Trieste in Germania

De 'l porto franco a la prima guera mondial
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37115
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Trieste in Germania

Messaggio da babatriestina »

Lo sapevate che dal 1815 al 1866 Trieste faceva parte della Confederazione Germanica?
potete vederlo in questa cartina presa da wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/File:Deutscher_Bund.png
Immagine

e mi corrisponde perfettamente a quanto sto leggendo sulla Storia della Prussia ( libri presi in Germania) Curiosa e logica la divisione dell'Istria: corrisponde alla divisione fra i domini ereditari della Casa d'Austria e quelli invece ottenuti da trattati successivi.
L'Austria ( e di conseguenza Trieste) però non aderì allo Zollverein, la zona di riduzione dei diritti di dogana all'interno della Confederazione e che interessò soprattutto i principali stati tedeschi.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Re: Trieste in Germania

Messaggio da 1382-1918 »

Certo che lo sapevamo! :wink:
Però la divisione dell'Istria in quella cartina è errata.
Faceva parte della Confederazione Germanica solo l'Istria non ex-veneta, e l'Istria ex-veneta non aveva quella forma. Non includeva il centro dell'Istria (con Pisino come capoluogo) ma si affacciava fino a circa metà della costa orientale.
Inoltre alcune terre ex-venete nel Friuli goriziano vennero a far parte della Confederazione, così come alcune enclavi austriache nel Friuli veneto non vennero a farne parte.
Da dire anche che dei Paesi della Confederazione, i più importanti erano l'Austria e la Prussia, ma col passare del tempo la Prussia prevalse, tanto che dopo lo scioglimento della Confederazione, l'Austria venne estromessa dal processo di unificazione della Germania, lasciando alla Prussia questo ruolo.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37115
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Trieste in Germania

Messaggio da babatriestina »

parla pure al plurale, ma non so quanti siano esperti come te! :-D

per la cartina la cui fonte è questa: Source of Information: Putzger – Historischer Weltatlas, 89. Auflage, 1965
anche a me è sembrata un po' strampalata la divisione dell'Istria così, per quello l'ho rimarcata. Il mio libro dà una cartina un po' diversa.
Per il discorso Grossdeutsch - Kleindeutsch vorrei approfondire meglio non sono arrivata ancora al '48 nelle mie letture. Sono all'assassinio di Kotzebue ( a proposito di assassini politici, attentatori etc..ottocenteschi che vennero giustiziati ma ebbero i loro estimatori)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Trieste in Germania

Messaggio da AdlerTS »

babatriestina ha scritto:parla pure al plurale, ma non so quanti siano esperti come te! :-D
A esser sincero, non me jero mai fermado a ragionarghe su, però de fatto non ghe jera motivo per non farghene parte.

Metemo anche el link alla version HQ della foto ?

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/c ... r_Bund.png


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37115
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Trieste in Germania

Messaggio da babatriestina »

Ben, ma adesso me domando ( e ve domando): alora a rigor de logica i gavessi dovudo mandar i delegati all'assemblea de Francoforte nel 1848.
I li ga mandai? i ga fatto qualcossa? o no i li ga mandai e perchè no? o xe andai ma i xe tornai a casa presto? :?:


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Re: Trieste in Germania

Messaggio da 1382-1918 »

Certo, i li ga mandai, e i xe andadi a protestar! I gaveva paura che questa assemblea germanica tendesi a minar la sovranità austriaca. I gaveva protestà perchè i considerava che le decisoni de sta Assemblea jera contrarie sia alla Costituzion Austriaca che ai Statuti del Comun de Trieste.
Inoltre i protestava perchè ghe jera la tendenza a voler unificar le "due Istrie", fazendo diventar parte dela Confederazion anche quela ex-veneta.
Per Trieste e l'Istria i deputati jera Friedrich Moritz Burger e Karl Ludwig von Bruck.
Inveze per el Tirolo Italiano (Trentino) jera Carlo Esterle, Giuseppe Festi, Giovanni a Prato, Giovanni de Pretis, Francesc'Antonio Marsilli e Gedeone Vettorazzi.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37115
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Trieste in Germania

