Futuro del Magazzino vini

Cosa volemo per la cità  dei nostri fioi?
Proposte e discusioni su quel che i sta fazendo e quel che volesimo sia fato
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7783
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Mi proporia de disfar tuto e de far ... una piscina :-D :wink: ; la saria comoda, più centrale de quele nova che i ga fato e poi, sopratuto, ... dopo saria più facile far un parchegio! :evil: magari riservà per la marina san Giusto :evil: :evil: !


Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

... a 'sto punto nissun pol vignir a contarne de vincoli architettonici ... no resta gnente !


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Messaggio da 1382-1918 »

Probabilmente xe quel a cui i voleva rivar, cusì de poderlo (finalmente!) demolir, me dispiasi solo che i se s'cervella a pensar cosa far al suo posto, quando la roba meo xe lasar libero quel spazio e meter un poco de semplice verde con quattro panchine.


Avatar utente
cenerentola82
ixolan
ixolan
Messaggi: 290
Iscritto il: mer 4 gen 2006, 13:14
Località: Quel che resta de TRieST(e)

Messaggio da cenerentola82 »

1382-1918 ha scritto:Probabilmente xe quel a cui i voleva rivar, cusì de poderlo (finalmente!) demolir, me dispiasi solo che i se s'cervella a pensar cosa far al suo posto, quando la roba meo xe lasar libero quel spazio e meter un poco de semplice verde con quattro panchine.
e un bel monumento a Francesco Giuseppe che guarda suo fradel povero.


[img]http://www.bandieredeipopoli.com/images/friuli_vg/animate/b_trieste120an.gif[/img][img]http://www.bandieredeipopoli.com/images/altripopoli/animate/b_austriaimp.120an.gif[/img]
Ormai la mia Patria comincia a Muja e finissi a Duin
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38340
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

cenerentola82 ha scritto: e un bel monumento a Francesco Giuseppe che guarda suo fradel povero.
per mi, prima se merita Maria Teresa!


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
cenerentola82
ixolan
ixolan
Messaggi: 290
Iscritto il: mer 4 gen 2006, 13:14
Località: Quel che resta de TRieST(e)

Messaggio da cenerentola82 »

babatriestina ha scritto:
cenerentola82 ha scritto: e un bel monumento a Francesco Giuseppe che guarda suo fradel povero.
per mi, prima ghe vol Maria Teresa!
Quel pensavo al'ingersso del novo porto vecio visto che lo ga inventà ela. Me pareva inveze cocolo meter FranzJoseph vizin el fradel. Anche se el podessi star in piaza dela stazion vizin su moglie.


[img]http://www.bandieredeipopoli.com/images/friuli_vg/animate/b_trieste120an.gif[/img][img]http://www.bandieredeipopoli.com/images/altripopoli/animate/b_austriaimp.120an.gif[/img]
Ormai la mia Patria comincia a Muja e finissi a Duin
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38340
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

cenerentola82 ha scritto: Quel pensavo al'ingersso del novo porto vecio visto che lo ga inventà ela. Me pareva inveze cocolo meter FranzJoseph vizin el fradel. Anche se el podessi star in piaza dela stazion vizin su moglie.
Ma el porto che la pensava ela, iera propio la Sacchetta ( vedi la Lanterna), mentre el porto vecio- alora porto novo, iera el porto Francesco Giuseppe. E po no so se i do fradei andava po tanto d'accordo.. par che xe stada maretta co Franz Josef ghe ga cavado i titoli co povero Max ga accettado el impero messican ( el ghe li ga tornai in extremis, ma no ga servido a salvarlo a meno che no sia vera la storia del salvataggio masson).


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2290
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da Piereto »

