olio extravergine italiano

argomenti de attualità  ( ciacole de salotin: Signora mia, la ga sentido che?)
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10953
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

olio extravergine italiano

Messaggio da Nona Picia »

http://ilsapereepotere.blogspot.it/2014 ... formo.html

No so se qualche dun ga zà scrito, mil go trovada su facebook


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37617
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: olio extravergine italiano

Messaggio da babatriestina »

ne avevamo parlato con forumisti.. su Facebook.
Che ci sia gente che imbrogli, lo ricordo perfino dai tempi in cui a scuola si parlava di economia domestica e la prof ci mettev ain guardia contro le "sufisticazioni" e " l'innacquamento del vino". Sì, parlava un italiano alquanto triestinizzato.
Ci sono tanti triestino che possiedono oliveti- col clima più caldo adesso pullulano- e che dicono che un olio vergine o extravergine d'oliva di qualità non può costare al di sotto di certi prezzi. Ovvio che poi c'è anhe qualche olio di scarsa qualità che puntando sull'effetto snob prova a metterci prezzi alti... e poi c'è chi si accontenta e paga prezzi inferiori. Non credo che gli oli di qualità inferiore siano poi veramente dannosi alla salute... io ti confesco che preferisco un olio magari d' olive miste greche-spagnole. portoghesi ad una margarina.. almeno per cucinare.
Poi, basta saper leggere!
per cominciare, leggere sulle etichette, perchè viene scritto, se l'olio è fatto in Italia e da dove provengono le olive. Perchè spesso si scopre che è spremuto o addirittura confezionato in Italia con olive " di provenienza europea o - a volte-mediterranea". Tradotto Le olive sono greche ( e magari paghiamo tanto per comprarci le olive di Kalamata) o spagnole... ma secondo voi le olive italiane sono sicuramente migliori? perchè sono cresciute nel Bel Paese? dipende dalla provenienza, la qualità. Difatti l'inchiesta se la cava dicendo Comprate olio dop e quello c'è sull'etichetta. e lo pagate quello che occorre. Abbiamo anche olive locali, pensate agli oli della zona di san Dorligo.. ma se fossero di subito oltre il confine, del Capodistriano, dove i miei bisnoni avevano una campagna che ne produceva tanto, pensate che sia necessariamente peggiore? e i prezzi dell'olio di Dolina, vi vanno bene? altro punto, dipende dal sapore che volete abbia l'olio e a cosa vi serva. A me crostoli fritti che sappiano di oliva non sembra l'optimum, per esempio..

http://www.ts.camcom.it/allegati/albi%2 ... i/Olio.pdf

http://www.parovel.com/index.php/gli-ex ... nostri-cru uno dei più noti
però se volete questo olio
http://eshop.anticocaffetorinese.it/sto ... ts_id/1092
preparatevi a pagarlo 18.50 euro la bottiglia di mezzo litro.... ;--D presso il Bar Torinese. Non so quanto costi comprarlo direttamente presso l'azienda


Sul biologico, ho le mie riserve. temo che sia una scusa per ricaricare e in realtà il termine non so cosa comporti con precisione.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4313
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: olio extravergine italiano

Messaggio da Ciancele »