Messaggio da babatriestina »

1382-1918 ha scritto:Certo, i li ga mandai, e i xe andadi a protestar! I gaveva paura che questa assemblea germanica tendesi a minar la sovranità austriaca. I gaveva protestà perchè i considerava che le decisoni de sta Assemblea jera contrarie sia alla Costituzion Austriaca che ai Statuti del Comun de Trieste.
In effetti, leggio su NuovoLitorale a proposito de von Bruck:
Dal 18 maggio al 28 novembre 1848 rappresentò Trieste in qualità di delegato nell’Assemblea Nazionale di Francoforte, dove si schierò con la frazione conservatrice del “Café Milani”.
perchè el ga molado al novembre del 48?
de Burger
http://it.wikipedia.org/wiki/Federico_M ... von_Burger
Membro di una delle famiglie più vicine alla Casa Imperiale d'Austria, Federico Maurizio von Burger, Barone e Conte dell'Impero Austriaco, era amico personale dell'Imperatore Francesco Giuseppe I e venne da questi nominato nel 1850 Ispettore della Borsa di Trieste, ove rimase in carica sino al 1854. Nel 1849 l'Imperatore lo nominò Governatore della Stiria, carica che ricoprì sino al 1857. Tra il 1857 ed il 1859 venne nominato Governatore di Milano e della Lombardia allora capitale del Regno Lombardo-Veneto.
In seguito alla fondazione nel 1859 del Regno del Litorale Adriatico Küstenland, che comprendeva i Länder di Gorizia, Gradisca, Trieste ed Istria, ne venne nominato Governatore nel 1859; fu il primo governatore del Litorale e ne seguì il Governo sino dalla fondazione.
Ricoprì contemporaneamente anche l'incarico di Governatore di Trieste sino al 1862. Dal 30 agosto 1862 al 27 luglio 1865 fu Ministro della Marina del Governo Austro-Ungarico.
Come xe stai scelti i deputati? sul censo? perchè proprio triestini "patochi" no i me par..
disemo che par più nomine del alto che del basso.. el articolo de wiki http://it.wikipedia.org/wiki/Parlamento_di_Francoforte disi
Le elezioni della Costituente si svolsero a suffragio universale diretto, sebbene le leggi elettorali e le modalità di voto subissero notevoli variazioni da stato a stato. Le elezioni sancirono la vittoria delle forze liberali e la sconfitta di quelle rivoluzionarie presenti maggiormente nella Germania sud-occidentale. Il 95% dei deputati, la maggior parte dei quali aveva frequentato studi giuridici all'università, era di estrazione borghese[1]; molto numerosi i professori universitari [2].
ma i deputati triestini no me par de quel genere..

Sul motivo che no ghe andassi in accordo con la Costituzion Austriaca ( quela concessa in furia nel '49 e mai applicada- dela quale me piaseria saverghene de più, che pochi la descrivi? perchè prima in Austria no ghe iera costituzioni; o disemo le norme fondamentali de Impero Austriaco ?) capisso, perchè come che se vedi dela cartina, se i gavessi accettado la soluzion proposta Grossdeutsch cioè grande Germania col Austria dentro, i gavessi dovudo meter dentro solo che le province tedesche del Impero Austriaco lassando fora le province non tedesche, quele fora dela cartina (giusta o meno che la sia nei contorni istriani) e questo Schwarzeberg no ghe andava ben e per quel nel 49 la deputazion austriaca (ma anche i nostri? o i xe andai via prima?) se ga ritirado
Anche i delegati austriaci, scontenti della scelta "Piccola tedesca", il 5 aprile 1849 uscirono dal parlamento
. ma cossa no saria andado ben per i statuti del Comun de Trieste?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Re: Trieste in Germania

