Ceterach officinarum

Flora carsica o che comunque se vedi a Trieste e dintorni
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Rispondi
Avatar utente
sum culex
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 5945
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Ceterach officinarum

Messaggio da sum culex » lunedì 28 settembre 2009, 18:37

Xè una picia felce perene a foie pennatifide coriacee, de sora verdi scure e de soto coverte de scaie brunastre. La se riprodusi per spore e la cressi su veci muri, ruderi e rocce.

Immagine


Immagine


Immagine


Dopo un longo perodo de sicità le foie se racogli insieme, (un poco come certe piante del deserto) e la pianta par seca e morta, ma dopo un piova la se torna a verzer, riprendendo el suo aspeto.


Mi no son riuscido a trovarla sul sol, de conseguenza le foto xè un poco modeste anche perchè go dovù tignir, data la luce, el diaframa 'ssai verto e per tanto la profondità de campo iera molto ridota, e cola macro se sa che xè bisogno de diaframi più possibile serai.
ciao
sum culex



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36949
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Ceterach officinarum

Messaggio da babatriestina » sabato 7 dicembre 2013, 16:52

in attesa de ritrovar le foto, dovessi esser quela de destra in questa foto
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36949
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Ceterach officinarum

Messaggio da babatriestina » domenica 8 dicembre 2013, 19:48

se non erro, è questa, oggi in Val Rosandra
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1436
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

Re: Ceterach officinarum

Messaggio da oli1939 » sabato 21 dicembre 2013, 10:58

Bella questa piccola felce - non l'avevo mai vista. Certo che la Val Rosandra è una miniera di erbe spontanee. Bel lavoro, baba. Utile. Visitando ancora poche pagine ho già trovato degli utili riscontri che mi hanno chiarito dei dubbi ... atavici. Grazie a voi.


Il colore e' il mio mestiere

Rispondi

Torna a “La flora”