Un pensier ai Fanti

soprattutto in relazion a Trieste
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » lunedì 4 agosto 2008, 22:33

Da giornal Trentino sul web:

PEIO. Troverà sepoltura nel cimitero di San Rocco il piede ritrovato ieri mattina sul Piz Giumela. Ad accogliere il resto umano restituito dai ghiacci sarà la tomba centrale che accoglie uno dei tre Kaiserschützen cui, al momento del ritrovamento nel 2004, mancavano parecchie parti del corpo.

Un nuovo ritrovamento che, nell'anno che celebra i novant'anni dalla fine della Grande Guerra, riporta l'attenzione sui tragici fatti che nel settembre del 1918 videro Alpini e Kaiserschützen fronteggiarsi nella battaglia più alta della storia. Uno scarpone militare e al suo interno un piede. Nulla più. A procedere al recupero del reperto sono stati ieri mattina due responsabili del Museo della Guerra Bianca di Peio Paese: una volta giunti sul posto, nei pressi del luogo dove vennero ritrovati i corpi dei tre Kaiserschützen, hanno potuto rendersi conto che si trattava di una scarpa austriaca. Ancorato al ghiaccio vi era il piede, che tuttavia, dopo lo scavo della zona circostante, si è dimostrato non essere collegato ad altre parti del corpo. Così, dopo aver informato i carabinieri, il reperto è stato trasportato a valle e custodito nella cappella mortuaria del cimitero di Peio, in attesa dell'autorizzazione alla sepoltura. «Il piede è stato ritrovato sul Piz Giumela a quota 3.520 - spiega Maurizio Vicenzi, direttore del Museo di Peio - cinque metri più in alto rispetto a dove vennero scoperti i corpi dei tre Kaiserschützen. La scarpa e il piede, tagliato all'altezza della caviglia, si trovavano con ogni probabilità nel punto in cui esplose la granata che uccise i tre soldati sepolti a San Rocco».


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
Angiolina
ixolan
ixolan
Messaggi: 235
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2008, 21:04

mostra vita in trincea a romans d'isonzo

Messaggio da Angiolina » martedì 21 ottobre 2008, 17:36

Magari Adler ne ha già parlato ma io non lo trovo. :oops: E forse non è un granché ma io non lo posso sapere da qui :wink:
Mi è arrivata questa segnalazione:

Vita in trincea
1918-2008
90° anniversario della conclusione della Prima Guerra Mondiale
ŽIVLJEDNJE V STRELSKIH JARKIH / VITE IN TRINCEE
Ob 90-letnici konca prve svetovne vojne / 90m aniversari da la fin de Prime Vuere Mondiâl
MOSTRA/RAZSTAVA/MOSTRE
Romans d’Isonzo
Via Latina - Villa del Torre (g.c.)

INAUGURAZIONE/ODPRTJE/INAUGURAZION

venerdì 24 ottobre 2008 ore 18.30
a cura di Comune di Romans d’Isonzo
Assessorato alla Cultura
in collaborazione con

Museo “Ricordi della Grande Guerra a San Martino del Carso”
Associazione “Društvo soška fronta” di Šempeter pri Gorici (Slo)
con il patrociio della Provincia di Gorizia
l’adesione del Comune di Šempeter pri Gorici (Slo)
la collaborazione della Società Filologica Friulana
il contributo di Friuladria - filiale di Sagrado
la gentile concessione della famiglia del Tore


Link utile:http://www.comune.romans.go.it



Avatar utente
Angiolina
ixolan
ixolan
Messaggi: 235
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2008, 21:04

Messaggio da Angiolina » martedì 21 ottobre 2008, 17:37

Per favore, Mod, si potrebbe evitare l'effetto lenzuolo? Abbiate pazienza, ho perso la mano...



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34782
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » martedì 21 ottobre 2008, 17:43

Angiolina ha scritto:Per favore, Mod, si potrebbe evitare l'effetto lenzuolo? Abbiate pazienza, ho perso la mano...
MOD l'ho accorciato, togliendo gli spazi bianchi fra una riga e l'altra. Succede quando si fanno certi copiaincolla, a volte un preview aiuta, a basta andare alla fine di ogni riga cancellando. Gli effetti lenzuolo peggiori sono quelli in larghezza. /MOD


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
serlilian
distinto
distinto
Messaggi: 1697
Iscritto il: sabato 10 maggio 2008, 21:03
Località: T.L.T.
Contatta:

Messaggio da serlilian » martedì 21 ottobre 2008, 23:46

Interessante. Si potrebbe andare a vedere.


