Crafen e Buchtel e Crostoli

gavè ricette triestine de condivider? volè parlar de roba che se magna e se bevi a Trieste? zerchè una ricetta che gavè dimenticado? e se ve sbrissa una non triestina.. ve perdonemo, se la xe bona!
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38085
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re:

Messaggio da babatriestina »

babatriestina ha scritto:stanno friggendo
Immagine
tirati fuori col "ragno", li passo su una doppia carta assorbente e li cospargo di zucchero a velo
Immagine


Per ottenerli sottili, li tiro fino alla penultima tacca della macchinetta della pasta. Col mattarello, calcolavo quel tanto che si vedano oltre la pasta le venatura del legno della tavola da lavoro, o comunque diciamo una costa di coltello.
Buon appetito!
e qua se vedi mentre che i frizzi


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4396
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Crafen e Buchtel e Crostoli

Messaggio da Ciancele »

Teoricamente so sempre tuto. Squasi tuto. Dovaria saver anca meter in pratica. Comunque te ringrazio e provarò. Po conto.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38085
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Crafen e Buchtel e Crostoli

Messaggio da babatriestina »

e questi xe per stasera:
i crostoli xe pronti
Immagine

i crafen inveze devi vegnir scaldai e el zuchero se lo meti suso al ultimo momento
Immagine


qualchedun se vedi poco el cercio, ma insoma i xe fati in casa col grasso che so mi e che voio mi, metodo pasticeria, la marmelata la go zontada dopo cola siringa


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
nonna ivana
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 5348
Iscritto il: lun 18 feb 2008, 22:55
Località: prov Bologna

Re: Crafen e Buchtel e Crostoli

Messaggio da nonna ivana »

Fritto----una goduria, va bene anche per l'ultimo dell'anno, da noi un po' meno, ma è tosto parecchio il cenone...io invece, avendo pranzato dai nipoti, a cena mi sono fatta un piatto di lenticchie, con fette di patate veloci al MW, niente carne, ma una terrina di radicchio verde e rosso, un avanzo di insalata mista grattugiata alla giuliana, e mezzo pomodoro...poi uva, due bagigi, un panettoncino à muffin per single....e son scivolata bene verso il 2018!

Buona prima giornata del 2018con tutte le altre a seguire!!!


ivana

la curiosità è il colore della mente
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38085
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Crafen e Buchtel e Crostoli

Messaggio da babatriestina »

eccoli con lo zucchero sopra, prima di mezzanotte con gli amici
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38085
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Crafen e Buchtel e Crostoli

Messaggio da babatriestina »

Versione 2021.
Sempre però con marmellata inserita dopo
Prima della terza lievitazione
Immagine

appena fritti - un sapore che chi li compra e li riscalda non saprà mai come sia
Immagine

sulla tavola di un'amica, con capoinb

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4396
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Crafen e Buchtel e Crostoli

Messaggio da Ciancele »

babatriestina ha scritto: sab 23 gen 2021, 11:48 appena fritti - un sapore che chi li compra e li riscalda non saprà mai come sia
Immagine
Val par crostoli e fritole e adeso te sa parchè la putela me ciol le melanzane impanade fora dela farsora. No le riva mai in piato.Tra farsora e piato le perdi de gusto, e frede le magnemo solo per fame.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38085
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Crafen e Buchtel e Crostoli

Messaggio da babatriestina »

e la fa ben.. . crostoli però secondo mi va ben anche fredi. ma fati in casa, no qui futizi che i vendi in negozio


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38085
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Crafen e Buchtel e Crostoli

Messaggio da babatriestina »

Una vecia ricetta
Crafen di Margherita
Lievito 3 dk
farina 35 dk
3 uova zucchero 3 cucchiai grandi
Allungare le uova con un po' di latte, battere a mano almeno 20'
coprire con uno straccio e far montare al caldo ( mezz'ora o più), salito si stende circa a un dito si tagli a dischi si copre con marmellata, si chiude si fa ancora lievitare e poi si frigge.

Eccom se guardiamo le dosi manca il burro rispetto alle altre, forse lo sostituiva col latte ( faceva sempre ricette economiche) ma per il resto siamo là. A me vennero durissimi, anche perché appunto battei a mano ,col cucchiaio di legno- la ricetta mi venne data nel 1970- invece del frullatore a ganci, non feci la prima lievitazione e feci lievitare si vede poco. per cui sempre più mi convinco che è il modo di procedere ( che si impara con l'esperienza) più che le dosi a far ottenere risultati.

Molti dicono che è un dolce austriaco, però in realtà dicono che siano originali della Germania del Nord (Berliner Pfannkuchen) detti anche solo Berliner da cui le ironie sulla frase di Kennedy " Ich bin ein Berliner" che può voler dire Io sono un berlinese ma anche io sono un crafen. Per origini più remote le ipotesi vanno da rigine ebraiche allìimpero romanoi..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38085
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Crafen e Buchtel e Crostoli

Messaggio da babatriestina »

Altra prova de crafen.
Oggi go missiando la ricetta de Margherita con quela de mia zia:
300 gr de farina Manitoba, 3 cuciari de zuchero, due de pana garba, un abondante de rum, un cubetto de lievit che iera de poco scadudo ( volevo apunto doprarlo) 1 ovo e due rossi, un poco de latte 45 deca de buro squaiado.
Messo el liveito a sveriarse con un poco de farina, un cuciar de zuchero e un poco de late apena tepido, dopo mezzora go messo col frulator a man coi ganco tuto el resto fin a gaver una bela bala lissa compatta che se stacava dela piadina. messo a levar e.. andada a far quatro passi, aveder la bora e cior scatolette per i gatti. Tornada, la go trovada levada perfettamente sbassata, taiadi i crafen. go prvado due misure- altra picia lievitada e fritti.
Risultato. anche tropo legeri! i ga ancor alievoitado frixzendo, i se girava ma po i continuava a star cole gambe per aria, ossia el lto ciaro in alto. Scolai e messo zuchero, esemp sempr elà cola marmalata m bisognerla scaldarla e passarle, tute ste marmelate scrivi fiere " pon pezzi di frutta" che cussì no me passa nela siringa!
I xe vegnui anche tropo morbidi..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Ricete”