Liberty a Trieste

Regole del forum e norme sulla privacy
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.

Messaggioda DJANGO » sabato 17 ottobre 2009, 15:31

dopo il restauro
Allegati
DSC03156.JPG.jpeg
Avatar utente
DJANGO
vilegiante
vilegiante
 
Messaggi: 79
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 9:59

Messaggioda DJANGO » sabato 17 ottobre 2009, 15:37

prima
Allegati
P1000388.JPG
Avatar utente
DJANGO
vilegiante
vilegiante
 
Messaggi: 79
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 9:59

Messaggioda DJANGO » sabato 17 ottobre 2009, 15:39

dopo
Allegati
DSC03157.JPG.jpeg
Avatar utente
DJANGO
vilegiante
vilegiante
 
Messaggi: 79
Iscritto il: domenica 13 maggio 2007, 9:59

Messaggioda AdlerTS » lunedì 19 ottobre 2009, 12:50

Bravi muli, ottimo lavor !
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 22:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggioda babatriestina » domenica 10 gennaio 2010, 23:54

DJANGO ha scritto:Le sculture sono di Romeo Ratman, chi ne sa qualcosa di più?
go trovado qualcossa de lui, lo metterò in Sculture.
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda babatriestina » lunedì 11 gennaio 2010, 0:29

babatriestina ha scritto:ben bon, ve posto do case che xe su suo libro , architetto Zaninovich, primi del Novecento: una xe famosa e l'altra lo xe de meno, ma la ga le sue bellezze meno evidenti:
la più famosa xe Casa Valdoni del nome del committente, un medico ( sarà una dinastia de medici famosi) anche se la xe più nota come Casa del fauno e cussì la ciama quei de Trieste nascosta ( n 300), lori no la ghe piasi e el lo disi ciaro,
ieri go sentido una conferenza alla Minerva su sto Zaninovich, interessante: el iera spalatin, el ga studiado a Vienna con Otto Wagner e el ga partecipado alla costruzion del Ponte del Giubileo a Lubiana, quel che xe noto come el ponte dei draghi, e par che el gabi dado una man a disegnar i draghi: insomma i draghi de Lubiana e el fauno de via Comercial xe disegnai della stessa man!
come vedè..
Immagine
Immagine
e anche el nome de l'architetto, debitamente slovenizzado, sula targa del ponte:

Immagine

No basta, el ga progettado roba in porto, qualche casa più classica ( Casa Cassab ), e dopo i anni Venti el ga creado un particolar blocco architettonico, un elemento modular ( al posto dei classici mattoni forai) che in diverse forme se combinava per crear muri isolanti ( diversi spazi de aria dentro) , podeva accettar dentro i ferri del cemento armato e i disi che el doveva anche esser antisismico, el ga fatto brevettar e el ga costruido diversi edifici, no so se qua a Trieste o fora.
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda macondo » lunedì 11 gennaio 2010, 0:52

babatriestina ha scritto:gavemo scrito liberty, perchè xe el termine più generico, ma savemo che el stile xe art nouveau in Francia, Liberty in Inghilterra, Liberty e stile floreale in Italia e Jugendstil e Secession in Austria


Anche in Inghilterra se ciama art nouveau. Liberty xe una definizion esclusivamente italiana e ciapa el nome del famoso negozio de Londra (Liberty iera el cognome del paron...).
The company became synonymous with this new style, to the extent that in Italy, Art Nouveau became known as the Stile Liberty, after the London shop.


http://en.wikipedia.org/wiki/Liberty_%26_Co.

http://www.liberty.co.uk/
Avatar utente
macondo
notabile
notabile
 
Messaggi: 2655
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:54
Località: London, UK

Messaggioda babatriestina » lunedì 11 gennaio 2010, 1:03

macondo ha scritto:Anche in Inghilterra se ciama art nouveau. Liberty xe una definizion esclusivamente italiana e ciapa el nome del famoso negozio de Londra (Liberty iera el cognome del paron...).
The company became synonymous with this new style, to the extent that in Italy, Art Nouveau became known as the Stile Liberty, after the London shop.


http://en.wikipedia.org/wiki/Liberty_%26_Co.

