Nevaio Conca Prevala

argomenti de attualità  ( ciacole de salotin: Signora mia, la ga sentido che?)
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Franco 50
naufrago
naufrago
Messaggi: 70
Iscritto il: ven 28 set 2012, 14:12

Nevaio Conca Prevala

Messaggio da Franco 50 »

Chi si ricorda del nevaio di Conca Prevala ? Oggi è ridotto al minimo un pò a causa dei lavori di costruzione della funivia e della nuova pista e un pò (direi molto) a causa del riscaldamento. Ma quest'anno il nevaio si è un pò rimpinguato, grazie ai circa 18 mt di neve caduti nella scorsa stagione invernale che equivalgono a circa 6 mt di neve assestata. Nella foto (29 sett.)si vede la condizione attuale, ancora buona se si considera che si trova solo a circa 2100 mt di quota. Sul luogo c'è una piccola cappelletta militare di circa 6 mt di altezza totale che quest'inverno era completamente sommersa dalla neve fino a metà maggio. La cappelletta è visibile qui http://www.promotur.org/code/17406/Sella-Nevea
e qui si possono vedere parecchie foto scattate durante i lavori di costruzione della funivia https://www.google.it/search?q=foto+di+ ... 253A%253Bh
Tornando al nevaio, all'inizio degli anni '70 si poteva sciare fino a giugno inoltrato. Una società sciistica installava un piccolissimo skilift forse artigianale.
Nell'estate del '73 e '74 ci sono andato un paio di volte e mi piacerebbe sapere qualche notizia in più relativa all'epoca...
Grazie,
Franco 50


Franco 50
naufrago
naufrago
Messaggi: 70
Iscritto il: ven 28 set 2012, 14:12

Re: Nevaio Conca Prevala

Messaggio da Franco 50 »

Immagine


Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37617
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Nevaio Conca Prevala

Messaggio da babatriestina »

go trovado per cominciar una vecia foto dei anni Trenta, de famiglia, che a veder me par proprio el vallon de conca Prevala, con tanta neve.
Dove i fazeva la famosa gara del Canin?
Immagine

e po go lassado perder , ma nel 92 col CAI per alenarse per el monte Rosa gavemo gato esercizio de progression in cordata appunto a sella Prevala
Immagine
se vedi i pai del skilift

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Franco 50
naufrago
naufrago
Messaggi: 70
Iscritto il: ven 28 set 2012, 14:12

Re: Nevaio Conca Prevala

Messaggio da Franco 50 »

Ciao Babatriestina,
belle foto e sicuramente bei ricordi! La discesa del Canin i la fazeva sula pista che va zo verso Sela Nevea, se vedi un toco sula terza webcam del sito Promotur. Iera "roba de coparse!!!" Quela volta le piste no iera batude e senza protezioni, se andava zo con sci sai longhi, de legno e con atachi che no se molava...
Ogi se tuto altro, e ogni ano vien organisade diverse gare uficiali de copa Europa. Tornando al nevaio, una volta, al primo magio se podeva iscriverse al "slamom de primavera", bisognava andar suso a pie (circa 2220 mt), la partensa la iera la, proprio vizin al confine con la ex Jugo. E po in zo pei pai fin in conca. Mi lo go fato diverse volte, iera una gareta per tuti, cosideta promozionale e no costava niente... Nei ani '80 adiritura i te portava su coi gati.
Go anca mi tanti bei ricordi del Prevala, proprio 'sti giorni iero su con mia moglie, rigorosamente a pie su pel bosco. Sto ano la maturazion dei fruti se stada ritardada de un mese e gavemo ingrumà un mucio de lamponi, incredibile a fine setembre!!!
Franco 50


Franco 50
naufrago
naufrago
Messaggi: 70
Iscritto il: ven 28 set 2012, 14:12

Re: Nevaio Conca Prevala

Messaggio da Franco 50 »

Ci sono però anche vicende brutte che riguardano il prevala, incidenti, valanghe e anche una disgrazia accaduta circa 15 Anni fa (forse qualcuno in più) al Sig. Antonio, allora gestore del Gilberti.
Un giorno mentre era intento ad accendere la caldaia a legna nello scantinato, ci fu un scoppio di cui non fu possibile capire la causa, l'improvvisa pressione sganciò il tubo del camino dal muro e fece cadere a terra svenuto il sig. Antonio che morì soffocato dal fumo. La moglie era intenta a servire i clienti, sentì in forte botto ma non si preoccupò, il marito era un uomo forte ed esperto in tutto ciò che riguardava la manutenzione del rifugio. Era un uomo molto conosciuto...Che riposi in pace...
Franco 50


Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37617
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Nevaio Conca Prevala

Messaggio da babatriestina »

ecco, questa dovrebbe essere una foto della gara del Canin, anni trenta
Immagine
Sci club Monte Tricorno...
per inciso, io ho incominciato a sciare proprio con sci quasi simili a quelli, attacchi fissi e.. mi ci trovavo benissimo! ai primi attacchi di sicurezza, provati nelle vacanze natalizie del 66... non c'era lo ski stop, le punte mal regolate si aprivano troppo facilmente ( ho fatto un sacco di tombole per sbloccamento del puntale dello sci) e senza un cordoncino di sicurezza che li legava alla caviglia, avrei perso i miei sci che una volta slacciati se ne andavano giù per conto proprio. Poi hanno migliorato l'attrezzatura...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Franco 50
naufrago
naufrago
Messaggi: 70
Iscritto il: ven 28 set 2012, 14:12

Re: Nevaio Conca Prevala

Messaggio da Franco 50 »

Ciao Babatriestina,
eccoli qua, una volta si sciava proprio con questi. Bellissima foto. Io ho iniziato un pò più tardi, nel'72, ma poco era cambiato: con la mano alzata la mia misura era mt 2,20, il tallone dello scarpone veniva bloccato da un cavetto, davanti c'era un puntale con la famosa leva per tendere il cavetto. Scarponi bassi in pelle, racchette di bambù, guanti di lana e vai...
Poi abbiamo assistito ad una evoluzione incredibile. Se pensiamo che le prime apparizioni di sci risalgono a circa 4500 anni fa e che fino al 1960 l'evoluzione della tecnica è stata lentissima (quindi circa 4450 anni). Invece negli ultimi 50 anni la tecnica è progredita rapidamente. Oggi lo sci sciancrato favorisce la curva, e non è finita qui, si studiano già nuove tecniche.
Franco 50


Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37617
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Nevaio Conca Prevala

Messaggio da babatriestina »

beh, io ho iniziato nel 54 a sciare, e la sola differenza fra i miei sci e quelli dei genitori era la mancanza di quella puntina all'insù.. però nel 72 c'erano già, ed erano una novità, per me, le lamine metalliche laterali! che dovevo far affilare se volevo che tenessero sulla neve ghiacciata, altrimenti, a ogni curva mi trovavo alcuni metri più sotto. Però quando son passata allo sci di fondo- e anche per farne sci di fondo escursionistico fuori pista- mi son ritrovata a casa, direi, con il tallone sbloccato, lo spazzaneve ed il telemark!


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Atualità non triestine”