Sicome l'ultima letera xe de quasi do ani fa,aprile 09,marzo11,e sicome semo gente alegra,savè che ancora ogi noi sa cosa che i farà de la nova costruzion al posto del magazin vini.Se vedi prorpio che xe tuto un corerghe drio a la casa de risparmio per pilucarghe i bori. I politici no sa cosa farsene de sta nova costruzion. Comunque per continuar a rider xe bel veder come che i xe tuti ciapadi dai fumi per salvar do piere de arenaria frugade da la bora e da la salsedine che fa de basamento, e le pareti fate a tochi e salvade per rimeterle dopo de novo in pie. Nianche conci de piera,ma muri de matoni ! un stile architetonico de salvar !. Poi un mar de bori per piantar i pai per pozar la costruzion nova sora de i fanghi e rivar al crostel del fondo de la baia de trieste. Mi conosevo el ingegner che gà fato el controlo dei lavori per la piscina,e che soto la vasca de aqua ghe xe ancora i pai de 20 metri che riva fin al crostel ....,e adeso de sora xe un parchegio. Cusì per risparmiar no iera meio spostar el magazin vini de vinti metri più in la sora larea del parchegio,cusì se utilizava i pai veci e se risparmiava. Sto ingegner el ga fato i calcoli per el silos che xe rente la stazion feroviaria,e el iera contento de eser riva a salvar le vece piere anche sai a remengo, stando dentro con le misure per el park. Ma un suo amico ingegner gnoco lo ga smontà de bruto." Noi in germania le vece piere le butemo via. Porta via tempo e bori salvarle,anche perche le xe mal ridote,e comunque dopo un per de ani le andasi in fregole. Costruimo tuto con criteri moderni in cemento armà,e po metemo piere nove fate come quele vece. Costa de meno." Parlando de piere ,quele dei muri de sostegno dei terapieni de la strada e del sentiero per rivar al castel ,e i muri de le tori de la teraza che guarda a sud esendo de arenaria dopo 150 ani le se gà sotiglià,sfregolà ,e xe busi de far paura. Xe la salsedine e l'aerosol ,e el vento de sciroco. Me meraviglio che Junker che gà fato el castel nol sia intervinudo consigliando Masimiliano de far anche el basamento del castel sul mar ,de piera grigia de calcare de aurisina,più dura de l'arenaria o de quela bianca de orsera. Sicome xe un lavor che costa far novi muri, i disi intorno al milion ,e xe una opera proprietà de lo stato, coremo el riscio che croli el castel prima che a Roma i se movi. Altro che 150 ani de ricordar.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38340
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da babatriestina »

Ma son sicura che se i lo gavessi butado zo, saria stadi lamenti e proteste Come ! Piccone risanatore fascista! i buta zo una roba dei tempi dela Defonta!
i triestini rugna sempre
( po, che no i sapi cosa far e i se cìncina con far e disfar, son dacordo anche mi)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da 1382-1918 »

Mi no gavesi dito niente se i ne gavesi finalmente liberado de quel magazin vini.
Deso po go visto pasando davanti, ghe xe tute le fetine de muro acostade l'una a l'altra.
Sto cincinarse costa un mucio de soldi, i podeva tranquilamente demolirlo tanti anni fa, e no se ghe ne gaverìa parlado più.
No xe un'opera pregevole, no xe architettura industriale, ma un magazin, e malandado, in zona dove passa anche i turisti.


Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2290
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da Piereto »

1382-1918 concordo con ti. Iera proprio de eliminar da la topografia triestina sto magazin vini,ma sicome credo iera prorprietà del porto le robe xe andade avanti come che savemo.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38340
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da babatriestina »

ma no iera anche la CRT a un certo momento?
comunque podessimo zercar le dichiarazioni dei politici ( iera Dipiazza?) La prima roba lo buto zo :lol:
Trovo un articolo nella cache del Piccolo e quindi visto che nol xe più lo ricopio
Magazzino vini, non si può abbattere

La Soprintendenza boccia il via libera che era stato concesso dal Comune
di Piero Rauber
La Soprintendenza blocca per la seconda volta l’abbattimento dell’e x magazzino vini. E la Fondazione CrTrieste, in quanto proprietaria del sito, ricorre per la seconda volta al Tar. Intanto il vecchio edificio di riva Gulli, che l’ente presieduto da Massimo Paniccia contava di radere al suolo entro primavera, rimane al suo posto almeno per un’altra estate. Il tribunale amministrativo di piazza Unità - dopo aver annullato nel settembre scorso l’«interesse culturale» sulla struttura, dichiarato in precedenza dal direttore regionale dei Beni culturali Ugo Soragni - tornerà dunque a esprimersi sull’abbattimento o meno del magazzino vini. La Fondazione Crt, nel suo secondo e attuale ricorso presentato al Tar, chiede infatti l’annullamento del decreto con cui, lo scorso 20 marzo, il Soprintendente Stefano Rezzi ha bloccato l’iter per l’a bbattimento della struttura, annullando a sua volta l’a utorizzazione paesaggistica alla demolizione appena rilasciata dal Comune.

