Il Ricettario Cossovich

gavè ricette triestine de condivider? volè parlar de roba che se magna e se bevi a Trieste? zerchè una ricetta che gavè dimenticado? e se ve sbrissa una non triestina.. ve perdonemo, se la xe bona!
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Seconda torta di castagne

flag_de
Kastanientorte

14 Deka Butter fein abtreiben, dann 14 Deka Zucker mit 5 Dottern ein 1/4 Stunde lang rühren. Eine Tafel Schokolade. 20 Deka passierte Kastanie werden darunter gerührt. Zuletzt kommt der Schnee der 5 Klare. Backen 1 Stunde.

Crème: 2/10 Milch und 3 Dotter kochen lassen bis es dick wird. Dann treibt man 12 Deka Butter mit einer Tafel Schokolade flaumig auf und rührt die kalte Crème tropfenweise darunter. Die Torte kann mit Eis übergossen werden.

flag_it
Torta di castagne

Amalgamare 140 grammi di burro fin che il tutto diventa morbido e spumoso, quindi frullare per un quarto d’ora 5 gialli d’uovo con 140 grammi di zucchero. Una tavoletta di cioccolato. Incorporare 200 grammi di castagne passate. Unire infine la neve delle 5 chiare. Infornare per un’ora.

Crema:

Far bollire 200 cc di latte con tre gialli d’uovo, finchè il tutto diventa spesso. Amalgamare 120 grammi di burro con una tavoletta di cioccolato a formare una massa morbida e spumosa ed aggiungere a gocce la crema fredda. La torta può venir coperta con glassa.

flag_ts
Torta de castagne

Sbater ben 14 deca de butiro fin ch’el fa spiuma. Sbater per un quarto de ora i zali de 5 ovi e 14 deca de zucaro. Una tavoleta de ciculata. Misiar drento 20 deca de castagne pasade e zontar i 5 bianchi de ovo montadi a neve. Meter in forno per un’ora.

Crema:

Far boir insieme 2/10 de late con tre zali de ovo, fin che i se indurisi. Sbater 12 deca de butiro con una tavoleta de ciculata fin che se ga una masa morbida e spiuma e zontar a ioze la crema freda. La torta se pol coverzerla con glasur.


Da consultazione, l'Eis di cui si parla alla fine con cui si può ricoprire la torta non dovrebbe essere un gelato ma una glassa...
( chissà che non si possano fare queste torte con farina di castagne.. l'ha mai provato qualcuno???)

Non occorre che vi dica a chi dobbiamo la traduzione... :-D

e le torte di castagne non finiscono qua...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Questa potrebbe essere un'aggiunta di mia nonna. comunque senza bisogno di traduzione perchè è in italiano e di un'altra mano di scrittura:
Torta di castagne

1 kilo castagne ( pestate) spelate e passate. 7 tuorli e 7 cucchiai di zucchero, corteccia di limone, rum e 7 bianchi

non dice altro, perchè il tutto è sottinteso, che le castagne se non si lessano non si possono passare, che se i bianchi vengono aggiunti dopo devono essere a neve e che il tutto, come abitualmente nelle torte, va messo in tortiera imburrata e infarinata e cotta in forno.. che tuorli e zucchero vanno mescolati a lungo allora lo si faceva per mezz'ora col cucchiaio di legno.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4475
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da Ciancele »

babatriestina ha scritto:
flag_ts
[
Difatti una ricetta scritta in italiano per cui non son ricorsa al nostro SuperTraduttore è questa
flag_it
Pesche al Chaudeau
Pesche tagliate a metà si mettono nel (sic) zucchero sciroppato e si cuociono a fuoco lento per due minuti, si distendono su un grande piatto e si coprono di Chaudeau
Cari amici, bon giorno e bona domenica. Xe le undize. Tra circa 120 minuti riva in tola (tavola) el rosto de manzo coi knödel e weißburgunder (Pinot bianco). Co’ se vol el tempo pasi no’l pasa mai.
Ma mi volevo dir qualcosa pal (sic!). Demoghe la colpa al coretore automatico che no’l se pol difender. Ieri go fato un mesagio privato co’la parola pedoci che gavaria fato la gioia del nostro Danilo43. Ogni volta che coregevo pedoni in pedoci, el coretor tornava a coreger in pedoni. Volevo scriver pedoni par veder se el me coregi in pedoci. ;--D


