il pittore Egon Schiele

Austria-Ungheria, K&K, "vecchie province" e ...
You can also write in English, as a new 'lingua franca'
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1434
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

il pittore Egon Schiele

Messaggio da oli1939 » giovedì 27 dicembre 2012, 20:03

a prima visita l'ho dedicata al Leopold Museum
il pieghevole che lo descrive
Immagine
l'ingresso
Immagine


mandi_ ha scritto:Mi no me pias i quadri de done nude anoressiche...gusti...Preferisso el Botticelli, co le forme morbide e serene.
Invio qualche foto di opere di Egon Schiele, 1890-1918, grande artista e grande disegnatore, che forse riequilibrano un poco l'impressione avuta dalla visione delle sue opere nel post di Baba.
Cito un commento sulle sue opere fatte da un suo contemporaneo, che recita: "La pietà che si può sentire per la breve vita di Schiele, viene riscattata dalla forza delle sue opere antesignane e ponte verso la rottura, anzi già raffiguranti la rottura, con un'epoca asburgica accademica e filistea, verso l'espressionismo tedesco di Kokoscka, Schmidt-Rottluff,Wolff, Kubin.
E comunque penso che dopo il Botticelli ce n'è passata di acqua sotto i ponti.
Allegati
img318 (2).jpg
img318 (2).jpg (119.56 KiB) Visto 3754 volte
img323 (2).jpg
img323 (2).jpg (154.21 KiB) Visto 3754 volte
img320 (2).jpg
img320 (2).jpg (130.73 KiB) Visto 3754 volte
img319 (2).jpg
img319 (2).jpg (165.98 KiB) Visto 3754 volte
E.Schiele (2).jpg
E.Schiele (2).jpg (125.47 KiB) Visto 3754 volte


Il colore e' il mio mestiere

Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1434
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

il pittore Egon Schiele

Messaggio da oli1939 » giovedì 27 dicembre 2012, 20:07

Eccone altri tre, gli ultimi:
Saluti, oli.
Allegati
img325 (2).jpg
img325 (2).jpg (151.17 KiB) Visto 3830 volte
img321 (2).jpg
img321 (2).jpg (114.48 KiB) Visto 3830 volte
img324 (2).jpg
img324 (2).jpg (139.54 KiB) Visto 3830 volte


Il colore e' il mio mestiere

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36490
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da babatriestina » giovedì 27 dicembre 2012, 20:42

mi piacerebbe sentirli commentare da te, che ne sei più esperta. Io posso aggiungerne alcuni, ne avevo messi quelli che mi avevano colpita di più al Leopoldmuseum.. il penultimo, la donna con tocchi verdi mi sembra un tantino diversa dagli altri, come se volesse cercare delle esperienze nuove. E' solo una mia impressione?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2749
Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 18:47

Re:il pittore Egon Schiele

Messaggio da mandi_ » giovedì 27 dicembre 2012, 20:59

Grazie Oli. Bellissimo il colpo di fioretto dell'artista che colpisce l'ignavia mia di ammiratrice dell'arte, ma non esperta.
Hai voluto mostrare dei quadri bellissimi. E concordo con te nel dire che è passata tanta acqua sotto i ponti dopo il Botticelli.
La mia osservazione sul fatto che non mi piacciono certi quadri è dovuta proprio all'immediatezza dell'immagine senza conoscere perchè è stato fatto quel quadro, la ricerca che c'è dietro ecc.
D'altra parte credo che ciascuno di noi venga colpito da quello che vien rappresentato su una tela in modo differente. L'osservazione di un dipinto può suscitare in una persona ammirazione, piacere, indifferenza, pura gioia, e talvolta disagio.
Ecco, io provo disagio nell'osservare l'opera del nudo "anoressico" e non di certo perchè mi scandalizza il nudo, figurarse...

na volta son andata all'inaugurazione de la mostra de un artista conoscente. Rivo lì e vedo che le opere erano porte di legno con piantati chiodi, reti e macchie. Con tutta la mia buona volontà ho provato disagio e imbarazzo. Solo perchè non capivo cosa volesse significare, dov'era l'arte...

