Corso pedonalizzà

Cosa volemo per la cità  dei nostri fioi?
Proposte e discusioni su quel che i sta fazendo e quel che volesimo sia fato
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
Nona Picia
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 10972
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Corso pedonalizzà

Messaggio da Nona Picia »

Xe qualchedun tra de voi che vol dir la sua opinion sula eventuale pedonalizzazion del Corso Italia?


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38340
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

poco de dir, certo che el corso pedonalizzà saria bel, ma saria un inferno dove che se dovessi far el giro. No vedo abastanza posteggi intorno ( lassola macchina subito fora e giro a pie).
Mi personalmente abito in centro e tegno la macchina in garage in centro, e per tornar a casa passo quasi sempre per el Corso. :-D


ffdt
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3630
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 0:15
Località: Trieste

Messaggio da ffdt »

a mi no me par una bona idea ... che piaxi o che no piaxi i tempi che ne concedi sta nostra societa` no i xe compatibili co' 'l moverse a pie e se i sera 'l corso i cava una strada tropo importante ... per dove se pasa dopo? tuti in via milano? ... spero che nisun se meravigli se ghe sara` code de chilometri ...

me par che sia el solito voio ma no poso ... o se volemo dirla in altro modo la bota piena e la serva imbriaga ... mah ...


Kyeldor
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 156
Iscritto il: mar 24 ott 2006, 14:37

Messaggio da Kyeldor »

Personalmente ritengo che la pedonalizzazione del Corso sarebbe una cosa meravigliosa.....compatibilmente a una alternativa per il traffico sulla direttrice Rive-Piazza Goldoni, sia essa una apertura al doppio senso di marcia per via Milano, via Mazzini, ecc., ma la vedo sinceramente poco realizzabile. Non capisco invece la ventilata pedonalizzazione di via Mazzini: dal p.d.v. commerciale poco attraente (anzi è una vera "palude Stigia" a mio avviso, se confrontata con Corso Italia) ed è gia percorribile dai soli mezzi pubblici....

vogliamo il TRAM!!!! :-D :-D :-D :-D


Some day you will find me,
Caught beneath the landslide
In a champagne supernova in the sky
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Qaundo i ga parlado la prima volta de serarlo qualche anno fa son innoridido. Poi ghe go rifletudo e ogi son assolutamente favorevole. La città (e credo anche le attività commerciali) ghe guadagnassi.
Per le macchine, ghe vol cambiar ottica: non bisogna dir "dove passerò o posteggerò", bisogna capir che almeno la metà delle volte che se usa l'auto se poderia usar i mezzi pubblici e non lo femo (mi per primo). Bisogna cambiar mentalità. Usar la machina solo 'co xe indispensabile.
Forse ne juterà a far 'sti ragionamenti la fine dei buoni benzina. :?


Avatar utente
Bilbo
Site Admin
Messaggi: 2267
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 20:51
Località: Trieste

Messaggio da Bilbo »

ma ala fine mi e beta come tornemo co l'auto in garas?

o me fazo el giro del mondo o se vegno dala costiera piutosto che dala comerciale, devo incasinarme in coroneo-batisti-timeus.......

per contro son favorevole alla chiusura e a rimeter le filovie

i tram fa casin coi pasa, le filovie no....


Bye '73 de Roby.-
Avatar utente
Nona Picia
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 10972
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia »

Ma ale filovie el vento ghe ribalta i archeti! :lol:


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Avatar utente
sum culex
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 5945
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da sum culex »

I tran moderni no fa più tanto casin perchè tra el cercio de scorimento col bordin, quel che toca le sine, e la rioda vera e propria i ga messo una spece de anel elastico (de goma?) proprio per evitar almeno in parte el casin che i tran veci fazeva. Po' anche cole sospensioni moderne el rumor vien atenuà e no solo, ma anche tra i birari e le traversine xè montai amortizatori de goma.

Pedonalizazion completa del corso: Eco la soluzion, inacetabile però per i costi, xè quasi fantascienza!
Se trata de scavar una bela galeria da dove che sarà el parchegio interà de San Giusto fin in via Pellico. Logico che saria de butar zò qualche casa sia dal lato Goldoni che dal lato marina per poder ragiunger la via de Teatro Romano senza stretoie. :arrampica: (se ciama rampigarse sui speci)
:36_1_42: :whistling:
ciao
sum culex


