Cimiteri de S. Anna

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
ffdt
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3630
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 0:15
Località: Trieste

Cimiteri de S. Anna

Messaggio da ffdt »

flag_ts iero a portarghe un fioreto a i mii morti e me son inacorto che no gavemo una piantina de i cimiteri ... e si` che i la regala la` de 'l porton e che de cimiteri gavemo za meso cualcosa ... pero` iera foto de altri temi e no mai tuto un su i cimiteri, forsi perche` no xe un argomento che de solito fa alegria

comuncue sta cua xe la piantina de i cimiteri de s. ana

flag_fr j'ai été d'apporter une fleur à mes morts et j'ai réalisé que nous n'avons pas mis une carte de cimetières ... ils l'offrent à la porte et nous avons déjà publié quelque chose sur les cimetières ... de toute façon ils étaient des photos en rapport avec d'autres questions, et nous n'avons jamais consacré un sujet sur les cimetières, peut-être parce qu'il n'est pas un sujet qui d'habitude se moque

de toute façon cette est la carte de cimetières de Saint Anna


flag_uk I was to bring a flower to my deaths and I realized that we do not have a map of cemeteries ... they offer it at the gateway and we have already published something about the cemeteries ... anyway they were photos related to other issues and we have never devoted a topic on cemeteries, maybe because it is not a topic that usually makes fun

anyway this is the map of cemeteries of saint Anna
Allegati
mid_pict1768.jpg


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38240
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

De questa carta se vedi, dela numerazion dei campi, come che xe nato e cressudo el cimitero: el ga cominciado coi campi 1-8, ingresso a sinistra de l'attual e centro la vecia cappelletta; po el se ga slargado verso destra e i ga fato el ingresso basso monumental. Po i ga fato in alto el ingresso novo e la cappella nova.
Anche mi, come imagino tanti de noi, iero in cimitero sti giorni e fazevo le mie riflessioni: tombe antiche ormai lassade andar e coverte de edera e piante che le coverzi tute, piere abandonade, capelle de lusso con vetri, statue, autori ( Asco, Mayer, Mascherini, ma magari no i firmava sempre tuto), tombe con nomi e nomi e altre invece col solo nome de famiglia.. po le nove, meno sculture e inveze tanti marmi lustri lustri e colorati... cognomi come che i cambia... la galleria per le tombe dei siori , anche se tanti siori gaveva la tomba sotto. E comunque dopo 50 anni dela morte de l'ultimo discendente, per le famiglie senza eredi, se sbaracca tuto, anche le cosiddette tombe perpetue, perchè no xe posto ( salvo casi particolari)! anche se adesso par che prendi più pie la cremazion e se ridusi el spazio necessario. Po le tombe c.d. decennali, prima i diseva solo 10 anni e po via, ma po i ga fato un novo regolamento funerario, con più piombadure, cussì in 10 anni i morti no se decomponi abastanza e xe de spetar...
xe uscido un altro libro de arte sui monumenti funerari triestini, per i amanti del genere.


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7770
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Soto un mucio de libri go trovà un libreto che xe una copia anastatica de uno edito nel 1857 da Colombo Coen dal titolo "Trieste alla solenne apertura della strada ferrata". Sto libreto xe una guida alla città. Per star in alegria meto quel che i disi dei cimiteri; se no lo conosé e le notizie ve par interessanti, indipendentemente dal tema, posso metter anche altre pagine (piazze, caserme, cese, cambiavalute, prezi dele caroze, ...).
Cimiteri.
Non molto lunge dalla città sull'altura detta di S. Anna fu stabilito nel 1825 il nuovo cimitero Triestino. Fu cinto il perimetro di mura, si fornì di un ingresso severo; si costrussero alcuni portici e nicchie da contenere illustri monumenti; si eresse sul declivio dell' altipiano un tempietto ottagono avente quattro lati maggiori e quattro minori, mentre la pianura seminossi d'alberi e di sepolcretti. Il visitatore di questa necropoli v'incontrerà tratto tratto dei lavori di scalpello degnissimi di ricordanza, quelli a cagion d' esempio del Ferrari, del Cameroni, dei due Zandomeneghi, del Bosa, del Bearzi ecc. tutti distinti artefici dell' età nostra cui la pietà dei Triestini chiamava a perpetuare nel marmo i loro affetti, i loro dolori, le loro speranze.
Sullo stesso altipiano giaciono eziandio i cimiteri delle varie comunità e confessioni che hanno culto in Trieste : greco, illirico, elvetico, augustano, anglicano; quello per l'I. R. Militare, e l'israelitico, forniti pur essi di cappelle, depositarj e pregiati monumenti; non mancandovi nemmeno un cimitero mussulmano che si distingue per la sua piccola, ma elegante moschea.
Di questi ultimi, meno quello dei Greci, i disegni degl' ingressi e depositari furono forniti dal prelodato Ispettore edile Bernardi.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38240
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