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Terza torta di castagne

questa dicono che sia semplice ( einfach), Speriamo..
flag_de
Kastanientorte einfach

5 Dotter mit 1/4 Kilo Zucker gut abrühren. Schnee von 5 Klaren. 1/4 Kilo gekochte passierte Kastanien dazu und 2 Deka Brösel in 2 Teilen backen. Kalt herum nur mit Zucker bestreuen und obenauf muss Schlagrahm. Oder mit folgender Fülle füllen: 1/2 Liter Schlagrahm steif schlagen, genug Vanillezucker hinein. 10 gekochte passierte Kastanien hineinmischen, damit füllen und oben mit Kaffeeeis bestreichen.

Kaffeeeis: 14 Deka Vanillezucker mit 2 Esslöffel starken schwarzen Kaffee solange rühren bis die Masse Glanz bekommt
.
flag_it
Torta di castagne semplice

Montare a lungo 5 gialli d’uovo con 250 grammi di zucchero. Montare a neve ferma le 5 chiare d’uovo. Unire 250 grammi di castagne lessate passate e 20 grammi di pangrattato. Infornare in due parti. Lasciar raffreddare e cospargere solo di zucchero e distribuire sopra panna montata. Volendo, si può farcire nel modo seguente.


Farcia: Montare mezzo litro di panna con un sufficiente quantitativo di zucchero vanigliato. Incorporare 10 castagne lessate passate. Rivestire il tutto con una glassa di caffè.

Glassa di caffè: Sbattere 140 grammi di zucchero con 2 cucchiai di caffè espresso nero fino ad ottenere una massa lucida.

flag_ts
Torta de castagne semplice

Cior 5 zali de ovo e 14 deca de zucaro e sbater ben. Po far montar a neve fisa i 5 bianchi de ovo. Zontar 25 deca de castagne lese pasade e 2 deca de pan gratà. Cusinar in forno in do tochi. Co’ xe fredo, butar sora zucaro e dopo pana montata. Se se vol, se pol impignir anca con una farcia.

Farcia: Sbater mezo litro de pana con zucaro vaniliato par quel che basta. Misiar drento 10 castagne lese pasade. Spalmar sora una glasur de cafè

Glasur de cafè: Sbater do cuciari de cafè espreso nero con 14 deca de zucaro fin che la masa diventa lucida.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

E come se non bastasse, c'è una
Quarta torta di castagne
( fine, questa)
flag_de
Feine Kastanientorte

20 Deka Butter flaumig abtreiben mit 20 Deka Zucker, 8 Dotter, 20 Deka weiße fein geriebene Mandeln, 4 Klare Schnee und 25 Stück gebratene passierte Kastanien in 2 Blätter vorsichtig backen.

Oder: 20 Deka Butter flaumig rühren, 20 Deka Zucker, 20 Deka braune fein geschnittene Mandeln, Schnee von 5 Klaren und 30 Stück in beiden Schalen gekochte kalte Kastanien dazugeben, in 2 Blätter backen.

Fülle: 20 Stück gekochte Kastanien mit Zucker vermischen, passieren, mit Maraschino oder Rum befeuchten. Die Torte füllen. Die Torte mit Schokoladeneis bestreichen oder mit Zuckereis nur herum einen Kranz glasierten Kastanien.


flag_it
Torta di castagne fine

Mantecare 200 grammi di burro a formare una massa spumosa morbida. Montare i gialli di 8 uova con 200 grammi di zucchero, unire 200 grammi di mandorle bianche finemente grattugiate, la neve ferma di 4 chiare d’uovo e 25 castagne arrostite passate. Infornare con precauzione in due parti.

Oppure: Mantecare 200 grammi di burro, unire 200 grammi di zucchero, 200 grammi di mandorle marrone finemente tagliate, la neve ferma di 5 bianche d’uovo e 30 castagne fredde, lessate in ambedue le scorze. Infornare con precauzione in due parti.

