Targhe e Lapidi

Conossè ben la nostra città ?
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » martedì 5 febbraio 2013, 17:17

Le targhe commemorative sono le pagine della storia di una città.
E' da un po' che ne fotografo in giro per Trieste. In questa che sto postando, mi son imbattuto per caso.
Dove si trova?
forti sergiorwd.jpg
Sergio Forti
forti sergiorwd.jpg (56.69 KiB) Visto 1969 volte



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » martedì 5 febbraio 2013, 17:26

Purtroppo la targa è un po' sbiadita.
Trascrivo il testo:
"Quì (l'accento è dell'ignorante scalpellino!) nacque il 20.3.1920
Sergio Forti
volontario della libertà
medaglia d'oro al V.M. alla memoria
caduto a Norcia il 14.6.1944
... esempio luminoso
d'altruismo e d'amor patrio
spinti fino all'estremo olocausto...
Fortirwd.jpg
Fortirwd.jpg (46.06 KiB) Visto 1968 volte



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » martedì 5 febbraio 2013, 17:29

Per completezza d'informazione (io ignoravo questa M.O) copio la sua biografia dall'ANPI
Nato a Trieste il 20 marzo 1920, ucciso a Paganelli (Perugia) il 14 giugno 1944, ingegnere, Medaglia d'Oro al Valor Militare alla memoria.
Laureatosi giovanissimo in ingegneria navale e meccanica all'Università di Genova, si era subito impiegato alla Società cantieri navali "Dalmazia e Versilia". Tenente del genio navale durante la seconda Guerra mondiale, Forti, dopo l'8 settembre 1943, raggiunse l'Appennino Umbro-marchigiano per prendere parte alla guerra di Liberazione. Nella zona di Norcia divenne presto il comandante della formazione "Mellis", che guidò in ardite azioni di sabotaggio in Umbria, nelle Marche e in Abruzzo. Verso la metà del giugno 1944, essendosi reso conto che le truppe tedesche stavano per ritirarsi verso Nord, il giovane ingegnere progettò un'importante deviazione stradale, che avrebbe messo in gravi difficoltà gli occupanti; si apprestò a realizzarla con altri partigiani, tra i quali erano anche due militari inglesi esperti in opere viarie. Durante il lavoro, il gruppo fu sorpreso dal nemico e Forti, per consentire ai suoi compagni di ripiegare, volle restare da solo a contrastare i tedeschi. Catturato, il giovane partigiano fu trucidato nei pressi di Norcia, dopo essere stato selvaggiamente torturato.



Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2728
Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 18:47

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da mandi_ » martedì 5 febbraio 2013, 19:26

io non so dove sia la targa...ma mi sembra di capire che parli di una brava persona che a dir poco ha rischiato di suo e ha perso la vita per un ideale, in fin dei conti per seguire la sua coscienza.


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry

Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » martedì 5 febbraio 2013, 20:35

Prima di conoscere la sua storia, devo dire che mi aveva fatto sorridere il "qui" accentato ed il termine "olocausto" che dal primitivo significato "animale sacrificato sull'ara col fuoco" è passato, nell'uso corrente, ad una strage, sterminio in massa; ora, attribuisco ad olocausto il significato di "sacrificio estremo".
Faccio ancora una considerazione sulla posizione della targa: si trova in una via distante 5-7 minuti dalla Stazione centrale; vi passava un tram ed ora un autobus.
Molti quiz (soprattutto quelli di Pierpaolo Saccari) ci hanno abituati a stare col naso all'insù; certe volte basta guardare qualche spanna sopra la nostra testa.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34117
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da babatriestina » martedì 5 febbraio 2013, 22:28

ho una collezione di targhe, ma questa mi mancava.
Per i quiz, citi Saccari ma io ci ero allenata da quelli di sum Culex..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » mercoledì 6 febbraio 2013, 0:10

Per aiutarve un pocheto, go tirà zo da google-map la casa
casaforti.jpg
casaforti.jpg (64.35 KiB) Visto 1941 volte



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34117
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da babatriestina » mercoledì 6 febbraio 2013, 7:10

Nini Naridola ha scritto:Prima di conoscere la sua storia, devo dire che mi aveva fatto sorridere il "qui" accentato ed il termine "olocausto" che dal primitivo significato "animale sacrificato sull'ara col fuoco" è passato, nell'uso corrente, ad una strage, sterminio in massa; ora, attribuisco ad olocausto il significato di "sacrificio estremo".
.
non riconosco ancor ail posto ( e magari ho da qualche parte la foto della targa) ma sul termine olocausto, sì, in origine voleva dire una sacrificio ( animale) agli dei in cui tutto l'animale veniva lasciato bruciare ( olo- completamente -causto bruciato) invece di ammazzarlo e farne un banchetto sacro fra i presenti, si immaginava che col fumo andasse tutto agli dei in cielo. Il termine veniva usato come sacrificio e spesso autoimmolazione, nel senso appunto di sacrificare tutto se stesso alla propria causa e così per decenni lo vidi usato. Poi venne un serial americano intitolato Olocausto e da quel giorno , con la O maiuscola, venne usato per la sistematica distruzione degli ebrei europei da parte del nazismo. Credo rientrasse nel tentativo di dare un significato sacrificale allo sterminio, un po' alla luce dei libri di Isaia ( o deutero Isaia?).


