Carpinteri & Faraguna

Autori triestini famosi e no famosi, poesie, anche le vostre...
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7323
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 30 ottobre 2009, 15:51

Ben bon, per farvela curta, prima che i scanceli tuto, in sto banco dela pescheria podè scoltarve qualche madobria registrada dala radio de tanti anni fa.

Bei tempi



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » venerdì 30 ottobre 2009, 22:17

Ottimo, grazie !


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re:

Messaggio da AdlerTS » martedì 28 febbraio 2012, 21:55

AdlerTS ha scritto:quela intitolada A.E.I.O.U. dove el Comandante Bolmàrcich ghe domanda ai sui passegeri: "Disè, disete quante isole che sono in Dalmazia, miei cari signori" [...] puntadolo col dèo el zigava: "870, miei cari signori ! 870 isole e isole minori, senza contare i scòi !"
Go letto un articolo che 'conta che sior Francek Drenovec, sloven, ga esplorado tutti i scòi e scòietti della Croazia arrivando a 1223: 93 in Istria, 162 nel quarnero, e le altre in Dalmazia.Questo in contrasto con l'Assoturistica croata che ne conta 1244 ed el istituto cartografico che ne conta 1246; Wiki "solo" 991.
Non sarà 870, ma spero sempre che l'isoletta del Bolmàrcich sia ancora là :-D


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36482
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da babatriestina » venerdì 17 maggio 2013, 22:32

Ho trovato un catalogo della mostra del 1978 s Carpinteri e Faraguna e le vignette della Cittadella, molte sono datate, molte sono politiche, ma alcune mi son piaciute e ve le ripropongo perchè o descrivono veramente il clima di allora o mostrano che certi aspetti odierni c'erano già allora ( per chi è troppo giovane per aver visto o se ne è dimenticato)
Per cominciare, la prima pagina del primo numero della Cittadella
27 marzo 1947
Immagine

questa è una delle più vecchie, sono ancora i processi stalinisti, ma mi è rimasta impressa e indimenticabile
Immagine
questa è del 1966, e mostra le famose "bambole" del Ponterosso, le figure ricordano i primi tempi.Le bambole erano davvero così, in scatole di cartone aperte
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36482
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da babatriestina » venerdì 17 maggio 2013, 22:36

eccone un'altra sull'inquinamento del nostro Golfo
Immagine

in questa siamo ai tempi dei bus con acquirenti jugoslavi, ma è bella la piazza piena di macchine
Immagine

questa è vicina e lontana al tempo stesso
Immagine
è la congiuntura. ossia quelloc he adesso dicono la crisi, come vedete i prezzi aumentavano già allora e ci si lamentava.
Piacerà ai nostalgici la piazza Goldoni di un tempo, nessuna macchina ( ottimisti!) tante rotaie di tram ed un bel tram, tanti pedoni, nessun semaforo..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36482
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da babatriestina » venerdì 17 maggio 2013, 22:43

e queste tre, profetiche in parte
La prima ha tagliato il testo che diceva: a quanto la lira? a tre bisi de Capodistria, che mostra il valore della lira italiana allora sui mercati internazionali
Immagine
il posto è dove c'era un noto cambiavalute.. e a destra c'è ancora la classica cartoleria Smolars sull'angolo

questa prevede l'ascesa del friulano in regione
Immagine

e questa è la descrizione di un certo atteggiamento nei confronti dell'Italia
Immagine

Là la ga spetada nono, qua la go spetada mi e ti speta che che rivi quela che se spetavimo che rivassi


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4136
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da Ciancele » sabato 18 maggio 2013, 14:36

Un buongiorno e un grassie a Baba Triestina (licenza poetica par via dele due s che tanto ghe piasi) per el post sula Citadela. Come che me par de ‘ver za dito, mi son un letor dela prima ora. Iera un a volta un che voleva far par ‘sti letori dela prima ora adiritura una fasa (fassa) bianca con l’alabarda rosa (rossa), come quei dela marcia su Roma: Marcia su Piaza Oberdan! (Là nel casoto del tran de Opcina iera l’edicola che vendeva giornai e là crompavo anca mi el giornal). Forsi iero mi quel un. ;--D Ma la Citadela no se ciamava prima Caleidoscopio? Pol darse che nel 1947 sia stado el primo lumaro (numero) dela Citadela. Quela volta la Citadela parlava del bambolodoto. Dopo la prima guera, che una parte ga persa, tuti spetava l’Italia. Chi par una ragion, chi par l’altra. Ma nisun saveva che Italia che xe, o che serà. Trieste iera Austria. Ve acorzè che, par evitar discusioni, no digo austriaca? Tuti, chi par una ragion, chi par l’altra, ga savesto dopo che Italia xe rivada. Un’Italia che xe vignuda de conquistatrice, che ga perso tute le ocasioni par farse acetar e voler ben anca de chi che no la voleva. Sia nel 1918 che nel 1954.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36482
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da babatriestina » sabato 18 maggio 2013, 19:42

Adesso xe finido del tutto. Xe morto anche Carpinteri :(
http://ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/201 ... -1.7087433


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4136
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da Ciancele » sabato 18 maggio 2013, 22:29

babatriestina ha scritto:Adesso xe finido del tutto. Xe morto anche Carpinteri :(
http://ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/201 ... -1.7087433
Baba, una triste notizia. I ani dela mia giovineza. Se vedi che son destinà a sopraviver a tuti. Ma no me dispiasi.
:arf2_140: :arf2_140: :arf2_140:



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da AdlerTS » lunedì 20 maggio 2013, 12:42

Un toco de storia, veramente. Riposi in pace.