sono piccolo ma crescero ha scritto: Il visitatore di questa necropoli v'incontrerà tratto tratto dei lavori di scalpello degnissimi di ricordanza, quelli a cagion d' esempio del Ferrari, del Cameroni, dei due Zandomeneghi, del Bosa, del Bearzi ecc. tutti distinti artefici dell' età nostra cui la pietà dei Triestini chiamava a perpetuare nel marmo i loro affetti, i loro dolori, le loro speranze.
non mancandovi nemmeno un cimitero mussulmano che si distingue per la sua piccola, ma elegante moschea.
Comincio coi scultori: chi che sia el Bosa, savemo perchè el ga fato tante sculture in città. Ma Ferrari, Cameroni, i due Zandomeneghi e el Bearzi?? i ga fato altro oltre che sculture cimiteriali? e quale in cimitero? tegnimo conto che sto sior scrivi nel 1857..

gavemo argomenti de indagar..


per el cimitero mussulman, che se ghe ne ga za parlado in triestemia, i la ciama moschea ma in realtà tecnicamente no xe una moschea, perchè no xe un logo de preghiera ma el posto dove incominciar el funeral.


Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Ghe jera un articolo sul Piccolo el 23.10.2007:

... il terreno prescelto originariamente era di forma rettangolare, misurava poco meno di 68.500 metri quadrati, e fu cinto da un muro alto 6 piedi, nel quale si apriva un ingresso in severo stile vitruviano: un frontone di tempio sorretto da quattro colonne di ordine dorico. L'ingresso esiste tuttora, sebbene sia diventato secondario: in mezzo al frontone è raffigurato a bassorilievo un serpente avvolto su se stesso, che si mangia la coda; fra le colonne, da entrambi i lati, stanno due fiaccole rovesciate ed incrociate, sormontate ciascuna da una nicchia contenente un sarcofago, tutti emblemi allusivi alla fine della vita mortale ed all'immortalità dell'anima. Autore l'architetto neoclassico Matteo Pertsch. La superficie della necropoli ottocentesca era divisa da due grandi viali in quattro riquadri, a loro volta suddivisi in campi rettangolari da vialetti minori; all'incrocio dei viali principali ecco la cappella neoclassica dedicata a Sant'Anna, costruita nel 1822 su progetto dell'architetto Ferrari. In alto, addossato al muro di fondo, venne costruito un portico colonnato per ospitarvi le tombe dei personaggi più illustri della città.
[...] Molte lapidi e monumenti sono in pietra di Aurisina, "la Carrara della Mitteleuropa", da dove si estraggono Aurisina chiara, Aurisina Fiorita, Aurisina granitello, Roman Stone, Fior di mare, Repen classico, Breccia carsica e Stalattite.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38240
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

leggio in giro per i blog che ancora la cappelleta musulmana del cimitero i la ciama moschea, ignorando che iera solo una cappelletta per cerimonie funebri e no un logo de riunion e preghiera. Chi che i ghe gabi sepolto, no xe ben ciaro, qualchedun disi soldai bosniaci musulmani.. ben intanto ve metto la foto, che me par no gavevo messo ancora
Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Un par de volte co jero presente a commemorazioni dei caduti AU jera presente un mussulman che ga pregado secondo el suo rito per i mussulmani morti nell'esercito danubian.


