Parcheggi

Cosa volemo per la cità  dei nostri fioi?
Proposte e discusioni su quel che i sta fazendo e quel che volesimo sia fato
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Rispondi
Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1964
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Parcheggi

Messaggio da Piereto » venerdì 23 agosto 2013, 12:08

L'autunno entrante sarà impegnativo nel senso che venierà messa carne sul fogo che penso no a tuti ghe piaserà. Go leto che i vol far, sembra a tuti i costi, el parchegio soto le rive . I bori strano a dirse i ghe xe ( chi sa dove che i li gaveva sconti?). I tornerà de novo a discuter in consiglio comunal. Mi son sempre stà per el se pol, ma certi piani e scelte no le me va zo. In primis ghe xe bisogno de un parchegio interà in te la riva tra molo audace e canal ?. Secondo. No sarà che crear una bariera, una specie de diga longa un centinaio de metri e alta un sei per una largheza de una trentina de metri no crei col movimento de le maree ( la presion idrostatica ) un serio pericolo per le fondamenta sette-ottocentesche dei edifici de la riva, tipo crepe e cedimenti ? Per evitar la marea ( la nostra colma ) po se doverà far i ingressi a sta bara sottomarina piutosto alti per evitar che l'aqua entri drento. I ne porterà via la vista del mar? Se i farà sto parchegio, i parchegi de superfice che ogi xe i sparirà e i sarà sostituidi con tende de benduini per i suk de le barcolana , bavisela, mostre mercato varie ? Parlemose ciaro, i parchegi xe utili dove che i manca, ma el costo del biglieto devi eser in linea co le scarsele dei triestini. Un euro al giorno son o semo disposti a spenderlo, ma un euro a l'ora no. Veder per creder : el silos de piaza dalmazia el xe mezo svodo,e no so se quel soto San Giusto se impignirà se i prezi sarà saladi. A causa dei prezi alti no se costruisi parchegi rionali che i saria molto più utili. Cioè vol guadagnarghe el Comun e la dita concesionaria. Xe come per el ponte sul canal, no se sentiva el bisogno de l'opera, però ghe iera i soldi e se li ga spesi. Un altro postegio soteraneo xe quel de via lochi-via carli svodo per 3/4 e con tuti i auti che xe in strada, ma nisun ghe va perchè nol costa de sicuro un euro al giorno.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36489
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Parcheggi

Messaggio da babatriestina » venerdì 23 agosto 2013, 13:15

discorso molto vasto, perchè tocca parecchi aspetti.
1 volemo una città piena de auti?
2 cossa volemo far del centro de Trieste?
3 volemo moverse tuti in auto?
4 volemo parcheggiar a gratis dove che xe permesso e anche dove che no xe permesso?
5 volemo abitar fora Trieste e gaver un parcheggio soto casa e un altro in centro tuto a gratis?
6 semo disposti a moverse con altri mezzi che no sia l a macchina?
7 perchè i triestini accetta de pagar la benzina ma no el parcheggio?
8 come fa altre città che ga parcheggi? li volemo sora o sottoterra?
9 volemo parcheggi o no?

po nel merito a mi sto parcheggia in Riva me convinzi poco.. ma mi no fazo testo: de diversi anni go deciso che a Trieste xe trope macchine e go deciso de doprar la mia al minimo indispensabile. Abito in centro, me sposto a pie e coi mezzi pubblici e tegno la macchina in box che go comprado dopo che per anni go pagado el affitto del garage.
Se i cavassi i auti me moveria in centro in bicicletta assai volentieri, come che fazzo a Grado.

