La coniugazion dei verbi

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4313
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Ciancele »

Zigolo ha scritto:
sono piccolo ma crescero ha scritto:Me xe vegnudo in testa un verbo che xe irregolare proprio de bruto: cior. Prima de meterlo ben coi altri, me disè se go sbaglià qualcosa? lo trovè qua

https://www.atrieste.eu/Wiki/doku.php?id=dialetto:cior
Mi ghe zontassi anche la possibilità de doprar la "a" inveze che la "e" nel indicativo futuro e nel condizionale presente:

Ciolarò, ciolarà...
Ciolaria...
Que che scrivi Zigolo val anca par mi. La A mi la metaria anca nela 1. persona. Mi volaria però far una oservazione su l’imperfeto: Ciolevimo. Noi diseimo (disevimo) cioleimo. Forsi anca CIOLEI al posto de CIOLEVI. Anca andaimo e voleimo, gaveimo.
Se oservè, mi son quel dela A. Anca (anche) in volaria (voleria). Son solo mi o se anca altri?


Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37637
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da babatriestina »

la a al posto della e xe diffusa in tanti termini triestini, anche se per mi xe più una pronuncia de una e assai averta che una a vera e propia.. credo che no sia solo in quei verbi... vedere italian diventa vèder spesso pronunciado tipo vèdar vedarìa, pararìa invece che pareria, magnarìa... inveze la caduta dela v me sona nova


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4313
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Ciancele »

babatriestina ha scritto: la a al posto della e xe diffusa in tanti termini triestini, anche se per mi xe più una pronuncia de una e assai averta che una a vera e propia.. credo che no sia solo in quei verbi... vedere italian diventa vèder spesso pronunciado tipo vèdar vedarìa, pararìa invece che pareria, magnarìa... inveze la caduta dela v me sona nova
Bongiorno, bongiorno. Vocali verte o serade xe in tute le lingue. Penso solo ala o non acentata in ruso (a) e ala o in sloven (ou) e no discuto.
Inveze penso e ripenso e ripensando impazzo sula caduta dela v. Rilegendo i mii post la casca sempre: imperfeto 1. persona plurale.


Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37637
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da babatriestina »

Ciancele ha scritto:Vocali verte o serade xe in tute le lingue. Penso solo ala o non acentata in ruso (a) e ala o in sloven (ou) e no discuto.
sì e anche in francese i vari accenti acuto grave e circonflesso segna el apertura e la lunghezze dele vocali,
Quel che volevo dir mi xe che in italian xe anche le e e le o verte o serade, ma no tuti sa ben pronunciar giusto. In triestin però anche le o e le e serade italiane tendi a eser pronunciade verte e la e deventa spesso confusa con la a a sentir pronunciar. Xe un dei modi che i riconossi un triestin anca co el parla italian, le vocali averte.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4313
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Ciancele »

Mi calcavo più sula caduta dela V. No credo de eser el solo a dir andaimo. Forsi solo, o squasi, con verbi dela prima coniugazion.


Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37637
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da babatriestina »

ti te disessi presempio " magnaimo"?
mi più che andàimo gavessi dito 'ndavimo


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4313
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Ciancele »

babatriestina ha scritto: ti te disessi presempio " magnaimo"?
mi più che andàimo gavessi dito 'ndavimo
Mi diria: 'ndaimo.


Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2173
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Piereto »

Consolite Ciancele, no te son solo, anche mi digo andaimo e qualche volta anche magnaimo accanto al solito magnavimo, per no dir de beveimo .


Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10953
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Nona Picia »

Ciancele ha scritto:
babatriestina ha scritto: ti te disessi presempio " magnaimo"?
mi più che andàimo gavessi dito 'ndavimo
Mi diria: 'ndaimo.
concordo con Ciancele.....


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Avatar utente
Zigolo
distinto
distinto
Messaggi: 1072
Iscritto il: lun 31 mar 2008, 23:22
Località: Trebiciano

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Zigolo »

Zigolo ha scritto:
sono piccolo ma crescero ha scritto:Mi lo go sentì de sicuro, ma non in ambienti triestini. Poderia eser che te lo gabi sentì a Muggia?
Sì, sicuro, a Muja. Go sbalià de formular la domanda, la rifazo:

Mi, a Muja, go sempre sentì dir bìa per bisogna, gavè forsi sentì anche a Trieste? :cheezy_298:
Ogi lo go sentì in una coop sul'altipiano: un non trovava una roba e ghe ga dito ala molie: "bìa domandarghe a qualchedun".

Esisti, quindi, savè che no ve conto monade :cheezy_298:


Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2173
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Piereto »

Mai inteso bia.


Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10953
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Nona Picia »

Gnanche mi....


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7576
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Mi, come go za dito, go sentido, per "bisogna" sia "bia" che "bigna", ma me par de verli sentidi da gente che parlava dialeti istriani. Anche sull'altipiano xe gente che parla dialeti istriani visto che xe stadi fati parechi borghi.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
Zigolo
distinto
distinto
Messaggi: 1072
Iscritto il: lun 31 mar 2008, 23:22
Località: Trebiciano

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Zigolo »

sono piccolo ma crescero ha scritto:Mi, come go za dito, go sentido, per "bisogna" sia "bia" che "bigna", ma me par de verli sentidi da gente che parlava dialeti istriani. Anche sull'altipiano xe gente che parla dialeti istriani visto che xe stadi fati parechi borghi.
Sì, zà de le risposte precdenti gavevo capido che iera un'espression de origine istriana ma per gnente usada a Trieste. Ieri me ga fato semplicemente piazer risentirla dopo tanto tempo (disemo de vinti ani, de quando cioè xe morta la mia ultima nona) e constatar che se la usa ancora.


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7576
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

In una canzon dei sardoni barcolani vivi, "Trieste 1000 novità", trovo la frase

"Te ga savesto, i vol far el porto vecio novo"

Savesto, volesto, dovesto, podesto invece che savù[do], volù[do], dovù[do], podù[do].

Mi li go sentidi tante volte, ma go pensà sempre che fusi quasi veneto e no go meso sti modi nel vocabolario. Però a sto punto quasi quasi li meteria, visto che i xe anche in una canzoneta triestina e in un testo stampà.

Opinioni al riguardo?


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7576
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Zercando su internet go trovado che anche nell'autorevole forum de atrieste.eu :) Piereto dopra sta forma http://atrieste.eu/Forum3/viewtopic.php ... 49&start=2. A sto punto li meto.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2173
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Piereto »

Meti, meti che dopremo molto spesso sta forma de participio . Gavevo un amico vicentin che diseva al posto de volesto, vusto e qualche volta anche vuto.


Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4313
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Ciancele »

sono piccolo ma crescero ha scritto: ..... Savesto, volesto, dovesto, podesto invece che savù[do], volù[do], dovù[do], podù[do].
Opinioni al riguardo?
Savù savesto savudo nell'ordine. Noi usaimo tute tre le forme.


Avatar utente
Zigolo
distinto
distinto
Messaggi: 1072
Iscritto il: lun 31 mar 2008, 23:22
Località: Trebiciano

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da Zigolo »

Piereto ha scritto:Meti, meti che dopremo molto spesso sta forma de participio . Gavevo un amico vicentin che diseva al posto de volesto, vusto e qualche volta anche vuto.
Secondo mi vusto e vuto, sicuramente veneto, no xe participio passato, ma indicativo usado col interogativo: te vol?

Vicentin no so, ma vusto? xe più venessian e vuto? (o vutu?) trevigian.

Tornando al participio in -esto, lo go sempre considerà de origine istriana (e quindi anche veneta).


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7576
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: La coniugazion dei verbi

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Anche mi, per questo me ga fato strano trovarlo in una canzoneta triestina e nel forum. Comunque li go zontai nel vocabolario.

Quanto ai verbi, me ricordo che gavevo un'alunna vicentina. Ghe domando: "Come i ghe disi ai vicentini?" E ela tuta rosasa "Magna gati". "Perghè?" ghe domando mi. "Perché si vede che mangiavano gatti". "Guarda, le rispondo, in tempi di fame i gatti li mangiavano tutti, ma dimmi come dite a Vicenza 'hai mangiato'?" E ela "Gato magnà?" La xe stada visibilmente felice a saver che el menu a base de gati no centrava gnente con l'epiteto.

"Veneziani caga in aqua, Padovani dotori, Veronesi signori, Trevisani magna radicio ... e i Triestini? Chi se lo ricorda?

Qual iera (e forsi xe ancora) l'epiteto che dai foresti vien dado ai triestini? Vedemo se qualchedun de voi se lo ricorda.

E i furlani?

Per par condicio, i mii vien de Isola e anche i Isolani gaveva un epiteto "infamante": "Isolan senza buligo" (Isolano senza ombelico; talvolta l'offesa andava avanti per le lunghe "Isolan senza buligo, la to pele no val un figo" e la risposta era, se uno no gaveva pei sulla lingua, "la mia pele val un ducato e la tua 'na merda de gato"; se invece iera una picia timida di solito la 'ndava via pianzendo). Chissà perché sta offesa? Mah!


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Torna a “El nostro dialeto”