consolati de una volta

De 'l porto franco a la prima guera mondial
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Massimo, visto che il discorso si è ampliato, mi sono permesso di modificare il titolo dell'argomento, ma prometto che cercherò comunqe qualcosa per darti una risposta soddisfacente.

Parlando in generale de consolati, inveze, nel 1783, a Trieste altra visita de un ambasciator particolare: quel del Marocco, con al seguito un buon numero de cavai in regalo per l'Imperator Giuseppe II


Mal no far, paura no gaver.

massimoforte64
naufrago
naufrago
Messaggi: 36
Iscritto il: ven 7 dic 2007, 15:08

Messaggio da massimoforte64 »

Se si può spostare su un altro argomento magari, vi ringrazio per la disponibilità e aspetto notizie e magari foto ma sarà difficile credo.



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Go visto, ma non jero in grado de rirodur, un disegno che mostra la partecipazion de alcuni triestini al lutto per la morte de Vittorio Emanuele II del 1878 sotto l'Ambasciata italiana, che scopro esser stada in via del Torrente (oggi via Carducci).


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Messaggio da 1382-1918 »

AdlerTS ha scritto:Go visto, ma non jero in grado de rirodur, un disegno che mostra la partecipazion de alcuni triestini al lutto per la morte de Vittorio Emanuele II del 1878 sotto l'Ambasciata italiana, che scopro esser stada in via del Torrente (oggi via Carducci).
El consolato italian, perchè l'ambasciata iera a Vienna. :wink:



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

da "almanacco italiano", 1915
Allegati
consolati1915.jpg


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
ernesto93
ixolan
ixolan
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 2 dic 2009, 19:08

ambasciate e consolati

Messaggio da ernesto93 »

no sempre l'ambasciata xe nela capitàl e i consolati nelle città periferiche; a volte l'ambasciata pol esser in una città diversa dela capitale e in un paese pol esser diverse ambasciate (dello stesso paese in diverse città, intese come succursali perchè l'ambasciatòr ufficiale xe sempre uno solo, anche se el pòl aver colleghi pari grado in giro per lo stesso Paese).

Piutosto, se l'Italia gaveva un'ambasciata a Trieste, questa xe 1 altra prova che Trieste iera Austria, e che cussì ghe andava no-ma-che-ben anche all'Italia.

No gavè mai pensa?

El prossimo irredentista che me dirà che Trieste iera Italia, ghe domanderò: "se Trieste iera Italia, perchè l'Italia tigniva a Trieste la sede de l'ambasciata in Austria?"

Ma so za che i se rampigherà sui speci o i me parlerà del Console Caio Postumio :P



Avatar utente
Angiolina
ixolan
ixolan
Messaggi: 235
Iscritto il: lun 20 ott 2008, 21:04

Re: ambasciate e consolati

Messaggio da Angiolina »

ernesto93 ha scritto:
El prossimo irredentista che me dirà che Trieste iera Italia, ghe domanderò: "se Trieste iera Italia, perchè l'Italia tigniva a Trieste la sede de l'ambasciata in Austria?"

Ma so za che i se rampigherà sui speci o i me parlerà del Console Caio Postumio :P
Irredentisti :shock: ?
ernesto, siamo nel 2010. per fortuna 8)



Avatar utente
ernesto93
ixolan
ixolan
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 2 dic 2009, 19:08

Messaggio da ernesto93 »

guarda che sono ancora moltissimi, specie nei siti e nei forum patriottici

siamo già nel 2010? come passa in fretta il tempo!
P.N.F.



Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Re: ambasciate e consolati

Messaggio da 1382-1918 »

ernesto93 ha scritto:no sempre l'ambasciata xe nela capitàl e i consolati nelle città periferiche; a volte l'ambasciata pol esser in una città diversa dela capitale e in un paese pol esser diverse ambasciate (dello stesso paese in diverse città, intese come succursali perchè l'ambasciatòr ufficiale xe sempre uno solo, anche se el pòl aver colleghi pari grado in giro per lo stesso Paese).
No sempre, ma nei casi in cui no xe cusì, xe per motivi particolari per i quali ghe xe accordi specifici.

De solito un Paese, a seconda dell'importanza dei rapporti che el ga con un altro, ga
- l'ambasciata nella capitale
- il consolato generale nella città dove ga più interessi (economici, culturali, ecc.) (ad esempio oggi lo ga l'Italia a Capodistria, la Slovenia a Trieste)
- i consolati normali (dove se ritien sia utile)
- le missioni (de solito in Stati non ancora riconosudi o de nova costituzion ma dove xe comunque bisogno de una rappresentanza). Ad esempio l'Italia gaveva una mission a Trieste, quando che Trieste iera sotto el TLT.

