La guerra di Kugy

Libri de autori triestini o dintorni o su Trieste e dintorni
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

AdlerTS ha scritto:Come al solito co se parla de robe gialo nere non se troveremo d'accordo :wink:
c.v.d. :-D


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Uno de quei che ne segui "dall'esterno" me segnala che nel quadro delle manifestazioni indette per celebrare i 150 anni dalla nascita di Julius Kugy, lunedì 4 febbraio, alle 11, si terrà una breve cerimonia commemorativa presso la sua tomba, a cura delle istituzioni e delle associazioni che si sono attivate per onorarne la memoria.
Mi de lunedì alle 11 lavoro, ma se qualchidun xe libero e ghe interessa ...
Allegati
tombakugy.jpg


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Una copertina "edizioni Eroica"
Allegati
kugy.JPG


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37482
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

mi diria che podessimo far due robe: o lassemo solo che la recension al libro sula guerra de Kugy e femo un topic a parte per lu, o continuemo qua, un topic su Kugy in general e modifiche mo el titolo in Libri de Kugy e su Kugy.
Per la bibliografia de Kugy, ve metto quel che go a casa o go letto nele biblioteche del CAI:
Aus den Leben eines Bergsteigers che saria el Dalla vita di un alpinista: el più clsasico per la parte alpinistica, pubblicado e spesso tradotto in italian diviso in due libri, una parte dedicada alle Giulie e una ai altri monti ( vedi al copertina de sora). mi go tuti due, sia in tedesco, ereditado de papà, che la più recente edizion italiana.

Die Julische Alpen in Bilde un bellissimo libro con immagini delle Giulie commentade, e che me ga ispirado per tante gite in montagna..

Favole quotidiane di Julius Kugy- una version che raccogli raccontini presi da vari testi
La mia vita (Arbeit,Musik, Berge)- xe el secondo classico in cui el parla non solo della sua esperienza de montagna, ma de quella musical

Tricorno cinquecento anni di storia i lo ga tradotto recentemente

po ghe xe Aus vergangene Zeit ( dal tempo andato) uno dei ultimi libri che el ga scritto ( spero de gaver messo le desinenze giuste..)
e una nel divino sorriso del Monte Rosa, solo in tedesco, che i ga promesso sto anno che i tradurrà. perchè oltre ale Giulie e le Carniche, el ga fatto molte ascensioni in Delfinato e sul Monte Rosa soprattutto sulla parete est.
Po ghe xe un'altra picia antologia attorno al fuoco con Julius Kugy.. a cura de R Derossi

E dalla lettura dei libri de Kugy me xe stado raccomandado el libro de Gilbert e Churchill Le montagne dolomitiche, che xe el libro che ga ispirado a Kugy le prime imprese de montagna

tuti sti libri se trova anche nelle biblioteche del CAI


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37482
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

E za che ghe son passada davanti, ecove la tomba de Kugy, coi fiori de ieri (foto ospitada da flickr)
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37482
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

