente. O me confondo? Bongiorno.


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Vocabolarietto Triestin-Italian

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Anche un che no partecipa, che non condivide gioie e dolori degli altri. Comunque xe anche in italian:https://www.facebook.com/impariamoitali ... 56128125:0


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Torna a “El nostro dialeto”