la leggenda del sasso di san Belin

storie e tradizioni: credibili, incredibili, metropolitane de Trieste e dintorni
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38340
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

la leggenda del sasso di san Belin

Messaggio da babatriestina »

Un tempo, a Fogliano, abitava un giovane, innamorato di una bella ragazza, Marietta, che amava le rose rosse e ne portava sempre una fra i capelli. Giravano su di lei strane voci e una sera l'innamorato volle controllare.. la vide uscire con un'amica e incamminarsi verso le alture, dove arrivavano altre ragazze: salirono verso il , dove comparve il diavolo in persona, con corna e coda! e si sedette su un sasso a forma di poltrona.. le donne però apparivano come brutte vecchie. Ritornato a casa inorridito, raccontò l'episodio alla madre. la quale uscì di casa e al rientro lo trovò morto stecchito con una rosa rossa accanto.

A Fogliano si racconta questa leggenda e sembra che sia nata per evitare tiri sul sasso che anticamente era dedicato al dio pagano Beleno dio aquileiese del sole.

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Legende dela cità”