Cittavecchia: Androna degli Orti

Imagini de strade, piaze, palazi, nela Trieste atuale
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
Ismaele
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: venerdì 9 dicembre 2016, 10:05

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Ismaele » venerdì 10 febbraio 2017, 14:43

Sintesi ineccepibile! Però non direi tout-court che androna deriva da antro, bensì che androna, androne, antro hanno tutti i tre radice comune nella parola latina antrum-antri: sostantivo neutro della 2. declinazione


Felici coloro che non insistono per aver ragione perché nessuno ha ragione o tutti l'hanno
(J. L. Borges)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7290
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 10 febbraio 2017, 15:02

Piereto ha scritto:"un sottopassaggio in un palazzo: un architetto non lo chiamerebbe né sottopassaggio né arco" e invece in veneto si dice sottoportego e ce ne sopno parecchi a Venezia. Per la parola androna di solito è una viuzza stretta e con poca luce causa le pareti incombenti delle case che la chiudono, per cui propendo che androna derivi da antro : un passaggio difficoltoso. In quanto ad androna degli orti essa nasce come sottoportego e poi passa tra pareti e infine porta all'aperto verso gli orti.
Stiamo attenti alle etimologie...

Androna Campo Marzio è larga e lunghetta, senza sottopassaggi, ma è a fondo cieco e non ha, se ricordo bene, aperture laterali.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1952
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Piereto » venerdì 10 febbraio 2017, 16:15

E' anche vero che a Trieste le androne dell'800, chi sa perchè, sono strade non strette che terminano a fondo cieco. Verrebbe da dire paese che vai interpretazioni che trovi.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36305
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da babatriestina » venerdì 10 febbraio 2017, 20:03

io ho trovato andron in greco e in latino e mi sembra molto più adatto di antrum. le androne nulla hanno di caverne e sono s empre scoperte. Quando poi tre o quattro dizionari etimologici si collegano all'andron da cui androne e androna, io che non ho fatto studi di filologia e glottologia mi fido degli esperti.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Zuf
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: martedì 25 febbraio 2014, 23:08

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Zuf » martedì 14 febbraio 2017, 17:59

Ismaele ha scritto: sono stato triestino dal ’54 al ’59 e ricordo un piccolo bar che stava in uno slargo a pochi metri dall’Arco di Riccardo e pertanto all’inizio, all’imbocco della lunga “androna” da te documentata. E’ un ricordo reale o è un falso ricordo? Se reale, esiste ancora quel bar?
Per Ismaele

Il baretto c’è ancora al n.1, angolo via San Michele, anche se non sarà più del sior Perin che lo gestiva negli anni ’50.
Sulla stessa facciata c’era il negozio di manifatture Bertoli (di cui si intravede ancora l’insegna) e il “boteghin” di Abdul Luku.
Naturalmente sono passati molti anni e quasi tutto è cambiato, se vai in Google Street View puoi vedere come è ora:

http://bit.ly/2lM97EH
Allegati
piazza del Barbacan 1.jpg
piazza del Barbacan 1.jpg (79.44 KiB) Visto 1067 volte



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1952
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Piereto » martedì 14 febbraio 2017, 19:45

Vedendo la foto della casa di Piazzetta Barbacan, vi dirò che in essa nacque nel 1858 un certo Vittorio Parma che è il padre della musica nazionale operistica e operettistica slovena. Suo padre era un funzionario di polizia di evidenti origini italiane, ma di madrelingua slovena. Il giovine Parma visse pochi anni a Trieste perchè la sua famiglia dovette trasferirsi dove il padre era comandato.



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1952
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Piereto » mercoledì 15 febbraio 2017, 9:24

Sempre nella stessa foto della casa che da su Via San Michele la saracinesca dopo el porton iera quela de un negozio che vendeva musica, e iera anche la sede della Casa Musicale Giuliana, l'ultima casa editrice triestina de musica che ga serà i bettenti nei anni 70. El suo diretor iera Valdo Medicus che xe sta un compositor triestin.



Avatar utente
Ismaele
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: venerdì 9 dicembre 2016, 10:05

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Ismaele » mercoledì 15 febbraio 2017, 17:13

Per Zuf
Grazie per aver corretto e completato i miei ricordi!
Ismaele


Felici coloro che non insistono per aver ragione perché nessuno ha ragione o tutti l'hanno
(J. L. Borges)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4098
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Ciancele » mercoledì 15 febbraio 2017, 17:50

Piereto ha scritto: Sempre nella stessa foto della casa che da su Via San Michele la saracinesca dopo el porton iera quela de un negozio che vendeva musica, e iera anche la sede della Casa Musicale Giuliana, l'ultima casa editrice triestina de musica che ga serà i bettenti nei anni 70. El suo diretor iera Valdo Medicus che xe sta un compositor triestin.
Me par de ricordarme che là iera prima una paneteria.
.



Zuf
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: martedì 25 febbraio 2014, 23:08

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Zuf » mercoledì 15 febbraio 2017, 19:42

Per eser precisi nei anni '40 là, in via San Michele 2, iera la pistoria del sior Giovanni Sabadin che nei anni '50 la diventa la paneteria del sior Mario Ravalico, nei anni '60 la paneteria-pasticeria Natalia Arzon. Dopo no so.