Scrivo in italiano perchè non conosco i termini tecnici in triestino e non sarei quindi capace di esprimermi in dialetto.
Leggendo nel post di Baba Triestina la lista di quelli che producono olio a “Dolina” mi convinco di essere l’unico triestino che non produce olio. Non so quale sia l’area a disposizione per gli uliveti, ma conoscendo un po’ la zona e considerando il numero delle ditte, stento a credere che il singolo abbia centinaia di ettari a disposizione. Non so nemmeno di quanto spazio necessiti un albero e quanti chili di olive dia. Ho letto ancora che per avere un litro di olio bisogna lavorare 5-6 chili di olive. Non credo allora che uno di questi possa “invadere” il mercato.
Parliamo dei 18,50 che costa mezzo litro. Sono 15,55 + IVA 2,95 = prezzo di vendita al minuto. Se calcoliamo un margine del 30% la bottiglia viene a costare circa 11 € netti = 22 € netti al litro. Non mi sembrano pochi. Quanto costa al produttore?
L’olio extra vergine viene prodotto per spremitura a freddo. A freddo significa ad una temperatura non superiore a +27°C. 27 gradi non sono una temperatura che fa sudare troppo, per cui è facile raggiungerla e anche, o soprattutto nelle lavorazioni meccaniche, superarla. Praticamente, si potrebbe dire, è difficilmente possibile produrre ad una temperatura inferiore a +27°C, per cui un vero olio extra vergine andrebbe pagato a prezzi oro (27.000,00 euro al chilo). Dalla gramola l’olio viene estratto per percolazione. Il nonno comincia ed il nipote imbottiglia. Il padre sta a guardare l’olio che cola e conta le gocce. Allora: centrifugazione onde avere una resa più rapida e maggiore, e quindi interessante. Ti saluto i 27 gradi. Se si leggono a fondo i procedimenti di produzione non si acquista più olio di oliva.
La marca più diffusa nella mia città nei negozi tedeschi è Bertolli. Seguita da Olio Dante. Dicono che appartenga anch’esso alla ditta madre di Bertolli. Costa più o meno 10 € al litro. Questa casa madre ha altre marche che costano sui 15/17 € per una bottiglia da 0,5 litri. Nei negozi italiani trovo anche Carapelli e Monini. Dicono che siano considerati uno scalino più alto di Bertolli. Ultimamente ho comperato una bottiglia da un litro di un olio imbottigliato in Italia, ma prodotto con olive comunitarie. Sicuramente non italiane.
Per quanto riguarda la ricarica, si parla di ditte che chiedono prezzi alti, perchè solamente quello che costa molto è di anche di elevata qualità. Al riguardo mi ricordo di un tale che nel 1970 lavorava in una ditta che importava vini dall’Italia. Aveva una partita di confezioni artistiche da 6 bottiglie che nessuno voleva. Mi disse: Ciancele, go carigà i prezi e go vendù squasi tuto.
Per il resto non dò ragione a Baba Triestina, ma mi vedo costretto a condividere il suo parere.


Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37617
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: olio extravergine italiano

Messaggio da babatriestina »

Ciancele ha scritto: Per quanto riguarda la ricarica, si parla di ditte che chiedono prezzi alti, perchè solamente quello che costa molto è di anche di elevata qualità. Al riguardo mi ricordo di un tale che nel 1970 lavorava in una ditta che importava vini dall’Italia. Aveva una partita di confezioni artistiche da 6 bottiglie che nessuno voleva. Mi disse: Ciancele, go carigà i prezi e go vendù squasi tuto.
lo chiamano "effetto snob"..

Ciancele, te dovessi veder cossa che no i ga zontado de oliveti nei ultimi anni. Sopratutto in quela zona. Anche ieri, zona Aurisina-Slivia, meno vigne e novi oliveti. Xe el clima novo...e po xe deventado de moda cusinar col oio, per via del colesterolo.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4313
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: olio extravergine italiano

Messaggio da Ciancele »

Caro Sum Culex, al veder i prezi de l’oio me xe vignù un’idea. Adeso che el tuo ipocastano xe abatudo, te ga posto. Se podaria piantar qualche albero de olive? Nel mio giardin tiraria via i alberi de pomi e piantaria olive. Inveze de vin de pomi podaria bever vin de ua o bira. Dopo impataria (convincerei) la vecia vizin de piantar anca ela do alberi. Fondemo una coperativa come società del dirito privato: Internescenel Oilcoperative. Coi bori crompemo olive de fora. E se fazemo ancora più bori. Cosa te par? :clapping_213: :clapping_213:


Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37617
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: olio extravergine italiano

Messaggio da babatriestina »

posso contribuir col mio olivo in vaso in terazza? el fa ogni anno un poche de olive verdi . un anno anche le go ingrumade e magnade...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10953
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: olio extravergine italiano

Messaggio da Nona Picia »

In sta zone ghe xe un giardin che ga l'olivo e ghe fa tanti fruti, trane sto anno anomalo. Nel giardin nostro no vigniria niente...tropo vento in più del'altro e più fredo e poco sol a causa dei alberi de Sum.


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4313
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: olio extravergine italiano

Messaggio da Ciancele »

Nona Picia ha scritto: In sta zone ghe xe un giardin che ga l'olivo e ghe fa tanti fruti, trane sto anno anomalo. Nel giardin nostro no vigniria niente...tropo vento in più del'altro e più fredo e poco sol a causa dei alberi de Sum.
Vedo che el mio sogno de diventar grande industriale de l'oio è svanido. :'-(


Torna a “Atualità non triestine”