Icone dal passato / Icons from the past

Austria-Ungheria, K&K, "vecchie province" e ...
You can also write in English, as a new 'lingua franca'
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4320
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Icone dal passato / Icons from the past

Messaggio da Ciancele »

mandi_ ha scritto: Per ovvi motivi non so niente della roba cancellata, non conoscendo bene la zona, ma vi segnalo questo bel lavoro trovato in rete, con tante foto e nomi di famiglie residenti a Trieste.
Vedo che prima l'edificio era una drogheria, acquistata dal proprietario attuale della libreria antiquaria.

http://www.sa-fvg.archivi.beniculturali ... ecchia.pdf
Go leto un poco e go trovà tanto interesante, veder robe che no esisti più e che go ricordi 'sai vaghi, parchè iero tropo picio. Vedarò de stampar.
Grasie, Mandi.


Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37658
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re:

Messaggio da babatriestina »

babatriestina ha scritto:me par che ne sia sfuggida questa alabarda triestina asburgica sotto la statua de Leopoldo sulla Colonna : ghe ne xe due quasi precise, de l'altra parte xe un stemma svodo, o no i lo ga finido o i lo ga scalpellado, ma el ga più l'aria de mai stado fatto, lo intravedè a sinistra, al corona xe ciara ma nel stemma par solo una fassa in mezzo

Immagine
( ovviamente i filoasburgici la sa riconosser dela fassa in mezzo..)
Nel 1918 nelle discussioni sull' " epurazione" dei monumenti lasciarono al loro posto le d ue colonne e la fontana dei Continenti , con la motivazione Si tratta di monumenti che riflettono periodi storici troppo distanti dal tempo che volge, periodi in cui in più l'unità d'Italia era nulla più che un bel sogno e anche le altre città d'Italia gemevano q uasi tutte sotto regimi diversi

Vennero tolte due aquile bicipiti, una sulla colonna di Leopoldo ed una sulla fontana, che erano state fatte mettere nel 1916.

L'attacco venne nel 1920 dai mazziniani, riporto ( fonte: Archeografo triestino) [..] la sua protesta per il fatto che codesto Municipio non sentì il dovere di sgomberare le piazze della città dai monumenti eretti a esaltazione del dominio straniero che ricorda un lungo periodo di servaggio di avvilimento, d vergogna della nostra nazione.
le colonne dell'imperatore Carlo VI nella piazza dell'Unità e dell'Imperatore Leopoldo nella Piazza della Borsa sono due ingombri stradali non meritevoli che di essere ridotti in frantumo per ghiaia e zavorra


Firma, ils egretario Michele Miani.
Il Comune ignrò la richiesta e due anni dopo, nel 22, la Società Pro cultura mazziniana riattaccava aggiungendo Gli stranieri che visitano la nostra città traggono l'errata impressione cheil sentimento politico possa essere manifestato dalle statue erette ai de imperatori austraci, mantenute anche dopo subentrato il nuovo regime.

E proponevano di allontanare la colonna di piazza Unità e su quella di piazza della Borsa, considerata parte integrante dlela stessa, mettere.. una statua di Mazzini! :-D
Il Circolo artistico con una lettera firmata dal presidente Berlam si dichiarava " nettamente contrario alla rimozione dlele due colonne" motivando Non asseriamo che le due colonne e le loro statue siano dei gioielli d'arte, ma certamente hanno un'impronta stilistica ben definita: sono innegabilmente esempi tipici d'arte settecentesca, tanto nell'idea generale quanto nei particolari.."


riattaccavano in stile più fascista quelli d i Avanguardia repubblicana " Gli avanguardisti repubblicani non tollerano quel monumento vecchio avanzo austriaco che troneggia nella piazza della borsa, perciò prima che quest comando prenda dei provvedimenti in proposito, la S V è pregat acaldamente affnchè detto sconcio abbai a scomparire"

Il Comune non solo rifiuta la proposta ma raccomanda di prendere provvedimenti a tutela dle monumento.

Leopoldo corse un pericolo nel 1940, quando per ritorsione ei confronti di una dichiarazione fatta in America da membri della ex famiglia imperiale asburgica nei confronti dell'ingresso in guerra dell'Italia ( nb a fianco della Germania che aveva inglobato l'Austria..) se n'era prospettata la distruzione. In realtà sollevamento popolare e delle Belle Arti la fecero ricoverare in un deposito dei Muei pubblici da dove venne rimessa sulla colonna nel 1950.
Ricordiamo che venne rimossa e rimessa per un restauro nel 1994..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37658
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Icone dal passato / Icons from the past

Messaggio da babatriestina »

altre foto de un per de giorni fa dela casa de via Ciamician: confermo che xe una casa indubiamente del Otocento quindi assolutamente no del Ventennio e che per mi xe un fascio scarpelado. per mi doveva esser unq ualche uficio. No vedo un fasciston che s e meti sula porta de casa e diria che gnanca no so se el gavesso podudo essendo un simbolo publico
Immagine