Go letto anche mi el libro la guerra de Kugy. Interessanti le ricostruzioni del suo impegno.
Per la storia dela preson finale, me riservo de controllar, perchè el autor disi che nol ghe ne ga mai parlado ( anche perchè i libri el li ga scritti molti anni prima, zonto mi) e che lu la la ga sentida contar de un del TIGR che ga contado la storia. Ma mi in un libro, pubblicado de anni, go leto tutto altro.. se xe un commento al Dal tempo passato, xe propio el libro che Mazzoli no cita nella bibliografia. me fa assai strano che nel 1941, in piena alleanza coi Tedeschi, asse Roma Berlino, i vadi a arestar per motivi politici un austriaco e cittadin italian! el mio libro diseva che el iera stado ciapado per error e che co i se ga accorti i lo ga molado subito.. e de filoslovenismo in Kugy no ghe ne iera in particolar, el iera equilibrado e rispettava tuti i sui amici, senza distinzion de etnia. Adler se ga ben guardado de ricordarne che nel libro xe confermado che el giovine Kugy iera persin socio del Alpina delle Giulie e che xe stado propio quei del Alpina che ga portado el feretro al funeral.
Per darve un'idea del ambiente de dove che Kugy ga operado in guerra, ve posto un per de foto dei posti:
in principio el iera verso el Jof de Somdogna, dove che i Italiani costruiva una strada dal lato de Val Dogna:
eco un'imagine con resti de postazioni, xe tuttora un magnifico belveder
Immagine
la vista xe verso el lato nord ovest del Jof Fuart, la forcella fra el monte e el spunton davanti xe Sella Nabois, dove che Kugy ga fato spesso tappa in guerra
e questi xe i resti dele postazioni
Immagine
la terza foto mostra el lato Nord del Montasio, a destra xe la Cresta dei Draghi ( forsi termine inventado de Kugy stesso) dove che el andava in ricognizion
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37482
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

sempre per la guerra de Kugy, el ga organizzado una salita per raggiunger la cima del Jof Fuart. ma la via più facile, la normale, xe a sud, che iera del lato italian, quindi el ga organizzado e attrezzado la via nord, che Mazzoli presenta come difficile e alpinistica: alpinistica sì, ma no tanto difficile, se la go fatta mi! certo de inverno la xe dura e i ga avudo anche dei morti per slavine e scarighe de piere, ve fazo veder el ambiente: la prima xe una foto del posto nel tardo autunno, sotto xe el rifugio Pellarini che allora no esisteva, el Jof Fuart xe la cima piramidal più a destra e la gola nord est sali nel primo intaglio
Immagine
e questa xe un'immagine della salita nella gola, in estate
Immagine
Nella parte alta della gola passa una cengia, che Kugy gaveva battezzado la Cengia degli dei, che gira più o meno tutto intorno al monte.
Kugy se domandava se se la podeva far in giro, in realtà in un punto la se interrompi e bisogna calarse cola corda e far un pendolo... lo ga fatto per primo Comici, che appena sceso se ga precipitado a Valbruna a contarghe al vecio Kugy che iera in villeggiatura. in ambiente alpinistico el iera riverido come vecio maestro: Kugy ga comentado: Lei ha fatto la Via Eterna. Per un altra scalata sempre nel gruppo del Jof fuart, sempre Kugy ghe ga dito a Comici: Kolossal!


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37482
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

In questi giorni i sta commemorando Kugy.
1 i ga messo una targa nova sulla tomba
2 oggi i ga messo una targa sulla sua casa in via S Anastasio
3 I Meridiani montagna, rivista dedicada alle Giulie, dedica un articolo molto lungo a Kugy
4 Xe uscido e se trova in libreria finalmente la traduzion italiana del solo libro mai tradotto Nel divino sorriso del Monte Rosa ( 30 €)
5 par che nel atelier de Spagnoli ( cussì conta el articolo dei Meridiani) i ga trovado una bozza de statua de Kugy e i pensa de farghene una in bronzo come quele de Saba, Svevo, Joyce :-D
Me par che come tributo a Kugy no sia mal.. ghe xe dedicata una scola elementar, i fa un concorso per fioi a suo nome...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

babatriestina ha scritto:Adler se ga ben guardado de ricordarne che nel libro xe confermado che el giovine Kugy iera persin socio del Alpina delle Giulie e che xe stado propio quei del Alpina che ga portado el feretro al funeral.


Caustica ultimamente :-) Non jera un'informazion cussì traumatica da scantinar le mie convinzioni: non me pareva importante nel contesto bellico e post bellico (anche se dopo gavemo un poco divagado).