Farcia: Passare 20 castagne lessate e mescolare con dello zucchero, umettare con maraschino o con rum, Farcire la torta e coprirla con una glassa al cioccolato oppure con una glassa allo zucchero formare un bordo di castagne glassate.

flag_ts
Torta de castagne fina

Sbater 20 deca de butiro fin che fa spiuma. Sbater 8 zali de ovo con 20 deca de zucaro. Cior 20 deca de mandole bianche gratade fine, la neve de 4 bianchi de ovo e 25 castagne roste pasade. Rostir in forno con precauzion su do lastre.

Opur: Sbater 20 deca de butiro fin che fa spiuma. Cior 20 deca de zucaro, 20 deca de mandole maron taiade fine, la neve fisa de 5 bianchi de ovo e 30 castagne frede lesade in tute e due le scorze. Rostir in forno su do lastre.

Ripieno: Misiar 20 castagne lese con zucaro, pasarle, bagnarle con maraschino o con rum. Impignir la torta e meter sora una glasur de ciculata o far con una glasur de zucaro un cercio de castagne glassade sul bordo.



Non occorre che vi dica chi dovete ringraziare per la decifrazione e traduzione... :clapping_213:


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Ancora un dolce direttamente versione italiana
flag_it
Torta di marzapane e pasta frolla
Fate una frolla con:
farina 170 grammi
zucchero 70 grammi
burro 90 grammi
un tuorlo
Distendere una parte della grossezza di uno scudo fondo di una tortiera unta di burro e sopra versare il marzapane fatto nelle seguenti proporzioni:
mandorle dolci 120 grammi ( 3 mandorle amare)
zucchero 100 grammi
burro 15 grammi
arancio candito 15 grammi
un tuorlo d’uovo
Frullare le mandorle, aggiungere lo zucchero l’arancia a pezzettini, il burro, le uova e una cucchiaiata d’acqua, Fate del tutto un impasto.
Col resto della pasta frolla fate un cerchio e con un dito intinto nell’acqua attaccatelo agli orli dela tortiera. Distendete il marzapane tutto uguale cuocete la torta in forno a moderato calore e dopo spargete sopra 10 grammi di cedro sminuzzato, servitela dopo un giorno o due perché il tempo la rammorbidisce


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Dolci, dolci..
Pasta frolla per roulade
40 deca farina
20 deca zucchero
10 deca burro
due uova intere
polverina lievito


per una pasta frolla ci son solo le dosi, perchè basta impastare il tutto e cucinare al forno, solo che non ho mai visto roulade con pasta frolla! di solito la si usa per crostate..

anche questa è sintetica

Curambiei
½ Kg farina,1/4 burro cotto e 19 deca zucchero


Curambiei o Kourabiei sono i dolci greci, che di solito si fanno anche con mandorle macinate e poi coincidono più o meno coi Vanilla Kipferl austriaci ( chi ha copiato da chi..) il "burro cotto" immagino voglia dire burro fuso. Mai provata, perchè ho quella di mia nonna che usa 1/4 farina, 15 deca burro, 19 deca zucchero, 7 deca mandorle macinate, però trovo pure una seconda ricetta sempre di mano della nonna , senza mandorle, che dice
15 deca burro
¼ farina
10 deca zucchero


e come se non bastasse c'è sempre di mano della nonna la variante di sua sorella zia Dalia:
Lunette greche ( Curabiei) ( Dalia)
25 deca farina. 15 deca burro, 5 deca zucchero. Impastare e formare delle lunette, arrostire al forno e ancora calde passarle nello zucchero


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Facevano pur i bigné

Beignets
In un quarto di litro d'acqua si fa bollire 5 deca di burro 2 pezzi di zucchero vaniglia e sale. Quando bolle si getta il tutto in una volta 12 e mezzo deca di farina che si mescola colla mestola a fuoco piccolo ben bene finchè si stacca dal tegame. Si leva dal fuoco e si mettono uno ad uno 4 uova mescolando sempre finchè la pasta è dura e si stacca. Collo schizzetto si fanno delle pallottole sulla lama leggermente unta e si cuoce nel forno molto caldo. Raffreddate si mettono da parte e si riempiono di crema o prosciutto.