Ma fin che i triestini volerà moverse in auto e parchegiar gratis xe poco de far... se no che el Comun se fazzi i bori cole multe, dandole a tapedo in ogni caso de sosta irregolar. Mi l'ultima multa per divieto de sosta la doveva esser nei primi anni 70, che gavevo do riode sul principio de un parcheggio taxi...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1964
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Parcheggi

Messaggio da Piereto » sabato 24 agosto 2013, 8:45

Pur abitando in periferia anche mi me movo col bus quasi sempre, però qualche volta per far prima vegno zo in machina e me postegio a pagamento, e xe sai comodo. Noi paghemo le tasse per otener dei servizi ,e sti servizi xe una nostra proprietà. Molte volte chi che xe a capo de ste istituzioni el ragiona come che el fusi lui el paron, e inveze semo noi tuti i paroni ( opur no devesi eserlo nisun).
E alora pagar per una ora trenta centesimi o un euro e mezo no xe la stesa roba, figurarse per una giornada intiera. In centro i parchegi xe più cari, ma se ghe ne fusi de più i saria più a bon prezo ? Considerando che el numero de abitanti xe sempre i stesi e che podemo moverse col bus, no saria meio far parchegi in periferia dove che tute le strade xe intasade de auti postegiadi perchè i garage xe pochi. E qua torna de novo in balo la question dei bori. Girando per l'europa,se vedi che le cità xe costruide diversamente da la nostra. Le periferie ga spazi più grandi e i postegi ghe xe.Intorno al centro storico xe costruidi i parchegi interai o i silos, e i prezi xe più o meno come de noi, i autobus o la metro funziona ben. La diferenza sta nel fato che come che le cità se ga ingrandì cusì se ga costruido anche i parchegi. De noi inveze prima xe vignude le case , e po i parchegi, e in centro nianche parlarne. Adeso che el centro se ga svodà de le attività artigiane e dei negozieti, e vivi solo del movimento dei ufici e de qualche turista, se pensa ai parchegi. Certo xe un discorso come che disi BT compleso e global, ma credo che el park de san Giusto pol eser veramnete efficace e risolutore per el centro.
Per restar sempre in argomento, anche el novo piano del trafico me par un argomento tardivo ed che no sarà risolutivo, perchè senza contenitori per le machine in zone intorno al centro cioè semiperiferiche poco cambierà, anche perchè le diretrici del trafico e i flusi xe sempre quei, i abitanti come numero xe sempre i stesi e semo abituadi a girar in un certo modo.Cambieremo abitudini viarie. Certo uno che sta in centro no ga nisun de sti problemi,e el pol andar comodamente a pie. No parlemo de biciclete perchè ghe xe anche per lore el problema de dove meterle, e per i poveri pedoni quel de no farse investir. In giapon dove che iero i ga risolto el problema dei postegi. Se te ga el teren fora de casa dove meter l'auto alora te la pol tinir, altrimenti te la lasi in qualche parchegio chilometri lontan.



Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4137
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Parcheggi