In altri termini, dopo aver vinto una prima causa al Tar contro l’« interesse culturale» che vincolava la permanenza in vita del magazzino vini, la Fondazione ha chiesto e ottenuto dall’apposita commissione municipale la necessaria concessione edilizia per l’a bbattimento, ma se l’è vista revocare dalla Soprintendenza mentre le ruspe erano già pronte. Il che, in parte, spiega il motivo per cui l’ex magazzino vini - e con esso la «scatola» bianca che lo nasconde, oggi coperta dai graffiti realizzati dai ragazzi dei poli di aggregazione giovanile della città - è rimasto in piedi nonostante gli annunci di una sua imminente «scomparsa» venuti già a dicembre.

Il Soprintendente Rezzi, nello specifico, ha disposto lo stop al nulla osta del Comune ritenendolo viziato «da eccesso di potere sotto i profili della carenza di motivazione e della carenza e incongruità della motivazione». Secondo il Soprintendente - come si legge nel ricorso depositato al Tar dall’avvocato Giuseppe Sbisà, legale della Fondazione, che riprende il decreto di Rezzi - l’a utorizzazione comunale «risulta rilasciata sulla base di elaborati non sufficienti a consentire una corretta valutazione della complessiva incidenza delle opere».

Il provvedimento del Soprintendente, però, viene giudicato «illegittimo» dalla Fondazione, che individua un «eccesso di potere per contraddittorietà con precedenti determinazioni». Il riferimento è al nulla osta rilasciato nel 1989 dalla Soprintendenza, retta all’epoca da Domenico Valentino, all’e ventuale demolizione del magazzino vini, di cui era allora proprietario l’Ente Porto: in quella circostanza - sostiene il ricorso - la Soprintendenza aveva ritenuto l’abbattimento della struttura «del tutto compatibile con la bellezza naturale d’insieme delle Rive (soggetta a tutela dall’Idroscalo a Campo Marzio in base a un provvedimento del ’53, ndr) posto che già allora la presenza di quell’edificio semmai le deturpava».

Il legale della Fondazione, a questo proposito, ravvisa gli estremi del «vizio di disparità come se la Fondazione ricorrente, quale soggetto privato, potesse ritenersi meno meritevole rispetto al soggetto pubblico Ente Autonomo del Porto di Trieste (oggi Autorità portuale, ndr) che invece si era visto autorizare proprio ciò che ora viene negato». Il ricorso, in parallelo, evoca anche la «violazione di legge» in quanto «il decreto (della Soprintendenza, ndr) è arrivato senza alcun preavviso dei motivi ostativi all’a ccoglimento dell’istanza di autorizzazione paesaggistica (del Comune, ndr)».

L’udienza decisiva del Tar è attesa per il 26 luglio prossimo, giorno in cui è stata fissata una camera di consiglio a porte chiuse, al termine della quale il collegio amministrativo dovrebbe, con ogni probabilità, decidere se accogliere o meno la richiesta di sospensione e relativo annullamento del decreto del Soprintendente. Per questo i giudici di piazza Unità, in una recente camera di consiglio, hanno ordinato al Comune di consegnare loro proprio la documentazione completa dell’autorizzazione paesaggistica alla demolizione, per un esame approfondito dell’atto annullato dal Soprintendente.
Nel frattempo, però, non si possono escludere altri colpi di scena. Voci che per ora non trovano conferme ufficiali dicono che la Soprintendenza sarebbe pronta a formalizzare un nuovo vincolo, stavolta sulle vasche interne alla struttura di riva Gulli, sotto il livello del mare, dove un tempo venivano immerse le botti per la conservazione del vino. Ma lo scontro potrebbe anche sgonfiarsi, ben prima del 26 luglio, qualora prevalesse la linea del disgelo sostenuta da altre voci, anche queste senza conferma, con un eventuale confronto diretto «chiarificatore» senza il giudice di mezzo, fra i vertici della Fondazione e quelli della Soprintendenza.

