Albero Ficus Auriculata

Tanto per far ordine, metemo qua le piante spontanee che no xe proprio del Carso o dei paraggi.
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
Elisa
Eximio
Eximio
Messaggi: 3751
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Albero Ficus Auriculata

Messaggio da Elisa »

Un figlio abitante in una città sulla riva del Río de la Plata (lo sbocco nell' Atlantico del Río Paraná assieme al Río Uruguay), mi scrive di una sua scoperta naturalistica, con immagini, di un certo albero rarissimo, fuori dal comune, sconosciuto fino ad oggi, osservato in prossimità del marciapiede cittadino.
Albero che produce grappoli di "fichi" direttamente dal tronco e dai rami più grandi e...dalle radici.
E' stato introdotto per l' uso commerciale della polpa del legno e per il consumo dei frutti freschi o industrializzati. Ma i frutti qui non arrivano a maturazione, neppure a nord in zone di maggior temperatura.
L' albero, sempreverde oppure caducifoglio, non resiste a troppo freddo.

Nome: FICUS AURICULATA, Originario dal Sudest asiatico.
Nome comune Higuera del Himalaya, Higuera de la India.

fotos de Pablo
Allegati
Higuera india 4.jpg
Higuera india 4.jpg (132.12 KiB) Visto 700 volte
Higuera foro1.jpg
Higuera foro1.jpg (113.6 KiB) Visto 700 volte
Higuera india 5.jpg
Higuera india 5.jpg (117.51 KiB) Visto 700 volte


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
Elisa
Eximio
Eximio
Messaggi: 3751
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Albero Ficus Auriculata

Messaggio da Elisa »

Ficus Auriculata....
Allegati
Higuera 2.jpg
Higuera 2.jpg (126.27 KiB) Visto 699 volte
Fichi spuntano dalle radici....
Fichi spuntano dalle radici....
Higuera foro3.jpg (130.14 KiB) Visto 699 volte


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8797
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Albero Ficus Auriculata

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Elisa ha scritto: sab 31 ott 2020, 19:32 Un figlio abitante in una città sulla riva del Río de la Plata (lo sbocco nell' Atlantico del Río Paraná assieme al Río Uruguay), mi scrive di una sua scoperta naturalistica, con immagini, di un certo albero rarissimo, fuori dal comune, sconosciuto fino ad oggi, osservato in prossimità del marciapiede cittadino.
Albero che produce grappoli di "fichi" direttamente dal tronco e dai rami più grandi e...dalle radici.
La crescita dei fiori e dei frutti direttamente sul tronco anziché sui rametti più giovani, si chiama, in botanica, caulifloria. Non è molto comune ma è caratteristica, oltre che dell'albero di cui parli, del carrubo e, soprattutto, di una pianta senza la quale la nostra vita sarebbe molto più triste: il cacao! Viva il cacao e viva il cioccolato!


Allora s’accorse che le parole fanno un effetto in bocca, e un altro negli orecchi; e prese un po’ più d’abitudine d’ascoltar di dentro le sue, prima di proferirle. (A. Manzoni, I promessi sposi, cap. XXXVIII)

Torna a “Flora de fora”