Messaggio da Ciancele » domenica 25 agosto 2013, 9:44

Piereto, te auguro bon giorno. Go leto el tuo post e te ga ragion. Ma el problema xe trovar el posto per i postegi. A Trieste dopo la guera i ga verto un bar in via Madona del Mar, di fronte ai tubi (commissariato vigili urbani), ciolendo mezo porton. Un postegio tipo silo non te lo pol far con mezo porton. Parlando de via Madona del Mar, te te imagini machine postegiade (anche in via Felice Venezian) nel toco de Via Cavana fina ale magistrali? No xe posto gnanca par una bici! Ti te parli de l’estero. Mi poso parlar dela Germania. Le cità iera quasi distrute, una più una meno, e te bastava butar zo do muri par far posto. In cità i ga fato la Zeil. Una strada longa de piaza Granda a piaza Goldoni. Solo negozi e magazini tipo Upin (UPIM),ma un poco più fini e sopratuto più grandi. Quatro o cinque piani. Paralela xe la Berliner Strasse. Solo in questo trato gavemo 3 o 4 grandi silo, per migliaia de machine. Fa conto che te gavesi un silo, grando come el silo dela stazion, in piaza Granda, uno al Teatro Romano, uno in piaza Goldoni e uno tacà al mercato coperto. In periferia gavemo grandi postegi. I se ciama P&R = Park and Ride. Te rivi in machina, te la meti là, te ciapi el treno (o tran, o metropolitana) e te va in zità. In zità i va in bici. Fioi pol andar sul marciapie, in certe strade, specialmente in quele a senso unico, anche in senso contrario. Anche persone anziane pol andar sul marciapie. Ma chi che va xe muli giovini che ghe par de eser ala sei giorni. Xe ogni giorno ‘sai barufa. I motorini xe solo de istà (estate) parchè co’ fa zima (d’inverno) no te ga voia de bater broche (tremare dal freddo). In tran te paghi de matina o de dopopranzo 2,60 euro per una corsa. Xe el momento che la gente va a lavorar o torna a casa. Durante el giorno, co’ i tra no i xe stracarichi, te costa 1,70. El cosideto tragito breve costa 1,60. I biglieti te li compri al distributor automatico a ogni fermata e xe la lista dele fermate a tragito breve. Una persona sola ghe convien forsi andar col tran, ma se se xe in do o tre e te cominci a far conti, te ciapi la machina. I postegi costa de solito 1,50 euro a l’ora. Ma nei punti nevralgici costa 3 euro a l’ora. Par esempio davanti ala stazion. No xe postegi. Te va là, te meti la machina nel posteggio e te ga un problema de meno. Go dito un problema de meno, no che te ga risolto tuti i problemi. Parchè vien e l’altro problema: 3 euro par 60 minuti. Seimila lire! Par 65 minuti xe dodize mila! In certi paeseti fora man la prima ora xe a gratis e dopo te paghi 50 centesimi a l’ora. Ma per tornar a Trieste. Rovinar le rive! No credo che i disi sul serio. Se sì, bisogneria organizar forze armate citadine e bariere. I parchegi in seconda e terza fila xe anca, ma pochi. Purtropo i camion (anca quei dela posta coi pacheti) ga enormi problemi e i li risolvi metendose in seconda fila. Se te ga davanti un camion dele scovaze (nettezza urbana) xe meo te ge gabi con ti parole incrociate. Baba Triestina ga centrà forsi meo el problema!!
PS: Chiedo scusa per le frequenti traduzioni, ma volevo facilitare la lettura ai non autoctoni



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1964
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Parcheggi

Messaggio da Piereto » domenica 25 agosto 2013, 10:06

Ciancele ga centrà el problema, e cioè trovar el buso per far el postegio. Ghe iero rivà anche mi, e infati un postegio interà soto le rive me par una porcheria. In Italia e a Trieste per butar zo una piera bisogna far domanda a diese enti diversi, e xe questa la causa principal perchè no se riva a far parchegi in case svode in centro o in periferia. Per esempio xe de ani che xe una casa svoda in via macchiavelli ( una strada parallela al Canal) e i ga fato domanda per trasformarla in silos, e el comun no vol darghe el permeso. Credo che se oponi chi che ga la gestion dei parchegi a pagamento in strada. Però per el cine ex Fenice in Via San Francesco el permeso i ghe lo gà dà. Perciò digo che el parchegio soto el colle de San Giusto xe una soluzion ottima per postegiar in centro. Anche a Salisburgo el postegio più utilizado e sempre pien, xe quel soto el kapuzinerberg a do pasi del centro.



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1964
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Parcheggi

