El teritorio de Trieste tra el XIV secolo e el XVIII secolo

dela Tergeste medieval fin ala proclamazion del portofranco nel Settecento
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36221
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: El teritorio de Trieste tra el XIV secolo e el XVIII sec

Messaggio da babatriestina » venerdì 12 dicembre 2014, 13:25

questa xe la Trieste del Seicento e la go trovada riprodotta al Museo del Mare
Se vedi molto ben le saline, la città chiusa nei muri, el Castel
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 149
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re:

Messaggio da luco813 » giovedì 21 febbraio 2019, 22:13

AdlerTS ha scritto:
venerdì 23 febbraio 2007, 21:56
Go trovado el tempo de far sto disegneto che riassumi de novo el discorso delle mura, nonché del Forte Amarina e el Castel de S. Vito.

In realtà xe un po' forzado perché mostra elementi de epoche diverse, però credo funzioni.
14 secolo e viene raffigurata Strada del Friuli? Mi puzza la cosa.... Forse si tratta di una carta del 18 o 17 secolo? Si può sapere la fonte?
Se la chiamavano Strada Nova per il Friuli dovrebbe sostituire Salita di Contovello....



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36221
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Re:

Messaggio da babatriestina » venerdì 22 febbraio 2019, 7:23

luco813 ha scritto:
giovedì 21 febbraio 2019, 22:13


14 secolo e viene raffigurata Strada del Friuli? Mi puzza la cosa.... Forse si tratta di una carta del 18 o 17 secolo? Si può sapere la fonte?
Se la chiamavano Strada Nova per il Friuli dovrebbe sostituire Salita di Contovello....
è scritto chiaro che è di De Franceschi da Jacopo Cavalli. sono entrambi autori della seconda metà dell'ottocento che hanno scritto storie di trieste o meglio Cavalli è uno storico e de Franceschi ha fatto disegni per testi di rievocazioni storiche come il meglio noto libro di Caprin sulla Trieste del Trecento. Nel trecento la cartografia era cosa diversa


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 149
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El teritorio de Trieste tra el XIV secolo e el XVIII secolo

Messaggio da luco813 » domenica 31 marzo 2019, 3:41

E come si spiega (strada del Friuli). Ok l'autore.... ma i secoli.. la cartina dovrebbe essere 18 secolo 17 al limite



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36221
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: El teritorio de Trieste tra el XIV secolo e el XVIII secolo

Messaggio da babatriestina » domenica 5 maggio 2019, 20:03

A Caprarola, nella grande rinascimentale Villa Farnese, vi sono saloni affrescati e logge. una comprende pure carte geografiche, simo alla fine del Cinquecento: la sala la chiamano del Mappamondo, ci sono affreschi dedicati a tutte le parti del mondo- meno ovviamente l'oceania - c'è una dedicata all'Italia e c'è pure il nostro territorio:

Immagine

Immagine



osservo che : siamo messi in Istria, c'è la Crovatia, non la Slovenia o Carniola , ma una misteriosa Corbavia e Lussino risulta come Ossero


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “De 'l medio evo a 'l porto franco”