Trieste francese

De 'l porto franco a la prima guera mondial
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

de Jenner ha scritto:Son novo de questo forum però posso dirve che sai el me piasi e me piasi i argomenti che trata . Posso consigliarve de andar a guardar el libro de Giovanni Quarantotti - Trieste e l'istria nell'età napoleonica. (Firenze, Felice Le Monnier 1954) dove che i ve la conta tuta. :-D
per cominciar, benvegnudo! :-D :-D :-D :-D
e se vedi che te son novo e no te pol aver letto tutto, ma in questo stesso thread, più in alto. sempremi diseva:
Stago zercando el libro de Quarantoti (Le Monnier '54) "Trieste e l'Istria nell'età napoleonica" ma no xè afari...
e più sotto
disevo mi:
lo go trovado oggi alla solita biblioteca del Carli, lo go ciolto in prestito, el ga ancora molte pagine no taiade ( se vedi che nol ga avudo molti lettori) lo legio e po te conto
e po tuto quel che conto in sta pag 4 xe un riassuntin de sto libro :-D :-D :-D le cartine no, quele le vien de un atlantin storico de mio nono. :-D :-D :-D


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Questo xe el retro de quela messa da Babatriestina
Allegati
illiriche.JPG


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Mancava la descrizion :-D

Su sta medaglia de rame, el vecio distirado rappresenta el Tagliamento, con la man alzada in atto de allontanar i austriaci in ritirata e con la faccia rivolta verso i francesi. La data sull'altro lato disi LOI DU 15 GERMINAL AN. 5 DE LA REP. dove germinal jera Marzo.


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Una roba accessoria all'interno della grande confusion del ribalton francese xe che durante l'occupazion i matrimoni vigniva fatti solo civilmente, senza andar in cesa.
El 9 dicembre 1813, tra i vari regolamenti atti a riportar lo stato delle cose come jera prima della calata de Napoleon, vien publicado un regolamento che ribadissi che i matrimoni da considerarse validi jera solo quei benedidi da un sacramento.


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

All'esterno di san Giusto, ci sono diverse lapidi di vecchie tombe o in cattedrale o nel cimitero vicino, ora dismesso: ne ho vista una che mi ha incuriosito:
Immagine
Alla memoria del Marchese Alberto Francesco De More conte di Pontgibaud,
Nacque in Parigi il dì 23 di aprile 1754 fu cavaliere di S Luigi
poi la lapide cambia colore collonello ( sì, scritto così)
Chi era sto signore? cosa ci faceva a Trieste? perchè una lapide?
forse mi aiutano Julien o Ernesta..
io trovo:
http://www.madamedepompadour.com/_m_ant ... n_conn.htm
in bibliografia:
ARCHIVIO FAMILIARE DEI CONTI DE MORE DE PONTGIBAUD al Castello di Pontgibaud nell'Auvergne (Puy-de-Dôme)
ecco un
secondo articolo in cui si trova "François de More conte de Pontgibaud, divenuto a Trieste il commerciante e banchiere Giuseppe Labrosse e la sua consorte, e qualche altro emigrato di ..."
ancora
Ces études m'avaient mis en rapport avec M. le comte de Pontgibaud, que j'ai vu plusieurs fois sur les lieux et à Paris. C'était alors (1838-1840) un homme de cinquante-cinq à soixante ans ; il devait être le fils de celui qui, pendant la Révolution, avait pris le nom de Joseph Labrosse, dont parle M. Léon Galle dans la Revue du Lyonnais (février 1888).
D'après la légende qui avait cours dans le pays, on racontait que pendant l'émigration, obligé de chercher comme tant d'autres un moyen de ne pas mourir de faim, M. de Pontgibaud s'était fait d'abord colporteur, mais ne voulant pas exercer ce métier sous le nom de M. le comte de Pontgibaud, colporteur, il avait été indécis pour savoir celui qu'il prendrait, et que sa femme alors l'avait décidé, par reconnaissance ou pour que cela portât bonheur à leur commerce, de prendre le nom du premier objet qu'ils vendraient ou qu'ils avaient vendu. Il paraît que ce fut, ou que c'était une brosse. C'est de là que viendrait le nom de Joseph Labrosse, sous lequel M. le comte de Pontgibaud refit sa fortune.
Ne parla Incontrera sul Archeografo del 1954..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Sempre dal Mainati, trovo conferma della morte de due fie de Luigi XV a Trieste, Adelaide e Vittoria Luisa. de quest'ultima, citada come Vittoria Luigia el scrivi che la vien sepellida entro el monumento del Vicario entro la porta piccola della cattedrale, vicin le scale dell'orchestra.
Cercando su internet, poi pareria che i la gabi traslada in Francia.
Rispetto al web, però, non batti la data de nascita (n. 11.05.1733, m. 07.06.1799).