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38240
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

sul cimitero musulman, go trovado alcune immagini su una pagina de un album flickr
http://www.flickr.com/photos/30495468@N08/


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38240
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

per inciso, el regolamento de S Anna disi che no se pol fotografar in cimitero se no col permesso del aministrazion.
Però nol xe affisso de nissuna parte, bisogna zercarselo su internet..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Notizie curiose dal Mercatino: studi statistici valuta che el cimitero de S. Anna riverà alla saturazion nel 2010. La Region metti a disposizion 3 milioni de euro per l'ampliamento, ma l'inizio dei lavori xe per giugno 2009 !
I pensa de finirli in sei mesi ? :roll:


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Alcune curiosità su quel che jera prima de S. Anna, sempre secondo el Kandler: ai tempi de Roma a Trieste se rispettava l'uso secondo cui jera vietado seppellir entro le mura della colonia, ma ognidun jera libero de aver la tomba ai margini delle strade maggiori o delle rive del mar; in seguito la Necropoli generale del popolo, con le celle mortuarie dei più distinti vigniva a trovarse nella zona del Monastero dei Benedettini presso l'attuale piazza Hortis, intorno alla Cesa intitolada ai SS. Martiri e dopo detta de S. Lucia degli Armeni; Nel 1842 alcuni scavi in zona ga portado in vista celle mortuarie con bei pavimenti in mosaico, stucchi e colori. (adesso po' che i ga pena ripavimentado Cavana)

Nel Secolo VI la Necropoli maggior, consacrata dalla religion, nella quale doveva esser sepolti i maggiori Martiri triestini, subissi le scorribande dei longobardi del 568, cussì el patriarca Paolo di Grado faceva raccogliere almeno quarantadue corpi de Martiri per portarli a Grado. Nel 1114 el sito vien dado in custodia ai Monaci de S. Giorgio maggiore de Venezia e nel 1736, allontanadi i Benedettini, al Capitolo, quindi ai PP. Mechitaristi, poi vendudo tutto all' incanto ed el terren convertido ad usi urbani.

In seguito el Duomo jera per i Vescovi, ed i Dignitari; dinanzi al Duomo ghe jera i colombari per la sepoltura all'aperto. In S. Michele del Carnale la sotterranea per i poveri. Ghe jera tombe in S. Francesco, nella Chiesa del Chiostro, in S. Francesco di Paola, alla Madonna del Mare, a S. Nicolo dei Marinai de Piazza Gadolla e a S. Maria Maddalena, a S. Caterina;

Per i Ebrei in S. Cipriano, in S. Maria Maggiore dei Gesuiti, in S. Silvestre, in S. Maria del Rosario.

I Greci di rito orientale gaveva un cimitero davanti alla loro Chiesa.

Nel 1783 vien vietata la sepoltura entro le Chiese, e le nove sepolture doveva avenir senza distinzion di tomba, tutte uguali, senza segni, ma la pratica dura poco.


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
rofizal
notabile
notabile
Messaggi: 3396
Iscritto il: dom 1 gen 2006, 18:56
Località: Terra

Messaggio da rofizal »

Bel quadro dela situazion, molto interesante e in poche parole.

Interesante anche
AdlerTS ha scritto:ai tempi de Roma a Trieste se rispettava l'uso secondo cui jera vietado seppellir entro le mura della colonia, ma ognidun jera libero de aver la tomba ai margini delle strade maggiori o delle rive del mar
che se lo gavevo mai leto, no me lo ricordavo (e pensavo che le tombe romane lungo le strade fosi dele ecezioni).

Questo volesi dir che in teoria podesimo trovar tombe romane dapertuto.

(ma perché gavè meso i cimiteri soto "architetura"?)