[i]Liliana[/i]
- . - . -
[size=75][i]"Quando comincia una guerra, la prima vittima è la Verità.
Quando la guerra finisce, le bugie dei vinti sono smascherate,
quelle dei vincitori, diventano Storia."
(A. Petacco - La nostra guerra)[/size][/i]

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » mercoledì 22 ottobre 2008, 12:25

Bentornata Angiolina :-D


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
Angiolina
ixolan
ixolan
Messaggi: 235
Iscritto il: lunedì 20 ottobre 2008, 21:04

Messaggio da Angiolina » mercoledì 22 ottobre 2008, 12:31

Grassie, Sior Mod :wink:



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » domenica 21 dicembre 2008, 21:47

Un filmato da internet: Hell in the Trenches


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
rofizal
notabile
notabile
Messaggi: 3396
Iscritto il: domenica 1 gennaio 2006, 18:56
Località: Terra

Messaggio da rofizal » lunedì 22 dicembre 2008, 6:34

Me par sai nitido (e anche a colori) per eser originale (a parte forsi qualche breve momento), forsi xe trato da qualche film. Comunque bel e... rendi l'idea.


[i]Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera[/i]
[S. Quasimodo]

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6986
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Messaggio da sono piccolo ma crescero » lunedì 22 dicembre 2008, 8:12

Alcune mi sembrano filmati di studio (è quantomeno improbabile che ci fosse un operatore a riprendere i soldati che saltano dentro alla trincea in cui si trova lui).

Alcune mi sembravano colorizzate (solo i volti a colori se ho visto bene)

Mi sembrava, poi, che ci fosse un misto tra prima e seconda guerra; nella prima guerra mondiale, se non erro, il trascinamento della pellicola avveniva a manovella e quindi sia l'esposizione che la fluidità del movimento risentivano dell'abilità dell'operatore a mantenere un movimento costante. Inoltre si cercava di simulare una cadenza di 16 fotogrammi al secondo per cui i movimenti, proiettati oggi, sembrano innaturalmente accelerati. Alcune delle riprese mi sembrano, invece, con un'esposizione troppo stabile per essere fatte con una cinepresa a manovella.

Comunque, prima o seconda guerra che fosse, studio o realtà, doveva essere sempre vita dura (mio nonno che la fece sui Carpazi prima e sul fronte italiano poi, non ne volle mai parlare (salvo poche battute fatte per lo più per educarmi alla pace).



Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 6986
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Messaggio da sono piccolo ma crescero » lunedì 22 dicembre 2008, 19:52

AdlerTS ha scritto:Qualchidun ga mai letto "SILENT NIGHT" de Stanley Weintraub sulla famosa tregua del nadal 1914 tra soldati tedeschi ed inglesi ?
Me xe stado consigliado come un libro scrito ben, con fonti de prima man.
Stanotte, alle 23 e qualcosa, su Rete 4 danno un film sull'episodio.



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » sabato 27 dicembre 2008, 23:31

sono piccolo ma crescero ha scritto:
AdlerTS ha scritto:Qualchidun ga mai letto "SILENT NIGHT" de Stanley Weintraub sulla famosa tregua del nadal 1914 tra soldati tedeschi ed inglesi ?
Me xe stado consigliado come un libro scrito ben, con fonti de prima man.
Stanotte, alle 23 e qualcosa, su Rete 4 danno un film sull'episodio.
"Sono piccolo" se riferiva a JOYEUX NOEL: UNA VERITA' DIMENTICATA DALLA STORIA de Christian Carion, 2005.

Immagine

Spero vivamente che lo gabbi visto el maggior numero de persone possibile, anche se a quell'ora non so quanti che jera a vardarlo.
Grazie infinite a Sono Piccolo per averme fatto veder questa pellicola, che me ga commosso; nell'infinita tristezza del conflitto che ricominicia dopo la tregua e la punizion dei soldati coinvolti (nonché del prete che ga recitado la Messa comune per francesi, tedeschi e scozzesi) el messaggio xe che el mondo ga una speranza la dove se trova gente de bona volontà. Da oggi in poi per mi l'Adeste fideles ga un significato in più.

Se lo gavé perso andè a noleggiarlo.

La foto xe tratta dal sito ufficiale: http://www.joyeuxnoel-lefilm.com/


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » lunedì 21 settembre 2009, 12:29

Per quel che riguarda el trentino, ghe xe la possibilità de reperir i nomi dei caduti on line sul sito trentinocultura.