questi sono antipastini al formaggio

Kasebombons

15 deca farina, 10 deca burro, 15 deca parmigiano lavorare velocemente in una pasta ricoprire con chiare di uova, cucinare a fuoco moderato

Questa invece è una pasta usata di solito per dolci, la chiama pasta sfogliata in realtà non è per nulla una sfoglia vera ma una pasta morbida che la può sostituire

Pasta sfogliata alla ricotta
10 deca di burro, 15 deca di ricotta, 15 deca di farina, un po’ di sale, si fa una pasta e si distende colla mestola. questa pasta si può adoperare per presniz, strudel, ravioli e qualunque pasticceria. Si taglia in forma e si arrostisce nel forno abbastanza caldo

molto simile a questa era la pasta con cui la signora Guerrina ( cuoca da amici dei miei) faceva uno strudelino di mele:

Strucolo di pomi di Guerrina
10 deca farina
10 deca ricotta
10 deca burro
un pizzico di sale
impastare insieme e poi ripiegare come per pasta sfoglia. rimettere poi in frigo perché sia più fredda.
Stenderla sottile quasi come crostoli e metter dentro una mela a pezzetti, uvetta pinoli ( pangrattato e cannella?).Poco ripieno, per poter arrotolare più volte
Cucinare a fuoco dolce 150.160° per 20' o più e poi colorire
.

( quest'ultima non fa parte del ricettario Cossovich ma di quello di casa mia)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Quella volta anche la maionese si faceva in casa (anche adesso non è difficile da fare col frullatore)
flag_de
Mayonnaise

2 ganze Eier, 2 Löffel Essig im Wasserbad sprudeln bis es dick wird, dann ohne Feuer weitermischen und Öl, Zitrone, Salz, Senf etc. dazumischen.
flag_it
Maionese

Amalgamare a bagnomaria 2 uova intere, 2 cucchiai di aceto finchè si addensano, continuare quindi a mescolare senza fiamma ed unire l’olio, il succo di limone, sale, pepe, ecc.

flag_ts
Maionese

Misiar a bagno maria do ovi intieri e do cuciari de asedo fin che vien denso. Misiar avanti senza fiama e zontar oio, limon, sal, pevere ecc.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Le torte erano assai spesso ricoperte di glasse, eccone un po'
flag_de
Punschglasur für Torten oder Gebäck

15 Deka Mehlzucker, ein wenig kochendes Wasser, 1 Esslöffel Zitronensaft, einige Tropfen Rum, 1/2 Eiklar rührt man schaumig.

flag_it
Glassa al punch per torte o biscotti

Frullare 150 g di zucchero a velo, un po’ d’acqua bollente, un cucchiaio di succo di limone, qualche goccia di rum e mezzo albume d’uovo formando una pasta uniforme.
flag_ts
Glasur de punch per torte e biscoti

Cior 15 deca de zucaro farinà, un poco de acqua de boio, un cuciar de sugo de limon, un do ioze de rum e mezo bianco de ovo.
Sbater per far una masa morbida.


Altre ricette, già in italiano, le ricopio letteralmente

Glasur bianca
¼ chilo zucchero farinato mescolare per un quarto d ‘ora con un bianco di uovo. Aggiungere un liquore e distenderlo sulla torta

Glasur di cioccolato
5 deca di zucchero con un po' d'acqua si mette al fuoco finchè diventa sciroppo.Si aggiunge 5 deca di cioccolata finchè bolle, infine 6 deca di burro che si lascia sciogliere. Si distende sulla torta.