Messaggio da 1382-1918 »

wiki ha scritto:In seguito alla fondazione nel 1859 del Regno del Litorale Adriatico Küstenland, che comprendeva i Länder di Gorizia, Gradisca, Trieste ed Istria, ne venne nominato Governatore nel 1859; fu il primo governatore del Litorale e ne seguì il Governo sino dalla fondazione.
Correggo wiki. Era 1849, non 1859, inoltre il Litorale era "Austriaco", non "Adriatico" (quello era quello nazista del 1943-1945), e non fu mai un Regno, in quanto comprendeva tre corone, quella della Contea di Gorizia-Gradisca (Friuli austriaco), quella della città immediata di Trieste e quella del Magraviato d'Istria.
Inoltre è ovvio che se fu il primo governatore ne seguì il governo fin dalla fondazione.

No go mai indagado a fondo su come xe stadi scelti i deputati, ma siccome ghe xe stade regole diverse in ogni Land, probabile che a Trieste sia stado per censo o per nomina imperiale diretta. De dir anche che i due rappresentanti triestini rappresentava Trieste e la sola Istria già austriaca prima del 1797 (Contea di Pisino).
babatriestina ha scritto:ma cossa no saria andado ben per i statuti del Comun de Trieste?
Forse anche niente, perchè in realtà jera ancora tuto de decider, ma quel che stava a cuor jera el fatto de esser un Land a sè stante, e ghe jera la paura che vignissi a decader questa peculiarità e quel che ne conseguiva. Al Comun de Trieste no ghe sarìa andado ben esser un comun qualunque del Litorale, ma el voleva continuar a esser una Provincia-Stato. I se richiamava ancora al patto del 1382, sottolineando come periodicamente ghe fusi stadi atti che lo riconfermava pienamente, e i gaveva paura che sta assemblea no lo gavesi fatto. Jera dubbi no tanto verso el destin delle nazionalità de Trieste, garantida dall'Assemblea, ma più che altro verso le franchigie ed i diritti politici acquisidi.


Ve riporto un interessante scritto al riguardo. Se tratta della lettera indirizzada al''Assemblea dalla "Società dei Triestini":
ALL'ALTA ASSEMBLEA NAZIONALE GERMANICA IN FRANCOFORTE.

Alta Assemblea!

Nella seduta del 27 maggio p.p. codest'Alta Assemblea ha dichiarato, che tutte le determinazioni delle singole costituzioni germaniche, le quali non stessero in armonia colla costituzione generale della Germania, che va ad essere fondata, non abbiano a considerarsi valide se non secondo le norme di quest'ultima.

Di fronte alla quale decisione i Deputati Triestini diedero a protocollo la loro opinione contraria, protestando contro tutte le conseguenze che riuscissero incompatibili colla particolare costituzione dell'Austria e colla speciale condizione della città di Trieste.

Considerando pertanto che tale massima spiegata dall'Alta Assemblea sta in aperta opposizione col pieno e libero esercizio di sovranità dell' Imperatore d'Austria come tale, ed in ispecie come Signore di Trieste;

Considerando che in virtù del Patto di dedizione del 1382, con cui la Città e Comune di Trieste cedettero spontaneamente la propria sovranità agli Arciduchi d'Austria, l'Imperatore e l'Arciduca d'Austria non può alienare tale sovranità, nè in tutto nè in parte, senza il consentimento di questo Comune, qual altra parte contraente; consentimento che finora nè fu dato, nè fu tampoco addomandato;

Considerando che con lo stesso atto di volontaria dedizione il Comune di Trieste si ha riservato l'autonomia di sè stesso, nonchè diversi altri diritti;

Considerando che in virtù di successive concessioni Sovrane la città di Trieste godette e gode tuttora degli importantissimi privilegi, a cui non potrebbe rinunciare senza grave pericolo della propria sussistenza;

Considerando infine che la città e territorio di Trieste, colla sua popolazione preponderantemente italiana e slava, colle peculiari sue istituzioni tanto antiche che moderne, separata inoltre dalla Germania da un lungo tratto di paesi slavi, non per altri titoli che per i subiti trattati del 1815 fu indirettamente e per disposizioni diplomatiche aggregata alla Cenfederazione germanica;