:wink:


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37482
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

AdlerTS ha scritto: non me pareva importante nel contesto bellico e post bellico
:wink:
difatti, iera in parte prebellico. :-D
Ma fazeva anche parte del libro e me pareva incompleto ignorarlo.
Mi ve go fatto semplicemente la mia recension del libro ( xe picio, se leggi presto). Se vedi che mi e Adler ne ga parso significativi passi diferenti
Par che comunque se parla anche de pubblicar el capitolo dela autobiografia de Kugy in cui el conta de più sulla guerra, ricavado dele carte salvade de Kugy (sempre fonte Meridiani)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37482
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

Stamattina i ga inaugurado el busto de Kugy in Giardin Pubblico, opera postuma de Spagnoli, eccolo qua nell'aiola central, a sinistra Gianni Bartoli
Immagine
per questo busto i ga usado come base un toco de calcare carsico concrezionado
Immagine
el particolar dela testa
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Me gavessi piasso andar alla cerimonia: pecà non go rivado :?


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

AdlerTS ha scritto:"La guerra di Kugy. dal fronte delle Alpi a caporetto, dal Grappa al drammatico ritorno di un reduce sconfitto" di Enrico Mazzoli, l'autor desidera investigar appunto gli anni de Kugy nella Grande Guerra , domandandose perché li gabbi deliberatamente eliminadi dalla propria biografia (anche se Mazzoli stesso disi che prorpio in questi mesi sta vignindo fora sul mercato sloven proprio la parte "mancante" dell'autobiografia).
Xe vigniuda fora la parte mancante: "La mia guerra nelle Giulie" sottotitolado anche "Mein Krieg in den Julischen" e "Moja vojna v Julijcih". El libro, edito dalle edizioni Saisera, a cura de Davide Tonazzi, xe la stampa trilingue del capitolo omesso da "Dalla vita di un alpinista". La pubblicazion xe con un bel cofanetto, che oltre al libro ben rilegado con copertina rigida contien copie de sue piantine manoscritte.
Come se diseva sora, tra le varie descrizioni delle azioni alpinistico-militari, 'sto capitolo conteneva alcuni passi che nel dopoguerra podeva risultar scomodi per l'amministrazion italiana e xe stado ritrovado per caso presso l'archivio dello storico Hubert Fankhauser.
Senz'altro non saria passado per la censura el paragrafo sul forte de Malborghetto, che resiteva al fogo italian "con la bandiera austriaca issata e consumato ad ogni tempesta era immagine della più ardita ed intrepida resistenza [...] Di tutto ciò che nella mia vita ho potuto vedere dall'alto dei monti, è questa l'immagine che voglio ricordare per sempre, per poterla trasmettere alla gioventù austriaca. La tua fama non tramonterà mai, o forte di Malborghetto, e i tuoi eroi non moriranno. (Dein Ruhm wird nicht untergehen, Festung Malborgeth, und Deine Helden werden nicht sterben - Tvoja slava, trdnjava Naborjet, ne bo zašla in tvoji junaki ne bodo umrli).
Parlando poi dello Jôf Fuart, el scrivi: sulle sue cime rocciose che sembrano guardare lontano, si dovrebbe scrivere a lettere indelebili CAVE FIDEM ITALICAN, "Guàrdati dalla fedeltà italica".

Resta el fatto che Kugy continua però a non sentirse un miltar, ma un civile in guerra per amor de patria: "voi sostenitori della guerra che state nei parlamenti, nelle assemblee, nelle strade di città e nei caffé, provate a venire con noi per vedere cosa significhi la guerra con i suoi orrori" (ihr kriegsbegeisterten von Parlament ud Versammlungen, von Gasse und Kaffehaus, ziehet mit und schaut es euch an, was Krieg und Kriegsschrecken sind - Vi vojni navdušenci iz parlamentov in skupšcin, z ulic in iz kavern, pridruzite se nam in poglejte si, kaj je vojna, kaj so vojne strahote ! )

Per l’avanzata in Italia dopo Caporetto, el descrivi la gente con “un contegno corretto, amichevole, distinto e dignitoso. Umili e rispettosi. A me che parlavo la loro lingua dimostrarono grande fiducia ed affetto.”