Glasur di zucchero
20 deca di zucchero farina si mescolano con del maraschino 2/3 e 1/3 d'acqua. Il zucchero dev'essere denso. Si distende sulla torta. Invece di maraschino si può adoperare rum o cognac, limone, alkermes, caffè, etc


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

sempre grazie a Ciancele

non è la stagione adatta, ma quando in estate troverete pesche non del tutto mature, potete usarla per questa torta di pesche
flag_de
Pfirsichtorte

Pfirsiche werden geschält, im Zuckerwasser halbweich gekocht, auf ein Sieb zum abtropfen gegeben. 15 Deka Brösel und den Saft der Pfirsiche mit etwas Rum befeuchten. Aus 2 Dottern und 8 Deka Zucker macht man einen Abtrieb, mischt die Brösel, den Schnee von 2 Klaren und etwas Backpulver dazu, bäckt alles in einer befetteten Form, bestreut sie mit Marmelade und belegt sie mit den Pfirsichen.
flag_it
Torta di pesche

Sbucciare le pesche e cucinarle semitenere in acqua zuccherata, porle su un crivello a sgocciolare. Mescolare 150 g di pangrattato con il succo delle pesche ed un po’ di rum. Frullare a lungo 2 tuorli d’uovo con 80 g di zucchero, unire il pangrattato, la neve dei 2 albumi ed un po’ di polvere lievitante. Infornare in uno stampo ingrassato. Coprire di marmellata e guarnire con le pesche.

flag_ts
Torta de persighi

Spelar i persighi e cusinarli in aqua con zucaro che i diventi un poco teneri. Meterli in tun criel che i se scoli. Misiar 15 deca de pan gratà col sugo dei persighi e zontarghe un poco de rum. Sbater ben 2 zali de ovo con 8 deca de zucaro, zontar el pan gratà, la neve de do bianchi de ovo e un poco de lievito in polvere. Meter in un stampo ingrasà e po in forno. Coverzer de marmelata e guarnir coi persighi.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
nonna ivana
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 5348
Iscritto il: lun 18 feb 2008, 22:55
Località: prov Bologna

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da nonna ivana »

babatriestina ha scritto:Dolci, dolci..
Pasta frolla per roulade
40 deca farina
20 deca zucchero
10 deca burro
due uova intere
polverina lievito


per una pasta frolla ci son solo le dosi, perchè basta impastare il tutto e cucinare al forno, solo che non ho mai visto roulade con pasta frolla! di solito la si usa per crostate..

anche questa è sintetica
Mi ha colpito la ricetta di questa frolla, che ricorda la nostra pasta base, per la brazadèla, nella quale va meno zucchero poco burro e latte, mentre per la Pinza nostrana, si usano gli stessi ingredienti quasi nelle stesse proporzioni di questa Cossulich...e anche noi mai la useremmo per una "Biskuitroulade, dove va l'impasto del Pan di Spagna, chiamati un po' vaghi "biscotto arrotolato" "rotolo" tronco"
La nostra Pinza, un dolce semplice, non per le grandi feste canoniche, ma per la famiglia alla domenica, oggi si mangia a colazione, se si ha tempo e si vuole avere qualcosa di genuiino, io poi ho uova di galline fresche dal pollaio, farina dal mulino, e confettura fatta da me, senza molto zucchero...la mia risulta così...questa farcita con confettura di prugne, un profumo che ci sta bene...ma ieri l'ho fatta con una confettura mista di pomodori verdi, acerbi

a Nonantola c'è proprio la sagra della brazadela la prima domenica di luglio, ma in genere la si trova sempre nelle sagre dei dintorni e al forno sempre...è buona tocciata nel vino, rosso, e capite quale, nel Modenese, bianco nel Bolognese!
Allegati
pinzaobensonefarcitoIS001.jpg
pinzaobensonefarcitoIS001.jpg (61.27 KiB) Visto 1617 volte
nonantola bebelsone2013IS (35).JPG
nonantola bebelsone2013IS (35).JPG (74.54 KiB) Visto 1617 volte


ivana

la curiosità è il colore della mente
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

bene, così ne vedo un possibile uso


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Già allora si usava la ricetta per il salamino dolce di cioccolata

FALSCHE SALAMI - FALSO SALAME

25 deca di mandorle grattate, 20 deca di zucchero, 5 deca di cioccolata., scorza di limone .2 uova intere si mette sul fuoco in modo che tutto diventi ben tepido. Quando incomincia ad alzarsi.... allora si aggiungono ancora 19 deca di mandorle spellate tagliate grosse. Sul tavolo coperto con zucchero..fine dare forma di uno o più salami lasciare 1-2 giorni asciugare e poi tagliare a fette sottili.
( questa l'ho decifrata io.)

