i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

dei omini preistorici, i castellieri, fin ala Tergeste romana, inclusa
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da babatriestina »

Al Lapidario triestino sono conservati, anche se poco conosciuti, molti ritrovamenti di epoca romana rinvenuti durante costruzioni in epoca asburgica,
Ecco un esempio, una stele sepolcrale, rinvenuta nel 1786 durante i lavori della Caserma Grande, più o meno nell'attuale Piazza Oberdan:
stele di Lucius Vibius Pollio
stele di Lucius Vibius Pollio
sangiustocastel050.jpg (82.29 KiB) Visto 2615 volte
Il testo latino, integrato, dice:
Lucio Vibio Pollione, figlio di Lucio, iscritto alla tribù Pupinia (= il distretto di voto dei Tergestini) . La moglie Flora Ilara, liberta di Gaio, stabilì che fosse fatto ( il sepolcro).Sul lato strada 20 piedi, verso la campagna piedi ( quanti sono) dalla strada al limite della centuriazione.

Epoca: terzo quarto del I sec d.C


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da babatriestina »

Questa stele è riprodotta in una stampa del 1802, di cui il museo mette una riproduzione: l a si vede a destra.


stampa ottocentesca
stampa ottocentesca
sangiustocastel046.jpg (76.5 KiB) Visto 2613 volte
Il bassorilievo principale è pure conservato al museo ed è molto meno grande di quanto lo abbia riprodotto l'autore
Allegati
bassorilievo
bassorilievo
sangiustocastel047.jpg (61.37 KiB) Visto 2613 volte


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da babatriestina »

Quando nel 1911 scavarono le fondamenta del palazzo della RAS, nell'isolato fra il Corso, via Mazzini, via S Caterina e via Dante trovarono altri resti romani, ed in particolare un mosaico bianconero:
Immagine
( guarda caso, anche qual col "sole delle Alpi")


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da babatriestina »

piantina con mura romane e sito dei ritrovamenti attorno al nucleo centrale
Immagine
per il sacello di Cibele, una foto dei tempi degli scavi
Immagine
e scusate per una volta sarò un filino polemica: un tanto per certuni che pensano che i ritrovamenti romani siano un'invenzione nazionalfascista. 8)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2825
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da mandi_ »



"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da babatriestina »

la presentazione- per chi è a Trieste stasera .


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38566
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da babatriestina »

e.. lo sapevate che c'è pure un bassorilievo, trovato murato in una casa in via Malcanton vicino al Municipio, con la figura di Priapo? :-D :oops:
Immagine
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
luco813
ixolan
ixolan
Messaggi: 237
Iscritto il: dom 22 mag 2016, 2:32

Re: i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da luco813 »

Chi ha disegnato la cartina? Sembra che Via Flavia scendesse su Via del Bosco... a me non risulta... A me risulta che usciva per Via dell'Istria..


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7848
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

luco813 ha scritto:Chi ha disegnato la cartina? Sembra che Via Flavia scendesse su Via del Bosco... a me non risulta... A me risulta che usciva per Via dell'Istria..
Scusa, ma se la piantina di cui parli è questa

Immagine

non vedo al suo interno l'attuale via del Bosco. La piantina prende, in alto a destra, l'attuale piazza Goldoni. Via del Bosco dovrebbe essere ancora più a destra (o ad est se non vogliamo far soffrire i geografi :-D).

Se, ed uso il se perché non sono esperto, la via Flavia è quel segno tratteggiato nella parte bassa della carta, io la vedo salire, indicativamente, per l'attuale via san Michele per poi prendere verso via dell'Istria, appunto.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
luco813
ixolan
ixolan
Messaggi: 237
Iscritto il: dom 22 mag 2016, 2:32

Re: i ritrovamenti romani nella Trieste asburgica

Messaggio da luco813 »

sono piccolo ma crescero ha scritto:
luco813 ha scritto:Chi ha disegnato la cartina? Sembra che Via Flavia scendesse su Via del Bosco... a me non risulta... A me risulta che usciva per Via dell'Istria..
Scusa, ma se la piantina di cui parli è questa

Immagine

non vedo al suo interno l'attuale via del Bosco. La piantina prende, in alto a destra, l'attuale piazza Goldoni. Via del Bosco dovrebbe essere ancora più a destra (o ad est se non vogliamo far soffrire i geografi :-D).

Se, ed uso il se perché non sono esperto, la via Flavia è quel segno tratteggiato nella parte bassa della carta, io la vedo salire, indicativamente, per l'attuale via san Michele per poi prendere verso via dell'Istria, appunto.
Manca la Via Gemina da Trieste a Montespaccato,Lipizza, Grotte San Canziano, Postumia, Lubiana. Si staccava dalla Flavia (proveniente da Prosecco) in zona Via Lazzaro-Gallina per imboccare Via Battisti,Giulia,Damiano Chiesa,Montespaccato (guarda caso parallela all'acuedotto costruito lungo il viale).

Semmai sarebbe curioso capire dalla sella di Monte Spaccato a Basovizza la Gemina dove passasse se in diagonale dritta su Basovizza oppure lungo il costone e poi a sinistra seguendo l'attuale strada chiamata strada per Basovizza.
Altra curiosità.. la strada che saliva da Strada per Fiume raggiunta la sella di Longera-Salita delle Vacche come raggiungeva Basovizza e Monte spaccato? A mezzacosta come l'attuale? Sulle carte del 600 ho trovato una strada che arrivava al bivio tra strada per Padriciano incrocio Strada per Fiume, incrocio Strada per Basovizza.


Torna a “De la preistoria a la Trieste romana”