Cinquanta anni fa..

Logo indove meter i ricordi e le memorie
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Rispondi
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36013
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Cinquanta anni fa..

Messaggio da babatriestina » giovedì 12 maggio 2016, 8:14

Il Piccolo mette spesso notizie di 50 anni fa, per ricordare "come eravamo". Alcune mi sembrano interessanti per datare avvenimenti per osservate quanto siamo/non siamo cambiati in mezzo secolo
Guardiamo queste:
Immagine

Un sesto della popolazione è già pensionata " semo una cità de veci"

hanno deciso il restauro ( allora non si usava "riqualificazione" della Scala dei Giganti ( ma lo hanno fatto per davvero allora?) della piazzetta Arco di Riccardo e la rimozione delle garitte lungo le rive. Queste sì che le hanno rimaosse e adesso sappiamo quando. ce n'è una rimasta in Porto vecchio

si deplora l'invasione ( sic) di persone d'oltrefrontiera nelle vie del centro e che si accampano sulla scalinata di S Antonio nuovo lasciando rifiuti.
Vi ricordate che tempo fa avevano messo le transenne sugli scalini? e che adesso la colpa è degli immigrati?

e poi la divisione richiesta fra le scuole elementari e medie ( l'opposto degli istituti comprensivi, vero?) per evitare che usino gli stessi gabinetti, anzi per la precisione orinatoi, quindi gabinetti maschili


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1914
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Cinquanta anni fa..

Messaggio da Piereto » giovedì 12 maggio 2016, 13:16

legendo gli articoletti riportadi, diria che no xe cambiado un gran che. Ierimo, semo e saremo una cità de pensionati perchè le attività economiche che ghe xe,le xe fate per noi, e no le se espandi. Restauri o riqualificazioni sarà sempre fatte perchè i materiali col tempo se deteriora. Grave xe se no ghe sarà bori per questo. Povereti con scarse disponibilità finanziarie magna dove capita e de solito noi xe stadi ben educadi, anche questa una roba che sarà sempre. Anche i bori fluttua e cusì le mode che vien indotte da chi che po ghe guadagna. Oggi se accorpa perchè i bori che servisi va in altre direzioni. Basta blocar ste direzioni diversamente "magnative" e i bori torna de novo. quindi el futuro pol veder de novo la scomposizione de le scole come el ritorno a dieci ospedai regionali al posto dei 5 attuali....e chi pol dir?.



Giulia Furlan
naufrago
naufrago
Messaggi: 33
Iscritto il: mercoledì 5 dicembre 2018, 14:15

Re: Cinquanta anni fa..

Messaggio da Giulia Furlan » lunedì 18 marzo 2019, 9:53

Articolo super interessante, un tuffo nel passato !



Rispondi

Torna a “Mio nono me contava che ...”