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6791
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da sono piccolo ma crescero » mercoledì 6 febbraio 2013, 9:26

Nini Naridola ha scritto:Per aiutarve un pocheto, go tirà zo da google-map la casa
Inveze de meter la foto, no te podevi meter el link ... cusì diventavimo tuti bravi e indovinavimo tuti... ;-) :-D


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10691
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nona Picia » mercoledì 6 febbraio 2013, 15:51

Mi sparo via Ghega... :lol:


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » mercoledì 6 febbraio 2013, 15:56

No, no xe via Ghega, ma adesso vedemo de avizinarse...
Prima se trova sta targa del pitor Piero Lucano
lucanorwd.jpg
lucanorwd.jpg (85.25 KiB) Visto 1919 volte



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » mercoledì 6 febbraio 2013, 15:59

... dopo un poco se imbroca sta altra: de Guglielmo Oberdan
oberdanrwd.jpg
oberdanrwd.jpg (66.81 KiB) Visto 1918 volte



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » mercoledì 6 febbraio 2013, 16:01

Dopo un 400 metri, a ocio, QUASI sula stessa via se riva a Sergio Forti



Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10691
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nona Picia » mercoledì 6 febbraio 2013, 16:10

Te me domandi tropo.... :arf2_140:


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34117
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da babatriestina » mercoledì 6 febbraio 2013, 16:37

qua ghe semo, xe via Udine! :-D le do altre targhe le conossevo. Passo raramente a pie de quele parti


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » mercoledì 6 febbraio 2013, 17:32

Se no sa la nostra Babetta....
La targa comemorativa de Sergio Forti la xe rente el porton al n° 12 de via Tor San Piero.



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » mercoledì 6 febbraio 2013, 17:41

E visto che semo nei paragi de via Udine, in che via xe sta lapide?
kugyrwd.jpg
Julius Kugy
kugyrwd.jpg (61.58 KiB) Visto 1906 volte



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34117
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da babatriestina » mercoledì 6 febbraio 2013, 19:32

questa la go messa,de qualche parte in forum, e no ghe xe dubbio: casa sua in via S Anastasio

e adesso te giro mi una: dove xe sta lapide e sopratutto a che storia la se riferissi ( che questo no so gnanca mi)

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sum culex
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 5946
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da sum culex » mercoledì 6 febbraio 2013, 20:00

Nini Naridola ha scritto:Per aiutarve un pocheto, go tirà zo da google-map la casa
casaforti.jpg
Stranamente gavevo individuà la casa de via Tor San Piero a prescinder dala targa, ma no go fato in tempo a risponder, pasienza.
ciao
sum culex
Ultima modifica di sum culex il mercoledì 6 febbraio 2013, 20:01, modificato 1 volta in totale.



Nini Naridola
distinto
distinto
Messaggi: 1496
Iscritto il: domenica 10 giugno 2012, 17:32

Re: Targhe e Lapidi

Messaggio da Nini Naridola » mercoledì 6 febbraio 2013, 20:01

viale D'Annunzio n°6
Beltramini era stato aggredito in pieno giorno (erano le 13.00 circa) da tre sconosciuti e solo perchè portava una coccarda tricolore sulla giacca fu massacrato di botte. Non era mai stato iscritto al PNF, aveva prestato servizio militare dal 39 in Areonautica con l'incarico di autista. Dopo l'8 settembre, con il suo reparto in Grecia, fu fatto prigioniero ed internato in campo di concentramento in Germania. Al suo rientro a Trieste aveva trovato lavoro come infermiere al Maggiore. Il confine della rossa San Giacome era in via Molin a vento, quindi a due passi dall'aggressione che non fu l'unica in quella giornata di festa: anche a Servola, poche ore prima era stato linciato un commerciante catanese (a Trieste per affari insieme a due suoi concittadini). I tre erano stati fermati da dimostranti (ignoro che tipo di dimostrazione) che minacciosamente (ed illegalmente!) chiedevano i documenti. Fu trovato in possesso di un regolare porto d'armi e perquisito, il possesso di una pistola. Questo bastò per scatenare i dimostranti al linciaggio. Lui morì e gli altri due finirono all'ospedale.
Si vede che quel 3 novembre la situazione a Trieste era tutt'altro che tranquilla!



Rispondi

Torna a “Quiz triestini”