Marinaio di ferro

soprattutto in relazion a Trieste
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Rawa Ruska
ixolan
ixolan
Messaggi: 292
Iscritto il: giovedì 11 dicembre 2008, 18:55

Messaggio da Rawa Ruska » lunedì 15 dicembre 2008, 12:35

Spero che gaverè visto el sciopo del marinaio esposto in Pescheria (per la prima volta in 90 ani!) nela sezion Trieste in guera. El iera de anorum al museo de storia patria, come dimenticado...

Rawa Ruska



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » lunedì 15 dicembre 2008, 12:47

Infatti: anche se non se podeva, non go resistido a fotografarlo :wink:
AdlerTS ha scritto:Son andado a veder la mostra in Pescheria, e go scoperto che una parte del Marinaio di ferro se ga salvado: el fucil, conservado nel museo de Storia patria.
Nel dettaglio se vedi ben i ciodi.
Ultima modifica di AdlerTS il lunedì 15 dicembre 2008, 12:48, modificato 1 volta in totale.


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 33908
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » lunedì 15 dicembre 2008, 12:47

Rawa Ruska ha scritto:Spero che gaverè visto el sciopo del marinaio esposto in Pescheria (per la prima volta in 90 ani!) nela sezion Trieste in guera. El iera de anorum al museo de storia patria, come dimenticado...
ghe xe un link un per de post più sora in sto thread. Xe tante robe interessanti in sta mostra, pecà che sula porta xe un divieto de foto e de filmar, anche se mi go visto più de un cola machina fotografica in man. E purtroppo no go visto in vendita un catalogo completo dela mostra.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » lunedì 15 dicembre 2008, 12:49

Gavemo incrosado le risposte :-D


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
serlilian
distinto
distinto
Messaggi: 1697
Iscritto il: sabato 10 maggio 2008, 21:03
Località: T.L.T.
Contatta:

Messaggio da serlilian » lunedì 15 dicembre 2008, 19:15

Rawa Ruska ha scritto:Spero che gaverè visto el sciopo del marinaio esposto in Pescheria (per la prima volta in 90 ani!) nela sezion Trieste in guera. El iera de anorum al museo de storia patria, come dimenticado...

Rawa Ruska
Anche ti qua? Ben rivado. :clapping_213:


[i]Liliana[/i]
- . - . -
[size=75][i]"Quando comincia una guerra, la prima vittima è la Verità.
Quando la guerra finisce, le bugie dei vinti sono smascherate,
quelle dei vincitori, diventano Storia."
(A. Petacco - La nostra guerra)[/size][/i]

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 33908
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » mercoledì 14 gennaio 2009, 12:39

a proposito di ciodi del Marinaio, legio in San Giacomo de Zubini, pag 248:
-8 luglio 1916 : Circ. Mag. sull'inaugurazione del Marinaio di ferro. l 12 luglio gli allievi della Scuola popolare e cittadina Arciduca Francesco Ferdinando, accompagnati dalla banda, si sono recati a battere il chiodo in Piazza Grande. Il Sig. Commissario Imperiale aveva elargito Cor. 200 per l'acquisto di chiodi da parte degli allievi delle civiche scuole: a questa scuola furono rimesse Cor. 9 colle quali 18 allievi scelti tra i più meritevoli hanno acquistato un chiodo da 50 cent.

Insomma, 400 ciodi li offriva el governo per far andar avanti el lavor :-D :-D :-D


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » sabato 6 febbraio 2010, 22:21

babatriestina ha scritto:
MisterKappa ha scritto: El marinaio de fero xe sta buta' in mar nei ultimi giorni prima che rivassi i taliani, forsi el 30 otobre.
Go leto de qualche parte che i lo ga brusado propio el 30 ottobre, credo che sia i diari de Lucia Tranquilli

Pareria che ad gni modo in quela data non el fussi più in piazza, ma in una Esposizion de Guerra ! (tignindo per bon Giuliano Gaeta).
Per chi ama queste cronache, come mi: el marinaio jera stado costruido per opera della "Società triestina austria" nel luglio 1916, xe stado inaugurado dal cav. Bernettich-Tommasini insieme al Luogotenente Fries-Skene e all'ammiraglio Koudelka, nonché benedetto dal vescovo Karlin. El primo ciodo xe stado batudo prorpio dal Koudelka per incarico de Francesco Giuseppe.


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 33908
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » domenica 7 febbraio 2010, 7:04

Immagini e breve storia del Marinaio de ferro anche su Trieste, una città senza monumenti, pag .89-90


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rawa Ruska
ixolan
ixolan
Messaggi: 292
Iscritto il: giovedì 11 dicembre 2008, 18:55

Messaggio da Rawa Ruska » domenica 7 febbraio 2010, 9:23

Mi dai i dati del libro citato? edizione anno ecc?

Grazie!

