cibo, mangiare e collegamenti

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 37917
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da babatriestina »

Alcuni termini che non mi sembra abbiamo citato:
slichignàr più o meno spilluzzicare, ma soprattutto nel senso di mangiare un pezzettino lasciando il resto ( i vanzumi )nel piatto. : tipico dei bambini che slìchigna a pranzo, se si sono riempiti di merendine e dolcetti durante la mattina. Anche la mia Ondina adesso slìchigna, forse per lo shock del cambiamento di casa.Che se invecegli avanzai erano lasciati volontariamente, un po', era Lassar la creanza, per mostrare che non si era venuto solo per abbuffarsi ( incoconarse).
e L'espressione Come la magnemo? invece è solamente apparentemente collegata al cibo, perchè rende il "come la mettiamo?" italiano


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 37917
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da babatriestina »

a proposito di cibo, veniva portato in tavola su una guantiera che non è un portaguanti, ma il termine italiano regionale che sta per vassoio.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
VetRitter
distinto
distinto
Messaggi: 1165
Iscritto il: mar 13 ott 2009, 16:25
Località: Piacenza (provincia)

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da VetRitter »

babatriestina ha scritto:guantiera
forse si chiama così perchè, quando tolta dal forno, deve essere presa con i guanti?


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 37917
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da babatriestina »

io credo che proprio si mettessero i guanti su un vassoio, entrando in casa, anche perchè in forno non si mettono vassoi e non ho mai sentito chiamare guantiere le placche del forno, che a casa mia si indicavano con un termine Blech che mi sa di tedesco: lamiera


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7678
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Secondo el Doria "Specie di scatola o vassoio su cui riporre i guanti".

Ma ... e se vegnissi da guantar? Una roba che se guanta per portar la roba in tavola?

Mi ve confesso che go sempre pensà che sia ridutivo pensar un filo diretto che liga le parole. Go sempre pensà che l'etimologia sia una roba più complicada, dove che somiglianze tra tante parole diverse fa naser parole nove. El lavor che fa Donau che va a zercar in giro pel mondo parole che ghe somigli a una parola, el pol eser esagerato, el pol eser anche criticabile e portar a soluzioni cervellotiche (come far derivar lucus, bosco, da "non lucendo", senza luce; no la xe de Donau, la xe un classico de etimologia fata coi pie), però mi credo che forsi xe più vizin ala realtà de certe etimologia che vien fate in ambienti academici uficiai.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 37917
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da babatriestina »

io non ho vocabolari di dialetto triestino a casa, ma il mio vocabolario italiano, il più recente, quello di Repubblica, scrive:
Guantiera:
1 scatola dove si tengono i guanti
2 ( antiq) vano portaoggetti, chiuso da uno sportello, che si trova nel cruscotto delle automobili
3( region) vassoio per servire dolci, gelati, ecc Deriv da guanto

Il Novissimo Melzi ed 1931:
Guantiera: vassoio di lusso|| piccolo bacile d'argento, o d'altro metallo, o di legno, ove si tenevano guanti, o anche altre cose gentili.
il Rigutini del 1881 ha la medesima espressione: piccol bacile d'argento, o d'altro metallo, o di legno, ove si tenevano guanti, o altra cosa tale.
Così il Sabatini Colletti, citato dal Corriere della sera online: http://dizionari.corriere.it/dizionario ... iera.shtml
1 Custodia per guanti
2 Vassoio utilizzato per servire i dessert
• sec. XVII


e così si trova
e nel
Qualcuno ha un Devoto Oli?

Vi basta???


