Argentina

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

L' aspetto della "nuova civiltà" ci stuzzica....ci pizzica! :shock: ;--D
"22 luglio 2021. In Argentina si emette per decreto presidenziale il documento d' identità NON BINARIO". :!:
Per capirci mi informo e leggo sul vocabolario della lingua italiana: BINARIO: Detto di composto formato da due soli elementi.
Argomento molto complesso. Avanziamo o andiamo giù in picchiata? Noi, certi, molti, alquanto impreparati, apriamo tanti di occhi, ci troviamo sconvolte le idee!!!

"""Argentina si è convertita nel primo paese dell' America Latina che presenta il nuovo documento d' identità NON BINARIO il quale distingue le persone che non si identificano con la categoria "femminile" o "maschile", permettendo l' uso di "X" secondo la percezione che ciascuno ha di sè. Il DOCUMENTO NON BINARIO: Un grande passo verso la visualizzazione e il riconoscimento all' identità, grande avanzata per tutta la società.""" :roll:
"L' ambito di questo decreto coinvolge le identità non binarie ed altre nel passaporto e nella documentazione rilasciata ad ogni persona indipendentemente dalla nazionalità o status migrante, rifugiato o apolide".
A livello internazionale lo riconoscono già: Germania, Canadà, India e Stati Uniti tra altri.
Eppure gli Stati Uniti mantengono certa distanza: "si dovrà scegliere un "genere" per l' ingresso al Paese" ma aggiunge la promessa di....sommare opzioni in futuro.
...'ndove narente a finir?


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38651
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Argentina

Messaggio da babatriestina »

Francamente, per dire, nei sondaggi io capisco che mi chiedano cosa penso del prodotto delle sue proprietà, dei costi, poi che mi chiedano la fascia d'età, anche se a una signora non si chiede l'età, ma per dire su un libro o un disco perché gli interessi sapere se son maschio o femmina, non so. Adesso è un a moda. C'è chi scherza dicendo che quando, andando alla toilette, vedrà libera quella degli uomini e una fila davanti a quella femminile, dirà " adesso mi sento uomo" ... e conseguenza


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

"Adesso è una moda..."???
Se ho capito bene, allora lì nel Bel Paese la prendete con mente avanzata! O con noncuranza? Non VI arriva il medesimo malessere. Meglio così! :shock: ;--D


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

Come in tutto il mondo, succedono cose e cosette...all' infuori del tema Covid-19 e mutazioni varie....che è al di sopra.
Oggi il giornale Clarin, "nato con vocazione di essere un giornale massivo e di qualità, privilegiando l' informazione con una scommessa allo sviluppo integrale dell' Argentina..."
richiama l' attenzione sul nuovo conflitto tra Argentina e Cile per diritti marittimi.
"Un decreto del presidente cileno Sebastián Piñera che annuncia l' allargamento della piattaforma continentale sorprese tutto l' arco politico argentino". (Sul mare estremo sudamericano).
Ossia: ritorno ad un conflitto in cui si romperanno le corna! Fare le cose bene o per meglio dire a questo punto: : Arrangiarsi!


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

IMMIGRAZIONE.
La miglior citazione nella giornata odierna 4 settembre 2021.
Si commemora "El Día del Inmigrante". "Gli argentini non discendiamo soltanto dalle navi...Ogni 4 settembre si rende omaggio a coloro che arrivarono cercando un futuro migliore e contribuirono allo sviluppo della nazione. Paradosso di un paese istoricamente ricettore di migranti che si convertì in espulsore".
"Nuestro país hospitalario, promisorio y próspero, consolidado como receptor se convirtió desde mediados del siglo XX también en expulsor."

Il giornalista che lascia la sua nota settimanale: in Sezione spagnolo.
Allegati
Inmigrantes.jpg
Inmigrantes.jpg (55.02 KiB) Visto 461 volte


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2407
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: Argentina

Messaggio da Piereto »

Il fatto di dover respingere chi chiede asilo ad un altro stato come sta accadendo tra venezuelani e Argentina, può sembrare andare contro la storia perché l'Argentina ha sempre accolto tanti esuli provenienti dalla Europa. Gli esuli hanno trovato un posto dove rifugiarsi e creare famiglia perché il paese che li ha ospitati aveva necessità di tante braccia per migliorare la propria economia. Quando uno stato dice no lo fa perché non ci sono risorse economiche per gli anni a venire. La solidarietà finisce perché un aumento della popolazione non può essere sostenuto. Gli esuli nel mondo oggi sono tanti e saranno sempre di più. Oggi manca come si dice una cabina di regia, e l' unico ente che dovrebbe intervenire è proprio l' Onu. Può emettere passaporti internazionali con validità limitata per impedire il commercio di clandestini, può allestire campi profughi......ma non lo fa.


Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

In confronto con Venezuela, l' Argentina ha ancora un' economia diversificata e una classe media ancora forte, dove i venezuelani si trovano molto meglio che nella loro abbandonata e torturata patria.
Non si conosce nessuna proibizione di ingresso per i venezuelani. Arrivano e tirano a campa' certissimamente più soddisfatti di quella permanenza in crisi sociale e politica della loro patria, senza dubbio alcuno.
Loro sono tutti giovani ragazzi e ragazze che dimostrano educazione massima, che si lasciano apprezzare....! naturalmente gentili! E piacciono!
Dico: Esperienza quiesta in una città di 160.mila abitanti, 230 km. lontana dalla capitale dove la situazione si puo presentare diversa, dato che la capitale Buenos Aires è lo specchio dei successi umani compresa l' immigraazione. Auguri a questi immigranti "moderni" che sembrano capaci di sacrifici senza attendere o esigere il soccorso statale come hanno fatto e fanno quelli "limitrofi", e come ben si arrangiarono gli immigranti europei anni 1950.


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

Si vota!
Definito il protocollo sanitario e di sicurezza per lo svolgimento delle votazioni di oggi.
Allegati
YWW4UTU775GXXC7X3YTBO4MCAQ copy.jpg
YWW4UTU775GXXC7X3YTBO4MCAQ copy.jpg (98.11 KiB) Visto 407 volte


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

Elisa ha scritto: dom 12 set 2021, 23:12 Si vota!
CNN en español: Che cosa farà il governo dopo la sconfitta subita".


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

Riflessione storica.
12 ottobre "Rispetto per i Popoli Primitivi".

Un susseguirsi di cambiamenti di denominazioni:
"Día de la Raza";
"La Conquista";
"El Descubrimiento de América";

Attualmente:
12 de octubre, Día del Respeto a la Diversidad Cultural,
"secondo il valore che assegna la nostra Costituzione Nazionale ed altri trattati di diritti umani alla diversità etnica e culturale di tutti i popoli".


E FINALMENTE :!: :!: :!:
Festività XXL
8-11 ottobre 2021.


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

AMÉRICAMÉXICOCOLOMBIAECONÓMICOTELESHOWDEPORTESCULTURA
ARGENTINA Domenica 14 NOVEMBRE 2021.
OPINIÓN
Lo strano "festeggiamento" di una sconfitta devastante.
Da: Ernesto Tenembaum

15 de Noviembre de 2021
Il presidente Alberto Fernandez, alla conclusione del suo discorso nel bunker del partito ufficiale, ha chiesto alla militanza di partecipare in Plaza de Mayo il prossimo mercoledì, per "celebrare questo trionfo come corrisponde" (sic). Fu acclamato. Prima di lui, il governatore (foto) manifestó la propria allegria per..."l' incremento nella partecipazione di votanti con rispetto alla votazione primaria"....(del 12 settembre).
Dove siamo? NO COMMENT.
Ecco (noi) il popolo siamo a bocca aperta.
Ma, almeno, si affronta la monotonia. :-D
Allegati
festejos de la derrota copy.jpg
festejos de la derrota copy.jpg (64.12 KiB) Visto 111 volte


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

Da escursione a Nord, alla città di Salta, (1300 km), sempre osservando regole comportamento Covid.
Esposizione al Museo de Arqueología de Alta Montaña, città di Salta.
Le tre Mummie precolombiane de Llullaillaco, dette anche Niños de Llullaillaco y Niños del volcán, presentate ufficialmente nel 2007.
Scoperti in marzo 1999, i corpi di bambini sacrificati dagli Incas sulla cima del vulcano Llullaillaco, nella provincia di Salta (Argentina, Cordigliera della Ande a 6723 mt. di altitudine), eccezionalmente conservati per circa 500 anni dalle condizioni ambientali di alta montagna.
Un bimbo di sette anni "El niño", una bimba di sei "La niña del rayo" ed una giovane donna di 15 anni "La doncella". Lo stato di conservazione era tale che gli spedizionari coincidierono in affermare che sembrava stessero dormendo. Accanto si trovarono 46 oggetti componenti della loro dote mortuaria: figure umane e animali in miniatura, utensili e alimenti.
Le mommie si conservano intatte grazie ad un sistema di criopreservazione: i corpi si trovano in capsule a 20 gradi sotto zero con illuminazione filtrata.
La pratica dei sacrifici di bambini nelle culture precolombiane, in particolare in quelle quelle mesoamericane e sudamericane è ben documentata sia da rilievi archeologici che da fonti scritte. Le precise ideologie che stavano dietro ai sacrifici di bambini nelle varie culture sono sconosciute, ma si crede che questi fossero protagonisti della massima offerta realizzata dagli Incas alle loro divinità in una cerimonia Capacocha.
Allegati
Museo de Alta Montaña Salta.jpg
Museo de Alta Montaña Salta.jpg (57.04 KiB) Visto 69 volte
las momias del Llullaillaco.jpg.jpeg
las momias del Llullaillaco.jpg.jpeg (55.22 KiB) Visto 69 volte


