NARCISI?

I fiori che se tien in casa o in giardin, roba coltivada, no selvadiga insoma
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4445
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

NARCISI?

Messaggio da Ciancele »

Bongiorno e bona domenica. A marenda gavevo sula tola fiori giali, una specie de narcisi: narcissus pseudonarcissus dela familia dei amaryllidaceae. Co’ i xe in fior xe primavera.


Avatar utente
Nona Picia
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 10972
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: NARCISI?

Messaggio da Nona Picia »

mi gavevo tulipani....:)


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38340
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: NARCISI?

Messaggio da babatriestina »

i narcisi in terazza speta un poco de sol per verzerse, ma intanto oggi go fotografado un primoleta soto la piova in carso
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4445
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: NARCISI?

Messaggio da Ciancele »

Nona Picia ha scritto: mi gavevo tulipani
Ich schicke Dir Tulpen aus Amsterdam, disi una vecia canzoneta. Go contà che l'altro ano iero in Olanda e go visto milioni de tulipani. Mi, che son prosaico, go crompà pintosto piante de fragole. Xe comestibili i tulipani? :cheezy_298:


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38340
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: NARCISI?

Messaggio da babatriestina »

no so, ma le primolete i me le ga fate magnar cola salata. Son sopravissuda senza conseguenze


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Flora de casa”