Goffredo de Banfield

soprattutto in relazion a Trieste
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Proverò a vedere se lo trovo in giro :wink:


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37101
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

gavevi visto questa pagina che po xe del nostro forumista MisterKappa?
http://www.misterkappa.it/cmi-au01.html
??
:-D :-D :-D


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
serlilian
distinto
distinto
Messaggi: 1697
Iscritto il: sab 10 mag 2008, 21:03
Località: T.L.T.

Messaggio da serlilian »

No, questa no la gavevo vista.
Go anche mi quela foto de de Banfield. :-D


[i]Liliana[/i]
- . - . -
[size=75][i]"Quando comincia una guerra, la prima vittima è la Verità.
Quando la guerra finisce, le bugie dei vinti sono smascherate,
quelle dei vincitori, diventano Storia."
(A. Petacco - La nostra guerra)[/size][/i]

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

babatriestina ha scritto:gavevi visto questa pagina che po xe del nostro forumista MisterKappa?
http://www.misterkappa.it/cmi-au01.html
??
:-D :-D :-D
Strano che non te gabbi la foto in originale :wink:


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37101
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

AdlerTS ha scritto:
babatriestina ha scritto:gavevi visto questa pagina che po xe del nostro forumista MisterKappa?
http://www.misterkappa.it/cmi-au01.html
??
:-D :-D :-D
Strano che non te gabbi la foto in originale :wink:
la foto xe anche nel suo libro, mi me gaveva colpido che la iera stada mandada come cartolina.
Go una foto con dedica del Maestro ( che ghe go domandado mi), diverse foto dela Baronessa ( anche se senza dedica) , e del Baron go la dedica sul libro.. mi go la foto inedita che go pubblicado, no foto ufficiali e militari.
Go anche una gran bella foto della famiglia vizin al caminetto, ma trattandose de una foto Ceretti credo che la sia ancora sotto el copyright.
Quele le colleziona Serlilian. :-D


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da AdlerTS »

AdlerTS ha scritto: Entrò nella Tripcovich & Cie, azienda di suo suocero Diodato Tripcovich, (Banfield sposò la Contessa Maria Tripcovich nel 1920) specializzata nel recupero e riparazione di navi. La sua società divenne importante ed attiva in tutto il Mediterraneo.
A proposito dell'attività de recupero: su ebay austria xe in vendita foto del recupero dell'Innsbruck nel golfo de Trieste, con autografo originale della ns. aquila.

Vedi qua


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37101
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

Se gavè visto ieri sul Piccolo, iera un articolo tuto dedicado ai de Banfield, con foto inedite. mancava un riferimento al associazion de assistenza ai veci e una dela baronessa Maria.
per quela, go finalmente copiado una foto ricevuda in famiglia, che la la rappresenta giovine, probabilmente ai tempi del matrimonio. ve la posto come omaggio a una persona che me iera molto cara
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
ernesto93
ixolan
ixolan
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 2 dic 2009, 19:08

celebraziòn de Lissa

Messaggio da ernesto93 »

go visto sto vecio post, sul fato che el mato festegiasi o meno l'aniversario dela bataglia de Lissa. Posso dirve che el 17 otobre del 1913 iera festa granda in tuta la cità co' le scole serade, che iera el centenario. Nei ani dopo le scole no gaveva serà, ma calcolo che restava festa granda e festegiamenti a nastro, sopratuto pei militari.



Avatar utente
ernesto93
ixolan
ixolan
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 2 dic 2009, 19:08

passo + longo de la gamba

Messaggio da ernesto93 »

no me par che se tratasi semplicemente de questo; se no me ricordo mal, qualchidùn che xe meio no far el nome, el gaveva fato robe strane de nascosto del baròn, che in scritorio no i lo vedeva mai, che el gaveva tuto altro per la testa. Iera stade anche indagini ed imputazioni, gente che conossevo iera stada qualche giorno in buso. Po' no me ricordo come la xe finida, se xe stà processi o no; me ricordo benissimo che el baròn ga messo del suo per limitàr i danni e che de i altri due, no go mai più sentì parlàr.



Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: ven 18 apr 2008, 6:24
Località: Trieste

Re: celebraziòn de Lissa

Messaggio da 1382-1918 »

ernesto93 ha scritto:go visto sto vecio post, sul fato che el mato festegiasi o meno l'aniversario dela bataglia de Lissa. Posso dirve che el 17 otobre del 1913 iera festa granda in tuta la cità co' le scole serade, che iera el centenario. Nei ani dopo le scole no gaveva serà, ma calcolo che restava festa granda e festegiamenti a nastro, sopratuto pei militari.
Te se sta confondendo, quella del 1813 iera la battaglia de Lipsia, quela de Lissa no c'entra niente e la iera del 1866.



Avatar utente
ernesto93
ixolan
ixolan
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 2 dic 2009, 19:08

grazie

Messaggio da ernesto93 »

per averme corretto, gavevo ciapà Lipsia per Lissa. Meno mal che no me son sbaglià co Lipiza, te se immagini? :-D



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37101
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da babatriestina »

Dalle mie negative originali degli anni 50, ancora un paio di immagini del Barone alle nozze della figlia
Immagine

Immagine
( dietro, la moglie, baronessa Maria)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da AdlerTS »

Qualcuno ha scritto un articolo su bora.la rubacchaindo un po' da questi messaggi (i primi addirittura del 2006) ed è nata una diatriba sulla frase (ripresa pari pari da Wiki )
Fu il più vittorioso pilota della k.u.k. Kriegsmarine nel corso della prima guerra mondiale,


perché altri piloti abbatterono un numero di avversari maggiore. Ricordo che Banfiled non apparteneva all'aviazione, bensì alla Marina: da qua l'apparente incongruenza di alcune classifiche. A tale proposito, è celebre la foto assieme all'Imperatore Carlo dove il nostro è l'unico con un uniforme differente.


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37101
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da babatriestina »

AdlerTS ha scritto: Ricordo che Banfield non apparteneva all'aviazione, bensì alla Marina.
Dimmi ignorante, ma io credevo che nella prima guerra mondiale l'aviazione non fosse un'Arma a sè stante, ma facesse comunque parte della Marina.
mi spiegate meglio il rapporto a quel tempo?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da AdlerTS »

Una jera la k.u.k. Luftfahrtruppen e una la k.u.k. Kriegsmarine. ho messo il link di Wiki che spiega la cosa con linguaggio semplice e che considera
l'aviazione di marina come un'altra componente della forza aerea austro-ungarica
a proposito della foto
AdlerTS ha scritto: A tale proposito, è celebre la foto assieme all'Imperatore Carlo dove il nostro è l'unico con un uniforme differente.
la trovate qua


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37101
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da babatriestina »

Segnalado dalal fia del Baron:
http://www.janeland.com/ROOTMUMB/rootmumb.html
in particolar:
II. Nathalie Adelheid Louise Theresia Baroness M v M
Born: 25.11.1853, Vienna
Married: 9.9.1876, Trieste
Richard Mitis Baron Banfield
Died: 23.6.1943, Vienna


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da AdlerTS »

dopo tanto tempo, i ga finalmente ristampado la biografia "L'Aquila di Trieste", la podè trovar facilmente in libreria :-)


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da AdlerTS »

AdlerTS ha scritto:Entrò nella Tripcovich & Ci, azienda di suo suocero Diodato Tripcovich, (Banfield sposò la Contessa Maria Tripcovich nel 1920) specializzata nel recupero e riparazione di navi. La sua società divenne importante ed attiva in tutto il Mediterraneo.
Pubblicità del 39 dell'azienda !

Immagine


Mal no far, paura no gaver.