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

Luigi XV, nonostante la Pompadour e altre amanti , fece sempre il suo dovere con la moglie regina Maria Lesczynska, solo che ,oltre ad un maschio, mise al mondo tante figlie femmine. Dove accasare delle Filles de France con matrimoni pari al loro rango? e con principi cattolici? non era facile, così rimasero zitelle a corte. Alla morte della regina, ovviamente, si sentivano un po' padrone di casa: Maria Antonietta si trovò anche ad affrontare il loro giudizio. All'inizio della rivoluzione francese, dopo qualche mese, vista l'atmosfera, le ultime due viventi se ne andarono via dalla Francia , un po' in fuga, anche questo venne rimproverato al re, e si rifugiarono a Trieste. MMes Adelaide e Victoire, non ricordo di aver letto dove abitassero, morirono a Trieste e vennero sepolte in cattedrale.
ecco la placca del luogo della sepoltura, vicino all'ingresso , un po' a destra entrando:
Immagine
c'è pure tutta la storia del libro di latino che avevano preparato per il nipote il delfino (vedi un post di Rofizal)
Dopo alcuni anni, alla Restaurazione, vennero traslate in Francia e per ringraziamento re Luigi XVIII, il nipote, regalò alla famiglia Burlo, di cui era la tomba a san Giusto, un vaso di Sèvres,c he vi ho riportato nel post sulle casade
Regalò pure un ostensorio alla chiesa, che venne rubato negli anni '80


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

in occasion dela mia visita a Versailles un per de anni fa, go trovado un per de ritratti dela famiglia real, se podeva fotografar, anche se le foto xe un poco de sbiego, e go ritrovado due foto che dovessi esser madama Adelaide: una son sicura, la xe za de mezza età, in pompa magna e la mostra i ritratti dei sui genitori, appartamenti reali de Versailles
Immagine

l'altra son meno sicura del identificazion, ma xe i ritratti che ga fato Nattier co le iera putele, questo xe un quadro a Versailles, e podessi esser de novo Adelaide, per via del arco tipo Diana, le par tutte la Pompadour..
Immagine
I più noti ritratti de Nattier xe ai Uffizi, ma nei ultimi anni me par che no i sia esposti..
qua xe una cartolina anni 50 e xe sicuro Mme Adelaide de putela
Immagine
Ultima modifica di babatriestina il dom 27 lug 2008, 21:15, modificato 1 volta in totale.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

viste le tante fie ( solo la prima ga trovado marì) queste due iera anche note come Madame Troisième e Madame QuatrIème ( Terza e Quarta). Par che all'ultima ala domanda "Come la ciamemo?" el Re gabi dito "Madame Dernière" (Ultima)
dei ritratti de wiki ecove Mme Victoire de giovine ritratta de Nattier
Immagine
Ultima modifica di babatriestina il dom 27 lug 2008, 21:09, modificato 1 volta in totale.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

babatriestina ha scritto:Par che all'ultima ala domanda "Come la ciamemo?" el Re gabi dito "Madame Dernière" (Ultima)
Dopo el se ga fato el gropo :-D ?


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

AdlerTS ha scritto:
babatriestina ha scritto:Par che all'ultima ala domanda "Come la ciamemo?" el Re gabi dito "Madame Dernière" (Ultima)
Dopo el se ga fato el gropo :-D ?
el se ga ciolto la Pompadour :-D ; e ala regina dopo 10 fioi i dottori ghe ga sconsigliado ulteriori fioi, la gaveva fato bastanza.. e iera restado un mascio solo..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

Sempre per la storia del Mesdames, che troverè contade come sempre un poco in termini romanzeschi anche in Trieste nascosta, n 67 Il ricordo delle Mesdames, xe de dir che lore ga deciso de andar via el 20 febbraio 1791, e le xe scampade dela loro residenza fora Parigi prima che i le bechi, le ga avudo un poche de onde per strada zercando de cavarghe el passaporto, e disendo che "la libertà xe per el popolo, no per i principi". Po alla Convenzion qualchedun ga dito che no ga senso perder tempo se " due vece babe preferissi sentir messa a Roma e no a Parigi" e a Roma le xe andade, e le xe stade tranquille fin che no xe calado Napoleon, allora el solo posto tranquilo che le ga trovado xe stado Trieste.
Una curiosità: prima della rivoluzion, come che Maria Antonietta fazeva el villaggio al Trianon, cussì lore gaveva una villa de campagna e le ga fatto far una strada. che xe stada ditta el Chemin des Dames. Xe quel posto dove che xe stadi tanti combattimenti nella prima guerra mondial: le Dames iera lore.
Un'altra curiosità, cla traduzion italiana del libro Trieste o del nessun luogo dela Morris scrivi:
Nel 1797, quando due giovani figlie di Luigi XV di Francia, Maria Adelaide e Vittoria Luisa, sbarcarono qui.. ( p96) e non solo "giovini" par che sia una svista del traduttor, visto che nel 1791 le gaveva rispettivamente 59 e 58 anni, ma par anche che no bati el 1797, perchè nel 1796 le iera a Napoli de dove che le xe scampade nel 1798 e nel 1799 a Corfù.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