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36482
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da babatriestina » lunedì 20 maggio 2013, 13:00

Ciancele ha scritto: Ma la Citadela no se ciamava prima Caleidoscopio? Pol darse che nel 1947 sia stado el primo lumaro (numero) dela Citadela.
Giusto. Ciancele!
go qua un testo de Carpinteri sula storia per una mostra del 2004 che disi appunto che el primo numero de Caleidoscopio iera del 31 luglio 1945 a 7 lire dela tipografia de via Giotto. Direttore responsabile Luciano Cossetto, succeduto a Ferruccio Sbisà, capo redattore Duilio Saveri. Sempre nel 45 - racconta Carpinteri- ci furono discussioni interne a Caleidoscopio e la coppia C&F lasciò il settimanale, che chiuse di lì a poco. e C&F si misero in proprio, e poichè Caleidoscopio era pure il nome di un romanzo di Cronin, scelsero La cittadella ossia fortezza assediata. se guardate la prima pagina, in alto a sinistra c'è l'immagine della Trieste trecentesca..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36482
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da babatriestina » martedì 1 luglio 2014, 7:56

Dalle prime edizioni di Co gerimo putei e Serbidiola che riportano entrambe le poesie del Noneto, alcuni ritratti d'epoca
Mi, puteo

Immagine

(nb puteo per me è una variante veneta, perchè noi diciamo di solito putel e anche gerimo è una versione letteraria rispetto a ièrimo,

forma del dialetto usuale: un tanto per sottolineare, a mio parere, che il dialetto scritto letterario non è sempre la lingua parlata comune)


Papà co el iera vivo
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36482
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da babatriestina » martedì 1 luglio 2014, 7:57

Mia sorela goba

Immagine

mia sorela stralocia

Immagine

a volte, vedendo ritratti di quell'epoca, penso a queste due :-D


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Coce
citadin
citadin
Messaggi: 689
Iscritto il: domenica 5 febbraio 2006, 11:24
Località: Australia

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da Coce » martedì 9 agosto 2016, 14:49

Bona sera Da Melbourne.
Mi go letto "LE MALDOBRIE" recentemente , e condiviso pienamente l'analisi de questo lavor con Babatriestina, el xe umoristico pero' no posso accettar la parlata come triestina , o dalmata, un'altro aspetto che me ga colpi' xe el fato che quasi el totale dei personaggi marittimi xe slavi, nissun, no vol negar el fato de presenze slave in queste regioni, pero' se uno pensa al dominio e la presenza colturale de Venezia attraverso i secoli , tanto che la parlata franca xe sta el veneto rendi dificile percepir una quasi totale presenza slava nel gestimento navale in queste citadine maritime del'adriatico. Ciao Coce


La vita
Piu' che la pendi
Piu' la rendi

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1964
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da Piereto » mercoledì 10 agosto 2016, 17:45

Penso che quando Carpinteri e Faraguna gà scrito le maldobrie, i devi aver fato anche un calcolo finanziario da boni istriani, per piazar i libri fora de Trieste, e i gà pensà de scriver in un ibrido più veneto che triestin per farse capir. E mi credo che anche aver meso tanti cognomi croati sia stà fruto de calcolo. Sempre per farghe un piazer ai lettori veneti, e cior in giro bonariamente i croati dalmati fazendoli pasar per tumbani, Ma certamente esendo tera de confin, in te la dalmazia veneta i dalmati de lingua croata i xe esistidi e i xe stadi abili marineri, e sicuramente i iera anche ben più numerosi dei veneti. Soltanto verso el principio del 700 quando ormai la repubblica veneta iera ai sgocioli e i ottomani anche, se ga aviado delle opere de risanamento fondiario e de irrigazion per migliorar le condizioni de vita, specialmente in campo agricolo forestale. Po, co xe vignudi i francesi co Napoleon, la parte croata gà comincià ad aver el sopravento su quei che parlava per italian e l' Austria gà assecondà sta tendenza de trasferimento de poteri e de rappresentanza politica per tuto el 800.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36482
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da babatriestina » giovedì 11 agosto 2016, 10:55

Carpinteri e Faraguna iera istriani?

per mi i ga tentado de ricrear la lingua dela costa dalmata, quela che se parlava de Fiume in zo, cola calada, e che ancora nei anni 50 60 se sentiva parlar e che xe andada persa col tempo. La diferiva del veneto propio per l'accento. Mi la conosso ben per gaverla sentida dei mii parenti ragusei restadi de più zo.
Oviamente sula costa iera rivai anche tanti Croati, anche soto el Austria Croazia e Dalmazia iera do regioni ben distinte anche aministrativamente.
Basta leger la storia militar, al momento dela fin dela prima guera, o meio un per de giorni prima, co la Croazia se ga dichiarado indipendente insieme coi Sloveni e Serbi del Impero, bona parte dei marineri dela flotta militar ga aderido e ga alzado la bandiera biancorossablu: gruppo che poco dopo se ga fuso cola nova Yugo ampliamento del regno de Serbia.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1964
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da Piereto » giovedì 11 agosto 2016, 18:31

Me son sbaglià, i Faraguna xe de origine piemontese de Asti, e i Carpinteri o Carpentieri xe una traduzion de Zimmerman. E anche mi penso che i gà volesto ricrear una lingua pseudo veneta . Me ricordo de aver scoltà in più comedie una attrice del teatro veneto co la cadenza dalmata molto caratteristica, la Lucilla Morlacchi.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36482
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Carpinteri & Faraguna

Messaggio da babatriestina » giovedì 11 agosto 2016, 18:40

no stemose dimenticar che grazie ai traffici veneziani duradi per tanti secoli el veneto iera deventado una specie de lingua franca per tuto el Mediterraneo, sopratuto oriental. Per questo nel Otocento el triestin se ga inserido ben nel ambiente e per questo i lo ga tentado de ricrear nei loro libri.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “Autori e poesie”