De tutte queste diverse forme, solo l'ambasciata godi de extraterritorialità, consolati e missioni no.
ernesto93 ha scritto:Piutosto, se l'Italia gaveva un'ambasciata a Trieste, questa xe 1 altra prova che Trieste iera Austria, e che cussì ghe andava no-ma-che-ben anche all'Italia.
No servi prove, iera cusì è basta. Se qualchedun disi el contrario questo se ciama ignorante e no irredentista. Un irredentista che sa le robe no penso che gabi alcun problema a dirlo, visto che se tratta de un fatto e non de una opinion. Dopo ovviamente i te farà i soliti discorsi sulla lingua, la cultura, ecc.
L'Italia gaveva l'ambasciata a Vienna, infatti quella pagina messa qua de sora no riporta Vienna, perchè la elenca i consolati.
E all'Italia no xe ghe ghe andasi ben o mal, a quell'epoca iera naturale e scontado che essendo territorio estero ghe fusi una rappresentanza diplomatica.



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Leonard Jerome, nonno de Churchill, jera console a Trieste: questo un ritratto de quando el jera qua de noi,
Allegati
jerome.JPG


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37205
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

console american, ovviamente, perchè la mamma de Churchill vegniva de una famiglia americana batuda de bori.. in che anni?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

American, sì certo. Console tra el 1852 e el 1853 .


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Consolati

Messaggio da AdlerTS »

Wikipedia ga elaborado una lista de

Ambasciatori dell'Impero austro-ungarico

http://it.wikipedia.org/wiki/Ambasciato ... o-ungarico

ed in particolare per l'italia i nomi riportadi xe

Nel 1866 venne fondata una legazione (che andò a sostituire le molte legazioni precedenti degli stati preunitari) che venne elevata ad ambasceria nel 1877.

16.12.1866–20.12.1871 Alois Kübau von Kübeck
20.12.1871–05.07.1876 Felix von Wimpffen
14.01.1877–08.10.1879 Heinrich Karl von Haymerle (1828–1881)
08.12.1879–05.05.1882 Felix von Wimpffen
25.05.1882–09.11.1886 Emanuel von Ludolf (1823–1898)
07.12.1886–07.10.1895 Carl Ludwig von Bruck (1830–1902)
07.10.1895–07.03.1904 Marius Pasetti-Angeli von Friedenburg (1841–1913)
07.03.1904–04.03.1910 Heinrich von Lützow zu Drey-Lützow und Seedorf (1852–1935)
04.03.1910–23.05.1915 Kajetan Mérey von Kapos-Mére (1861–1931)


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37205
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: consolati de una volta

Messaggio da babatriestina »

Itinerari in città, itinerario delle comunità, targa relativa al consolato turco. Perché al epoca iera tuto Impero otoman in Medio oriente e anch ein Africa settentrional..
Via Machiavelli 22
Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

luigiB
naufrago
naufrago
Messaggi: 8
Iscritto il: dom 23 lug 2017, 12:05

Re: consolati de una volta

Messaggio da luigiB »

buongiorno, vi scrivo a proposito del console Americano a Trieste Alexander Wheelock Thayer, che visse in via Belpoggio 2. Se non sbaglio la sua casa era al secondo piano di questo bellissimo palazzo. Non era sposato, ha scritto la grande biografia su Beethoven proprio a trieste. Aveva una aiutante in casa di nome Antonia Prodan a cui Thayer ha lasciato dopo la sua morte avvenuta nel 1897, uno stipendio mensile in segno di riconoscenza del servizio che la Signora Prodan fece. Qualcuno sa se vi sono dei discendenti di questa signora? magari potrebbero darmi qualche informazione riguardo questo console.
grazie e buona giornata.
Luigi



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37205
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: consolati de una volta

Messaggio da babatriestina »

c'è una grande targa dedicata a lui sulla casa, credo ci sia in forum

Immagine

altre due pagine in cuisi parla di lui

viewtopic.php?f=90&t=7453&p=124768&hilit=thayer#p124768

viewtopic.php?f=20&t=7260&p=118575&hilit=thayer#p118575

finora della signora Prodan nulla...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “De 'l 1719 a 'l 1914”