Modi de dir triestini

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Confesso de no 'verla mai sentida, però la trovo sul Doria che per una delle vosi da anche la versione slis.
M. Doria nel Grande dizionario del dialetto triestino - pag. 638 ha scritto:slis s.m. (invar.) - sparato, gherone, spacco nelle mudandine dei bambini. Una volta i slis se li serava coi botoni e co le sustine. .Anche sliz. //slis isolato; per sliz cfr fiumano sliza. Dal tedesco Schlitz, "spacco, sparato".
...
1.sliz s.m. (invar.) - v. i]slis[/i]
2 sliz s.m. (invar.) - calettatura. // dal ted. Schlitz "intaglio, scanalatura (nel legno)".
SIcome no podemo copiar el Doria (par che sia vietato :-D ) e sicome no conoso sta parola, ve domando de darme una definizion bela, giusta, possibilmente in italian, che la scrivo.

El Kosovitz, che no ga problemi de copyright, no meti la parola.

Comunque go zercà sul vocabolario sia sparato che gherone, confesso che no conosevo ste parole gnanche in italian, e no rivo a meterle d'acordo con quel che scrivi Piereto. Un pochetin a casa mia i lo gavesi dito "una santèla" ma no xe triestin. Mi gaveria dito un sbic ma questo xe nel vocabolario.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina »

me par, a leger, che xe due robe dferenti, perché el sliz che disi Piereto - e che no me sona strano gnanche a mi- saria un tochetiz dela lampo che servi per serar el sliz del Doria
Gherone mai sentido prima NB nona mia gaveva de giovine mudande col spaco- go slavado un per, ma i le ciamava " ala pissa-presto" per ovvi motivi


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2362
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Piereto »

El sliz xe più giusto definirlo col termine orlo, orlatura. Cioè qualcosa, soprattutto detto di stoffa, che sporge. Quindi chi dopra oggi lo sparato? Nisun. Ma lo sparato xe un qualcosa che sporgi, che xe zontado, un sliz. Quindi anche una fettuccia di stoffa che sporge da un tessuto, xe un sliz. Sentimo anche i ricordi de Ciancele.


Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4475
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele »

Elisa ha scritto: mar 15 dic 2020, 21:06 Mandi scrive:
"Qua (in wiki) comunque xe un che parla triestin in un video, cossa ve par?"

....che el parla con 'na patata calda en boca... :-D :-D :-D
Subito dopo la guera, de inverno fazeimo pomi in forno, con zucaro. Po zogaimo a carte e chi che perdeva doveva meterse un pomo, picio, in boca e dir: Foffo. Giochi innocenti per bambini ....


Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4475
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele »

Ciancele, arbiter verbarum: sommessi a lui si volsero come aspettando il fato. Non vi tradirò.
Sparato go sentì. Un che xe morto con un colpo de pistola. Scusè, me xe scampa.
Par mi sparato iera sempre e solo la camisa bianca che se meteva col frack o smoking. Ma la parola la go leta sempre e solo sui libri, mai in dialeto.
Sliz no credo che derivi del slavo, parchè žlica xe el cuciar. Mio nono diseva: Dame lopata. Lopata devi eser pala, badile o qualcosa de simile. Se deriva del gnoco Schlitz, vol dir fessura. El muleto vizin de noi el gaveva le mudande col sliz. Mi de picio gavevo una tuta bianca che soto la gaveva do sustine par serar.
Slis o sliz nel senso de Piereto no me ricordo de gaver sentì. El problema lo conoso, ma bisogna anca dir che ai mii tempi no se usava dapertuto suste lampo. Sempre botoni, e forsi par questo no me vien la parola. Mi dispiace.


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Scuseme, ma no ghe semo. Xe una parola che no conoso, che se la sento devo andar su un vocabolario a capir cosa che la vol dir e me piasessi trovarla nel nostro vocabolario. Ma me dovè dar la definizion in maniera che la poso ricopiar. Deso come deso scriveria

Sliz s.m. 1 Spaccatura, fessura. 2 Pezzo di tela aggiunto a rinforzo o prolungamento.

Va ben cusì? Probabilmente no e alora diseme come che devo cambiar.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4475
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele »

Son Piccolo Ma Crescerò, no poso che darte ragion. Un sliz, o slis, se lo fazemo derivar de Schlitz, e foneticamente podaria darse, no pol voler dir che fessura. Quel che disi Piereto, se ciama par gnoco Lasche, che vien tradoto con lingueta. OT: Quando sento la parola lingueta me vien sempre inamente quel giovine de l’altra sponda che xe ‘nda a cromparse un per de scarpe. No’l rivava a far el gropo dele spighete (nodo dei lacci). La mula ghe fa: Ma la tiri fora la lingueta. E lu (cola lingueta, cioè con la sua lingua, fora): Ma no va listeso.
Sicome che no dovemo ciapar premi, o lasemo perder o domandemo in giro come che ciama in dialeto quel tocheto dela susta lampo (cerniera). Go paura che sarà dificile trovar un che sapi. Chi sa quando che la parola xe stada doprada par l’ultima volta. Vedo però che anca el Doria no disi che slis sia quel famoso tocheto dela susta americana.


Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2362
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Piereto »

El termine sliz lo go inteso a casa dai miei genitori, e sai probabile che el iera indicativo de una fessura, ma per mi che iero picio, ciapar el sliz iera tignir in man un orlo, per cui spmc scrivi pur che " si tratta di fessura e in senso più ampio di orlo di una fessura".


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Go zontado la parola sliz sul vocabolario: https://www.atrieste.eu/Wiki/doku.php?id=dialetto:sd
Diseme se va ben quel che go scrito.

Secondo quel che go scrito qua https://www.atrieste.eu/Wiki/doku.php?i ... to:plurali per la declinazion dei sostantivi la doveria eser indeclinabile.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina »

"podemo meterselo sul capel" espressione usta dai mie, per esrmpio giocando a carte, di carte rimaste inutilizzate..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Espression che mi no conoso. Per meterla nel vocabolario te me devi dar la traduzion giusta, perché mi no saveria cosa scriver.

Voi dovè tignir presente che del vocabolario mi son el datilografo.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina »

meterse (lo) sul capel. di qualcosa che rimane inutilizzato


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Dime se go messo giusto, soto capel.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina »

non è che non si "intende" utilizzare, non "si può" utilizzare, rimane là per niente.
per fare un esempio, dopoche ci hanno caldamente raccomandato di non utilizzare i mezzi pubblici " el abonamento mensiile al bus posso metermelo sul capel, go spedo i bori per gnente"


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina »

Ce l'abbiamo far le cose " a la va là che te va ben" ? per dire " alla carlona"?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Sì, sotto la lettera V in quanto sempre le preposizioni e gli articoli delle locuzioni sono messi in coda tra parentesi tonde. Manca nelle frasi idiomatiche.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Sì, sotto la lettera V in quanto sempre le preposizioni e gli articoli delle locuzioni sono messi in coda tra parentesi tonde. Nelle frasi idiomatiche c'era nel pdf e non nelle pagine wiki (mea culpa), sempre sotto la lattera V.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina »

In effetti non avrei saputo dove cercare


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina »

Mi accorgevo che noi per dire " sulle Rive " ( del mare) diciamo " in Riva" . iero in Riva... come d'altronde andiamo in Carso e non sul Carso


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Ma me par che sia bastanza comune; me ricordo Gianni Agnelli che diseva "in Fiat" e mi disevo, ma no co parlavo con lu :-D !, "alla Fiat"


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Torna a “El nostro dialeto”