Malinformazione mediatica

El SOLO e UNICO logo indove che se pol ciacolar de tuto cuel che pasa per la testa :-) ... a proprio ris'cio e pericolo ;-D
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1985
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Piereto » mercoledì 23 novembre 2016, 16:55

Xe certi articoli che vien scritti che no solo fa saltar la mosca al naso per el strafalcion de ortografia, ma anche per el contenuto dell'articolo che risulta incompleto e quindi fuorviante. Giorni fa i parlava dei camper, che ghe ne xe tanti in città in periferia , che i porta via boni posti per le macchine, che i xe ale volte fatiscenti e mezi roti. Come se fa a tollerar sta situazion !!!.
Per poder tinir un mezzo semovente in strada te devi pagar el bollo (tassa de circolazion) e avendo pagà te son autorizà a occupar una parte della strada. Po anche se no te circoli, e te stazioni in strada te devi esser assicurado. L'unica roba che i camper no pol far in strada xe la attività de campeggio, cioè tirar fora sediete e piantar tende, ma dormirghe dentro si, o incontrar altre persone all'interno. Quel che no te pol far xe scarigar le acque bianche e nere in strada. Un mezzo vecio e che sembra abbandonado, se el gà pagado el bollo e l'assicurazion el pol stazionar. El pol ciapar la multa se el xe tanto cadente da render pericoloso el transito de altri autoveicoli o el meti in pericolo l'incolumità dei pedoni che transita sul marciapiede. Non ocoreva scriver nisun articolo, ma quel che iera de dir inveze xe che l'accertamento del bollo e dell'assicurazion xe diventà problematico perchè el legislator distratto gà eliminado l'obbligo de tacar el tacomaco del bollo e assicurazion in vista sul vetro, e quindi un superlavor per trovar el proprietario del mezzo che xe inadempiente.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36549
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da babatriestina » mercoledì 23 novembre 2016, 17:10

mah sa che dificile co l'informatica passar dela targa passar a controlar se i xe assicurai o se i ga pagado el bollo.. a meno naturalmente che no sia qualche lege sula privacy ch e impedissi la verifica..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7351
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da sono piccolo ma crescero » mercoledì 23 novembre 2016, 20:04

Disemo, poi, che qualche riserva sui camper la go. Via san Pasquale xe un bel stradon, largo, ma quando due camper se postegia, come che xe tante volte, un di fronte all'altro, un in salita e un in discesa i autobus, se i se incrosa, i devi darse la strada un co l'altro. No me par che sia proprio tuto giusto.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1985
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Piereto » mercoledì 23 novembre 2016, 20:28

El camper xe un camionzin, e el xe largo do metri, do metri e diese. I autobus inveze i li fa sempre più larghi e le strade xe quele che xe . L'ufficio acquisti de Trieste Trasporti che compra ogni do o tre ani autobus novi sempre più larghi e longhi no conosi la larghezza de le vie de la città, e no solo noi sa nianche quanto che i pesa. Basta far un giretto per le strade percorse da sti bestioni per renderse conto de come l'asfalto cedi e se screpola ad ogni cambio de autobus.(se forma tutta una serie de rotaie larghe come le rode dei bus). Ma nianche chi che fa meter i divieti de sosta conosi la largheza de le strade. No so se ve gavè inacorto, ma anche i auti novi xe affetti da gigantismo. Tra i anni sessanta e settanta i auti iera larghi 1 metro e 50 o 1.60 oggi i va da 1.70 a 1.80 e coi specieti in fora semo ai do metri. Me par che se trovemo di fronte a varie responsabilità, e la colpa no xe solo dei camper. Se cresi el numero de mezi circolanti bisogna farghe posto, o altrimenti faremo come in Giapon. Se te ga el spazio de tua proprietà per tinir un auto te pol comprarla, altrimenti tuti a pie.



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1985
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Piereto » mercoledì 23 novembre 2016, 20:40

l'informatica xe una bela roba , ma bisogna che tute le amministrazioni che se occupa de la società umana le dopri programmi e database compatibili. No pol eser che ogni ministero dopri programmi de catalogazion diversi. I vigili urbani o altre forze de polizia, dialoga tra de lori?, dialoga col ministero dei trasporti ?, co la motorizzazion? , co l'ufficio de le entrate? e co le centinaia de compagnie de assicurazion ? Mi credo che esisti seri ostacoli. Perciò trovo più facile l'obbligo de espor i tacomachi.