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4360
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da Ciancele »

Legendo penso che xe tute spiegazioni dela parola guantiera, secondo el dizionario, ma no xe etimologie. L’unica vera etimologia xe quela de SPMC: Ma ... se vignissi da guantar? Forsi perché iera quela che volevo dir anca mi, ma SPMC me ga batù in volata.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 37917
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da babatriestina »

Te vedi, mi no go un dizionario etimologico soto man, ma fazo un ragionamento assai terra terra: se guantiera vol dir vassoio nei vocabolari italiani, no vedo come che sia un'etimologia che vegni de una parola triestina "guantar". A meno che no provemo che xe el italian che deriva del triestin.. :-D :-D


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4360
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da Ciancele »

Babatriestina, te ciapi el witz tropo sul serio. SPMC ga dito per scherzo, come anca mi, che guantiera vien de guantar.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 37917
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da babatriestina »

tropa gente robe cussì le disi per bon... :-D :-D :-D


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Dolomitiko
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 76
Iscritto il: mar 22 feb 2011, 17:09

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da Dolomitiko »

babatriestina ha scritto: ...Qualcuno ha un Devoto Oli?
Il mio Devoto-Oli, cimelio scolastico, recita:

guantiera s.f. 1. Elegante vassoio per servire i pasticcini nei rinfreschi; region. (generic.), vassoio. 2. arc. Elegante piatto (o scatola) in cui si usava deporre i guanti. (Der. di guanto)


Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2798
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da mandi_ »

Ehm....io uso la seconda che hai detto...el vassoio regional popolare.... :wink:

Ciao Dolo!Ciao tutti!

Mandi


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da AdlerTS »

babatriestina ha scritto:slichignàr più o meno spilluzzicare, ma soprattutto nel senso di mangiare un pezzettino lasciando il resto ( i vanzumi )nel piatto. : tipico dei bambini che slìchigna a pranzo, se si sono riempiti di merendine e dolcetti durante la mattina.
Più che el vcerbo, mi uso el sostantivo slichignez


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3559
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da Elisa »

Mi intrattengo su questo ameno argomento...e dirò la mia che zampilla dai ricordi (come sempre :-)
In certa occasione di un mio rientro in Trentino in visita ai parenti, ero attratta dalla curiosità di confrontare le differenze tra il dialetto parlato attualmente e quello che si parlava al tempo in cui io ero lì. Ebbene, mi sono divertita!
Mi sono state criticate -benignamente- certe parole che "no se usa pù!". Tra l' altro, però, e con spiccato enfasi, quasi mi bastonano al momento in cui chiamai "cabarè" al vassoio! :lol:

Poi: ricordo bene queste rarità che da bambina mi diceva la mamma quando sbecolavo senza voglia a tavola: dai, magna slimpia oppore pìtima!


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2798
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da mandi_ »

Elisa, varda che ste parole se le usa ancora...eccome!

Mandi


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da AdlerTS »

AdlerTS ha scritto:Più che el vcerbo, mi uso el sostantivo slichignez
In privato i me domanda cossa che intendo per slichignez: rispondo in ciaro cussì se altri gaveva el stesso dubbio !
Slichignez per mi saria una picia robetta da magnar, non impegnativa nella quantità ma de grande soddisfazion papillare ;--D


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 37917
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da babatriestina »

qualcosa che è alquanto insipido è detto lamio ( làmio). Principalmente di cibo.
Ma una persona con una brutta cera è scunìdo. Anche forse dallo spavento..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
Zigolo
distinto
distinto
Messaggi: 1072
Iscritto il: lun 31 mar 2008, 23:22
Località: Trebiciano

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da Zigolo »

babatriestina ha scritto:Ma una persona con una brutta cera è scunìdo.
Mio nono per dir una brutta cera diseva siera de scorese :oops:


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 37917
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da babatriestina »

a proposito de slichignar, simile xe strazàr.
Nel senso di sprecare il cibo. No stà strazar! nel senso di non sprecare lasciando nel piatto. Mi è venuto in mente vedendo la gatta che non aveva vuotato la ciotola; la sta strazando quel che ghe dago. Il verbo è derivato stracciare, ma usato nel senso di sprecare.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
Nona Picia
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 10959
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: cibo, mangiare e collegamenti

Messaggio da Nona Picia »

de noi se usava slichignar per dir che capriccioso che te son per magnar....


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Torna a “El nostro dialeto”