Tutto ciò considerato, la Società dei Triestini ed i sottoscritti Cittadini, facendosi organo della generale opinione di questa Città e Comune, prendono atto della dichiarazione e riserva emessa dai Deputati di Trieste, l'appoggiano e mentre formalmente e solennemente protestano tanto contro la suddetta misura presa dall'Alta Assemblea nazionale Germanica, quanto contro ogni altra che venisse minimamente ad intaccare il principio di piena sovranità, tanto rispetto all'Impero d'Austria, che rispetto al dominio di Trieste, dichiarano:

1. La supremazia attribuitasi dall'Alta Assemblea costituente colla sua decisione del 27 maggio, siccome implicherebbe una subordinazione dell'Imperatore d'Austria e Signore di Trieste alla medesima, non viene riconosciuta dalla Città e Comune di Trieste.

2. L'eventuale aggregazione di Trieste alla Germania non deve recare pregiudizio all'autonomia ed agli altri diritti e privilegi spettanti a questa Città e Comune di Trieste successive in virtù dell'atto di dedizione del 1382 e delle concessioni Sovrane.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37115
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Trieste in Germania

Messaggio da babatriestina »

te son andado a coreger wiki? sti matti missia sempre el Litoral Austriaco con quel Adriatico . Xe che el ultimo xe el più recente,e xe restado come dir nele orece, e i crucchi no podeva scriver austriaco che l'Austria iera za immessa nela Grande Germania e istesso voleva ammiccar.. za che ghe son, adesso che me vien, sto Litoral Adriatico nazi, che iera e no iera un'annession ala Germania, almeno fin che iera guerra, el iera parificado a un Gau?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Re: Trieste in Germania

Messaggio da 1382-1918 »

Go corretto, anche se no iero sul mio pc e lo go fatto senza logarme.
El Litorale Adriatico (Trieste, Udine (compresa Pordenone), Gorizia, Lubiana, Fiume, Pola) no jera parificado a un gau, restava una "Zona d'operazioni", come l'Alpenvorland (Bolzano, Trento e Belluno).
Però el Litorale Adriatico jera "agganciado" al Gau, o mejo, al Reichsgau, della Carinzia, mentre l'Alpenvorland a quel del Tirolo-Vorarlberg, anche se no so de preciso cosa questo comportava in pratica.



Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4261
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Trieste in Germania

Messaggio da Ciancele »

Go leto, ma se vedi che qua i ne conta diverso. Spesso se confondi germanico con tedesco. Tedesco xe de tuti quei che parla tedesco: tedeschi, austriaci, qualche svizero. Germanico xe de la Germania. Trieste iera a quel tempo Austria che FAZEVA PARTE de la confederazion (germanica? Qualchedun la ciama tedesca) e tutti i paesi iera indipendenti con propria sovranità. Alora Trieste no podeva che eser austriaca nela granda confederazion. Quando la confederazion la xe stata sciolta, qualche paese xe vignù a far parte dela Germania, ma no l'Austria e alora no Trieste. Go leto anca (ma el mio dotor me dixi che legio tropo) che el paese che adeso xe Germania, un tempo fazeva parte de l'Austria e de guera in guera el xe diventà indipendente.-Nel 1866 el ga fato parfina guera a l'Austria, ma in verità iera una guera interna tra la Prusia e la confederazion e Vitorio Emanuele II ga profità con la Terza guera de l'indipendenza.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37115
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Trieste in Germania

Messaggio da babatriestina »

Ciancele ha scritto:Go leto, ma se vedi che qua i ne conta diverso. Spesso se confondi germanico con tedesco.Tedesco xe de tuti quei che parla tedesco: tedeschi, austriaci, qualche svizero. Germanico xe de la Germania.
Alora la parola in tedesco xe Deutsch e vol dir tedesco, la lingua. Deutschland xe el nome dela Germania.