http://www.liberty.co.uk/
e questa xe la pagina inglese con tutti i nomi:
http://en.wikipedia.org/wiki/Art_Nouveau

Naming the style

At its beginning, neither Art Nouveau nor Jugendstil was the common name of the style, and the style adopted different labels as it spread between artistic centers.[15] Those two names came from, respectively, Samuel Bing's gallery Maison de l'Art Nouveau in Paris and the magazine Jugend in Munich,[11] both of which promoted and popularized the style.[15]

ugend and Jugendstil
Jugendstil typography, applied to a brewery sign

Jugend: Münchner illustrierte Wochenschrift für Kunst und Leben (English: Youth: the illustrated weekly magazine of art and lifestyle of Munich) was a magazine founded in 1896 by Georg Hirth.[18] At the height of Art Nouveau, the magazine was instrumental in promoting the style in Germany. As a result, the magazine's name was adopted as the most common German-language term for the movement: Jugendstil ("Jugend-style"), although, in the early 20th century, the word was applied to only two-dimensional examples of the graphic arts

Other names

Other local names were associated with the characteristics of its forms, its practitioners and their works, and schools of thought or study where it was popular. Moreover, many terms approximate the idea of "newness." Before the term "Art Nouveau" became de rigueur in France, le style moderne ("the modern style") was the more frequent designation.[15] Arte joven ("young art) in Spain, Arte nuova ("new art") in Italy, and Nieuwe kunst ("new art") in the Netherlands, модерн ("new", "contemporary") in Russia - all continue this theme.[11] In similar manner, its modern characteristics gave way to the label of Catalan Modernisme in Barcelona. Many names refer specifically to the organic forms that were popular with the Art Nouveau artists: Stile Floreal ("floral style"), Lilienstil ("lily style"), Style Nouille ("noodle style"), Stile Vermicelli ("vermicelli", or "little worm noodle" style), Bandwurmstil ("tapeworm style"), Paling Stijl ("eel style"), and Wellenstil ("wave style").[15]

In other cases, important examples, well-known artists, and associated locations influenced the names. Hector Guimard's Paris Métro entrances, for example, provided the term Style Métro, the popularity in Italy of Art Nouveau designs from London's Liberty & Co department store resulted in its being known as the Stile Liberty ("Liberty style"), and, in the United States, it became known as the "Tiffany style" due to its connection to Louis Comfort Tiffany.[11][15] In Austria, a localized form of Art Nouveau was practiced by artists of the Vienna Secession, and it is, therefore, known as the Sezessionstil ("Secession style").[21] In the United Kingdom, it is associated with the activities of Charles Rennie Mackintosh in Glasgow, and is often known as the "Glasgow" style.

Come vedè , no manca nomi, mi gavevo semplificado troppo e mal..
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda babatriestina » lunedì 11 gennaio 2010, 8:22

Un post scriptum e una precisazion per l'architetto: ghe iera due architetti Zaninovich:
1 Giorgio Zaninovich Spalato 1876- Buenos Aires 1946) che xe el architetto dei edifici Liberty, Lubiana e par anche a Ragusa, Vienna e Varsavia, oltre che anche della palazzina adesso del Circolo Ufficiali, emigrado a Buenos Aires dopo la prima guerra, anche se el brevetto de cui ve disevo iera italian del 1923 ( vista la foto del foglio original) mentre le villette iera appunto in Argentina
2 Giovanni ( Gino) Zaninovich ( Spalato 1882 -Trieste 1969) anche lui ga studiado a Graz e Vienna e xe invece el autor della case più tradizionali come Casa Cassab e una in via del Bosco. Questo invece xe restado qua e dal 1927 ga cambiado el nome in Zanino.