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1985
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Piereto » sabato 26 novembre 2016, 16:49

Anche ogi dopo le alluvioni in piemonte e nel entroterra ligure el solito giornalista gà dito al giornale radio che xe colpa de la cementificazion. Come al solito el cemento non centra niente, casomai xe lo sfruttamento de areee edificabili che no doveva esse per niente edificabili . Anzi al contrario xe de ringraziar el cemento se l'Italia no crolla. Xe un altro caso de balorda e approsimativa informazion mediatica. La causa delle alluvioni xe un aumento costante nei anni de la quantità de piova concentrada in brevi periodi de tempo. E le opere idrauliche xe stade inveze progetade in altri tempi e con altro clima. Poi xe el sistema economico che imponi de spender de meno. Cioè ristrutturar i centri storici che ogi va svodandose, e le zone industriali con capannoni veci , costa de più che no utilizar per nove costruzioni aree in periferia, e allora se costruisi anche dove che no se podesi, cioè su alvei de fiumi e su terreni collinari. Quindi se porta via spazi alla agricoltura , ma soprattutto se elimina dei terreni che podesi assorbir aqua e che inveze vien coverti de bitume. No stemo po dir della moda tutta verde ambinentalista de assecondar la natura e quindi no intervenir a tir via tronchi, erbazze e sabbie e ghiae che inalza i alvei e stropa i canai.



Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4154
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Ciancele » domenica 27 novembre 2016, 8:45

Forsi la parola cementificazion xe mal interpretada. Parchè xe proprio colpa del zemento se xe ‘ste aluvioni. Mi par aluvioni intendo i alagamenti. Purtropo no gavemo i giornali luce de zinquezento ani fa e no savemo ben come che iera. Bisogna anca distinguer tra fiume e piova. Xe dificile che piovi tanto de somerger una zità. Ma se i canai xe stropai l’aqua devi pur scorer via e ‘lora gavemo ‘sti alagamenti. Ma de solito xe colpa dei patoc. Ripeto patoc e no fiume. Ciolemo el patoc de Longera o la Rosandra. La Rosandra no ga muri. De una parte xe roce, e roce no asorbi acqua, e de l’altra xe pra. L’aqua scori e alaga i pra. Se i ga costruì case sul pra, le cantine xe piene. Se no, gavemo solo pra con aqua e in qualche modo l’aqua vien asorbida. Ma i fa veder ogni tanto ala television che un patoc, sempre suto, el xe incanalà e no xe tera che asorbi. Solo zemento. El patoc va in piena e alaga el teren, con case. Gavarè sentì anca voi del Reno a Colonia e dei fiumi più pici (torrenti) in Baviera. Aqua zala scura, piena de tera. I rompi anca ponti. Anca noi col Meno ogni tanto gavemo aqua alta, più de Venesia. Tante volte xe i afluenti che porta aqua. Ciolemo come esempio l’Isonzo. Quel che fa i verdi xe fato ben se saria fato in modo inteligente. Ma se no i sa distinguer xe caligo. Quel de far case de luso sul fiume xe copià de Parigi o de Nuiorc. No se pol dir: i ga fato lori, fazemo anca noi. Bisogna veder se se pol. E qua xe el problema. I muri in zemento i xe stadi fati par poder navigar sul fiume. El de drio dela medaia xe apunto le aluvioni. A scola i me imparava che a Genova xe sta posibile far case alte parchè xe roce e ‘ste roce tien su le case. Anca sensa case le roce no podaria mai sorbir tanta aqua. El teren xe sempre in movimento. Tempo fa xe stada una valanga de una zaia de metri cubi de sasi. El dano xe sta relativo, parchè iera intuna vale sensa case. Iera una spece de parco e no iera posto pai camion par portar via le piere. Ma ve imaginè che Greta sbrisi zo in aqua? Go za parlà del dedrio dela medaia. Una volta, ma tanti ani fa, ognidun se costruiva la sua capana. Più lontan posibile de l’altra. Forsi i gaveva paura che qualchedun vegni a domandar un ovo o una zivola, come co’ iero picio. Ogi no xe posto per ognidun la sua capana. Sì, xe posto par ognidun, ma ‘lora una sora l’altra, e questo no saria posibile senza zemento.



