AEIOU Federico III

Austria-Ungheria, K&K, "vecchie province" e ...
You can also write in English, as a new 'lingua franca'
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

AEIOU Federico III

Messaggio da babatriestina »

Federico III d'Asburgo ( 1415-1493) primo e ultimo imperator Asburgo incoronado a Roma, quel che ga fato i primi ingrandimenti al Castel de Trieste dopo la Destruzion del 1469, gaveva una passion per i motti : el più famosi xe sto AEIOU che xe restado classico e che i ga interpretado in vari modi: su un libro sui Asburgo ( the Habsburgs: embodying empire) go trovado un poche de interpretazioni: par che verso la fin lu gabi sugerido che la giusta sia Austriae est imperare omni universo ( Xe proprio dell'Austria comandar a tuto el mondo: ambiziosetto, l'amico?)
le altre interpretazioni iera:
Aquila Electa Iovis Omnia Vincit - la prescelta aquila de Giove vinzi tutto
Austria erit in orbe ultima- L'Austria sarà l'ultima roba del mondo
Alles erdreich Ist Oesterreich Untertan- Tutto el regno del mondo sarà del Austria

Miga mal, no?
el gaveva scelto un motto rerum irrecuperabilis ( sic) felix oblivio ( mi disessi irrecuperabilium)
cioè La felicità xe dimenticar quel che no se pol riaver
Po el gaveva un stemma de una man che tien una spada sora de un libro: hic regit, illa tuetur- una comanda, una difendi
po una stemma con una torre fra fulmini, che spiega che el principe xe un a segno come una freccia come el fulmine che colpissi le torri alte e lassa le casette basse.

(a mi i me gaveva insegnado: AEIOU - ein Esel der bist du)

flag_uk
possible meanings of Frederick's III acronym AEIOU


Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: AEIOU Federico III

Messaggio da AdlerTS »

babatriestina ha scritto:quel che ga fato i primi ingrandimenti al Castel de Trieste
In castel dovessi esser ancora un roson de piera con 'sto motto: spetemo che verzi e andaremo a controllar.
babatriestina ha scritto:Austria erit in orbe ultima- L'Austria sarà l'ultima roba del mondo
La prima volta che me jero iscritto a Trieste mia gavevo messo questa come firma e me ricordo de esser stà criticado da chi gaveva dubbi sull'originalità della fonte... adattandolo a oggi saria L'Austria jera l'ultima roba BONA del mondo :wink:


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

El giorno 1 giugno 1485 re Mattia Corvino de Ungheria, in guerra con Federico III, occupava Vienna. I Viennesi, che par che no iera del tutto entusiasti de Federico III, lo remenava disendo AEIOU Aller Erst Ist Oesterreich Verloren Prima de tutto xe persa l'Austria

In effetti, sto Federico III, che ingrumava possessi e scriveva sti motti, no iera in apparenza un gran sior: nel 1473 el se ga incontrado a Treviri con Carlo el Temerario de Borgogna, che iera nel momento de massimo splendor, per discuter del matrimonio dei loro fioi, Maria de Borgogna, fia unica e Massimilian. Carlo el Temerario voleva esser riconossudo re, magari la succession a imperator, ... e Federico, che no se gaveva presentado con altrettanto sfarzo, sul più bel lo ga piantado scampando de scondòn! lassando in sospeso el matrimonio..
po xe finido inveze che Carlo el Temerario le ga ciapade dei Svizzeri e ala fin dei Lorenesi, parte del suo territorio lo ga occupado Luigi XI de Francia, e la povera Maria de Borgogna ga supplicado Massimilian de sposarlo.. e cussì ga cominciado a vegnir su el grosso del dominio asburgico. po col loro fio Filippo il Bello ga sposado Giovanna la Pazza de Spagna.. xe vegnudo fora el grande impero de Carlo V


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

ah za... un ritratto de sto Federico III:
Immagine
no xe una foto nitida, perchè la go fatta con poca luce, xe a Innsbruck, el cenotafio de Massimilian imperator, che po nol xe sepolto là, ma a Wiener Neustadt, salvo el cuor che xe a Bruges dove che xe sepolta la prima moglie Maria de Borgogna: però sta "tomba" a Innsbruck xe interessantissima de veder, perchè xe intorno tutte le statue de bronzo dei antenati de massimilian, con una guida
per es
http://www.hofkirche.at/plan/
se pol riconosser ogni personaggio. Ste statue in bronzo le go viste de picia e le me ga fatto una paura tremenda.. le xe a grandezza più che natural..


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

la sua tomba a Vienna nel Duomo di S Stefano: da lontano col teleobiettivo, perchè è chiusa da un cancello aperto solo a particolari gruppi, pare che ci sia anche là il AEIOU
Immagine


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

E.. un piccolo quiz..caccia al tesoro: cercare un AEIOU al Castello di san Giusto


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Xe za visitabile de novo o devo cercar AEIOU nelle foto dei libri ?