Ciancele ha scritto:Trieste iera a quel tempo Austria che FAZEVA PARTE de la confederazion (germanica? Qualchedun la ciama tedesca) e tutti i paesi iera indipendenti con propria sovranità. Alora Trieste no podeva che eser austriaca nela granda confederazion.
La confederazion germanica o tedesca se te preferissi, insomma la Deutscher Bund se ga formado nel 1815 ( col Congresso de Vienna) e se guardemo le carte storiche la coincidi più o meno col svanido Sacro Romani Impero. L'Austria, o meio el Impero Austriaco, ghe ne fazeva parte solo per la propia parte occidental. Istesso per la Prussia, la cui provincia propio della Prussia Oriental no appartegniva al Sacro romano Impero, per questo i Re de Prussia gaveva un benestar del Imperator, ma no vegniva incoronai de lu. Trieste fazeva parte come possesso ereditario asburgico dela parte occidental del Impero austriaco.

Ciancele ha scritto:Quando la confederazion la xe stata sciolta, qualche paese xe vignù a far parte dela Germania, ma no l'Austria e alora no Trieste. Go leto anca (ma el mio dotor me dixi che legio tropo) che el paese che adeso xe Germania, un tempo fazeva parte de l'Austria e de guera in guera el xe diventà indipendente.
temo che anche a mi el oculista me dirà che legio troppo, ma dopo un recente viaggio a Berlin me go letto tre libri sulla storia della Prussia, e un su quela della Sassonia e mesi fa un su quela dela Germania un su quela della Baviera..
La confederazion se ga sciolto nel 1866 e xe stada sostituida in Germania de una prima union dei Stati Norddeutscher Bund ( nel frattempo xe sparido el regno de Hannover) che dopo la vittoria del 1871 cola Francia xe deventada el Impero tedesco. Notar no el Impero de Germania , ma Deutsches Kaiserreich.
L'Austria se ga cavado fora za co xe andada via del Parlamento de Francoforte, Disemo che fra el 1848 e el 1866 Prussia e Austria zercava se ghe convegniva o meno esser ala testa de una " Grande Germania". Col Austria, saria stada Grossdeutschland, senxa de ela Kleindeuschland. Ma l'Austria se stava voltando sempre più verso i Balcani, che no iera tedeschi.. un poco in concorrenza coi Russi..
ala fin Bismarck ga estromesso l'Austria e ga creado el Impero tedesco con a capo el Kaiser, che restava re de Prussia.

Ps el paese che adesso xe Germania no ga mai fatto parte de l'Austria asburgica.. i fazeva parte del Sacro romano Impero che per 4 secoli ( XV-XVIII) boni salvo brevi interruzioni xe stadi eletti imperatori i Arciduchi d'Austria.
Ciancele ha scritto: -Nel 1866 el ga fato parfina guera a l'Austria, ma in verità iera una guera interna tra la Prusia e la confederazion e Vitorio Emanuele II ga profità con la Terza guera de l'indipendenza.
Xe una storia assai complicata, che comincia coi ducati danesi de Schleswig Holstein, la morte senza eredi de un re de Danimarca e i passaggi in alcuni casi secondo la legge salica e in altri no, un po iera Sacro Roman Impero e l'altro no.. e che un ministro inglese diseva: solo tre persone saveva ben la question: el Principe Consorte Alberto, che xe morto, un professor tedesco che po xe deventado mato , e mi che ormai me go dimenticado e in principio la Prussia se gaveva alleado col Austria e gaveva fatto una guerra per spartirseli, un per una; po al momento de crearghe dificoltà al Austria per assicurarse el predominio sula Germania Bismarck se ga alleado anche con l'Italia e i vari Stati tedeschi se ga diviso, un pochi per un un pochi per l'altro: la Sassonia presempio ga perso quasi tutto perchè se ga trovado dela parte del Austria perdente.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “De 'l 1719 a 'l 1914”