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38340
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

sum culex ha scritto: I
Se trata de scavar una bela galeria da dove che sarà el parchegio interà de San Giusto fin in via Pellico. Logico che saria de butar zò qualche casa sia dal lato Goldoni che dal lato marina per poder ragiunger la via de Teatro Romano senza stretoie.
La galeria ghe xe za, la va del teatro roman là del parcheggio fin in mezzo de Galleria Sandrinelli. Solo che no arivo a imaginar un semaforo in mezzo de Galeria Sandrinelli :-D


Avatar utente
sum culex
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 5945
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da sum culex »

babatriestina ha scritto:
sum culex ha scritto: I
Se trata de scavar una bela galeria da dove che sarà el parchegio interà de San Giusto fin in via Pellico. Logico che saria de butar zò qualche casa sia dal lato Goldoni che dal lato marina per poder ragiunger la via de Teatro Romano senza stretoie.
La galeria ghe xe za, la va del teatro roman là del parcheggio fin in mezzo de Galleria Sandrinelli. Solo che no arivo a imaginar un semaforo in mezzo de Galeria Sandrinelli :-D
Quela galeria che te disi ti xè solo pedonal, picia e streta: la se incrosa cola Sandrinelli e la prosegui fin in largo Sonnino e xè impensabile un incrocio con semafori in galeria. Mi intendevo una bela galeria a dopio senso de marcia per auti e bus, magari a 4 corsie, che la cominciassi più o meno dove che comincia quela picia che xè za ma che no la finissi in Sandrinelli (go di to ciaro prima) ma in via Silvio Pellico.
Andando verso marina se podessi entrarghe provignindo da piaza Goldoni o dala galeria Sandrineli, in senso oposto se poderia andar in corso Saba (ex Garibaldi) o in via Carducci per passo Goldoni. Saria un percorso praticamente parallelo a corso Italia e via Mazzini che podessi sostituirle in pien, senza dover far strani percorsi alternativi e intasar le vie del borgo teresian e tute due le vie poderia esser pedonalizade senza problemi, a parte la marea de bori che ocoressi.
Spero sta volta de esser sta bastanza ciaro su quel che intendevo.
ciao
sum culex


ffdt
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3630
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 0:15
Località: Trieste

Messaggio da ffdt »

sum culex ha scritto:[...]la prosegui fin in largo Sonnino[...]
me dispiai contradirte, ma no la va in largo sonnino: la finisi in zima de via pondares :-)

se te va in via pondares e te ghe cuchi dentro te rivi a veder la sandrinelli ... anca de la sandrinelli te vedi via pondares, ma xe talmente spuza che no me sento de consiliarte de farlo :-)

c'o iero muleto le iera ancora verte e sicome che iera meno auti de ogi (e meno spuza) ogni tanto le dopravimo ... :-) ... pero` iera bruto, scuro, rumor, mi iero picio e me fazeva paura ... credo che i le gabi serade che andavo in cuarta elementar e cuela volta son stado sai contento de no poder andar piu` dentro ;-D ;-D ;-D ;-D ;-D ;-D ;-D ;-D

de cuel che me ricordo (e cua poso anca xbaliarme) la galeria de largo sonnino la gaveva de finir in campo marzio, la` indove che adeso ghe xe la rampa de la granda viabilita` (lato monte) pero` me par che no i la ga mai finida :-)

ciau ciau :-)

Franco


Avatar utente
Bilbo
Site Admin
Messaggi: 2267
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 20:51
Località: Trieste

Messaggio da Bilbo »

ffdt ha scritto:
sum culex ha scritto:[...]la prosegui fin in largo Sonnino[...]
me dispiai contradirte, ma no la va in largo sonnino: la finisi in zima de via pondares :-)
Confermo!
de cuel che me ricordo (e cua poso anca xbaliarme) la galeria de largo sonnino la gaveva de finir in campo marzio, la` indove che adeso ghe xe la rampa de la granda viabilita` (lato monte) pero` me par che no i la ga mai finida :-)
me par anca mi una roba del genere, quel che xe certo inveze, xe in in largo sonnino, i la gaveva murada, e dentro che iera i cari de morto de una vota ( in caroza)


Bye '73 de Roby.-
Avatar utente
sum culex
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 5945
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da sum culex »

sum culex ha scritto: Pedonalizazion completa del corso: Eco la soluzion, inacetabile però per i costi, xè quasi fantascienza!
Se trata de scavar una bela galeria da dove che sarà el parchegio interà de San Giusto fin in via Pellico.
El 21 novembre 2006 gavevo scrito quel che go riportà qua de sora.

Dal 'PICCOLO' de ogi:
eco el titolo de un articolo che riguarda sto argomento

Immagine

Cossa, che l'assessor gabi leto sto vecio messagio nel nostro 'bucum'?