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

AdlerTS ha scritto:Xe za visitabile de novo o devo cercar AEIOU nelle foto dei libri ?
questo no so, mi la go vista ieri sera ala conferenza della Minerva sul Castel. Magari anderò a veder se el xe visitabile nei prossimi giorni. No credo che , se el libro no xe specificamente dedicado, se rivi a veder la scritta. Però la xe bela, in un contesto de l'epoca de Federico III. Se gaverò l'occasion e che i lassa fotografar, ve la mostrerò!


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
rofizal
notabile
notabile
Messaggi: 3396
Iscritto il: dom 1 gen 2006, 18:56
Località: Terra

Messaggio da rofizal »

Altri possibili significati de AEIOU (ghe ne xe circa 300):

Adoretur eucaristia in orbe universi (L’eucarestia venga adorata in tutto il mondo)

Austria est imperio optime unita (L’Austria è un impero unito)

Comunque Federico III nol ga mai dado la spiegazion del significato.


[i]Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera[/i]
[S. Quasimodo]
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

rofizal ha scritto:Comunque Federico III nol ga mai dado la spiegazion del significato.
Come te interpreti sta frase, del libro The Habsburg Embodying Empire de A .Wheatcroft- penguin 1995: p 81:
Frederick, so his diary for 1437 records, discovered the misterious acronym of all the vowels AEIOU, for whose meaning there have been many suggestions.? mi gavevo capido che qualcossa el diseva nel diario, ma forsi go capido mal, visto come che continua..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
rofizal
notabile
notabile
Messaggi: 3396
Iscritto il: dom 1 gen 2006, 18:56
Località: Terra

Messaggio da rofizal »

Mah, pol anche eser, ghe volesi trovar sto diario e veder cosa xe scrito.


[i]Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera[/i]
[S. Quasimodo]
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

rofizal ha scritto:Mah, pol anche eser, ghe volesi trovar sto diario e veder cosa xe scrito.
chissà se te lo trovi su Internet :-D :-D :-D . Mi in biblioteca no lo go, e go idea che ste robe se trovi in biblioteche specializzade a Vienna.. po ghe femo tradur a NonaPicia


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
macondo
notabile
notabile
Messaggi: 2664
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 18:54
Località: London, UK

Messaggio da macondo »

babatriestina ha scritto:Come te interpreti sta frase, del libro The Habsburg Embodying Empire de A .Wheatcroft- penguin 1995: p 81:
Frederick, so his diary for 1437 records, discovered the misterious acronym of all the vowels AEIOU, for whose meaning there have been many suggestions.? mi gavevo capido che qualcossa el diseva nel diario, ma forsi go capido mal, visto come che continua..
Zerto che quel "discovered" par fora de posto. Me gavesi aspetado un "uncovered"....Comunque mi lo capisso cussi:

"Federico, e cosí lo riporta il suo diario del 1437, scopre il misterioso acronimo con tutte le vocali AEIOU, del cui significato ci sono state numerose suggerenze"


Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

babatriestina ha scritto:E.. un piccolo quiz..caccia al tesoro: cercare un AEIOU al Castello di san Giusto
Sulla chiave di volta del soffitto della cappella di San Giorgio, assieme ad una data del 1471 e gli stemmi della Stiria, Carniola, Carinzia.

Cossa go vinto ? ;-D


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

AdlerTS ha scritto:
babatriestina ha scritto:E.. un piccolo quiz..caccia al tesoro: cercare un AEIOU al Castello di san Giusto
Sulla chiave di volta del soffitto della cappella di San Giorgio, assieme ad una data del 1471 e gli stemmi della Stiria, Carniola, Carinzia.

Cossa go vinto ? ;-D
una Mozartkugel! :-D :-D :-D :clapping_213:


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Spesso se parla del titolo de "Trieste città fedelissima" e del simbolo austriaco della città de Federico III:


Immagine

Go trovado nel Kandler el testo con el quale vigniva istituido el titolo:

"Federico per la Iddio grazia, Imperatore dei Romani, sempre Augusto, Re d'Ungheria, di Dalmazia e di Croazia, duca della Austria, della Stiria della Carintia e del Carnio, Signore della Marca Schiavona e di Pordenone, Conte in Absburgo Tirolo, Ferrete, ed in Kiburg, Marchese della Burgovia, Landgravio dell'Alsazia.
"Agli onorevoli Prudenti Fedeli nostri diletti, i giudici, il consiglio, i cittadini e gli incoli della nostra città di Trieste, la nostra grazia imperiale ed ogni bene.
"Essendocchè fra tutte le cose che cercano gli uomini, prima di ogni altre si abbiano in estimazione l'integrità della fede, la costanza dell' animo e la fortitudine; e la fede, data che sia, deve osservarsi non solo nelle private contrattazioni ma altresì. nelle pubbliche cose dai sudditi verso i loro signori e padroni, cos). nelle prospere come nelle avverse vicende, specialmente da quelli che naturalmente l'ebbero dai progenitori e dai parenti, e cercarono di conservarla inconcussa in
tutti i pericoli e le avversità; si hanno presso tutte le genti per degni di somma lode di sommi onori e di fama esperimentati così nei pericoli, ed ottengono perpetua ed indelebile fama e memoria nei posteri.
"Degni di massima lode e di estimazione non solo per le nazioni italiche e le germaniche e per qualunque altra, celebrandi e laudani sono i fedelissimi nostri cittadini Triestini, i quali nelle passate guerre ed assedi mossi loro dai veneti a suggestione dei sudditi delle prossime città dell' Istria, specialmente dei Giustinopolitani e di altri emuli loro, così fedeli e fermi furono nella fede e devozione a noi ed alla Casa d'Austria, che meritamente vogliamo dare loro condegna retribuzione e grazia, desiderando non solo conservarli nell' antico stato e grado, ma anzi maggiormente accrescerlo ed estollerlo; abbiamo creduto di decorare la città con titoli d'onore e con insegne araldiche condegne alla fedeltà dei cittadini affinchè tutti facilmente comprendano e veggano, avere noi dato premio di nostra liberalità e gratitudine pari ai loro meriti, ed a ciò che avendo quotidianamente avanti gli occhi quasi uno specchio e pegno della nostra munificenza, e soddisfazione, pei quali l'amore la fede la devozione a noi agli eredi e sucessori nostri, si confermi in perpetuo ed indelebilmente. "Abbiamo quindi deliberato di accrescere li armeggi e le insegne pubbliche della città, colle armi e colle insegne della nostra Casa ducale in perpetuo onore della detta città e dei fedeli nostri cittadini, statuendo con ducale costituzione che la città ed il Comune di Trieste da oggi in poi portino la vittoriosa Aquila bicipite del Sacro Impero nella parte superiore dello scudo, coi suoi propri e naturali colori; nella parte inferiore poi l' armeggio del nostro Ducato d'Austria coi suoi colori rosso di sopra e di sotto, bianco nel mezzo, ad eguale tripartizione di traverso; dalla base dello scudo s'alzi la tricipite lancia di S. Sergio martire protettore della città e del popolo, la quale lancia da tempi antichi servì di singolare armeggio alla città; un cuspide della lancia in linea retta giunga fino alla parte superiore dello scudo nel quale è l'Aquila ad ali tese; gli altri due cuspidi da un lato e dall'altro, nella fascia bianca sieno curvati a modo di falci ripiegati verso l'asta; con questa differenza che mentre negli antichi armeggi la lancia era di color ferreo naturale, da ora in poi sia di colore d'oro.
"Inoltre a sempre maggiore laude ed onore della detta città e dei cittadini, per grazia singolare concediamo che sovra lo scudo si collochi aurea corona in segno di virtù e di vittoria riportata contro i loro nemici, e di porre lo stemma così coronato in tutti i tempi e tutti i luoghi sulle porte, sulle torri, sulle mura, sul palazzo del Comune, sulle case private e pubbliche, come anche sulle bandiere sui vessilli, sulle tende e padiglioni, sui sigilli maggiori e minori, ed in ogni cosa addatta ad armeggio, siccome armi ed insegne proprie e peculiari della città ecc. ecc. senza contraddizione e molestia od impedimento di Noi e dei Nostri, così dell' Impero che del Ducato d'Austria ecc.,
Ordinando a tutti e singoli i Principi così ecclesiastici che secolari, duchi, marchesi, conti, baroni ecc. ecc.

"Dato in Cittanova (Wiener Neustadt) il dl vigesimo secondo di febbraro, l'anno dall'incarnazione millesimo quadrigentesimo sessagesimo quarto, duodecimo del nostro impero, vigesimo quarto dei nostri regni, dell' ungarico il quinto".


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Sempre dal Bildarchiv de Vienna, val la pena de darghe un'ociada a La fedeltà triestina :wink:


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re:

Messaggio da AdlerTS »

AdlerTS ha scritto:Spesso se parla del titolo de "Trieste città fedelissima" e del simbolo austriaco della città de Federico III:
Questo xe de fine 700, un poco diverso nella grafia
Allegati
ts icon.jpg
ts icon.jpg (76.87 KiB) Visto 1727 volte


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38209
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: AEIOU Federico III

Messaggio da babatriestina »

Da Vienna, mostra sul imperator Massimiliano, possibile fotografar senza flash ( in penombra!) ecove un bel ritratto de sto Federico, papà de Massimilian

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Mitteleuropa Treffpunkt”