Immagine



Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37658
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Icone dal passato / Icons from the past

Messaggio da babatriestina »

ecove poco dopo in via dei fabbri la casa che disev a povero Nini:
Immagine
certo quei cavi me par un poco .. sarà per bon a norma?
Immagine

e la targa

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37658
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Icone dal passato / Icons from the past

Messaggio da babatriestina »

e la piazzetta triangolar
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4320
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Icone dal passato / Icons from the past

Messaggio da Ciancele »

Riguardo la via dei Fabri gavemo ‘vudo un ano fa un scambio de post. No ocori che me ripeto. No me meravilieria se la strada se ciamasi cusì par via del fato che là iera pien de picole oficine. Se te va ‘ncora una volta de quele parti gavaria de domandarte un favor. Naturalmente de ‘ndar co’la machineta. Co’ te son sul canton de via Ciamician, andove che iera la drogheria, te va de l’altra parte dela strada e te me fotografi la via dei Fabri sula destra, verso via de l’Università. La via Ciamician in zo, anca sula destra, verso via Santi Martiri. Po te va zo in via Santi Martiri. Sula destra, sul canton, iera una ostaria andove che qualche volta andavo a cior vin par mio papà. Poche volte, parchè de solito el me mandava in via Crociferi dei Veneti. El marciapie de sinistra xe el de drio del museo. Vardando a sinistra, verso via de l’Università, sula sinistra iera oficine. Sula destra el de drio de una oficina de auti o forsi una autorimesa. Te me faria un do foto del marciapie de sinistra? Chi che me podaria ‘iutar xe anca Son Piccolo Ma Crescerò. Per altri motivi el ga meso una pianta de google e se podeva veder giusto anca le case. Anca ingrandir. Come se fa? A mi bisogna menarme la man, altrimenti no funzia. Spiegar paso per paso. Anca in via capuano, dopo le scalete de via Ciamician, iera sula destra verso salita Montaneli oficine. El de drio de via dei Fabri. Come se presenta ogi la via? Un grazie a chi che me fa veder qualcosa. Con quel che me ga dito Piereto ghe la go fata a trovar in internet foto de via de l’Oficina. Quela volta la straduza no iera più larga de un clanz. Ogi xe pien de case. Ma credo che se i se dismentiga de crompar sal, ghe toca magnar radicio e patate sensa sal. O ghe xe anca boteghe magnative nei dintorni?


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7579
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Icone dal passato / Icons from the past

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Questa qua xe via dei Fabbri vista da l'incrocio con via Ciamician verso l'Università
https://www.google.it/maps/@45.6460741, ... 6656?hl=it

Se te meti el mouse sula strada te vien fora una frecia. Te ghe fa clic sora e te camini per la strada. Se te vol vardarte intorno basta che te fazi clic sula imagine e che te strasini el mouse.

Questa, inve e xe via Capuano sul canton con via Ciamician
https://www.google.it/maps/@45.6458111, ... 6656?hl=it

Val le stese regole de prima.

Quanto a via del'Officina, la va a finir in via Locchi e la qualche botega ghe xe, ma ormai anche qua a Trieste le boteghe de magnativa sta serando. Dove che stago mi, là dela Fiera, in 25 anni ga serado tute le boteghe de magnativa. In compenso ghe xe due supermercati (ghe ne iera tre, ma un, le Coop, ga serà de un anno a sta parte.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4320
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Icone dal passato / Icons from the past

Messaggio da Ciancele »

Son Piccolo Ma Crescerò, scusa se te digo 'pena ogi grazie, ma iero sai ciapà fina a ogi ore 4. Specialmente la via dei Fabbri verso la vecia università la xe enormemente cam,biada. E anca la salita Montanelli. Ma xe pasai più de sesanta ani. Bona sera.


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7579
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re:

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Leggo in questo post viewtopic.php?f=50&t=451&start=15
babatriestina ha scritto: mar 14 mar 2006, 9:18 Copio la scritta e provo a tradur, che qualcossa no me xe ben tuto ciaro:
D. T. O. M.
( Deo T :?: Optimo Maximo)
A Dio T ?? ottimo Massimo- xe la solita dedica a Dio dele cese)
...
Lasci non tradotta la T. Io la tradurrei con Trino.

Invece una raccolta di sigle latine http://mateo.uni-mannheim.de/camenaref/ ... ina.html#d la traduce con Ter che potrebbe essere "tre volte", ma vedo sul vocabolario che ter può significcare semplicemente "molte volte".

Io resto sul "trino" o sul significato che, essendo "trino" Dio è Tre volte Ottimo e massimo.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37658
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Icone dal passato / Icons from the past

Messaggio da babatriestina »

Grazie, la proposta mi sembra plausibile e logica.
Inconsueta perché di solito le epigrafi del genere sono D.O. M.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Mitteleuropa Treffpunkt”