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
rofizal
notabile
notabile
Messaggi: 3396
Iscritto il: dom 1 gen 2006, 18:56
Località: Terra

Messaggio da rofizal »

Volevo recuperar el topic su Kugy che iera presente sul vecio forum de Trieste Mia, ma xe quasi tuto material de Servolo e no credo de gaver l'autorizazin a riproporlo qua. Poso quindi solo recuperar questo mesagio con foto de Babatriestina.

------------------

Da babatriestina on Fri, 23 Apr 2004 09:56

Stago preparando qualcossa su Comici, e ingrumando foto go trovado una de Kugy, xe una copertina dela rivista Alpi Giulie dela rivista de l'Alpina del Giulie de quando che i gaveva fato un numero comemorativo de Kugy.

Per inciso, a 50 ani dela morte de Kugy, oltre ale comemorazioni, xe vignù fora un problema: la tomba de Kugy al zimitero a S. Anna. Per regola, se no ghe xe eredi, dopo 50 ani dela morte i buta fora tuto e i disfa la tomba, Kugy no se gaveva sposado, no ghe iera eredi, insoma i se ga inacorto del problema e alora i ga definido la tomba come monumento cultural o qualcossa del genere e i la ga lassada.
Se la volè veder, andè a S Anna, dove che xe la vecia capeleta del cimitero, a man sinistra xe una specie de picio obelisco de piera con scritto in grande "KUGY".

-----------------
Allegati
File0049small.JPG


[i]Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera[/i]
[S. Quasimodo]

Avatar utente
rofizal
notabile
notabile
Messaggi: 3396
Iscritto il: dom 1 gen 2006, 18:56
Località: Terra

Messaggio da rofizal »

Sta storia dele tombe me par una vergogna! Siuramente semo in tropi (discorso za fato), ma se i gavesi ragionado in passato con sto principio, quante tombe de personagi famosi de l'antichità saria da tempo scomparse? Bisogna anche considerar che molti diventa famosi anche parechio dopo la loro morte o i vien rivalutadi. E poi me par che per Kugy i gabi fato una ecezion, che no sia la regola. Se no i la fazeva, famoso o no i lo spostava. E dopo gavemo coragio de ciamarla civiltà....


[i]Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera[/i]
[S. Quasimodo]

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

La Slovenia ghe ga dedicado un francobollo.
Allegati
kugy.JPG


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
McFriend
ixolan
ixolan
Messaggi: 407
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 15:15

Messaggio da McFriend »

Oggi dal barbiere ho letto un articolo sulla il bimensile del CAI di settembre/ottobre 2008 su Julius Kugy. Molto interessante. :-D


My heart's in the Highlands

Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10949
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia »

Stasera su Tele4 xe un documentario su Kugy e le sue montagne. Credo che sia una serie.
Per chi che ghe interessa.


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37482
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re:

Messaggio da babatriestina »

babatriestina ha scritto: 2 oggi i ga messo una targa sulla sua casa in via S Anastasio
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2782
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: La guerra di Kugy

Messaggio da mandi_ »

Voglio ricordare Kugy con una citazione, che mi piace molto e che penso metta d'accordo tutti :



“Non esageriamo con le martellate, le costruzioni, i segnavie. Quanto più rendiamo praticabile la montagna in questa guisa, tanto più distruggiamo. Non con pale e picconi, non con la cazzuola, col minio e con le birrerie, ma questo lavoro va fatto con occhio amoroso e chiaroveggente, col cuore puro ed entusiasta. Non scacciate i cari spiriti della montagna dalla loro dimora. In punta di piedi. Non chiamateli, ma state in ascolto. E non disturbate il loro placido governo. Ve ne saranno grati e vi compenseranno!”

JULIUS KUGY, “Dalla vita di un alpinista”


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry

Torna a “Libri”