Rawa Ruska
ixolan
ixolan
Messaggi: 292
Iscritto il: gio 11 dic 2008, 18:55

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da Rawa Ruska »

Una lettera dal mio archivio. In fondo la sig.ra eunik cita Banfield. Questa corrispondenza, pubblicata parzialmente in Qualestoria, cita molti fatti della città, bombardamenti italiani compresi.

Rawa Ruska

Herrn
Pino Seunik
KuK 5 A.K.
Gstbs. Abteilung
Passierschein Gruppe
Felpost 339
2 ½ pomeridiane. Trieste 17-8-1916
Amato mio Pino. Confermo la mia di ieri. Oggi ricevetti la tua bella illustrata del 15 corr. Ogni tanto vi è ritardo di posta e la maggior parte proprio quando si desidera di più. La lettera l’avrai ricevuta io spero. Cedo che sei molto spiacente non potendo venire ancora a vederla la tua Rinuccia. Ma speriamo presto. Immaginavi ciò che penso? Ma credo che più d’uno avrà pensato come me. Quella tua mi rese più tranquilla. Non del tutto però. Magari che avrebbero cucinato qualche cosa di buono, ma dubito. Sono diventata pessimista, da qualche tempo. Papà mi sta meglio. Gottardo ricevette un rifiuto da Baden per sovrappiù anche un biasimo. Non sa neppur lui perché. Avanti far un’altra domanda in qualche altro ospedale, penserà due volte, scrisse. Non avrà saputo far bene la domanda. Mi spiace povero Gottardo. Lui che desiderava tanto di venire più vicino ai suoi cari. Gli domanderò in proposito spiegazioni più chiare. Ieri gli mandai la fotografia di Rinuccia. Di salute tutti bene. Credo che Rinuccia farà ora i due dentini di sopra. Con tutto ciò è sempre buona. Carlo dirà perché poi mi scrive in rosso. Ma sai che sei il mio caro matacchione. Vedremo cosa ti risponderà alla tua domanda. Oggi furono i funerali delle tre vittime. Una donna di 70 anni, una ragazza di quindici e un fanciullo di sette anni. Povere famiglie. Ma anche due di quei altri pagarono cara la loro visita. Che bravo il nostro triestino Banfield , non è vero? E’ molto coraggioso. Oggi niente bagno, domani neppure. Qui oggi i negozi sono guarniti in giallo nero . Se avrò voglia andò a fare un giretto con Rinuccia. Per oggi tanti bacioni. Tua Emilia



Avatar utente
mandi_
notabile
notabile
Messaggi: 2773
Iscritto il: sab 22 mag 2010, 18:47

Re: Goffredo de Banfield

Messaggio da mandi_ »

Ho letto la corrispondenza di Gottardo Artico , pubblicata in "La Galizia all'Isonzo"Storia e storie dei soldati triestini nella Grande Guerra. Vedo che questa lettera riportata da Rawa Ruska è presente in "Quale storia" ma non nelle Feldpost e cartoline riportate nel libro.
Una domanda, Rawa Ruska, se posso...Esistono altre felpost di Gottardo ? Mi son piaciute molto le sue lettere alla sorella Emilia da Radkersburg, Graz, dalla Galizia e in particolare le descrizioni di Trieste dell'epoca. Ma la mia domanda vera è questa: Gottardo e i parenti triestini si esprimevano così bene in italiano o sono stati corretti gli errori ortografici e sintattici? Non usavano, secondo te, parlare ogni tanto in dialetto triestino?

...anche Gottardo scriveva, nella sua ultima felpost del 26-10- 18 : "Aspettiamo ardentemente la pace e il giorno del nostro ritorno alle nostre case"
In questa lettera mi piace che la definizione data da Emilia per Goffredo De Banfield sia "Il nostro Triestino".
Mandi


"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa, che ha fatto la tua rosa così importante"

Antoine de Saint-Exupéry

Torna a “La prima guera mondial”