Chi lo sa se no ghe gavemo dà proprio noi l'idea de partenza e dopo el la ga un poco modificada per renderla probabilmente anche meno onerosa.

ciao
sum culex


Avatar utente
macondo
notabile
notabile
Messaggi: 2664
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 18:54
Località: London, UK

Messaggio da macondo »

Se ben ricordo, una soluzion abastanza simile i la gaveva trovado a Genova – posteggi sotteranei con relative galerie che permeti al trafico de viagiar sototera. A Genova i lo gaveva fatto diversi anni fá e go paura che nei giorni nostri el costo podessi esser proibitivo (aparte del casin de costruir una opera cussí radical).


Avatar utente
cenerentola82
ixolan
ixolan
Messaggi: 290
Iscritto il: mer 4 gen 2006, 13:14
Località: Quel che resta de TRieST(e)

Messaggio da cenerentola82 »

macondo ha scritto:Se ben ricordo, una soluzion abastanza simile i la gaveva trovado a Genova – posteggi sotteranei con relative galerie che permeti al trafico de viagiar sototera. A Genova i lo gaveva fatto diversi anni fá e go paura che nei giorni nostri el costo podessi esser proibitivo (aparte del casin de costruir una opera cussí radical).
Bucci ga parlà de sta roba ieri sera a Stoa su tele4.
El ga dito che i soldi xe, saria de utilizar quei che iera stadi stanziadi per far el tunnel soto el mar dala stazion centrale e Campo Marzio. E anche non tutti.

Ga parlà de una galleria de 5 metri de largheza per far senso unico per le machine, e in superficie 2 corsie preferenziali, una in su e l'altra in zo per i autobus. Una corsia in galleria senza semafori dovessi assorbir i 1800 auti/ora che 'desso passa in superficie su 3 corsie ma coi semafori.

Omero (DS) che iera presente in trasmission ga dito che xe una ca**da senza gnanche pensarghe su... penso sopratuto perchè l'idea no se sua o dei sui.


[img]http://www.bandieredeipopoli.com/images/friuli_vg/animate/b_trieste120an.gif[/img][img]http://www.bandieredeipopoli.com/images/altripopoli/animate/b_austriaimp.120an.gif[/img]
Ormai la mia Patria comincia a Muja e finissi a Duin
Avatar utente
Coce
citadin
citadin
Messaggi: 689
Iscritto il: dom 5 feb 2006, 11:24
Località: Australia

Post subject

Messaggio da Coce »

Mi forsi dovaria eser l'ultimo a comentar su sto argomento perche xe quasi 60 ani che viagio in machina e son schiavo del sistema come voi, pero' un progeto piu' radical e benefico per Trieste saria de costruir parchegi a piani elevati nele periferie dela citta', implementar frequenti trasporti publici a gratis in tuto el centro, e proibir l'ingresso a tute le automobili nel centro, tranne i camion per i servizi durante la note. In questa maniera se evita problemi ai edifici dela citta', e penso che saria sai meo per l'ambiente e la salute dei citadini, e credo che alungo andare
anche el costo saria piu' economico. Ciao Coce :-)


La vita
Piu' che la pendi
Piu' la rendi
dcobau
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 92
Iscritto il: mar 3 gen 2006, 3:34

Messaggio da dcobau »

si, come che xe anche a Melbourne? (o Sydney o Canberra etc...)


Avatar utente
Coce
citadin
citadin
Messaggi: 689
Iscritto il: dom 5 feb 2006, 11:24
Località: Australia

Post subject

Messaggio da Coce »

Qualche tentativo in merito al problema - traffico xe sta' fato a Melbourne
ma assai in picolo, e xe de 50 ani che noi spendemo miliardi, sora, miliardi de dolari per arterie stradali con overpasses, under passes, gallerie ecc... a non finire, ma el traffico nol se abati, ansi xe sempre pegio. el costo de trasporto con l'automobile xe l'ogeto piu' caro nela vita de una persona, el xe piu' caro dela casa perche la casa quando pagada
la ga sempre un bon valor nela rivendita, l'auto dal momento che te lo porti fora del negosio te cominci a perder soldi. Mi nela mia vita lavorativa ghe ne go consumai 8 auti novi de zecca. Sensa contar che dal punto de vista ambientale l'automobile xe sta' una rovina. Ciao Coce :-)


La vita
Piu' che la pendi
Piu' la rendi
Avatar utente
cepula
naufrago
naufrago
Messaggi: 47
Iscritto il: mer 15 mar 2006, 16:24
Località: Trieste

Messaggio da cepula »

Io la penso così:

“No a Corso Italia Pedonale, meglio allargare i marciapiedi”


I Cittadini per Trieste, per mezzo di un sondaggio telematico hanno raccolto le richieste dei cittadini e si fanno portavoce di un messaggio chiaro <<no a Corso Italia pedonale, meglio allargare i marciapiedi>>.
Renderlo pedonale sarebbe bello agli occhi di tutti ma non è la giusta soluzione, siamo dell’idea che bisogna trovare un equilibrato compromesso tra i commercianti che vogliono rendere la zona più vivibile per i pedoni e i triestini che ogni giorno utilizzano l’importante arteria del traffico cittadino per i loro spostamenti.
“Allargare i marciapiedi, significherebbe aumentare la vivibilità della zona rendendola di gran lunga più pedonale di quanto è adesso” spiega Davanzo, consigliere capogruppo nella 4 Circoscrizione.
Trieste ha bisogno del Corso: renderlo pedonale del tutto senza alcuna possibilità di passaggio per il traffico vorrebbe dire paralizzare gli spostamenti nel centro cittadino.
Semmai si potrebbe limitare il traffico al trasporto pubblico rendendo però via Mazzini aperta al traffico privato, una speranza sarebbe quella di vedere gli autobus elettrici circolare per le vie dell’attuale chiassosa via. Questa soluzione risolverebbe il problema degli spostamenti e metterebbe d’accordo i commercianti che vedrebbero aumentare notevolmente il passaggio di pedoni davanti alle vetrine dei propri negozi, diminuendo inoltre il caos creato dal traffico quotidiano senza incidere più di tanto sugli spostamenti dei triestini.

Immagine


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7783
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Temo che la richiesta di pedonalizzazione del Corso da parte dei negozianti sia come le corna dei cervi (adesso mi spiego meglio e, prometto, non è un'offesa per nessuno).

Quando è stata fatta la prima zona pedonale (via san Lazzaro credo, sotto l'amministrazione ... boh?) ricordo che i negozianti si lamentarono perché temevano una perdita di lavoro conseguente al fatto che i triestini (e forse anche gli slavi che allora affollavano i negozi) non sarebbero venuti più a comperare, non potendo mettere la macchina sul marciapiede davanti al negozio. Stesse proteste, poi, quando, più recentemente, quelle zone vennero ripavimentate (allora la protesta era per i lavori).

Poi, invece, si resero conto che la pedonalizzazione comportava una riqualificazione dell'area e quindi anche un diverso, e probabilmente migliore, giro d'affari, almeno per determinate categorie. Di conseguenza c'è stata una pressione per una sempre maggior pedonalizzazione, che dando la sensazione di riappropriamento dello spazio urbano agli abitanti, favorisse anche il commercio (in una campagna elettorale il sindaco attuale, se ricordo bene, parlò di pedonalizzare via Mazzini, adesso invece si parla di corso Italia, ecc.). Ma non si riflette che se l'area pedonale diventa troppo estesa, l'operazione potrebbe rivelarsi controproducente almeno dal punto di vista del commercio al minuto, perché la gente potrebbe preferire definitivamente quelle aree pedonali al coperto che sono i centri commerciali (e forse lo sta già facendo). In tal senso non fanno testo gli esempi episodici delle varie notti dei saldi che creano situazioni temporanee e non permanenti, come sono invece gli interventi che si propongono.

Il progressivo allargamento delle zone pedonali avrebbe, in pratica, le stesse conseguenze di quello che è successo ai cervi: il cervo che aveva le corna più grandi vinceva gli scontri con gli altri maschi, per cui, pian piano, le corna dei cervi maschi, per selezione naturale (c'è il post sull'evoluzione da un'altra parte), sono diventate tanto grandi da non servire più e anzi sono diventate di impaccio. Questa è la conseguenza dell'autoregolazione, del lasciare, cioè, che il sistema scelga autonomamente la strada che gli sembra migliore in quell'istante, senza progettualità a medio/lungo termine. Ci si adatta a quelle che sembrano le esigenze del momento e, sempre, con un poco di ritardo, per cui ci si rende conto solo a posteriori che le scelte fatte portavano a conseguenze collaterali indesiderate, e si va, di tanto in tanto e necessariamente, incontro a crisi. E' per evitare questo che occorre capacità di valutare anticipatamente le conseguenze di una scelta ed intervenire con provvedimenti che impediscano di prendere strade che si rivelerebbero dannose (e questo vale per le aree pedonali, per l'inquinamento, per l'approvvigionamento di energia, per tutto).


Torna a “Trieste, el futuro”