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38651
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Argentina

Messaggio da babatriestina »

confesso che non considero molto "civiltà" nel senso mio quel tipo di cultura. Che mi diano pure addosso i nuovi teorici del pensiero moderno.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3635
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Argentina

Messaggio da Elisa »

babatriestina ha scritto: lun 6 dic 2021, 7:18 confesso che non considero molto "civiltà" nel senso mio quel tipo di cultura. Che mi diano pure addosso i nuovi teorici del pensiero moderno.
Forse fraintendo? Pensiero moderno lasciamo perdere.
Parliamo di civiltà di una cultura di 500 e più anni fa. Poi quella ERA la loro civiltà e cultura Inca ed i loro rituali e non altro, parliamo di quello. Così si maneggiavano e non si trova posto per il dubbio. Al presente "offende" noi civilizzati questa narrazione? O sí, molto, fatto che risulta insopportabile, inammissibile, ma se guardiamo la sofisticata civiltà attuale....in certo senso poveri noi! :-)


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4501
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Argentina

Messaggio da Ciancele »

Elisa, non posso che condividere la tua opinione. Anca mi vardo ogni civiltà come un contabile. Quel che conta xe el saldo, che saria le robe bone detrate dele cative e vardemo quel che resta. El modo de viver, disemo la civiltà, dei popoli delle Americhe, specialmente de quela del sud, xe no solo interesante ma anca vivibile. Pecà che del nord se sapi cusì poco. Anca mi digo sempre che par quei tempi iera più che bon. Quele cosidete civiltà, che ogi fa certe robe, le considero pintosto incivili e no poso perdonar i sbagli che le fa. No nel 21. secolo. Me piasaria sentir qualcosa de più, per capir meio zerte altre robe. Penso che tanti confondi la civiltà con la tecnica. L'Europa ga portà forsi la tecnica, ma no la civiltà.


Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38651
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Argentina

Messaggio da babatriestina »

bon se per voi i sacrifici umani iera alora una roba bona, no se capimo.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7892
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Argentina

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Xe evidente che i sacrifici umani me fa vignir i brividi, ma anche nela nostra società i xe esistidi e i esisti.

Pensemo a quanti soldai, de una parte e de l'altra, xe stai mandai a morir per scopi più o meno nobili. Qualchedun xe 'ndà convinto de far la roba giusta: "dulce et decorum est pro patria mori", "Per Dio e per la Patria", "Allahu akbar”. Ma tanti altri perché i doveva, ma i saria restai a casa più volentieri. Anche questi xe sacrifici umani e, de una parte e del'altra, li gavemo esaltai con monumenti. Mi penso sempre a Pietro Micca che se xe fato saltar per aria per salvar Torino e "per il sacrificio supremo il Duca Vittorio Amedeo II assegnò alla vedova, Maria Bonino (sposata il 29 ottobre 1704), un vitalizio di due pani al giorno (da cui deriva il nome dialettale di micca per indicare un certo tipo di pane)" Vedi http://www.associazioneamicidelmuseopie ... i-storici/.

La stessa pena di morte, se te pensi, ga come motivo che la società, per tutelar se stessa pensa de no gaver gnente altro de far che copar uno, quindi un sacrificio umano a tutela dela società. Lo disi anche el catechismo della Chiesa Cattolica nel edizion del 1993 e solo nel 2017, con papa Francesco, i paragrafi 2266 e 2267 xe stai cambiai in "la pena di morte è inammissibile perché attenta all’inviolabilità e dignità della persona".

Questo per dir che senza dubio me ga fato impression le foto messe da Elisa e me son immedesimà in sta gente che vigniva copada come sacrificio umano a un dio, go pensado al'angoscia che i devi ver provado, però per dar giudizi morali, sopratutto su robe vignude secoli fa, dovemo 'ndar coi pie de piombo.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38651
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Argentina