[i]Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera[/i]
[S. Quasimodo]
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38240
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

rofizal ha scritto: (ma perché gavè meso i cimiteri soto "architetura"?)
perchè el ingresso del Cimitero monumental de S Anna ( e forsi anche la Cappella neoclassica) xe stado progettado del architetto neoclassico Matteo Pertsch (quel de palazzo Carciotti, per intenderse) e el attual ingresso xe stado progettado del ingegner Privileggi. :-D :-D :-D


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38240
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

AdlerTS ha scritto:Alcune curiosità su quel che jera prima de S. Anna,


n seguito la Necropoli generale del popolo, con le celle mortuarie dei più distinti vigniva a trovarse nella zona del Monastero dei Benedettini presso l'attuale piazza Hortis, intorno alla Cesa intitolada ai SS. Martiri e dopo detta de S. Lucia degli Armeni; Nel 1842 alcuni scavi in zona ga portado in vista celle mortuarie con bei pavimenti in mosaico, stucchi e colori. (adesso po' che i ga pena ripavimentado Cavana)

Nel Secolo VI la Necropoli maggior, consacrata dalla religion, nella quale doveva esser sepolti i maggiori Martiri triestini, subissi le scorribande dei longobardi del 568, cussì el patriarca Paolo di Grado faceva raccogliere almeno quarantadue corpi de Martiri per portarli a Grado. Nel 1114 el sito vien dado in custodia ai Monaci de S. Giorgio maggiore de Venezia e nel 1736, allontanadi i Benedettini, al Capitolo, quindi ai PP. Mechitaristi, poi vendudo tutto all' incanto ed el terren convertido ad usi urbani.

In seguito el Duomo jera per i Vescovi, ed i Dignitari; dinanzi al Duomo ghe jera i colombari per la sepoltura all'aperto. In S. Michele del Carnale la sotterranea per i poveri. Ghe jera tombe in S. Francesco, nella Chiesa del Chiostro, in S. Francesco di Paola, alla Madonna del Mare, a S. Nicolo dei Marinai de Piazza Gadolla e a S. Maria Maddalena, a S. Caterina;

Per i Ebrei in S. Cipriano, in S. Maria Maggiore dei Gesuiti, in S. Silvestre, in S. Maria del Rosario.

I Greci di rito orientale gaveva un cimitero davanti alla loro Chiesa.

Nel 1783 vien vietata la sepoltura entro le Chiese, e le nove sepolture doveva avenir senza distinzion di tomba, tutte uguali, senza segni, ma la pratica dura poco.
no volessi contestar el Kandler, ma co legio cussì me vien dei dubbi: la Necropoli cole tombe dei SS Martiri forsi sarà stada cimitero molto molto nei tempi antichi, ma go come l'impression che dove che iera tombe de Santi no fossi anche cimitero comun e el cimitero general iera intorno a san Giusto, più o meno dove che xe el Lapidario, e dove che i ga seppellido Winkelmann: el cenotafio dovessi corrisponder circa alla fossa comun dove che i lo ga butado. del Medioevo in poi i siori iera sepolti nele cese e i altri vegniva sepolti intorno ala cesa e ogni tanto una netada e i ossi vegniva ingrumai nei ossari,c ome che doveva esser la cripta de san Michele al carnale, che xe restada cussì fin al 1936, che i la ga sgombrada: i oculi alla base,a desso con inferriate, ier fatti apunto per butarghe dento i ossi dei defunti .
Me lassa un dubbio la frase "per i Ebrei in san Cipriano", perchè me fa assai strano che i gavessi sepolto i Ebrei in cese cristiane, credo che nissuna delle due comunità saria stada contenta.
Le altre Comunità, ma credo solo a partir dela città teresiana, gaveva i loro cimiteri fora de quel che iera la parte urbana, sempre per el divieto de fin Ottocento de seppellir in cesa per question de igiene, Rofizal che vedo che ghe piasi Foscolo ( a Luigia Pallavicini caduta da cavallo) certamente se ricorderà che i Sepolcri xe nati proprio come protesta contro questa regola. Xe stado Giuseppe II a impor qua la norma, e forsi ghe xe stado da parte sua una esperienza familiare che lo ga colpido, gavevimo anche scritto, me par, per una sua sorella che, andada sulla tomba de una sorella appena sepolta alla Cripta dei Cappuccini, la tomba iera mal serada, la se ga infettada e la xe morta anche ela. Vedi Maria Giuseppina:Si ammalò di vaiolo il 4 ottobre dopo una visita alla Cripta Imperiale, dove era sepolta la sorella e morì dieci giorni dopo, a 16 anni. NB come sempre i siori fa le leggi per i altri, ma per lori i se ga conservado sempre la sepoltura in cesa... :-D
alora i Ebrei se ga fatto el cimitero lungo via del Monte, dove che ancora adesso xe qualche portal de un altro cimitero un poco più avanti, dei Protestanti che lo gaveva dove che adesso xe el giardinetto dela loro cappella che se entra della Scala dei Giganti. Sempre in zona, drio de Piazza Goldoni, dove che xe palazzo Tonello e le ex case del Piccolo, iera el cimitero con cappella dei Greghi ortodossi, e i ga durado meno de un secolo nel Settecento e po i li ga portati via: ghe go domandado a un del impresa che ga costruido el garage là sora se i ga "trovado qualcossa" scavando le fondamenta e el me ga dito "piera de sotto" ma gnente de strano. Lapidi del Cimitero ebraico xe conservade al orto lapidario, come questa
Immagine
o el particolar de questa
Immagine
Go anche trovado una lapide musulmana, ma no so de dove, sicuramente anterior al piccolo cimitero musulman attual
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