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1985
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Piereto » domenica 27 novembre 2016, 13:03

Bravo Ciancele . I giornalisti prima de verzer boca i dovesi documentarse , e no sentir sempre la stessa campana. (i vol veder sempre el steso lato de la medaia).



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1985
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Piereto » domenica 27 novembre 2016, 13:23

" Ma ve imaginè che Greta sbrisi zo in aqua? " Ma xe purtroppo vero, no xe la tua imaginazion. Greta no la sbrisa da la parte de Roian dove che la defonta gà sbanca per far el porto vecio e dove che i strati de piera arenaria iera orizontali, ma dalla parte del mar almeno fin all'altezza de salita della madonna de Greta. Se trata del flisch, tra i corsi de arenaria xe presente dell'argilla e co piovi la se imbumba, e nel corso dei secoli in certe zone se gà formado anche della calcite rendendo umidi anche i strati. Se i pesi sora el teren aumenta per l'aqua e per le costruzioni, se ga el fenomeno del scorrimento. Za un quindise ani fa i se ne gà accorto in comun e i ga fatto dei fori longhi una decina de metri con dei inclinometri dentro e ogni tanto i tirava fora delle carote. (no per rosigarle :cheezy_298: ) Alora i gà deciso de girar el problema alla protezione civile regionale. El movimento franoso va e vien anche perchè la colina de greta in generale la xe sempre stada ricca de vene de aqua e perciò preferida come zona de coltivazion de alberi de frutto o pascolo.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36549
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da babatriestina » mercoledì 30 novembre 2016, 8:28

Ogi ve segnalo che el solito Piccolo spiega che ghe sarà una messa in " latino antico"
Perchè ghw xe messe in latin moderno in alternativa? fra l'altro el latin ecclesiastico xe più moderno del latin classico..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36549
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da babatriestina » domenica 11 dicembre 2016, 12:20

la perla de oggi sul Piccolo:
un cert a.p. firma un articoletto su un concerto ( pag. 35 del cartaceo) e scrivi che
il maestro Bruno de Caro che fungerà anche da "trade d'union" fra la formazione corale e l'artista triestino
ovviamente volendo dir che el farà de collegamento el ga voludo far el finotto e scriver in francese. Ma el trattin francese ossia questo simbolo qua - se ciama trait d'union ossia trattino di unione. le Trade Unions inveze xe inglese per i sindacati.. che suf!! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:


più avanti xe una lettera ale Segnalazioni che per no sbagliar ga fatto rima e ga dito che i dà panem et circensem xe corretto gramaticalmente ma la frase standard xe panem et circenses


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4154
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Ciancele » domenica 11 dicembre 2016, 13:06

Un mio amico (no steme domandar de dove ch'el vigniva, parchè dopo me disè che la go coi lanfur) el voleva far el finoto e scriver primus inter pari. Par fortuna el me ga domandà a mi prima de scriver. E ancora più fortuna che mi savesi. :clapping_213:



Avatar utente
Zigolo
distinto
distinto
Messaggi: 1072
Iscritto il: lunedì 31 marzo 2008, 23:22
Località: Trebiciano

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Zigolo » lunedì 12 dicembre 2016, 20:10

babatriestina ha scritto: più avanti xe una lettera ale Segnalazioni che per no sbagliar ga fatto rima e ga dito che i dà panem et circensem xe corretto gramaticalmente ma la frase standard xe panem et circenses
Forsi no'l voleva esagerar e ghe bastava un :lol:



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36549
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da babatriestina » giovedì 22 dicembre 2016, 11:18

Ogi sul Piccolo online xe un che " brandeggiava" un coltello.
Minaccia il titolare di un bar e fa resistenza, arrestato
Brandeggia un coltello in largo Pitteri, bloccato dai carabinieri
Imagino che el brandiva. Brandeggiar scopro che esisti e xe far oscillar ( un'arma de solito) intorno a un asse su cui la xe collegata per puntarla.
brandeggiare
bran·deg·già·re/
transitivo
1.
Far ruotare orizzontalmente, attorno a un asse verticale, un'arma o un pezzo di artiglieria.
"b. una spada"
intransitivo
1.
non com.
Oscillare, tentennare.
(Treccani)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Zigolo
distinto
distinto
Messaggi: 1072
Iscritto il: lunedì 31 marzo 2008, 23:22
Località: Trebiciano