Una simile incertezza, ad oggi, continua a fare il pari con quella riguardante la destinazione d’uso dell’area nel piano complessivo di riqualificazione del waterfront cittadino. Tramontata l’ipotesi del palacongressi vetrato con sviluppo in altezza, osteggiato da comitati e associazioni, l’alternativa più plausibile resta quella della trasformazione dell’ex magazzino vini in una «appendice» dell’ ex Pescheria per una serie di sale polifunzionali nell’ambito di quello che viene indicato come il futuro polo congressuale.
(05 giugno 2007)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
bruno
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 153
Iscritto il: lun 10 dic 2007, 1:03

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da bruno »

i ga fato, i stà fazendo, e i ne la menerà ancora co' stò magazin del vin che non i xe gà accorto che la legge xe cambiada: NO XE POL PIù BEVER per cui soldi buttadi a mare come nella vicina ex pescheria, tanto semo sulle rive e el mar xe vicin


bruno
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 153
Iscritto il: lun 10 dic 2007, 1:03

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da bruno »

ah...si, il futuro dell'ex magazzino vini podessi essere un centro de recupero alcolizzati (per ricordarne l'origine) con relativi corsi per la patente e tutto quel che ne con segui. :clapping_213:


Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2290
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da Piereto »

Anche questa xe l'enesima spiegazion che quando una magioranza decidi una roba e per boca del sindaco,no gà de giustificarse con nisun,nè de dar spiegazioni.El cosideto popolo sovrano no esisti. Xe soto i oci de tuti che in sto paese xe un continuo ciamarse fora per tute le robe. Mi no so ,no iero, no se pol, no xe scrito su la costituzion. Noi italiani semo tuti soto tutela.Xe sempre qualchidun che controla cosa che combinemo per principio. El magazin no gà pregi architetonici ,anche se el gà più de cinquanta ani. Altrimenti tuta italia xe un museo a cielo aperto e no se pol più costruir. Ma savemo tuti ben che inveze in altre parti de italia xe tuto posibile. Solo qua a Trieste semo soto tutela. Comunque xe oramai tuto superado,gaveremo un bel contenitor come la ex pescheria, che vignerà bon per i nostri nipoti,se nel fratempo nol anderà in malora per incuria.


Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da 1382-1918 »

Piereto ha scritto:Solo qua a Trieste semo soto tutela.
Tranquillo, che se i vol, no i se fa problemi a demolir quando i lo vol veramente.
Pensa a quante ville storiche che xe andade demolide, anche in anni recenti.


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7783
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Più che sul futuro, dovrei metterla sul passato del magazzino vini, ma va bene lo stesso.

Allora "Come si chiamavano i vini che venivano commercializzati nel magazzino vini"?

Un mio amico ha trovato un vecchio cavatappi che la ditta dava in omaggio. Metto qua la foto, ma per vederla dovete farci clic sopra, così prima, se volete, potete farci un pensierino.

https://www.atrieste.eu/Foto/A004/Varie/VINI.JPG

Il mio amico mi ha assicurato che non ci dovrebbero essere parentele con l'altro personaggio avente quel nome. Poiché "Google is your friend", se cercate trovate che la ditta esiste ancora a Trieste.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
muladegita
naufrago
naufrago
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 7 mag 2012, 14:37

Futuro del Magazzino vini (o meglio, Passato)

Messaggio da muladegita »

Che roba internet...stavo cercando tutt'altra cosa quando mi è apparsa la foto di un cavatappi che conosco bene.
E cliccandoci sopra sono approdata nella vostra conversazione (scusate l'intromissione).
è il cavatappi che mio nonno aveva fatto incidere per la sua ditta, poi di mio papà: la Casa Vinicola Gelmini, appunto.
Mio nonno produceva vino e grappa tra i migliori della città (era nato in Valpolicella, e sapeva quello che faceva) e li vendeva alle osterie di Trieste e provincia.
Io stessa sono stata nel magazzino vini, che ha chiuso quando avevo quattro anni. Ricordo dei vani enormi, stivati di damigiane.
Credo mio padre avesse due vani. Tra uno stanzone e l'altro c'era un ufficio sospeso al quale si accedeva attraverso una bellissima scala a chiocciola in ferro. l'ufficio era di legno e dalle finestre di vetro si vedevano dall'alto entrambe le stanze.
Conservate quel cavatappi!
Un saluto


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7783
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Futuro del Magazzino vini (o meglio, Passato)

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

muladegita ha scritto: Conservate quel cavatappi!
Un saluto
Girerò il tuo invito al mio amico e, visto che ormai della Gelmini di politica memoria non si ricorda nessuno, metto la foto

Immagine

Credo, comunque, che se lo ha conservato fino ad oggi, lo conserverà avanti.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Futuro del Magazzino vini

Messaggio da AdlerTS »

Proprio roba de osmiza :-D


Mal no far, paura no gaver.

Torna a “Trieste, el futuro”