Confrontare con ricette più recenti, Carmen è l'amica che mi ha passato la ricetta negli anni 70:

Salamino di Carmen
2 uova intere, 2 cucchiai di zucchero, 2 di cacao, poi 3 etti i biscotti ( 1 pacco oro Saiwa) a pezzetti, eventualmente 1 etto di canditi), un poco di rum, 1 etto e mezzo di burro sciolto e lasciato raffreddare. Dare forma di salame in carta oleata con zucchero e cacao- in frigo almeno mezza giornata


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

False noci, in attesa delle ricette do torte di noci ( grazie al nostro SuperTraduttore)
flag_de
Falsche Nüsse

1/4 Kilo geschälte und geriebene Mandeln, 1/4 Kilo Zucker, 2 Eiklar werden zu einer Masse verarbeitet und mit 2 Stangen Schokolade vermengt. Man formt Nüsse mit der Form.
flag_it
Noci finte

Formare una massa con 250 g di mandorle pelate e grattugiate, 250 g di zucchero e 2 albumi e stemperarvi 2 tavolette di cioccolato. Formare delle noci con l’apposito stampo.
flag_ts
Nose finte

Cior 25 deca de mandole spelade e gratade, 25 deca de zucaro e 2 bianchi de ovo e far una massa. Lavorar drento 2 tavolete de ciculata. Co’l stampo far nose.

Un dubbio nella decifrazione, potrebbe darsi che si mescoli con cioccolata solo 2/3 dell'impasto , in modo da avere una pasta vagamente bicolore... e chi ha poi più l'apposito stampo??
Sono Piccolo chiedeva ricette con soli albumi...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

in tema di noci..

Pastine alle noci
Battere bene due uova intere con 4 deca miele ed 1/4 kilo di zucchero in polvere, spezie ed un cucchiaio di bicarbonato. 15 deca noci macinate e 30 deca di farina. Si lavora bene la pasta sulla tavola lasciandola crescere 1/2 ora Si stende sempre infarinando e si taglia a bastoncini, mettendoli non troppo vicini perché crescono molto oppure a quadrati con nel mezzo mezza noce, pennellando il tutto con uovo.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

C'è chi ricorda i "caramei"
ecco qua

Frutta caramellata
Le frutte di preferenza mezzo dattero e mezzo noce ……vengono infilzate su degli stecchini 1/2 chilo di datteri, 2 etti di zucchero con un po' di aceto si mette al fuoco finchè diventa giallo. Le frutta vengono poste nel zucchero una ad una collo stecchino e si getta in un piatto unto d'olio quando sono raffreddate ed indurite si levano gli stecchini. Bisogna lavorare molto presto perché il zucchero non indurisca.
testo copiato letteralmente..
le vendevano su spiedini..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4475
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da Ciancele »

babatriestina ha scritto:C'è chi ricorda i "caramei"
ecco qua
[testo copiato letteralmente..
le vendevano su spiedini..
In cine, co' fazeva ciaro, se sentiva: Pistaci e carrameiii. Durante le pause o co' i doveva tacar el film che se gaveva roto, vigniva sempre fora el mato a vender pistaci e caramei. Mi iero putelin. :clapping_213:


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da babatriestina »

Mi me ricordo inveze el Carrameiii che el vegniva nei anni 60 al bagno de Grignan cola sua guantiereta. Mama no me cioleva mai, che no me rovino el stomigo come che la diseva ela e po slìchigno a pranzo


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4475
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Il Ricettario Cossovich

Messaggio da Ciancele »

babatriestina ha scritto:Mi me ricordo inveze el Carrameiii che el vegniva nei anni 60 al bagno de Grignan cola sua guantiereta. Mama no me cioleva mai, che no me rovino el stomigo come che la diseva ela e po slìchigno a pranzo
Magari che i mii nipotini slichignasi a pranzo. I me rovina sia a casa sia in ristorante. ;--D


Torna a “Ricete”