sempre per il periodo francese, parlando del 1813 si parlava dell'assedio di Francesi al castello. In quell'occasione vennero sparate palle di cannone ( dal castello ma anche verso il Castell, viste le posizioni?) che andarono a conficcarsi negli edifici .. e ci sono ancora. Alcune le trovate sulla facciata del teatro Verdi, ben conservate anche dopo i restauri, sul lato sinistro rispetto all'entrata, altre sono a san Giusto. Trieste nascosta, nn 136 -165 vi riassume dove cercarle, intanto queste sono quelle di san Giusto:
2 sulla facciata della cattedrale ( le avevate notate? io no.. :shock: )

Immagine
una in alto a sinistra del rosone
Immagine
e una in alto a destra
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

sulla facciata della casa all'inizio di via Rota, dove c'è pure sul tetto una palla di pietra bianca
Immagine
in primo piano
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7783
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

[OT]Bei tempi quei quando una canonada la se piturava sul muro e basta![/OT]


dario pogliani
naufrago
naufrago
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 6 ago 2008, 18:32

zerco un documento

Messaggio da dario pogliani »

AdlerTS ha scritto:altre notiziole ...

El magistrato municipale vien sostituido col maire, assistido da un consiglio e dipendente gerarchicamente dalle autorità de governo. Le leggi francesi va in vigor gradualmente: la giustizia va a un giudice de pace, un tribunal de prima istanza ed un tribunal commerciale.
Con l’estension alle Province illiriche della legge francese, el sistema tavolare in vigor nella region vien sostituido dal sistema della trascrizion, secondo le norme valide in tutto el territorio francese.

Co' torna l'Austria nell’ottobre del 1813, questa mantien provvisoriamente l’organizzazion amministrativa francese; perciò a Trieste continua a sussister un’intendenza dell’Istria con competenza territorial su Trieste, Gorizia con parte dell’Istria e del Carso. Le leggi austriache torna in vigor nell’agosto del 1814 e l'intendenza dell’Istria vien soppressa el 30 settembre 1814 dal governo provvisorio generale dell’Illirio. Nel luglio 1814 vien ripristinado anche l’istituto tavolare austriaco, che arriverà fino ai giorni nostri in quanto recepido dalla legge italiana.

Gli atti del governo generale delle Province illiriche,conservadi fino al 1961 a Trieste, ogi xe a Lubiana.La documentazion relativa al mairie se trova presso l’archivio diplomatico, annesso alla biblioteca comunal de Trieste.
Zerco un vecio documento, anotazion o trascrizion de un atto de compravendita fato al tempo de Maria Teresa, (1833) tra i contadini de un picio paese del Carso, non quel triestin ma più in zo, in Ciceria. Go domandà informazioni al Archivio de Stato de Trieste ma i me ga mandà da Erode a Pilato. Zerca zerca in tuto el web, go trovà el Forum. Me xe casca i oci dove se parla dela intendenza dell’Istria e del istituto tavolare austriaco. Proprio quel che me serviria. Me savè dir se queste istituzioni esiste? E dove?
Intanto ve saludo cordialmente!
Dario


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: zerco un documento

Messaggio da babatriestina »

dario pogliani ha scritto:Zerco un documento
al tempo de Maria Teresa, (1833) tra i contadini de un picio paese del Carso, non quel triestin ma più in zo, in Ciceria.
Dario
ben, no xe Trieste francese e nel 1833 Maria Teresa iera morta e sepolta... a mi me sa che se iera in Ciceria, sta roba xe più facile che sia in Croazia o in Slovenia, dipendi del logo esatto. Almeno, per alcuni documenti che gavevo zercado relativi a partite tavolari vizin Capodistria, xe là che i me ga mandado.
Ma forsi qualchedun ghe ne sa più de mi..
benarrivado! :-D


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Zercheremo de scoprir :wink:


Mal no far, paura no gaver.
vorwaerts
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 86
Iscritto il: mer 28 feb 2007, 7:10
Località: Trieste

Messaggio da vorwaerts »

Interessantissima discussion!
Qualchedun ga idea dove saria oggi questa Chiusa de Cattinara?


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38345
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

vorwaerts ha scritto:Interessantissima discussion!
Qualchedun ga idea dove saria oggi questa Chiusa de Cattinara?
la Chiusa de Cattinara xe dove che i sta lavorando alla grande Viabiità e dove che i ga appena rimesso el capitel de piera


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “De 'l 1719 a 'l 1914”