La mia non è solo presunzione dell'ignorante. E' più che altro rivendicazione del poter dire da persona semplice "mi piace" "non mi piace" "mi piace abbastanza".

Quel quadro me ricorda sofferenza, campi de concentramento, anoressia nelle ragazze di oggi.

Tutto lì.

Te aggiungo che quando nel mio Mart hanno messo in mostra "L'origine del mondo" di Gustave Coirbet non sono andata a vedere questa opera. Forse son troppo sempliciotta...


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36490
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da babatriestina » venerdì 28 dicembre 2012, 12:17

Ciancele ha scritto:Me par de'ver leto in qualche logo che l'arte de Utagawa Hiroshige ga influenzà sia Monet sia van Gogh.
e tanti altri.. vardè quel albero de Schiele lo riporto qua
Immagine
e diseme se no el ga qualcossa che ricorda le piture giapponesi ( e anche cinesi, ma quele iera meno diffuse in Europa), co i pitura rami de albero.
Se sa che Monet a Giverny ( se visita ancora e se le vedi) gaveva stampe giapponesi. Perchè i mercati giapponesi se gaveva de poco averto al Occidente. E ovviamente anche i austriaci del epoca se ispirava, ma dei impressionisti parla e conta tuti...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36490
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da babatriestina » venerdì 28 dicembre 2012, 12:50

dimenticavo.. Schiele per un breve periodo passò per Trieste, attorno al 1910 se ben ricordo di aver letto, e dipinse alcuni quadri con barche. ne ricordo una verde con occhi rossi, ce l'abbiamo mica i forum? o ne hanno fatto cartoline?
lo linko da wiki ( ma mi salvo una copia)
Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36490
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

il pittore Egon Schiele

Messaggio da babatriestina » venerdì 28 dicembre 2012, 16:03

Visto che piace ad Oli, metto ancora un paio di Schiele del Leopold Museum di Vienna:
alcuni sono un po' stortini, perchè non sempre ci si mette proprio di fronte o ci son riflessi, ma anche nei musei talora guardando dal vivo si guarda non sempre proprio davanti davanti
Immagine
questo il pannello con le foto della sua vita, fino a quelle sul letto di morte
Immagine

oltre ai ritratti, ci sono pure alcuni paesaggi con casette
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36490
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

il pittore Egon Schiele

Messaggio da babatriestina » venerdì 28 dicembre 2012, 16:05

ce n'è una in particolare
Immagine
di cui hanno ritrovato il modello,che però non era isolato
Immagine
un dettaglio che a me faceva pensare ai cieli bianchi quando nevica
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36490
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da babatriestina » venerdì 28 dicembre 2012, 16:10

un'altra
Immagine
con un movimento circolare

fuori dal museo, una casetta di vetro colorato che assomiglia a quelle
Immagine

questo non so più se è un quadro completo o un dettaglio, ma mi fa pensare all'ispirazione giapponese
Immagine

e questi i 4 moschettieri della Vienna del 1900 morti tutti nel 1918, con la Vienna imperiale: Klimt, Wagner, Moser, Schiele
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10912
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da Nona Picia » venerdì 28 dicembre 2012, 16:30

tuto somado, questi ultimi quadri no xe tanto mal, anche se i me par fati de un che vedi el mondo in modo strano...