( vegnissi de pensar che i fussi stai fradei..)
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda AdlerTS » lunedì 11 gennaio 2010, 13:34

babatriestina ha scritto:Un post scriptum e una precisazion per l'architetto: ghe iera due architetti Zaninovich:
1 Giorgio Zaninovich Spalato 1876- Buenos Aires 1946) che xe el architetto dei edifici Liberty, Lubiana e par anche a Ragusa, Vienna e Varsavia, oltre che anche della palazzina adesso del Circolo Ufficiali, emigrado a Buenos Aires dopo la prima guerra, anche se el brevetto de cui ve disevo iera italian del 1923 ( vista la foto del foglio original) mentre le villette iera appunto in Argentina


... e el ga frequentado el Volta
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 22:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggioda babatriestina » lunedì 11 gennaio 2010, 14:38

AdlerTS ha scritto:
babatriestina ha scritto:1 Giorgio Zaninovich Spalato 1876- Buenos Aires 1946


... e el ga frequentado el Volta
e difatti al Volta, nella biblioteca, i disi che se trova molte robe assai interessanti relative all'architettura dell'epoca.
Anche perchè le scole superiori no ginnasiali fin a una ventina de anni fa ( quindo no solo sotto la Defonta.. :wink: ) portava a un titolo spendibile professionalmente e gaveva delle biblioteche no solo per invoiar la muleria ala lettura, ma per el aggiornamento dei professori. Solo che certe scole sa de gaver sto tesoro e lo metti in mostra, altre par quasi che lo consideri una seccatura e solo una roba de tegnir sotociave che no vadi perso, e se nissun ghe interessa, meo... :evil:

a proposito del Volta, legio riportado
Giorgio Zaninovich (o Zaninović) - Architetto
El annuario del Volta riporta le due grafie del cognome? saria la prima volta che lo trovassi in un annuario de scole dela Defonta... :shock:
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda AdlerTS » martedì 12 gennaio 2010, 13:14

babatriestina ha scritto::

a proposito del Volta, legio riportado
Giorgio Zaninovich (o Zaninović) - Architetto
El annuario del Volta riporta le due grafie del cognome? saria la prima volta che lo trovassi in un annuario de scole dela Defonta... :shock:


No, el Volta scrivi solo la grafia ch. Quela col ć go zontado mi. :-)
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 22:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggioda babatriestina » martedì 12 gennaio 2010, 13:49

AdlerTS ha scritto:No, el Volta scrivi solo la grafia ch. Quela col ć go zontado mi. :-)
per far riferimento a come che i scrivi a Lubiana e perchè se capissi che xe sempre lu, immagino. :-D
e te ga fatto ben, perchè se no i me gavessi dito, mi no gavessi colegado subito sior Jurij Zaninović; con Giorgio Zaninovich, te vedi che baul che son...
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda 1382-1918 » mercoledì 20 gennaio 2010, 19:15

babatriestina ha scritto:
AdlerTS ha scritto:No, el Volta scrivi solo la grafia ch. Quela col ć go zontado mi. :-)
per far riferimento a come che i scrivi a Lubiana e perchè se capissi che xe sempre lu, immagino. :-D
e te ga fatto ben, perchè se no i me gavessi dito, mi no gavessi colegado subito sior Jurij Zaninović; con Giorgio Zaninovich, te vedi che baul che son...


Però el cognome xe croato perchè in sloven la lettera " ć " no esisti. In sloven esisti solo la " č ", inveze in croato tutte e due, sia " č " che " ć ", e l'ultima "c" dei cognomi, che in italian se scrivi "ch", in croato xe sempre " ć ".
Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
 
Messaggi: 829
Iscritto il: venerdì 18 aprile 2008, 6:24
Località: Trieste

Messaggioda babatriestina » mercoledì 20 gennaio 2010, 20:08

1382-1918 ha scritto:Però el cognome xe croato perchè in sloven la lettera " ć " no esisti. In sloven esisti solo la " č ", inveze in croato tutte e due, sia " č " che " ć ", e l'ultima "c" dei cognomi, che in italian se scrivi "ch", in croato xe sempre " ć ".
el mato iera spalatin, quindi più sul croato che sul sloven: tuto dipendi de come che i scriveva, che soto l'Austria i scriveva assai spesso la -ch finale. Saria de veder le sue carte de identità o la sua firma. De solito, per i cognomi penso che fazeva fede come che gaveva scritto el prete sui registri parochiali, prima che vegni suso i anagrafi.
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda babatriestina » sabato 23 gennaio 2010, 23:57