Saria bel aver un servizio simile anche per quei delle nostre zone.


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
ernesto93
ixolan
ixolan
Messaggi: 186
Iscritto il: mercoledì 2 dicembre 2009, 19:08

triestini

Messaggio da ernesto93 » lunedì 7 dicembre 2009, 3:29

difficilmente penso che saranno state di triestini, che di solito venivano mandati sul fronte russo, finchè c'era..
no xe del tutto vero, in una delle prima battaglie dell'Isonzo i gaveva mandà el 97°, solo che no so che divisioni. E niente de dificile che fussi i nostri, perchè i mandava gente de continuo su e zò col treno, per via che no i gaveva bastanza omini per tapàr tutti i busi.

Le bataglie durava setimane; se iera caligo, un per de treni rivava in 1-2 giorni.

Mio nono no iera là sicuro, ma suo fradel si perchè el viveva a Lubiana, là iera un battagliòn famosissimo de "magna taliani", me sembra el 25°, doverò andar a veder le foto in cantina.

Go letto de altre testimonianze de gente che parlava italian sull'Isonzo, sembra che no i se palesassi sai. Ma anche in sto caso, chi che scriveva contava i episodi ma no i detagli.

E po' xe un cimitero de guerra AU a San Michele al Tagliamento, roba del Piave, dove che xe diversi nomi nostrani; se un giorno me ricordo, me fermo co son in giro per lavòr e vado a vedèr.



Rawa Ruska
ixolan
ixolan
Messaggi: 292
Iscritto il: giovedì 11 dicembre 2008, 18:55

Messaggio da Rawa Ruska » giovedì 10 dicembre 2009, 17:04

Fu il Decimo Marchbaon dell'IR 97 a partecipare alla II battaglia dell'Isonzo nella zona di Bosco Cappuccio, tra Sdraussina e il San Michele. Purtroppo la sua presenza non è riportata nemmeno nella Relazione Ufficiale Austrica, ma esistono stralci di diari che ho pubblicato nel mio Dalla Galizia all'Isonzo, Gaspari editore. Orpo, ma no lo ga leto nisun? ogni seconda discusion devo "presentarlo" e si che a Trieste lo go presentà almeno tre volte. Modestia a parte se el lavor più esustivo fato in 90 ani sul 97, dalla costituizion a la guera. Coi fati grandi me fermo alla battaglia di Leopoli, ma ghe se anche un sunto de quel che nasi dopo, e diari inediti, e storie...
Regaleto de Nadal?

Rawa Ruska



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS » giovedì 10 dicembre 2009, 21:54

Purtroppo la Gaspari non ga una grande distribuzion ... doverò deciderme a ciorlo via web !


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
ernesto93
ixolan
ixolan
Messaggi: 186
Iscritto il: mercoledì 2 dicembre 2009, 19:08

libri

Messaggio da ernesto93 » giovedì 10 dicembre 2009, 23:46

Adler, te convièn far un salto a Gorizia, la Editrice Goriziana xe di fronte al ex cine Verdi. Solo, no sta portarte la carta de credito o tropi soldi in scarsela perchè senno te va via gòbo. Per chi che ga la spiza dela Storia, xe come la grota de Alì Babà.

Ciao Robi, l'ultima volta che iero là 2 setimane fa go speso quasi 100 euri per roba che me servi più urgente, no sta preocuparte che quel tuo sarà el prossimo... se no sarà per Nadàl sarà per la Befana :-)



Rawa Ruska
ixolan
ixolan
Messaggi: 292
Iscritto il: giovedì 11 dicembre 2008, 18:55

Messaggio da Rawa Ruska » venerdì 11 dicembre 2009, 16:17

Su Trieste consiglio la Transalpina.

Rawa Ruska



VetRitter
distinto
distinto
Messaggi: 1163
Iscritto il: martedì 13 ottobre 2009, 16:25
Località: Piacenza (provincia)

Messaggio da VetRitter » venerdì 11 dicembre 2009, 17:27

Rawa Ruska ha scritto:Su Trieste consiglio la Transalpina.

Rawa Ruska
dove se trova de preciso? per Natale rivo e me voio rifornir...



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 34782
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » venerdì 11 dicembre 2009, 17:30

VetRitter ha scritto:
Rawa Ruska ha scritto:Su Trieste consiglio la Transalpina.

Rawa Ruska
dove se trova de preciso? per Natale rivo e me voio rifornir...
Via Torrebianca.. ottima anche per cartine e libri de montagna.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “La prima guera mondial”