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1434
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da oli1939 » venerdì 28 dicembre 2012, 17:08

Grazie dell'aggiornamento. La foto del paese di Krumau, dove Schiele andava in vacanza, si trova nella Repubblica ceca, al confine con l'Austria. E' una cittadina magnifica con un fiume che fa una grande ansa dove è collocato il paese stesso, che oggi si chiama Cesky Krumlov. Le casette del luogo lo hanno ispirato per i quadri raffiguranti le casette con i tetti a punta.
Allegati
Paese di Krumau nel 1900 circa (foto di babatriestina)
Paese di Krumau nel 1900 circa (foto di babatriestina)
Vienna2012114.jpg (109.88 KiB) Visto 3785 volte
Cesky Krumlov oggi
Cesky Krumlov oggi
img327 (2).jpg (173.13 KiB) Visto 3785 volte


Il colore e' il mio mestiere

Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1434
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da oli1939 » venerdì 28 dicembre 2012, 17:18

Questa è la foto dell'ansa del fiume nel quadro e nella realtà. Mi sembra interessante vedere la somiglianza. Ciao, oli.
Allegati
Foto di babatriestina
Foto di babatriestina
Vienna2012112.jpg (162.4 KiB) Visto 3784 volte
oggi
oggi
Cesky Krumlov (2).jpg (169.1 KiB) Visto 3784 volte


Il colore e' il mio mestiere

Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1434
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

Re:il pittore Egon Schiele

Messaggio da oli1939 » venerdì 28 dicembre 2012, 18:15

Commento le opere di Egon Schiele.
Specialmente i ritratti e le figure femminili, molte volte non troppo accattivanti, dimostrano un'assoluta mancanza di licenziosità, una rudezza disarmante e un forte bisogno da parte dell'autore di mostrare a tutti le cose che si tengono nascoste, i tratti della debolezza umana che, se espressi con realismo, denunciano, senza malizia, uno status di
vita vissuta. Schiele, come Touluse-Lautrec, sentiva questo legame con la disperazione quotidiana dell'essere umano che si abbandona al proprio destino. Nei ritratti di uomini, l'autore cerca sempre i tratti del carattere più che la somiglianza al soggetto. Somiglianza che gli viene facilmente attraverso il suo innato talento e che cerca quasi di sminuire usando oggetti, colori o atteggiamenti diversi e insoliti.
Per qualche diversità di stile o di riuscita che si nota tra alcune sue opere, occorre distinguere tra i disegni ed i quadri ad olio, che nella tecnica dimostrano già una grande attualità. I disegni sono liberi e - secondo me mostrano il meglio del talento di Schiele - i quadri sono più costruiti. Poichè ogni tecnica pittorica che usa rende ciascuna opera diversa, anche se la mano è la stessa. Qui abbiamo soprattutto un'artista, che, ad un attento esame, si ripropone in ogni opera legando in un tutto l'intera sua vasta produzione.
Occorre, per ultimo, considerare la mentalità gretta dell'epoca asburgica che lo pressava e che forse lo spingeva ad essere ancora più graffiante nella sua espressività.
Osservate e lasciatevi trasportare dal suo segno che non ha mai un cedimento, viaggia dritto e sicuro verso la sua realtà. Saluti, oli.


Il colore e' il mio mestiere

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36490
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re:il pittore Egon Schiele

Messaggio da babatriestina » venerdì 28 dicembre 2012, 18:25

oli1939 ha scritto:. I disegni sono liberi e - secondo me mostrano il meglio del talento di Schiele - i quadri sono più costruiti. .
ne ho fotografato uno all'Albertina. Che una volta era nota soprattutto per la sua collezione di grafica, magari continuerò con una serie di post relativi a questo palazzo.museo.
Questo è un disegno ( colorato) di Schiele, ( almeno se non erro, perchè la firma in basso a destra sembra diversa.....) forse la prospettiva lo restringe un po', ma a me sembra un tantino più crudo degli altri che ho postato. E scusate i riflessi delle luci..
Immagine
giusto il riferimeno a Toulouse Lautrec...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1434
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da oli1939 » sabato 29 dicembre 2012, 22:02

Ringrazio baba triestina che ha ordinato il post e lo ha rimpolpato con le sue informazioni e foto.