Messaggio da babatriestina »

sono piccolo ma crescero ha scritto: mar 7 dic 2021, 8:42 però per dar giudizi morali, sopratutto su robe vignude secoli fa, dovemo 'ndar coi pie de piombo.
xe interessante quel che te disi in sta frase. Perché xe el classico " relativismo morale" . Xe giusto e xe moral quel che xe considerado moral al epoca.
Adesso mi posso pensar che sia usi e costumi cambiai, che una volta se fazeva e adesso no, ma sarò ala vecia : el " non uccidere" lo go sempre considerado un comandamento moral de base.
Fra un sacrificio uman, copar un inocente a sangue freddo, ritualmente, per placar la divinità e i morti in guerra mi vedo diferenza, ti no? so che adesso xe de moda ciaparsela con quei che ga scadenado la prima guera mondial ( anzi no, no con quei che ga scadenado, solo con alcuni comandanti). Ma quei che anzi fazeva guerre solo per procurarse prigionieri nemici de scanar per darghe sangue de magnar ale divinità...
perchè xe la legittima difesa, mors tua vita mea, contro un nemico armado che te vol far la pelle, e altro xe ciapar un individuo del tuto inocente e disarmado e coparlo a sangue freddo. perché se disemo che in fondo xe la loro civiltà, alora ghe demo anche ragion ai taiateste del isis..
o anche giustifichemo el sati, le vedove indiane brusade vive " volontariamente" . o anche solo le spose bambine in tuto un zerto mondo.
Certo, te me dirà che el sacrificio de Isacco e Ifigenia xe miti che ricorda un sacrificio uman, ma in entrambi casi el mito disi che ala fin ghe xe stado un sotituto dela vitima. Se vedi che za alora ( secoli e secoli fa) i gaveva un zerto riguardo.

Ghe iera una volta un programa inglese, se lo trova ancora su youtube, se ciamava Civilisation e iera storia del arte ligada ale società.. ma za al epoca molti ga discusso fra i due vocaboli, civiltà e cultura. Due parole bastanza intercambiabili ( la cultura neolitica, la civiltà neolitica). Altri discuti e adesso xe de moda dir che quel che xe " civil" per qualchedun no lo xe per altri... per dir magnar can per noi xe tabù e per i cinesi xe normal... per noi magnar manzo xe normal e per i indù xe obrobrio... e sopratutto concluder che la civiltà o cultura che semo vegnui suso ( el mondo ocidental) in fondo xe roba de merda che va butada via ( sintetizzo brutalmente). No ghe stago a sto zogheto.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
babatriestina
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 38651
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Argentina

Messaggio da babatriestina »

Pietro Micca.
Ala fin del otocento in Italia se stava creando una sorta de mito storico italian ( no che de altre parti no fussi istesso, almeno in Europa..) e l'Italia laica dopo el 1870 evitava i temi religiosi ( tanti fa notar che in Cuore no xe un accenno ala religion) e Micca in fondo xe el equivalente laico del biblico Muoia Sansone con tutti i Filistei.
Gavemo casi più recenti de sacrificio volontario per salvar altri: padre Kolbe che xe stado santificado e che se ga oferto volontario al posto de un padre de famiglia. in fondo, per certi laicisti anche el sacrificio volontario de Cristo xe de criticar


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7892
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Argentina

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

babatriestina ha scritto: mar 7 dic 2021, 9:26 Fra un sacrificio uman, copar un inocente a sangue freddo, ritualmente, per placar la divinità e i morti in guerra mi vedo diferenza, ti no? so che adesso xe de moda ciaparsela con quei che ga scadenado la prima guera mondial ( anzi no, no con quei che ga scadenado, solo con alcuni comandanti).
Varda che mi son sta assai atento a no far riferimenti, anzi
sono piccolo ma crescero ha scritto: mar 7 dic 2021, 8:42 Pensemo a quanti soldai, de una parte e de l'altra, xe stai mandai a morir per scopi più o meno nobili. Qualchedun xe 'ndà convinto de far la roba giusta: "dulce et decorum est pro patria mori", "Per Dio e per la Patria", "Allahu akbar”. Ma tanti altri perché i doveva, ma i saria restai a casa più volentieri. Anche questi xe sacrifici umani e, de una parte e del'altra, li gavemo esaltai con monumenti.
ma se te vol te digo la mia opinion esplicita: momolo Cadorna che gaveva un libreto de apunti con su segnai quanti morti ghe ocoreva per ciapar una mitragliatrice, una trincea, e momolo Franz Joseph che ga mandado al massacro i "suoi popoli" rifiutando la risposta dela Serbia che, me par, ghe gaveva acetado quasi tuto quel che el domandava nel'ultimatum. Criminali i fabricanti de canoni, de una parte e de l'altra, che ghe ga guadagnà sora.

Quanto al relativismo morale de cui te me acusi, varda quante robe che ogi no se faria più e viceversa.

Go citado le modifiche al Catechismo della Chiesa Cattolica" in gnanche 20 anni. Ma se te vol vardemo in picio, 60 anni fa, a casa mia iera tabù darghe a un del mona. Ogi me lo dago de solo. :-D

Ma penso che sia meio se la finimo qua, senò i aministratori ne buta fora perché andemo "OFF TOPIC". :wink: :-D


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Torna a “Triestini nel mondo”