Messaggio da Piereto » domenica 25 agosto 2013, 10:32

1 volemo una città piena de auti?
2 cossa volemo far del centro de Trieste?
3 volemo moverse tuti in auto?
4 volemo parcheggiar a gratis dove che xe permesso e anche dove che no xe permesso?
5 volemo abitar fora Trieste e gaver un parcheggio soto casa e un altro in centro tuto a gratis?
6 semo disposti a moverse con altri mezzi che no sia l a macchina?
7 perchè i triestini accetta de pagar la benzina ma no el parcheggio?
8 come fa altre città che ga parcheggi? li volemo sora o sottoterra?
9 volemo parcheggi o no?
Alla prima domanda la risposta xe che la cità per la sua configuarazion orografica la xe za piena de auti e motorini.
El centro de Trieste xe oramai una zona dormitorio come la prima periferia, e se ghe va solo per ufici e perchè ghe xe ancora qualche negozio, o per intrattenimento.
I autobus per esperienza e come numero de corse i funziona sai ben e difati i vien dopradi de tuti.
Esisti zone dove che no se pol parchegiar solo perchè ghe xe tante machine che circola e comunque manca el spazio.
Pagando tuti le tase saria bel che i postegi fusi gratis.
Un pien de benzina costa mediamente una sesantina de euro, e te te movi per do setimane con brevi tragiti. 60 euro de parchegio a 1,5 a l'ora vol dir do giorni e mezo per cui xe meio pagar la benzina.
Per le ultime do domande visto che dipendemo da le machine auti compresi, o se fa i parchegi, o se torna senza machine col negozio soto casa. Roba che pol andar ben per i picoli centri medievali italiani, ma per le grandi cità xe improponibile. Anche se no ghe sarà più benzina, el numero de abitanti aumenta comunque e quindi anche moverse sarà sempre un problema.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36489
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Parcheggi

Messaggio da babatriestina » domenica 25 agosto 2013, 15:04

Piereto ha scritto: El centro de Trieste xe oramai una zona dormitorio come la prima periferia, e se ghe va solo per ufici e perchè ghe xe ancora qualche negozio, o per intrattenimento.
eco, qua te volevo. per cominciar mi el termine zona dormitorio lo lassassi al oposto ale zone fora centro dove che la gente dormi, po ala mattina se alza, ciapa la machina ( che là i parcheggia facilmente) e vien tuto el giorno in centro, finido el orario de lavor torna in machina, fa la spesa e torna a casa. Dove che a punto i sta solo per zenar e dormir.

Mi come che ve go dito più volte son nata in centro,vivo in centro e ve assicuro che no son sola. In casa mia xe due ufici ( un credo anche residenza) , un per de monolocali che cambia continuamente affittuario e i altri quartieri xe famiglie che ghe vivi. Un centro senza abitanti xe una zona morta e secondo mi se devi far in modo che el centro no se svodi del tutto. Oviamente per farlo ghe vol agevolar la vita de quei che ghe abita, e a suo tempo xe stado el equo canone a svodarlo, perchè i proprietari se gaveva acorto che a equo canone i guadagnava assa assai meno de quel che i guadagnava affittando uso ufficio, che iera libro, e i inquilini comunque se lamentava che anche se la casa iera arremengo i ghe fazeva pagar assai perchè iera centro storico, Cussì casa mia de alora, che nei anni 50 iera tuta famiglie, xe deventada tuta ufici. Ma una città che de sera se svoda no xe una città... xe quel che volemo?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1964
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Parcheggi

Messaggio da Piereto » domenica 25 agosto 2013, 19:00

Si forsi no se pol parlar propriamente del centro come de una zona dormitorio, che volesi dir che durante el giorno le se svoda perchè la gente se sposta in dove che la va a lavorar,e la torna per dormir. Anche perchè semo una cita de pensionati per cui i pensionati che no vien in centro i vivi in periferia che se atreza sempre più con infrastrutture per la vita quotidiana. Ogi che xe anche gente che sta in centro, che va a lavorar in periferia dove che ghe xe le fabriche e le zone artigianali. In centro xe rimasti i ufici publici e zone prettamente de intrattenimento. La mia impresion xe che se tendi a un livellamento tra centro e periferia. Almeno per Trieste una volta tute le attività umane iera centrali. Quando la gà comincià a espanderse le periferie xe diventade dormitorio, ma po le attività industriali e de comercio se ga spostà in periferia, e el centro se ga spopolà. Adeso se torna a ripopolar perchè no gavemo più tereni a bon prezo per costruir in periferia, e se le periferie se dota de un centro rionale de ritrovo e commerciale e decentramento amministrativo, allora in centro se ghe venierà de rado. Se cori cusì anche el riscio che i locai de intrattenimento centrale se seri, no solo i negozi. Trasformazioni in corso, situazioni che forsi i parchegi podesi salvar.



Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1964
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Parcheggi

Messaggio da Piereto » martedì 24 dicembre 2013, 16:36

I nostri politici no conosi el significato de alcune parole. Oltre al termine abolir che vien interpretà come procrastinar, ghe xe l'averbio contemporaneamente. No te pol serar una zona citadina come che i ga fato l'antivigilia e la vigilia de nadal solo per lasar liberi la gente de caminar e far aquisti. Risultato file interminabili, anche per zercar un percorso alternativo, e po i vigili ga dovesto lasar perder . I ga dito che iera una prova de come che sarà le nove zone pedonali. Un vero flop, perchè senza contenitori per le machine in zone intorno al centro poco cambierà. Contemporaneamente alla via lasada libera de devi far el parchegio.



Avatar utente
sum culex
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 5945
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Re: Parcheggi

Messaggio da sum culex » martedì 24 dicembre 2013, 17:22

Personalmente mi no go problemi de sto genere: xè zà do/tre ani che go rinuncià ala machian e ala patente; dopro i autobus TT (Trieste Trasporti) per andar in
qualsiasi logo in cità e in Carso. Xè un notevole risparmio de spesa: asscurazion, bollo, revision, ecc. e se te ga de portar spese più pesanti bona arte dei supermercati i te le consegna a domicilio. Esempio: per i soci COOP per tre/quatro borse (colli) i te le porta a casa per 2 euro: costa meno che el postegio e la benzina!
Devo dir anche che coi mii oci fazo 'ssai fadiga a guidar col ciaro e no parlemo del scuro; posso solo agiunger che l'ultimo ano che gavevo l'auto in 12 mesi go fato in tuto 512 chilometri: pensè qunati soldi al chilometro che me ga costà l'auto; meritava che la tegno?
Ringraziando l'INPS, che viagi podemo far? Comunque xè mezi publici (treni e bus) per andar quasi in qualsiai logo!
E adeso me critichè o me dè ragion?
Ciao
sum culex



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36489
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Parcheggi

Messaggio da babatriestina » martedì 24 dicembre 2013, 17:45

son dacordo con ti, ma par che i triestini dopri i pie solo per fracar i pedai dela machina. Mi la go ma xe assai anni che me gos tufado del trafico, dela mancanza de parcheggi e la dopro solo per le poche volte che la me servi, un per de volte se vado a far la spesa al Ikea, o se go de andar de amici che ga parchegio soto casa, no bus comodi o magari devo portar qualcossa ch e go cusinado, che in bus xe un fiadin scomodo


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1964
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Parcheggi

Messaggio da Piereto » mercoledì 25 dicembre 2013, 12:21

Breve storiela.Tuto nasi dal fato che le cità xe nate per chi che caminava a pie, e tute le atività lavorative iera concentrade in spazi ristreti. I trasporti veniva fati o coi careti a man o co i cari trainai da cavai e manzi. Po le cità se gà slargà perchè xe aumentadi i abitanti e quindi no se stava più venti minuti per rivar sul posto de lavor, ma andando a pie ghe voleva un'ora per andar e una per tornar, più le oto o diese ore de lavor. Cusì xe nato el tram a cavai e po el tram eletrico, e dopo xe rivadi i auti. Aumentando i mezi de trasporto la gente da la strada xe finida a caminar sui marciapie. I cavai e i manzi gaveva le loro stale in posti ben precisi subito fora del centro. E anche i auti gaveva el loro posto al coperto, ma co el loro aumento i xe finidi in strada postegiadi. Le cità se gà slargà sempre de più, e le i laboratori artigianali e le fabrichete ga lasà el centro e se ga trasferì sempre più in periferia, e no se podeva più rivarghe a pie. Ogi ga diminuì el numero de le ore de lavor, ma se te ga de far più robe tra centro e periferia andar col la coriera, che gà sostitui el tram, vol dir "perder" tempo a spetarla, scomodità coi pachi e strucarte se la xe piena. Quindi slargar le strade no te pol, no resta altro che trovarghe un posto per l'auto, opur, e xe per quel che go meso le virgolete, de tempo te ghe ne gà tanto che te pol andar a pie.



Rispondi

Torna a “Trieste, el futuro”