Il colore e' il mio mestiere

mula del Küstenland
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 78
Iscritto il: martedì 1 gennaio 2013, 16:22

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da mula del Küstenland » domenica 6 gennaio 2013, 17:48

babatriestina ha scritto:dimenticavo.. Schiele per un breve periodo passò per Trieste, attorno al 1910 se ben ricordo di aver letto, e dipinse alcuni quadri con barche. ne ricordo una verde con occhi rossi, ce l'abbiamo mica i forum? o ne hanno fatto cartoline?
lo linko da wiki ( ma mi salvo una copia)
Immagine

Immagine
Il passaggio di Egon Schiele e sua sorella Gerti a Trieste avvenne nel 1907 ed è romanzato da Roberto Curci nel libro "L'enigma di Boltzmann", recentemente pubblicato dalla MGS. Iero alla presentazion del libro perchè gavevo letto sul Piccolo e me gaveva ssai incuriosì... magari ne parlo nell'apposito topic, se qualcuno non lo ga zà fato... mi lo go leto e dà tante informazioni curiose e poco note. (scusè, go comincià in italian e go finì in dialeto)



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36490
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da babatriestina » domenica 6 gennaio 2013, 18:26

conta, conta.. zona letteratura, me par che de sto libro no se ga parlado, De Boltzmann sì..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36490
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da babatriestina » mercoledì 6 febbraio 2013, 12:30

Notizia di questi giorni:
il museo Leopold di Vienna deve vendere all'asta tre disegni di Schiele per poter pagare alcune cause

http://www.arteconomy24.ilsole24ore.com ... 171337.php
La notizia ha già fatto parlare: il Leopold Museum di Vienna mette all'asta da Sotheby's a Londra il 5 febbraio tre preziosi disegni del grande Egon Schiele, uno dei maestri dell'inizio del Novecento ed esponente di spicco del primo espressionismo austriaco.

Ma perché il Leopold li vende?
Per far fronte ai costi di compensazione per la restituzione del dipinto "Häuser am Meer" (case sul mare). Non si tratta dell'unica restituzione che ha coinvolto il museo. Già a giugno il Leopold aveva dovuto mettere all'asta il dipinto "Häuser mit bunter Wäsche" (case con panni colorati, che ha segnato un record per l'artista di 27,6 milioni di euro) per far fronte alla compensazione di 14,8 milioni di euro in favore degli eredi di Lea Bondi-Jaray nel caso del "Ritratto di Wally".

In questo caso non è stata resa pubblica la somma dovuta come compensazione agli eredi di Eugenie "Jenny" Steiner, originale proprietaria del dipinto. Ci sono ancora fondi rimasti dalla vendita del quadro a giugno, ma non bastano. I disegni che andranno all'asta da Sotheby's costituiscono uno dei gruppi di lavori su carta più significativi ad arrivare sul mercato. Si tratta di "Liebespaar (Selbstdarstellung mit Wally)" (coppia, autoritratto con Wally, stimato 6,5-8,5 milioni di sterline), "Selbstdarstellung in grünem Hemd" (autoritratto con camicia verde, 1,8-2,5 milioni di sterline) e "Am Rücken liegendes Mädchen mit überkreuzten Armen und Beinen" (ragazza sdraiata sulla schiena con braccia e gambe incrociate, 700mila-1 milione di sterline). La stima totale delle tre opere ammonta a 9-12 milioni di sterline.
e non è la prima volta:
http://www.corriere.it/cronache/11_magg ... b3cd.shtml