babatriestina ha scritto:no volessi contestar el Kandler, ma co legio cussì me vien dei dubbi
Per esser sicuro ricontrollerò, ma no adesso che son de furia :-)


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

babatriestina ha scritto:Me lassa un dubbio la frase "per i Ebrei in san Cipriano", perchè me fa assai strano che i gavessi sepolto i Ebrei in cese cristiane, credo che nissuna delle due comunità saria stada contenta.
Forse non devo più scriver de notte tardi :-D
La frase corretta del Kandler disi che "per i ebrei ghe jera sepoltura nel loro vecio cimitero, oltre le mura. Ghe jera sepolture in S.Cipriano ...."
El punto quindi dividi la frase delle sepolture ebraiche dalle altre. L'altra sera go letto la frase con un po' troppa superficialità, e chiedo scusa.


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Anche el cimitero de Cattinara non se la passa ben (dal Piccolo)

Hanno smontato tre tombe ospitate nel piccolo cimitero di Cattinara e staccato le grosse lapidi di marmo. E l’hanno fatto senza dire nulla ai parenti dei defunti, rimasti senza parole vedendo, a lavori conclusi, il sepolcro dei loro cari smantellato e transennato con il nastro bianco e rosso.[...] alcune settimane fa, recandosi al campo santo per deporre un mazzo di fiori sulla tomba di famiglia, non ha più trovato al proprio posto la lapide alta più di 2 metri e larga un metro e mezzo.
Ad eseguire l’intervento gli addetti di una ditta specializzata nella fornitura di marmi e accessori per la sepoltura, incaricati dall’Acegas-Aps di mettere in sicurezza delle tombe giudicate instabili e insicure.


:?


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38240
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

Al cimitero de Cattinara anni fa xe stado ben pezo, profanazioni de tombe.

Ma el punto xe che ormai i lavori ai cimiteri i fa, se occorri- e nel caso citado del Piccolo paressi che iera delle messe in sicurezza-avvertindo solo con un affission al albo in cimitero. Chi che va e leggi, bon, e se no, gli assenti hanno torto. Cioè no i va a telefonarghe a casa o mandarghe un avviso scritto La vardi che gavemo de far lavori nela sua tomba.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Ne xe andada anche ben, te vol dir: non come a Lugo di Romagna dove, come cito da "il giornale" succedi che:

A Lugo di Romagna la croce sparisce dalle lapidi. Lo stabilisce una delibera della giunta comunale, datata 6 maggio. Il documento dichiara guerra ai simboli sulle tombe: è vietato l’emblema della cristianità ma son pure vietate la stella di Davide e la mezzaluna islamica così come l’eventuale stemma di famiglia. Bandite dalla nuova area del cimitero anche poesie, motti e dediche varie, fosse anche l’innocuo «la vedova inconsolabile lo ricorda con tanto amore».


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
Nona Picia
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 10968
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia »

Andemo sempre meio...... :'-(


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Torna a “Architetura triestina”