Rawa Ruska



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 33908
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » domenica 7 febbraio 2010, 17:31

Rawa Ruska ha scritto:Mi dai i dati del libro citato? edizione anno ecc?

Grazie!

Rawa Ruska
se ti riferisci a quanto sopra:
Trieste una città senza monumenti
a cura di Pier Paolo Sancin
luglio editore
prima edizione 2009
ISBN 978-88-89153-53-6
stampa maggio 2009
( ne parlavo in Novità librarie)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rawa Ruska
ixolan
ixolan
Messaggi: 292
Iscritto il: giovedì 11 dicembre 2008, 18:55

Messaggio da Rawa Ruska » martedì 9 febbraio 2010, 14:58

Grazie. Mi era sfuggito. Rawa Ruska



AM
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 165
Iscritto il: giovedì 16 luglio 2009, 15:13

Messaggio da AM » lunedì 15 febbraio 2010, 17:22

ffdt ha scritto:Facile ... te paghi, i te da` el ciodo, i te presta un martel, te pianti el ciodo e te ghe torni el martel.

Se xe in tanti a far cusi` el mariner el diventa de fero :-)

Ciau

Franco

questa non la sapevo...... :roll:


Si fatica a salire sulla montagna, ma giunti alla vetta è dolce il riposo

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 33908
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Marinaio di ferro

Messaggio da babatriestina » lunedì 12 gennaio 2015, 17:49

la pubblicità, al Museo de Henriquez

Immagine

coi costi, ed un certificato
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 33908
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Marinaio di ferro

Messaggio da babatriestina » martedì 4 agosto 2015, 12:37

ovviamente xe esposti i resti al e ve linko le foto
Immagine

Immagine

ma go ripreso questo topic perchè in Francia go trovado un de sti sistemi de ciodi attivo.
Nela parochiale de s Emilion, noto paese per i sui vini, ghe xe i ciodi, el tronco e el marteletto, gradida un'offerta se ben me ricordo 5 o 10 euro per el restauro e mantegnimento dela cesa (che xe efettivamente bela e merita)
Immagine
Go fato el oferta e go piantado el mio ciodin.. adesso tuti precisi de otton


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3548
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Marinaio di ferro

Messaggio da Ciancele » mercoledì 5 agosto 2015, 6:57

babatriestina ha scritto: ..... Go fato el oferta e go piantado el mio ciodin.. adesso tuti precisi de otton
No savevo che te va fora de casa a piantar ciodi. :cartello_lol:
NdA per i non autoctoni: Questo scherzo è possibile solo in dialetto in quanto si tratta di un modo di dire. Piantar ciodi significa piantare chiodi, cioè inchiodare, ma in dialetto anche contrarre piccoli debiti.



Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6756
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Marinaio di ferro

Messaggio da sono piccolo ma crescero » mercoledì 5 agosto 2015, 13:26

Comunque, se vardo el s'ciopo e el tronco francese, capiso che l'Austria iera un paese ordinato. Vardè in che maniera ordinata che i ga piantà i ciodi sul s'ciopo e che ala rinfusa che i li ga piantadi sul tronco de soto.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
Zigolo
distinto
distinto
Messaggi: 1072
Iscritto il: lunedì 31 marzo 2008, 23:22
Località: Trebiciano

Re: Marinaio di ferro

Messaggio da Zigolo » mercoledì 5 agosto 2015, 14:55

Ani fa (più de vinti) iero andà in un local a Fratrija, in Croazia subito dopo el confin de Sicciole. Fora del local ghe iera: un ceppo, una scatoleta con ciodi senza testa (con do punte) e un martel anca lu con do punte.

Vignindo via bisognava provar a impirar un ciodo intel tronco. E qulchedun impirà in efeti ghe iera, ma mi no son rivà.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 33908
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Marinaio di ferro

Messaggio da babatriestina » mercoledì 2 marzo 2016, 21:51

le foto del Marinaio dall'Archivio di Stato austriaco

Immagine

Immagine

Immagine

Ho lasciato volutamente il logo dela biblioteca


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 33908
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Marinaio di ferro

Messaggio da babatriestina » lunedì 5 dicembre 2016, 10:44

Ma non occorre andare finoa Vienna perchè anche la nostra Biblioteca civica ne ha immagini disponibili:
L'inaugurazione

Immagine

la foto con la data
Immagine

e poi.. si c transit gloria mundi:
o se se nega o se se brusa si dice qua

un primo tentativo di bruciarlo
( ovviamente 30 ottobre 1918)
Immagine
e poi il lancio in sacchetta: i tipi in barca lo affogano ( ma galleggia, perchè non gli hanno messo la pietra come a sanGiusto)o lo recuperano? ho letto entrambe le versioni

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1751
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Marinaio di ferro

Messaggio da Piereto » lunedì 5 dicembre 2016, 16:58

Ciaparsela co una testa de legno ......



Rispondi

Torna a “La prima guera mondial”