copio, che non vada perduto
MILANO - Il prossimo 22 Giugno Sotheby’s Londra metterà all’asta Häuser mit bunter Wäsche, Vorstadt II, uno dei più straordinari paesaggi di Egon Schiele, proveniente dal Leopold Museum di Vienna, con una stima tra 36 e 50 milioni di dollari (22-30 milioni di sterline). Questo capolavoro del 1914, dipinto da Schiele all’apice della sua breve carriera, si ispira alla cittadina boema della madre e si distingue per non essere mai apparso sul mercato. Vanta un’illustre provenienza: donato dall’artista al suo amico e mecenate Heinrich Bolher, fu acquistato nel 1952 da Rudolf Leopold (fondatore del Leopold Museum) dopo una trattativa con la vedova di Bolher. Fu Leopold che organizzò nel 1955 una mostra d’arte moderna austriaca ad Amsterdam ed Eindhoven e redasse un catalogo dettagliato che consacrarono Schiele alla fama internazionale.
Ma l’aspetto più curioso di questa vendita annunciata dal Leopold Museum consiste nelle ragioni che hanno spinto questa istituzione a fare cassa. L’obiettivo è quello di raccogliere 19 milioni di sterline, che serviranno per rimborsare gli eredi di un altro capolavoro di Schiele il Ritratto di Wally, sempre custodito al Leopold di Vienna. Quest’opera infatti era di proprietà di Lea Bondi Jaray, una mercante d’arte ebrea di Vienna, che scappò a Londra nel 1939 dove morì nel 1969. L’opera divenne in seguito soggetta a procedimenti giudiziari a New York dopo che fu concessa in prestito nel 1997 al MoMA di New York per una mostra di dipinti di Schiele dalla Collezione del museo stesso. Nel 1999 il Governo degli Stati Uniti intraprese un’azione civile di confisca a New York, asserendo che il quadro era stato rubato a Lea Bondi durante la seconda guerra mondiale da un nazista di nome Friedrich Welz. Basandosi sulle prove presentate durante il processo, la Corte Distrettuale statunitense di New York concluse nel 2009 che il dipinto era di proprietà di Lea Bondi Jaray.

MERCATI&STORIE - Il caso fu risolto l’anno scorso, quando il Leopold Museum propose di pagare 19 milioni di sterline e, in cambio, gli eredi della Bondi accettarono di ritirare la rivendicazione sul dipinto abbandonando l’azione legale di confisca. Ora però il grande museo viennese deve scucire questa montagna di soldi. E per finanziarsi ha deciso di mettere all’asta uno dei tanti capolavori che custodisce. Il mercato internazionale dell’arte è fatto anche di queste storie.
in effetti, molte delle opere d'arte dei grandi pittori della Vienna di inizio Novecento erano patrimonio di ricche famiglie ebree austriache che dopo l'Anschluss vennero espropriate delle opere d'arte in loro possesso. Un bel libro che descrive una di queste storie: the hare with amber eyes. Dopo la guerra, i sopravvissuti non sono riusciti, o sono riusciti solo in parte gli eredi, a riavere le loro opere e il problema sta in chi dichiara di averle acquistate in buona fede.

link dal sito delle opere all'asta ( se vi interessa, al caso, salvatele..)
Immagine

Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
oli1939
distinto
distinto
Messaggi: 1434
Iscritto il: mercoledì 22 giugno 2011, 12:33
Località: Trieste - Rozzol

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da oli1939 » mercoledì 6 febbraio 2013, 12:51

Interessante. Durante la guerra sono spariti tanti quadri d'autore e adesso tornano a casa. Le valutazioni sono incredibili, ma essendo morto giovane l'autore non ci sono tante opere sul mercato. E vanno su vertiginosamente.


Il colore e' il mio mestiere

mula del Küstenland
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 78
Iscritto il: martedì 1 gennaio 2013, 16:22

Re: il pittore Egon Schiele

Messaggio da mula del Küstenland » venerdì 15 febbraio 2013, 22:34

Accidenti, che bel sto ultimo disegno a matita!!! nelle tecniche più semplici se vedi el vero talento, secondo mi... dove no xè svolazzi nè colori che abellissi.
Mi go scoperto recentemente il suo quadro "La morte e la fanciulla"(der tod und das mädchen), che adoro... guardarmelo scoltando el omonimo quartetto de Schubert xè impagabile!!!! consiglio l'esperienza a tutti :-)



Rispondi

Torna a “Mitteleuropa Treffpunkt”