Una piccola divagazion sempre su sto stile "fin de siècle", leggevo la storia dell'arte de l'Argan, lu metti in evidenza che fra i precursori che da dado l'inizio a sto stil xe alcuni artisti inglesi, soprattutto non per l'architettura ma per la decorazion, perchè el stile xe molto visibile nelle arti applicate, e disi che col nome de Modern Style el ga cominciado nell'Inghilterra de fin ottocento, come a sviluppo del arte dei "preraffaelliti " ( el nome voleva dir che i se rifazeva al arte dei pittori italiani antecedenti a Raffaello, cioè prima del pieno rinascimento): un artista particolar al rigurado xe stado William Morris che ve dago i riferimenti per Wikipedia italiana ma per chi che leggi val la pena de veder quela inglese più completa
http://it.wikipedia.org/wiki/William_Morris
http://en.wikipedia.org/wiki/William_Morris
le sue opere segna el passaggio dal stile un poco ispirado al medioevo al stile floreale, la sua ditta produseva fra l'altro carta de parati, per diffusion a macchina.
Qua xe la riproduzion de due cartoline de opere de Morris, fin ottocento, dela mia collezion personal, e che chi che ga la fortuna come Macondo de star a Londra, li pol veder nel original in quel stupendo museo che xe el Victoria and Albert
Un arazzo
Immagine
e un disegno per carta de parati
Immagine
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda AdlerTS » venerdì 29 gennaio 2010, 13:35

una foto su Flick

http://www.flickr.com/photos/ciue/4298560870/

pecà che non xe l'indirizzo civico esatto. Ve risulta po' che l'Imperatrice Elisabetta gavessi sogiornado in via Tigor ?
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 22:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggioda babatriestina » venerdì 29 gennaio 2010, 14:37

AdlerTS ha scritto:una foto su Flick

http://www.flickr.com/photos/ciue/4298560870/

pecà che non xe l'indirizzo civico esatto. Ve risulta po' che l'Imperatrice Elisabetta gavessi sogiornado in via Tigor ?
La gavemo fotografada in longo e in largo sul forum... fra mi e SumCulex:
via Tigor 12..
ma te volevi che no ghe fussi za sul nostro forum???:-D :-D :-D


http://www.atrieste.eu/Forum3/viewtopic.php?p ... igor#18273

( stesso topic sul librty)

http://www.atrieste.eu/Forum3/viewtopic.php?p ... tigor#6435

( topic portoni)

ti stesso te ga messo el indirizzo
:lol: :lol: :lol:

no trovo le foto de Zoomy, ma son sicura che le ghe xe.. se volè altre mie.. credo de gaverghene parecchie!

Ma no credo che l'imperatrice ghe gabi dormido. A mi me sa che xe un poco come qualsiasi buso in Francia che i diseva che gaveva dormido Napoleon..

Anche perchè quel gruppo de case xe del 1906-1909.. e ela iera za ben che morta e sepolta...
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggioda AdlerTS » venerdì 29 gennaio 2010, 22:36

babatriestina ha scritto:ti stesso te ga messo el indirizzo
:lol: :lol: :lol:
[...]

Ma no credo che l'imperatrice ghe gabi dormido. A mi me sa che xe un poco come qualsiasi buso in Francia che i diseva che gaveva dormido Napoleon..

Anche perchè quel gruppo de case xe del 1906-1909.. e ela iera za ben che morta e sepolta...


Appunto, pecà che non el ga messo l'indirizzo de dove la gaveria dormido. Saria bel capir se magari la jera nei dintorni o se xe inventado de sana pianta :-)
Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
 
Messaggi: 9561
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 22:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggioda babatriestina » venerdì 29 gennaio 2010, 23:49

AdlerTS ha scritto:
Appunto, pecà che non el ga messo l'indirizzo de dove la gaveria dormido. Saria bel capir se magari la jera nei dintorni o se xe inventado de sana pianta :-)
ma co la vegniva a Trieste (o meo, de solito la passava per Trieste..) no la se fermava a dormir a Miramar?- se stemo alontanando del liberty: no gavemo el topic sule visite imperiali?
"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
 
Messaggi: 32299
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 20:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

PrecedenteProssimo

Condividi

Torna a Architetura triestina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron