Val Rosandra

e anche el Carso triestin che ghe sta intorno
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Val Rosandra

Messaggio da babatriestina » domenica 15 ottobre 2006, 20:43

Come xe possibile???
no gavemo un topic sula Val Rosandra? :shock:
ben, faremo qualcossa de più sistematico, per adesso me xe passado per le man sto sito
http://www.gmdb.it/rosandra/
de un triestin, che go conossudo per motivi de lavor un pochi de anni fa :-D
Cocolo, sia per le foto che per un elenco , sintetico ma ben fatto, dei principali sentieri dela Valle.



refolo

val Rosandra

Messaggio da refolo » domenica 15 ottobre 2006, 23:49

Pensavo anche mi', gavevo scritto che mio mari' se ga' fatto la scola e le due piu difficili pareti con Comici.

Anche se non go' le foto del mio vecio ma lui ga ricordi profondi....una sola la go' messa sotto Tuttotrieste.

Maria aka refolo



Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10912
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia » lunedì 16 ottobre 2006, 8:04

Bel e interessante el sito, grazie BabaTS!
Ciao ciao



giuli
ixolan
ixolan
Messaggi: 198
Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 13:48
Località: Trieste
Contatta:

Messaggio da giuli » lunedì 16 ottobre 2006, 9:15

bel sito... :wink:

effettivamente anche io non ho messo niente sulla Val Rosandra nel mio blog... vedrò di rimediare! :-D


http://triestenelcuore.splinder.com

Avatar utente
Bilbo
Site Admin
Messaggi: 2233
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:51
Località: Trieste

Messaggio da Bilbo » lunedì 16 ottobre 2006, 9:34

ma nisun xe mai anà a veder el mio sito, dove trovè una sezion dedicada alla


Val Rosandra - Sentiero dell'amicizia
Ultima modifica di Bilbo il lunedì 16 ottobre 2006, 10:11, modificato 1 volta in totale.


Bye '73 de Roby.-

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 16 ottobre 2006, 10:01

Bilbo ha scritto:ma nisun xe mai andà a veder el mio sito, dove trovè una sezion dedicada alla
Val Rosandra - Sentiero dell'amicizia
belle foto, ma mancava forsi un link sul forum. Mi go provado a digitar Rosandra in "cerca" e no go trovado.



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » lunedì 16 ottobre 2006, 12:36

Ve meto ste due dal mio "archivio"
Allegati
CIMG0697.JPG



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » lunedì 16 ottobre 2006, 12:37

e due...
Allegati
CIMG0698.JPG



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 16 ottobre 2006, 16:47

Ben, comincio con qualcossa anche de testo sul val Rosandra, o la Valle, come che i ghe disi.
Ghe xe diversi libri, ma a mi più de tutto me ga piasso un Val Rosandra de Dario Marini, che descrivi i sentieri, la storia la flora.. un poco de tutto. Se lo trova novo e anche usado ( mi gavevo perso el mio e lo go ricomprado al CAI). po un per de libri su val Rosandra, soprattutto da un punto de vista alpinistico, li ga scritti Spiro Della Porta Xydias.
per cominciar, el nome del fiume. Rosandra xe un nome antichissimo, anterior ai Romani, e xe un de quei nomi de fiumi, come Livenza, che finissi per -a e inveze xe maschili. quindi se dovessi dir El Rosandra ma tuti disi La Rosandra e me par che i ghe ga fato anche una leggenda cola principessa Rosandra. In sloven ( che xe arivado dopo) xe Glinscizza ( manca tuti i segni, per cui go scritto più vizin de come che se pronuncia- se vedè i cartei troverè la grafia corretta) e Val rosandra deventa Dolina Glinscica.
Le do caratteristiche principali xe de esser el solo fiume de superficie nela zona e le sue pareti rocciose che xe stade scola de alpinismo per anni. La Valle ga anche la sua vegetazion particolar, vizina a quella de alta montagna in certi aspetti,e vizina ale mediterranea de altre parti.
La ga avudo un'impostanza storica, iera la antica strada del sal, e ghe iera un per de castei: Moccò e quel sora Botazzo sul confin, entrambi sparidi o quasi. La cesetta iera logo de pellegrinaggi, se contava che iera gente che per penitenza ghe andava no so se scalzo o adiritura in zenocio!po la ga perso de imprtanza, per riprenderla un poco cola costruzion dela ferrovia ( vedi post aposito), nela parte bassa ghe iera mulini, ormai sparidi ma qualche masina de piera se vedi ancora e anche traccia delle roje. Nela parte bassa, grazie alle numerosi sorgenti, ghe xe i resti del aquedotto roman, che ogni diese, venti ani i netta e po se risporca de novo. Ghe xe anche una sorgente de alta quota, la sorgente Bukovec, in una conca rocciosa.
I nomi dele zone, soprattutto de arrampicata, xe stadi dadi dei alpinisti e rocciatori. Anche el cosiddetto "pra dei canibali" per esempio, che oramai no xe più pra ma xe invaso de alberi e arbusti, iera un modo scherzoso dei alpinisti de cior in giro quei che vegniva solo per ciapar sol e far picnic in riva al fiume



giuli
ixolan
ixolan
Messaggi: 198
Iscritto il: venerdì 13 gennaio 2006, 13:48
Località: Trieste
Contatta:

Messaggio da giuli » lunedì 16 ottobre 2006, 20:24

Bilbo ha scritto:ma nisun xe mai anà a veder el mio sito, dove trovè una sezion dedicada alla


Val Rosandra - Sentiero dell'amicizia
Adesso ci sono andato :-D

Complimenti per le foto! :wink:


http://triestenelcuore.splinder.com

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 16 ottobre 2006, 21:27

El sentiero principal, dito appunto Sentiero per antonomasia xe qual che va de Boliunz ( Bagnoli) e Botazzo ( Botac) e speremo che con Schengen se possi andar oltre, come che za adesso se fa nele giornate delle porte aperte e poder andar verso Beca e Ocisla che xe i paesetti del corso alto dela Rosandra. El Sentiero comincia col Rifugio Premuda, che xe considerado el più basso rifugio de montagna d'Italia, però atenzion! solo de l'Italia peninsular perchè me par che a Stromboli ghe ne xe un più basso :-D ! El sentiero passa vizin ai resti del aquedotto roman
Immagine
dei resti dei mulini
Immagine
po sali lungo el lato destro dela Valle, lassando a destra i sentieri in salita, fin a un ghiaion ( veduta verso la cascata) e po cala per pari atraversando el fiume per raggiunger Botazzo.
Lungo el Sentiero, come in tutta la Valle, in primavera ( maggio) xe una gran fioritura de iris
[urlImmagine



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 16 ottobre 2006, 21:41

Ecco Botazzo dala zona dela Cesa
Immagine

A destra del Sentiero, andando verso Botazzo, se stacca quasi subito alcuni sentierini molto ripidi, tipo ghiaion de montagna, che porta verso el Monte Carso, la cui cima xe in Slovenia,a nche là, speremo de poder passar su e zo in un futuro prossimo.
Ghe xe anche una facile via de roccia, che xe apunto ciamada Via delle Rocce, uno dei primi punti dove che se ariva xe un posto dito Belvedere con un palo e po la Sella della Bora, sul cui nome no credo che ocorri spiegazioni
Immagine
( qua se vedi el pal)
e qua xe la Sella dela bora dal alto:
di fronte, le rocce xe quele sotto la Vedetta de Moccò e xe note col nome de Dodici Vie ( fra le quali xe una dita dele Signorine per la sua facilità e oviamente xe una de quele che go fato mi! :-D :wink: )
Immagine



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 16 ottobre 2006, 21:52

Dopo questi sentieri, se stacca el Crinal con un sentiero lungo le sue pareti e el sentierin per la Cesa ( S Maria in Siaris) da cui se pol salir ulteriormente verso el Cippo Comici e la Sella de Monte Carso. Ghe xe pur alcuni sentieri in quota sul Monte Carso, panoramici, uno scendi per un ghiaion impirado verso Botazo e un de l'altra parte scendi a zig zag verso Crogole o S Dorligo Dolina.
Ecc una veduta dal Monte Stena verso el Crinal e el monte Carso: la conca a destra del Crinal xe la Conca Slebernik cola Sorgente Bukovec
Immagine
Sul Monte Carso ghe iera un ampio Castellier, una parte in Slovenia, ecco un per de cinte de piera
Immagine
Immagine



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 16 ottobre 2006, 22:01

La Sella del MOnte Carso ga una vegetazion de querce ( cerri) grandi, xe una zona protetta, ghe xe orchidee nel sottobosco e mi ghe go incontrado più volte caprioi.
Immagine
Lungo el sentero verso l'apertura della Valle se trova dei gigli rossi, ma l'ultima volta che iero con la macchina fotografica li go trovai in boccio
[Immagine
scendendo verso Boliunz o Dolina ( el sentiero se biforca in basso) se incontra una cavità con dele iscrizioni ( Grotta dele antiche iscrizioni) che delimitava i due territori
Immagine
( più sotto, la Grotta de Crogole xe visitabile senza attrezzature speleologiche)



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 16 ottobre 2006, 22:08

La Cesa xe stada più volte rovinada dei vandali e più volte restaurada, atualmente la ga perso el portichetto che la gaveva una trentina de anni fa ( troverò la foto, spero!)
Ecola sempre dal M Stena, ieri.
Immagine
eco una imagine del interno in occasion dele Messe che i fa in novembre per i montanari
Immagine
Drio dela Cesa xe dele placche inclinade che i usa per far scola de roccia, visto che le xe piene de busi per meter man e pie, le xe dete I Formai
Immagine