Avatar utente
Ismaele
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: venerdì 9 dicembre 2016, 10:05

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Ismaele » giovedì 16 febbraio 2017, 8:35

Per Zuf:
Per Zuf: tra la porta e la finestra del bar già del sior Pierìn c'è un'insegna, ma in questa immagine che è un particolare da G view street non si legge; sai cosa c'è scritto?
BAR BAR.JPG
BAR BAR.JPG (8.84 KiB) Visto 1010 volte


Felici coloro che non insistono per aver ragione perché nessuno ha ragione o tutti l'hanno
(J. L. Borges)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36305
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da babatriestina » venerdì 17 febbraio 2017, 9:21

Google è buono ma de visu è un altro:
Barbacan

Immagine

Immagine


Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Ismaele
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: venerdì 9 dicembre 2016, 10:05

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Ismaele » venerdì 17 febbraio 2017, 10:01

BabaTriestina!
Purtroppo non ho più la disinvoltura per venire a Trieste e pertanto il tuo intervento – che mi lascia attonito! – è stato anche questa volta illuminante.E' recentissima la targa con l'odònimo dell'Androna degli Orti? Evidentemente sì.
Grazie! Ismaele


Felici coloro che non insistono per aver ragione perché nessuno ha ragione o tutti l'hanno
(J. L. Borges)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36305
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da babatriestina » venerdì 17 febbraio 2017, 10:30

le foto sono di ieri. Avevo da fare in città ed ho fatto una piccola deviazione. Ho anche altre foto dell'inizio dell'androna..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Ismaele
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: venerdì 9 dicembre 2016, 10:05

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Ismaele » venerdì 17 febbraio 2017, 17:51

A BabaTriestina.
Quando il gomitolo della memoria si sdipana, e non riesci a riprendere le duglie che ti cadono a terra, e trovi qualcuno che ti dà una mano, te ne viene una luce: perché i ricordi sono un male oscuro.
Grazie,
Ismaele


Felici coloro che non insistono per aver ragione perché nessuno ha ragione o tutti l'hanno
(J. L. Borges)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36305
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da babatriestina » domenica 26 febbraio 2017, 20:32

e vi aggiungo ancora un "sopravetrina" di piazza Barbacan,relativo ad un negozio che non c'è ovviamente più

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Ismaele
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: venerdì 9 dicembre 2016, 10:05

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Ismaele » martedì 28 febbraio 2017, 17:31

Ai miei tempi triestini ( 1954-1959 ) il negozio era in attività, ma è un ricordo molto vago. Forse Ciancele può confermare o smentire. E potrebbe dire anche che cosa ci fosse tra il negozio della fotografia e il "sotopòrtego" che ti porta in ( o ti fa uscire da ) Androna degli Orti


Felici coloro che non insistono per aver ragione perché nessuno ha ragione o tutti l'hanno
(J. L. Borges)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4098
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Ciancele » martedì 28 febbraio 2017, 17:49

Ismaele ha scritto: Ai miei tempi triestini ( 1954-1959 ) il negozio era in attività, ma è un ricordo molto vago. Forse Ciancele può confermare o smentire. E potrebbe dire anche che cosa ci fosse tra il negozio della fotografia e il "sotopòrtego" che ti porta in (o ti fa uscire da) Androna degli Orti.
Ti ringrazio per la fiducia, ma purtroppo non posso aiutare. Dal 1953 non sono più a Trieste e si può dire che gli ultimi contatti diretti con Piazza Barbacan risalgono al '38/'39, forse 1940, quand'ero alla Rismondo. Come già detto, l'ingresso dell'androna era per me come una foresta vergine. Ricordo solo buio ed erbacce. Dopo la guerra usavo piazza Barbacan come alternativa invece di attraversare Cittavecchia. Ma a velocità iposonica (8-9 km orari). Il territorio non era mia riserva di caccia, cioè non avevo motivo per andarci. Mi par di ricordare in piazza Barbacan, sulla sinistra, un negozio di alimentari. Ero ragazzo e quindi ti puoi immaginare l'interesse per la toponomastica. ;--D



Zuf
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: martedì 25 febbraio 2014, 23:08

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Zuf » martedì 28 febbraio 2017, 23:32

Tra il negozio Bertoli e il sottoportico c'era un erbivendolo. Nella casa di fronte c'era una bottega di commestibili e un barbiere.



Avatar utente
Ismaele
naufrago
naufrago
Messaggi: 34
Iscritto il: venerdì 9 dicembre 2016, 10:05

Re: Cittavecchia: Androna degli Orti

Messaggio da Ismaele » mercoledì 1 marzo 2017, 14:46

Grazie zuf: puntuale ancora una volta

Grazie ciancele: du hast das Unmöglische bereits gemacht; viele Danke!


Felici coloro che non insistono per aver ragione perché nessuno ha ragione o tutti l'hanno
(J. L. Borges)

Rispondi

Torna a “Trieste de ogi”