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da Zigolo » giovedì 22 dicembre 2016, 13:06

babatriestina ha scritto:Ogi sul Piccolo online xe un che " brandeggiava" un coltello.
Minaccia il titolare di un bar e fa resistenza, arrestato
Brandeggia un coltello in largo Pitteri, bloccato dai carabinieri
Imagino che el brandiva. Brandeggiar scopro che esisti e xe far oscillar ( un'arma de solito) intorno a un asse su cui la xe collegata per puntarla.
brandeggiare
bran·deg·già·re/
transitivo
1.
Far ruotare orizzontalmente, attorno a un asse verticale, un'arma o un pezzo di artiglieria.
"b. una spada"
intransitivo
1.
non com.
Oscillare, tentennare.
(Treccani)
Sicome no me sonava mal e penso de gaver zà inteso brandeggiare per dir brandire, son andà a consultar el mio Battaglia (Grande Dizionario della Lingua Italiana) el quale me dà brandeggiare anche sinonimo de brandire, citando anche una traduzion da Cicerone: "quella asta insanguinata, la quale Lucio Silla brandeggiò".

Come significato primario me dà (ma "antico") scuotere, vibrare e poi "dare ai cannoni il movimento angolare nel senso orizzontale per seguire il bersaglio e puntare su di esso".



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36549
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da babatriestina » sabato 24 dicembre 2016, 9:23

Ieri, el Piccolo Miramar una foto della sala del trono c ol ritratto de Massimilian e nela didascalia Il ritratto di Francesco Giuseppe


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7351
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da sono piccolo ma crescero » sabato 24 dicembre 2016, 11:08

Sentida qualche giorno fa in un'intervista ad un concorrente in un gioco televisivo:
Mio nonno coltiva vino!


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7351
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da sono piccolo ma crescero » domenica 8 gennaio 2017, 13:01

Pubblicità per una pubblicazione "scientifica": insetti dal mondo. Col primo numero, annegato in un parallelepipedo di plastica viene regalato uno scorpione.

Ma el scorpion no me par che sia un insetto, o sbaglio?


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36549
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da babatriestina » venerdì 10 febbraio 2017, 8:27

questo è il Piccolo di ieri, si parla del giorno d el ricordo, e pubblicano questa cartina
Immagine

è vero che in un aprima stesura tutta la Venezia Giulia italiana venne divisa in due zone, ma poco dopo con zona A e zona B si intendevano zone molto più ristrette. Non vorrei che chi non lo sa venisse tratto in inganno
andrebbe pubblicata per lo meno questa
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7351
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Malinformazione mediatica

Messaggio da sono piccolo ma crescero » mercoledì 15 febbraio 2017, 9:24

Ghe xe un sito http://www.triesteprima.it/ che no me piasi tanto per el taio che el ghe dà a certe notizie, ma che el xe comodo perché el porta sempre agiornadi i fati de cronaca. Pazienza no se pol ver tuto.

Comunque ieri sera i se ga dà dentro soto casa mia e son andà a veder cosa che iera nato. Per fortuna par che no sia gnente de grave. Vizin se un altro articolo su un altro incidente, nato ieri matina a Valmaura. Legio:
http://www.triesteprima.it/cronaca/incidente-stradale/via-valmaura-motociclista-ferito-14-febbraio-2017.html ha scritto: ... quando stava sopraggiungendo una moto, una Yamaha R6, con in sella un ragazzo, C.N. di 36 anni...
Sarò stà precoce :wink: , ma a 36 anni gevevo za un fio de 6, la barba cominciava a gaver qualche pel bianco, go dovudo gestir el funeral de mio papà, pace all'anima sua, e nisun, ma proprio nisun se saria mai sognà de definirme "ragazzo".

La roba meio xe che i xe ragazzi fin a 40 anni, dopo i 50 se xe za anziani e omini responsabili, sostanzialmente, mai! (per no eser frainteso, no stago fazendo oservazioni sula responsabilità dell'incidente, che no go visto e no so, me riferiso ala lingua doprada e ai sui sottointesi).


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Rispondi

Torna a “El salotin”