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 16 ottobre 2006, 22:14

El cippo Comici xe un punto de riferimento dei alpinisti e escursionisti, xe un per de targhe in memoria dei vari alpinisti, ogni tanto i vandali le spacca e i ghe ne metti de nove. Se pol salir per un sentierin, ma ghe xe anche una via de roccia non troppo difficile ( se la go fata mi!) el Spigolo Verde.
Immagine
Immagine
Questa xe una foto al Cippo del 1968, al posto due perse de Imageshack
Immagine
Ultima modifica di babatriestina il giovedì 20 settembre 2007, 21:28, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Bilbo
Site Admin
Messaggi: 2233
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:51
Località: Trieste

Messaggio da Bilbo » martedì 17 ottobre 2006, 7:16

Betta te son una miniera de informazioni..... ma xe qualcosa che no te ga fato in vita tua? :D


Bye '73 de Roby.-

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » mercoledì 18 ottobre 2006, 7:44

Finora gavevimo visto el lato destro ( sinistra orografica- vsita ne verso del fiume) , in genere par i particolari dei sentieri el sito che go citado in principio el dà spiegazioni più precise coi segnavie.
Se pol anche andar lungo el fiume, la cosiddetta Via dele acque, ma a seguir propio el fiume ghe xe qualche passaggeti de rampigar, ma una volta i me la ga fata far evitando sti tochi. Lungo el fiume xe diverse sorgenti, quele che dava acqua al acquedotto roman. Che po se trova tochi dele parti anche de Borgo s Sergio, me par.. co i ga fato el acquedotto teresian i ghe gaveva fato un pensiero de riativar questo, ma ghe pareva che no bastassi come quantità de acqua.
Ben bon, sul lato sinistro xe meno facile de andar a Botazzo dal fondovalle, se un sentier sora el fiume ma el xe ogni tanto interrotto, e anche el passaggio nella zona de rampigar i Altari no xe propio de tutto riposo. Su quel lato xe le zone più frequentatde dei rampigadori, soprattutto in Ferrovia, che saria la ex ferovia, ora pista ciclabile ( vedi post a parte). Se rampiga intorno ale due gallerie , le parti esterne ga vie più serie ( pareti dite La bianca e La Rossa o anche i Falchi) e po La Grande più su, i falchi ghe xe sul serio, xe dei rapaci su ste pareti e ghe xe un acordo per cui in stagion de nidificazion e de falchetti pici zerte zone no i rampiga.
La ferrovia xe colegada , oltre che cola pista ciclabile, con una pista che scendi a Moccò, una che va a s Lorenzo, e due che va a Botazzo. su un bivio, el vecio casel ferroviario xe stado adibido a mini-rifugio CAI e dedicado a Gabrio Modugno, mulo morto durante el servizio militar de alpin, ma el xe averto solo in occasioni particolari.
Un poco più sotto xe altre pareti Le Concave
Immagine
e più soto un speron, el cosiddetto Montasio dela Val Rosandra
Immagine
In zona ghe xe anche diverse grotte, de cui poco so, se non che anni fa i ga scoperto una nova, molto bela, grotta Gualtiero Savi, de cui al CAI go visto magnifiche diapositive.
E co penso ale grotte, me vien in mente el "sindaco de val Rosandra" che no so che fin che gabi fato, ma iera un magnifico gatton nero che frequentava la zona e seguiva i escursionisti come a voler far i onori de casa :-D



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » domenica 29 ottobre 2006, 20:53

Una panoramica della Valle, dal ciglion vizin San Lorenzo ( Iezero- ma po perchè iezero che vol dir lago che laghi là no ghe xe?)
el monte xe el Monte Carso
Immagine

qua sotto ghe xe un per de vie attrezzate, in do sensi: xe le ferrate, le Rose d'inverno, la più facile, e la Biondi, za più complessa, soprattutto a volerla far doprando el cavo solo per sicurezza, e po xe un per de vie de roccia abbastanza facili e za attrezzade coi ciodi, per far scola de roccia.
Ecco una panoramica verso la ferovia, ora pista ciclabile, se vedi le due gallerie
Immagine
una panoramica della valle, verso la cascata
Immagine
el paesin che se vedi xe le casette de Hervati



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36547
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » domenica 29 ottobre 2006, 21:09

I castei dela Val Rosandra
Una via cusì importante, la via del sal, ovviamente doveva esser sorvegliada, e ghe iera dei castei, de cui adesso no xe quasi più tracce. all'imbocco della valle ghe iera el castel de Moccò, che nelel stampe xe raffigurado come una gran torre ( se trovo una senza copyright ve metto o se no troverò un link), po col tempo i lo ga modificado, nel Otocento iera diventado osteria, e po nel noveceneto i ga butado tuto zo, oggi i me ga confermado dove che el iera, ecove la veduta del alto :
Immagine

el secondo iera quel de Draga, de cui se vedi qualche resto a fianco dela pista ciclabile dopo l'altezza de botazzo, una volta iera propio sul confin e iera meo tegnirse ala larga, adesso no xe problemi e in futuro speremo ancora meno.
Immagine



Rispondi

Torna a “I paesi carsici”